Benedetta Ceccarelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benedetta Ceccarelli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170[1] cm
Peso 51[1] kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 400 metri ostacoli
Record
200 m 24"58 (2005)
200 m indoor 25"29 (2003)
300 m hs 40"18 (2007)
400 m 53"67 (2005)
400 m indoor 54"01 (2007)
400 m hs 56"00 (2008)
800 m 2’08"05 (2009)
800 m indoor 2’08"16 (2007)
4×400 m 3’34"15 (2008)
Società non conosciuta Atletica Pro Loco Capanne (1992-1998)
non conosciuta Atletica Firenze AVIS (1999)
non conosciuta SAI Assicura Progetto Atletica (2000-2002)
Fondiaria Sai flag.svg Fondiaria SAI Atletica (2003-2010)
Carabinieri (2006-2014)
Fondiaria SAI Atletica - Audacia Record Ateltica flag.svg Audacia Record Atletica (2010-2012)
ACSI Italia Atletica flag.svg ACSI Italia Atletica (2013-2014)
Ritirato 2014
Carriera
Nazionale
2002-2009 Italia Italia 14
Palmarès
Universiadi 1 0 0
Mondiali militari 0 1 0
Coppa dei Campioni per club 0 2 1
Giochi del Mediterraneo 1 0 0
Europei juniores 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 giugno 2009

Benedetta Ceccarelli (Perugia, 23 gennaio 1980) è un'ex atleta italiana, che è stata specialista dei 400 metri ostacoli di cui ha detenuto il record nazionale, poi migliorato dall’italo-cubana Yadisleidy Pedroso.

È conosciuta dal grande pubblico dal Golden Gala di Roma del 2004, quando ha raggiunto un tempo di 55”14 (vicinissima al record italiano) che le ha permesso così la partecipazione alle Olimpiadi di Atene[2].

Può vantare 4 medaglie vinte in manifestazioni internazionali, tutte sui 400 m hs: due medaglie d’oro nel 2005 all’Universiade di Smirne ed ai Giochi del Mediterraneo ad Almeria, due medaglie d’argento nel 1999 agli Europei juniores di Riga e nel 2009 ai Mondiali militari di Sofia.

In carriera ai campionati italiani assoluti, tra indoor ed outdoor, ha vinto 9 titoli nazionali: 6 individuali consecutivi sui 400 m hs e 3 in staffetta.

A livello giovanile ha vinto 4 titoli italiani, 2 promesse ed altrettanti juniores.

Detiene 2 record nazionali di categoria, promesse e juniores, entrambi sui 300 m hs.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi, l’esordio internazionale ed i primi titoli italiani giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la propria attività nell'Atletica Pro Loco Capanne (una piccola e vivace società dell'hinterland perugino, allenata da Sauro Mencaroni) nel 1992 all’età di 12 anni nella categoria Ragazze[3]. Ha poi militato nell’Atletica Firenze AVIS e nell’ACSI Italia Atletica, infine dal 2006 al 2014 ha fatto parte del Centro Sportivo Carabinieri.

Nel 1997 ha esordito a livello internazionale in Portogallo a Lisbona in occasione del Festival olimpico della gioventù europea, giungendo sesta sui 400 m hs.

Nel 1998 vince il suo primo titolo italiano giovanile sui 400 m hs da juniores a Pesaro, ripetendosi poi l’anno venturo a Fiuggi nella stessa categoria.
Ai Mondiali juniores in Francia ad Annecy non è andata oltre la batteria sia sui 400 m hs che nella staffetta 4x400 m.

Nel 1999 a Riga in Lettonia ha vinto la medaglia d'argento agli Europei juniores nei 400 m hs.

2001-2003: il primo titolo assoluto e l’esordio con la Nazionale assoluta[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 ha preso parte agli Europei under 23 di Amsterdam nei Paesi Bassi uscendo in batteria sui 400 m hs.
Ai campionati italiani, entrambe le volte sui 400 m hs, è giunta quarta agli assoluti di Catania e prima con relativo titolo nazionale a livello promesse.

Conquista il suo primo titolo italiano assoluto nel 2002 a Viareggio con la staffetta 4x400 m e nei 400 m hs diventa vicecampionessa. Invece a livello giovanile ai nazionali promesse si classifica quarta sui 400 m indoor e vince l’oro sui 400 m hs outdoor.

Esordisce con la Nazionale assoluta agli Europei di Monaco di Baviera in Germania non andando oltre la batteria dei 400 m hs.

Argento con la staffetta 4x200 m agli assoluti indoor del 2003 e poi batteria sui 400 m hs all’Universiade a Daegu in Corea del Sud.

2004-2005: il primo titolo assoluto individuale sui 400 metri ostacoli, le Olimpiadi di Atene, le medaglie ai Giochi del Mediterraneo e all’Universiade[modifica | modifica wikitesto]

Il primo titolo individuale assoluto sui 400 m hs l’ha conquistato nel 2004 a Firenze (mentre agli assoluti indoor era giunta quinta sui 400 m) e poi ha partecipato alle Olimpiadi di Atene in Grecia, uscendo in batteria sempre sui 400 m hs.
Nella stessa specialità in Coppa Europa ad Istanbul in Turchia invece aveva vinto l’oro.

Nel 2005 è arrivato il record italiano con il tempo di 54”79, raggiunto il 28 agosto 2005 durante il Meeting Internazionale Città di Rieti, strappandolo all'altoatesina Monika Niederstatter (record precedente 55”10). Suo anche il secondo crono italiano di sempre di 55”00.
Tris di titoli agli assoluti: con la 4x200 m agli indoor (quarta sui 400 m), 400 m hs (il suo secondo) e 4x400 m agli outdoor.
Doppio medaglia internazionale sui 400 m hs nel 2005 ai Giochi del Mediterraneo (oro) ed all’Universiade (argento);
ai Mondiali di Helsinki in Finlandia è arrivata sino alla semifinale dei 400 m hs (in quell’occasione è stata definita dai tecnici federali la migliore atleta italiana della manifestazione).
In Coppa Europa in Italia a Firenze è stata settima con la staffetta 4x400 m.

2006-2008: altri titoli assoluti sui 400 metri ostacoli, infortuni ai tendini d’Achille e non convocazione per le Olimpiadi di Pechino[modifica | modifica wikitesto]

Ai Campionati europei di Göteborg in Svezia nel 2006 un brutto infortunio al tendine d’Achille sinistro le ha precluso la chance di medaglia, costringendola a fermarsi in batteria, dopo aver ottenuto il terzo miglior tempo d'ingresso[4];
in Coppa Europa a Praga in Repubblica Ceca è stata quinta sui 400 m hs.
A livello nazionale diventa vicecampionessa sulla 4x200 m indoor e vince il titolo sui 400 m hs outdoor (terza volta).

Altre due medaglie agli assoluti nel 2007: argento sui 400 m indoor ed oro nei 400 m hs outdoor (quarto titolo).
È stata prima sui 400 m hs e seconda con la 4x400 m in Coppa Europa in Italia a Milano.

Nel 2007 non è riuscita a conseguire il minimo di partecipazione per i Mondiali di Osaka in Giappone, tempo abbondantemente alla sua portata.

Un infortunio al tendine d’Achille destro ne ha condizionato fortemente la stagione agonistica 2008[5].
Comunque ha vinto il suo quinto titolo sui 400 m hs agli assoluti di Cagliari ed in Coppa Europa in Francia ad Annecy è stata quinta sui 400 m hs ed ottava con la 4x400 m.

Trattandosi di anno olimpico, era scontata la sua partecipazione ai Giochi di Pechino, ma così non è stato: pur avendo conseguito il minimo B e rientrando tra le prime 24 specialiste mondiali dell'anno (condizione stabilita dalla FIDAL), non è stata però inserita tra gli atleti convocati dal CONI[6].

Al termine della stagione 2008 si è affidata a Pompeo D’Ambrosio[1].

2009: sesto titolo assoluto di fila sui 400 metri ostacoli e medaglia d’argento ai Mondiali militari[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d’argento sui 400 m hs ai Mondiali militari di Sofia in Bulgaria nel 2009;
nella stessa specialità è stata quarta ai Giochi del Mediteraneo in Italia a Pescara.
All’Europeo per nazioni di Leiria in Portogallo è giunta settima sui 400 m hs.

Sempre nel 2009 ha vinto il suo 6° titolo individuale assoluto di fila sui 400 m hs, mentre agli assoluti indoor era finita quinta sui 400 m.

2010-2014: ultima medaglia agli assoluti, assenze e gare non disputate agli assoluti, il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Vicecampionessa sui 400 m hs agli assoluti del 2010 e soltanto batteria nei 400 m indoor.

Nel 2011 era inserita tra le partecipanti[7] dei 400 m hs agli assoluti di Torino, ma non ha gareggiato[8]. A quelli indoor invece è stata sesta sugli 800 m.

Nel 2012 era iscritta[9] sui 400 m agli assoluti indoor, ma non ha gareggiato[10]; agli assoluti di Bressanone era tra le partecipanti[11] dei 400 m hs, ma non ha gareggiato[12].

Nel biennio 2013-2014 è stata assenta sia agli assoluti indoor che a quelli outdoor.

Si è ritirata dall’attività agonistica nell’ottobre del 2014, dopo 22 anni di carriera[13].

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha vinto 6 titoli assoluti di fila sui 400 m hs come Monika Niederstatter ed Irmgard Trojer; meglio di loro tre ha fatto soltanto Giuseppina Cirulli vincitrice dei primi 10 titoli consecutivi della specialità.
  • Detiene 6 dei primi 10 migliori tempi italiani femminili all-time sui 400 m hs[15].
  • Ha l’hobby del cucinare[16].

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Promesse[modifica | modifica wikitesto]

  • 300 metri ostacoli: 40”50 (Italia Perugia, 11 settembre 2002) (cronometraggio manuale)[17]

Juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 300 metri ostacoli: 43”13 (Italia Terni, 20 giugno 1998)[17]

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

400 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2012 56“07 Italia Codroipo 12-5-2012
2011 56“22 Italia Sulmona 24-9-2011
2010 54“25 Italia Orvieto 1-5-2010
2009 54“23 Italia Caorle 26-9-2009
2008 54“02 Italia Firenze 27-6-2008
2007 55“26 Italia Faenza 19-9-2007
2005 53“67 Italia Riese Pio X 4-9-2005
2004 52“95
2003 53“98
2002 54“41
2000 55“92
1999 56“00
1998 56“35

400 metri piani indoor[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2011 56“41 Italia Ancona 8-1-2011
2010 55“27 Italia Ancona 7-2-2010
2009 55“13 Italia Torino 21-2-2009
2007 54“01 Italia Ancona 17-2-2007
2006 55“42 Italia Ancona 14-1-2006
2005 55“44 Italia Ancona 19-2-2005

400 metri ostacoli[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2012 59“22 Italia Orvieto 29-6-2012
2011 58“15 Italia Rieti 15-5-2011
2010 56“81 Italia Rieti 30-5-2010
2009 56“81 Italia Milano 2-8-2009
2008 56“00 Italia Roma 11-7-2008
2007 56“56 Polonia Varsavia 17-6-2007
2006 56“71
2005 54“79
2004 55“14
2003 56“49
2002 56“80
2001 58“83
2000 59“26
1999 58“62
1998 59“09
1997 60“68
1996 61“97

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1997 Festival olimpico
della gioventù europea
Portogallo Lisbona 400 m hs 6a [1]
1998 Mondiali juniores Francia Annecy 400 m hs Batteria 1’01"85 [18]
4x400 m Batteria 3’43"26 [19]
1999 Europei juniores Lettonia Riga 400 m hs Argento Argento 59"10 [20]
2001 Europei under 23 Paesi Bassi Amsterdam 400 m hs Batteria 59"51 [21]
2002 Europei Germania Monaco di Baviera 400 m hs Batteria 57"24 [22]
2003 Universiade Corea del Sud Daegu 400 m hs Batteria 58"05 [23]
2004 Giochi olimpici Grecia Atene 400 m hs Batteria 56"28 [24]
2005 Giochi del Mediterraneo Spagna Almeria 400 m hs Oro Oro 55"76 [25]
Universiade Turchia Smirne 400 m hs Argento Argento 55"22 [26]
Mondiali Finlandia Helsinki 400 m hs Semifinale 55"41 [27]
2006 Europei Svezia Goteborg 400 m hs Batteria 57"12 [28]
2009 Giochi del Mediterraneo Italia Pescara 400 m hs 4a 57"15 [29]
Mondiali militari Bulgaria Sofia 400 m hs Argento Argento 57"67 [30]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1998
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores e promesse, (Pesaro), 400 m hs[31]
1999
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores e promesse, (Fiuggi), 400 m hs[31]
2001
  • 4a ai Campionati italiani assoluti, (Catania), 400 m hs - 58”83[32]
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores e promesse, (Milano), 400 m hs - 59”49[32]
2002
  • 4a ai Campionati italiani allievi-juniores-promesse indoor, (Ancona), 400 m - 56”92[33]
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores e promesse, (Milano), 400 m hs - 57”55[34]
  • Argento Argento ai Campionati italiani assoluti, (Viareggio), 400 m hs - 56”89[35]
  • Oro Oro ai Campionati italiani assoluti, (Viareggio), 4x400 m - 3’43”14[36]
2003
  • Argento Argento ai Campionati italiani assoluti indoor, (Genova), 4x200 m - 1’39”10[37]
2004
  • 5a ai Campionati italiani assoluti indoor, (Genova), 400 m - 55”34[38]
  • Oro Oro ai Campionati italiani assoluti, (Firenze), 400 m hs - 55”30[36]
2005
  • 4a ai Campionati italiani assoluti indoor, (Ancona), 400 m - 55”44[39]
  • Oro Oro ai Campionati italiani assoluti indoor, (Ancona), 4x200 m - 1’39”54[39]
  • Oro Oro ai Campionati italiani assoluti, (Bressanone), 400 m hs - 55”66[40]
  • Oro Oro ai Campionati italiani assoluti, (Bressanone), 4x400 m - 3’41”99[36]
2006
2007
2008
2009
2010
2011

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2004
2005
2006
2007
2008
2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Profilo su FIDAL.it
  2. ^ Benedetta Ceccarelli su Sports-Reference.com
  3. ^ Oggi l’ultima gara di Benedetta Ceccarelli: la sua carriera, AtleticaLive.it
  4. ^ Goteborg: buone nuova dai quattrocentisti, FIDAL.it, 7 agosto 2006
  5. ^ a b Luca Guerra, Atletica leggera, la Ceccarelli saluta ed entra nella hall of fame italiana, BlogdiSport.it, 20 ottobre 2014
  6. ^ Olimpiadi: la lettera di Benedetta Ceccarelli, ACSItaliAtletica.it, 26 luglio 2008
  7. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2011 - 400 m hs donne - Lista partecipanti, FIDAL.it
  8. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2011 - 400 m hs donne, FIDAL.it
  9. ^ Campionati italiani assoluti e promesse indoor 2012 - 400 m donne - Lista partecipanti, FIDAL.it
  10. ^ Campionati italiani assoluti e promesse indoor 2012 - 400 m donne, FIDAL.it
  11. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2012 - 400 m hs donne - Lista partecipanti, FIDAL.it
  12. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2012 - 400 m hs donne, FIDAL.it
  13. ^ Benedetta Ceccarelli chiude la carriera alle Miniolimpiadi, CorrieredellUmbria.it, 9 ottobre 2014
  14. ^ Benedetta Ceccarelli, una vita da capitana, saluta la squadra!, ACSItaliAtletica.it, 22 ottobre 2014
  15. ^ Liste italiane all time - Donne, 400 metri ostacoli, FIDAL.it, 6 agosto 2014
  16. ^ a b E. Palleri, Benedetta Ceccarelli Story, ACSItaliAtletica.it, 16 novembre 2009
  17. ^ a b Primati e migliori prestazioni italiane, FIDAL.it, 15 dicembre 2014
  18. ^ IAAF World Junior Championships > 400 Metres Hurdles - women, Heats, Result, IAAF.org
  19. ^ IAAF World Junior Championships > 4x400 Metres Relay - women, Heats, Result, IAAF.org
  20. ^ Atletica: EuroJuniores, Oro per Cavallaro, ADNKronos.com, 7 agosto 1999
  21. ^ 400mh WOMEN 1st Round - Official Results, Web.Archive.org, 13 luglio 2001
  22. ^ Women 400m Hurdles - Athletics XVIII European Championships 2002 - Heats 1, Todor66.com
  23. ^ Azzurri 2003 - Rappresentativa Assoluta Donne, Ceccarelli Benedetta, FIDAL.it
  24. ^ Olimpiadi, atletica; 400 ostacoli donne: risultati batterie, Repubblica.it, 21 agosto 2004
  25. ^ Almeria, una pioggia di medaglie per l’Italia, FIDAL.it, 30 giugno 2005
  26. ^ Universiadi: chiusura con un oro e un argento, FIDAL.it, 20 agosto 2005
  27. ^ Women 400m Hurdles - World Championship 2005 - Semi-Finals, Todor66.com
  28. ^ Women 400m Hurdles - European Championship 2006 - Round 1, Todor66.com
  29. ^ Giochi del Mediterraneo, Ponzano e C.d.s. altre regioni, FIDALEmiliaRomagna.it
  30. ^ Mondiali Militari: Italia a 5 medaglie, FIDAL.it, 10 giugno 2009
  31. ^ a b Benedetta Ceccarelli 400 hs su AtleticaCC.it
  32. ^ a b Graduatorie italiane 2001 - Donne, 400 metri ostacoli, FIDAL.it
  33. ^ Graduatorie italiane indoor 2002 - Donne, 400 metri, FIDAL.it
  34. ^ Graduatorie italiane 2002 - Donne, 400 metri ostacoli, FIDAL.it
  35. ^ Graduatorie italiane 2002 - Donne, 400 metri ostacoli, FIDAL.it
  36. ^ a b c Albo d’oro Campionati italiani assoluti - Donne, FIDALEmiliaRomagna.it
  37. ^ Graduatorie italiane indoor 2003 - Donne, Staffetta 4 x 200, FIDAL.it
  38. ^ Graduatorie italiane indoor 2004 - Donne, 400 metri, FIDAL.it
  39. ^ a b Campionati italiani individuali e di società indoor 2005, LiberAtletica.it
  40. ^ Scardanzan, prima tra i mortali, CorriereAlpi.it, 27 giugno 2005
  41. ^ Campionati italiani assoluti indoor 2006 - Staffetta 4 x 1 giro donne, FIDAL.it
  42. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2006 - 400 ostacoli donne, FIDAL.it
  43. ^ Campionati italiani assoluti indoor 2007 - 400 metri donne, FIDAL.it
  44. ^ Campionati italiani individuali assoluti 2007 - 400 hs donne, FIDAL.it
  45. ^ Campionati italiani individuali assoluti 2008 - 400 hs donne, FIDAL.it
  46. ^ Campionati italiani assoluti indoor 2009 - 400 metri donne, FIDAL.it
  47. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2009 - 400 hs donne, FIDAL.it
  48. ^ Campionati italiani assoluti indoor 2010 - 400 metri donne, FIDAL.it
  49. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2010 - 400 hs donne, FIDAL.it
  50. ^ Campionati italiani assoluti indoor 2011 - 800 m donne, FIDAL.it
  51. ^ Graduatorie italiane 2004 - Donne, 400 metri ostacoli, FIDAL.it
  52. ^ Istanbul: azzurre vicine alla promozione, FIDAL.it, 19 giugno 2004
  53. ^ Le Fiamme Gialle al comando in Coppa Campioni, FIDAL.it, 28 maggio 2005
  54. ^ Azzurri 2005 - Rappresentativa Assoluta Donne, Ceccerelli Benedetta, FIDAL.it
  55. ^ European Champion Clubs Cup - Women's 400m Hurdles - Final, Rfea.es
  56. ^ Azzurri 2006 - Rappresentativa Assoluta Donne, Ceccarelli Benedetta, FIDAL.it
  57. ^ Copa de Europa de Clubes - Mujeres, 400 m valles, Rfea.es
  58. ^ Coppa Campioni: vince Claretti, la squadra e quinta, ACSItaliAtletica.it, 28 maggio 2007
  59. ^ a b Azzurri 2007 - Rappresentativa Assoluta Donne, Ceccarelli Benedetta, FIDAL.it
  60. ^ Ancora fra le grandi d’Europa, ACSItaliAtletica.it, 30 maggio 2008
  61. ^ a b Azzurri 2008 - Rappresentativa Assoluta Donne, Ceccarelli Benedetta, FIDAL.it
  62. ^ Azzurri 2009 - Rappresentativa Assoluta Donne, Ceccarelli Benedetta, FIDAL.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]