Codroipo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Codroipo
comune
Codroipo – Stemma Codroipo – Bandiera
La sede del comune
La sede del comune
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Friuli-Venezia Giulia-Stemma.png Friuli-Venezia Giulia
Provincia Provincia di Udine-Stemma.png Udine
Amministrazione
Sindaco Fabio Marchetti (centro-destra) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 45°57′41″N 12°58′37″E / 45.961389°N 12.976944°E45.961389; 12.976944 (Codroipo)Coordinate: 45°57′41″N 12°58′37″E / 45.961389°N 12.976944°E45.961389; 12.976944 (Codroipo)
Altitudine 43 m s.l.m.
Superficie 73,64 km²
Abitanti 15 996[2] (31-12-2010)
Densità 217,22 ab./km²
Frazioni Beano, Biauzzo, Goricizza, Iutizzo, Lonca, Muscletto, Passariano, Pozzo, Rividischia, Rivolto, San Martino, San Pietro, Zompicchia[1]
Comuni confinanti Basiliano, Bertiolo, Camino al Tagliamento, Lestizza, Mereto di Tomba, San Vito al Tagliamento (PN), Sedegliano, Valvasone (PN), Varmo
Altre informazioni
Cod. postale 33033
Prefisso 0432
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 030027
Cod. catastale C817
Targa UD
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti codroipesi
Patrono Madonna della Neve
Giorno festivo 5 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Codroipo
Posizione del comune di Codroipo nella provincia di Udine
Posizione del comune di Codroipo nella provincia di Udine
Sito istituzionale

Codroipo (Codroip in friulano[3]) è un comune italiano di 15.996 abitanti della provincia di Udine nel Friuli-Venezia Giulia, capoluogo del Medio Friuli.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

La cittadina di Codroipo si trova nella zona delle risorgive del Medio Friuli.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione meteorologica di Udine Rivolto.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'antico toponimo Quadruvium deriverebbe dalle quattro contrade principali (quadrivio) che immettevano nella piazza. In epoca romana era attraversata da due strade imperiali: la Postumia che collegava Aquileia a Roma e la Iulia Augusta che da Concordia portava verso il Norico (Germania). Caduto l'impero romano, Codroipo e il resto del Friuli furono soggetti alle invasioni barbariche: Unni, Longobardi, Franchi e per finire gli Ungari si alternarono nella dominazione di queste terre.

Il 28 aprile 1001, l'imperatore Ottone III concesse buona parte del Friuli, incluso Codroipo, a Giovanni, Patriarca di Aquileia. Il Patriarcato esercitò tale dominio fino all'occupazione da parte della Serenissima Repubblica Veneta, nel 1420.

Verso la fine del XV secolo e l'inizio del XVI, Codroipo fu prima ceduta dal conte goriziano Leonardo, investito dal Patriarcato di Aquileia, all'imperatore d'Austria e poi da quest'ultimo lasciata a Venezia.

Nel 1797, in forza del trattato di Campoformio (firmato a Villa Manin di Passariano), fu ceduta assieme al Veneto all'Austria sotto la cui dominazione restò fino al 1866, quando entrò a far parte del Regno d'Italia.

Il 30 ottobre 1917, nel corso della rotta di Caporetto fu il teatro della Battaglia di Codroipo, che vide contrapposti effettivi della Brigata Sassari e di altri reparti del Regio Esercito a preponderanti forze tedesche.

Simboli[modifica | modifica sorgente]

  • Stemma

Lo stemma del comune è di color rosso, con la Croce di Sant'Andrea di argento, accostata da quattro cipressi al naturale. Lo scudo è fregiato da ornamenti del Comune.

  • Gonfalone

Il gonfalone ha il drappo di colore azzurro, riccamente ornato con ricami d'argento e caricato dello stemma del Comune, con l'iscrizione centrata in argento "Comune di Codroipo". Le parti di metallo e i nastri sono argentati. L'asta verticale, ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate, poste a spirale. Sulla freccia è inciso lo stemma del Comune e sul gambo il nome. Cravatta e nastri tricolori hanno i colori nazionali, frangiati d'argento.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

  • Nella frazione Passariano si trova villa Manin, l'ultima residenza dei dogi di Venezia in Friuli, poi quartier generale di Napoleone Bonaparte e delle sue truppe, che qui soggiornarono nel 1797 durante la campagna d’Italia. Oggi la villa è sede di mostre d'arte stabili e temporanee, (negli anni hanno avuto luogo grandi mostre di artisti quali Tiepolo, Sebastiano Ricci, Zigaina, Kandinsky, Magritte, Cattelan e altri) oltre che di numerose altre manifestazioni culturali e concertistiche (Zucchero, Radiohead, Anastacia, Guccini, Iron Maiden, Rammstein, Kiss). È inoltre sede dell'annuale festival "Sapori Pro-Loco", vetrina regionale dei migliori prodotti enogastronomici della tradizione friulana.
  • Nella frazione San Martino si trova villa Manin-Kechler.
  • Nella frazione Rivolto si trova l'Aeroporto Militare, sede del 2º Stormo, che annovera tra i propri Reparti il 313º Gruppo Addestramento Acrobatico Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN).

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Lingue e dialetti[modifica | modifica sorgente]

A Codroipo, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano centro-orientale, una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 "Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana"[5], con la quale la Regione Friuli Venezia Giulia stabilì le denominazioni ufficiali in friulano standard e in friulano locale dei comuni in cui effettivamente si parla il friulano.

Qualità della vita e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Comune Riciclone 2011 - Comuni Ricicloni per il legno: un importante riconoscimento che premia Codroipo come primo comune del nord Italia per il riciclo del legno[6].

Persone legate a Codroipo[modifica | modifica sorgente]

Nati a Codroipo[modifica | modifica sorgente]

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

Tra parentesi la denominazione in friulano

  • Beano (Beàn)
  • Biauzzo ( Blaùç)
  • Goricizza (Guricìs)
  • Iutizzo (Jutìs)
  • Lonca (Lonche)
  • Muscletto (Musclêt)
  • Passariano (Passariàn)
  • Pozzo (Poç)
  • Rividischia (Rividìscje)
  • Rivolto (Rivòlt)
  • San Martino (San Martìn)
  • San Pietro (San Pièri)
  • Zompicchia (Çupìcje)

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Polisportiva Codroipo che milita nel girone A friulano di 1ª Categoria. È nata nel 1919.

L'altra squadra di calcio della città è l'A.S.D. Zompicchia 1968 che milita nel girone C udinese di 3ª Categoria. È nata nel 1968. I colori sociali sono: l'azzurro ed il bianco.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comune di Codroipo - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2011.
  3. ^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ lista ufficiale Denominazioni ufficiali in Lingua Friulana, Arlef. URL consultato il 26 ottobre 2011.
  6. ^ Dossier comuni ricicloni 2011
  7. ^ Marina Militare

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]