Wikipedia:Convenzioni di stile/Mondi immaginari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbreviazioni
WP:MONDI

Wikipedia contiene numerose voci su mondi o universi immaginari ed elementi che vi appartengono. L'importanza al di fuori della narrativa stessa di voci che si occupano di soggetti immaginari come personaggi, oggetti, eventi o luoghi dovrebbe essere stabilita e discussa, insieme al processo che porta a conferirne autorevolezza. Una volta che un argomento è stato considerato degno di nota, l'approccio alla stesura di voci che riguardano questi soggetti è forse la più importante considerazione da fare. Questa voce descrive alcune linee guida da adottare per scrivere in forma corretta una voce il cui soggetto deriva dall'immaginazione.

I mondi immaginari possono essere descritti in libri, serie televisive, film, videogiochi, fumetti, giochi di ruolo o in altre fonti.

Opere di immaginazione non ancora create possono essere considerate speculazioni commerciali (non sempre, ma spesso), che è uno dei criteri per la cancellazione di una voce; Wikipedia non è una sfera di cristallo. Ciò include libri non ancora pubblicati, film, videogiochi ecc., a meno che non vi sia una sostanziale aspettativa nei loro confronti e una consistente quantità di materiale attorno ad essi da fonti attendibili (come annunci ufficiali alla stampa, press release, articoli sulla stampa di settore ecc., escludendo comunque tutte le indiscrezioni e le informazioni non verificabili).

Nuvola apps khelpcenter.pngSportello informazioni

Criteri di enciclopedicità[modifica | modifica sorgente]

Questa sezione dovrebbe essere un aiuto nello stabilire l'enciclopedicità, ovvero nella decisione di mantenere, unire o cancellare voci riguardanti elementi di mondi immaginari.

Se non hai familiarità con certi termini o non sei sicuro se un personaggio (un evento, un luogo ecc.) sia da considerarsi principale oppure minore, prendi in considerazione l'opportunità di fare ricerche o richiedere informazioni nelle pagine di discussione prima di effettuare modifiche radicali.

  1. Personaggi principali (nonché luoghi, concetti ecc.) di un'opera di immaginazione dovrebbero essere descritti nella voce riguardante quell'opera. Se la trattazione enciclopedica del personaggio rende la voce troppo lunga, ad esso può essere dedicata una voce separata.
  2. Personaggi minori (nonché luoghi, concetti ecc.) di un'opera di immaginazione dovrebbero essere uniti in una "Lista di personaggi", ognuno con una breve descrizione. Questa lista dovrebbe trovarsi nella voce relativa all'opera stessa, a meno che non diventi troppo lunga, nel qual caso è opportuno una voce separata. La lista (o le liste) dovrebbe(ro) contenere tutti i personaggi, le razze, i luoghi ecc. dell'opera di immaginazione, con wikilink per quelli che hanno una voce propria.
    La differenza fra personaggio "principale" e "minore" è intenzionalmente vaga; il criterio da adottare è quanto le informazioni significative siano disponibili per esso. Alcuni libri possono plausibilmente avere dozzine di personaggi principali.
  3. È utile effettuare un redirect alla voce o alla lista di personaggi per ogni elemento presente nella lista stessa.
  4. Le trame dovrebbero essere mantenute ragionevolmente corte, poiché lo scopo di Wikipedia è descrivere l'opera, non semplicemente riassumerla. È generalmente appropriato che la descrizione della trama rimanga parte della voce principale, non una lunga pagina indipendente. In qualche caso, voci separate e liste vengono create quando il potenziale per una copertura enciclopedica è ostacoltato dalla lunghezza di una voce raccomandata nelle linee guida.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

  • Il capitano Nemo è il personaggio principale del romanzo Ventimila leghe sotto i mari. Viene descritto brevemente nella voce dell'opera, ma la sua voce contiene un maggior numero di informazioni e più dettagliate.
  • Luke Skywalker è il personaggio principale dei film di Guerre stellari. Viene descritto brevemente nelle voci di Guerre stellari, ma la sua voce contiene un maggior numero di informazioni e più dettagliate.
  • Harry Potter (personaggio) è il principale personaggio della serie di romanzi Harry Potter. La sua voce è stata creata per evitare che la voce principale di Harry Potter divenisse troppo lunga, anche se contiene ancora un breve riassunto del suo personaggio.
  • Batman è universalmente ben conosciuto e trascende dall'opera originale in cui appare, così ha una sua voce.
  • Personaggi di Neon Genesis Evangelion è una singola, sostanziale voce che elenca personaggi altrimenti troppo insignificanti per avere una propria voce.
  • Personaggi di Final Fantasy XII è una singola, sostanziale voce che elenca personaggi altrimenti troppo insignificanti per avere una propria voce.
  • Tom Bombadil è un personaggio minore – ma ancora degno di nota – ne Il Signore degli Anelli che ha una profondità sufficiente per avere una voce indipendente.

Essere audaci[modifica | modifica sorgente]

Trovando voci – in particolare abbozzi (stub) – su personaggi immaginari (o luoghi, concetti ecc.), potresti "essere audace" e decidere di unirli nella voce o nella lista appropriata. Questo consente alle informazioni di diventare più organizzate e facilmente accessibili, con la possibilità futura di essere rielaborate. In ogni caso, se non dovessi decidere di farlo, potresti decidere di rimuovere frasi ridondanti, dettagli irrilevanti e ricerche originali, ma non cancellare il contenuto significativo.

Un'altra possibilità è quella di evolvere una lista di nomi o eventi in una voce enciclopedica.

Elementi enciclopedici[modifica | modifica sorgente]

È bene effettuare la trattazione sul personaggio evidenziando gli aspetti rilevanti della sua caratterizzazione, più che quelli da fan. Anche elementi rilevanti come possono essere le date di nascita e di morte non vanno comunque messe nell'incipit nello stile di una biografia, ovvero così:

Luke Skywalker (Polis Massa, 19 BBY - 127 ABY circa) è un personaggio immaginario...

ma vanno inserite nel corpo della voce, descrivendo il personaggio. Nell'incipit è bene invece contestualizzare il personaggio all'interno dell'opera (dove appare, chi l'ha creato, quando è apparso per la prima volta ecc.).

Titolo della voce per personaggi immaginari[modifica | modifica sorgente]

Per la scelta del titolo di una voce su un personaggio immaginario, seguire le indicazioni generali e quelle specifiche per l'argomento di interesse.

In caso di personaggi da disambiguare con altri significati, usare la disambigua Nome (personaggio) (es. Quasimodo (personaggio)). In caso di ambiguità tra diversi personaggi, disambiguare con il nome dell'opera di provenienza o dell'universo narrativo di appartenenza (es. Pippo (Camera Café), Ken (Guerre stellari), Capitan Marvel (DC Comics)). Ulteriori ambiguità, molto rare, sono da valutare caso per caso.

Approccio prospettico[modifica | modifica sorgente]

Le voci di soggetti immaginari possono essere scritte da due diverse angolazioni.

Wikipedia è un'enciclopedia in cui l'approccio prospettico deve essere "da fuori", e tutte le voci riguardanti mondi immaginari ed elementi che li riguardano dovrebbero avere questo tipo di prospettiva.

Prospettiva "da fuori"[modifica | modifica sorgente]

Il primo approccio prevede una prospettiva "da fuori", cioè esterna al mondo immaginario; la voce descrive il soggetto dando importanza alla prospettiva del mondo reale. Questo può includere:

  • una definizione che esponga chiaramente l'appartenenza ad un mondo immaginario;
  • l'autore o il creatore;
  • la progettazione;
  • lo sviluppo, sia precedente alla prima apparizione, sia successivo al corso della narrazione;
  • fattori del mondo reale che hanno influenzato l'opera;
  • per personaggi immaginari di opere teatrali, la persona (attore o attrice) che ne ha interpretato il ruolo e l'approccio che ha usato per interpretarlo;
  • la popolarità fra la gente comune, oltre che tra gli appassionati;
  • il volume di vendita delle opere che lo riguardano (se vi è una commercializzazione);
  • il giudizio della critica;
  • analisi critiche;
  • l'influenza dell'opera su successivi creatori e suoi loro progetti;
  • un breve riassunto della trama o delle caratteristiche del personaggio.

Prospettiva "da dentro"[modifica | modifica sorgente]

Il secondo approccio tratta il soggetto immaginario come se fosse reale, e lo descrive dalla prospettiva di abitanti e personaggi del mondo immaginario. Questo può includere:

  • la data di nascita e di morte del personaggio immaginario;
  • un riassunto della trama dell'opera strutturata come biografia;
  • personalità, consigli interpretativi o caratteristiche per l'utilizzo del personaggio con giochi o altro;
  • un'esposizione strutturata come la storia di un luogo immaginario o di un'organizzazione immaginaria;
  • informazioni sul passato o su creature aliene presentate come fossero informazioni reali di scienza o antropologia.

Esempi di prosa[modifica | modifica sorgente]

Il seguente esempio (puramente inventato) descrive brevemente la trama di un'opera. Esso intende mostrare come questo tipo di stesura (prospettiva "da dentro") dovrebbe essere evitato su Wikipedia:

Nell'anno stellare 8891, gli Slibvorks di Blastio sono stati infettati da un Kroxyldyph virus proveniente da un'unità militare specializzata in operazioni biologiche durante una missione clandestina. L'unità, agli ordini del comandante Sam Kinkaid e senza l'autorizzazione del Comando Stellare, ha riscritto il DNA degli Slibvorks, causando la colorazione blu della loro pelle.

In contrasto con questo esempio, il testo successivo tratta lo stesso argomento in modo adatto a Wikipedia, poiché descrive il mondo immaginario con rispetto di eventi, popoli ed elementi che gli appartengono. Da notare come questa prospettiva "da fuori" consenta l'aggiunta di molte più informazioni rispetto alla prospettiva "da dentro":

Per le serie successive è stato reso disponibile un ampio budget per migliorare gli effetti speciali. Gli Slibvorks sono ora raffigurati con la pelle blu, in forte contrasto con l'aspetto che avevano nelle serie originali. Gli autori motivano questa decisione con la presenza di una sfortunata mutazione genetica avvenuta nella storia passata degli Slibvorks. In accordo con l'attuale serie di libri, ciò accadde nell'Anno Stellare 8891, tra gli episodi 5.14 e 6.0. La descrizione dell'evento è stata successivamente ampliata nel romanzo Il problema Kroxyldyph, di Honda MacHinery. L'opera narra le avventure di un'unità militare specializzata in operazioni biologiche durante una missione clandestina per infettare gli Slibvorks con il virus Kroxyldyph. L'unità, agli ordini del comandante Sam Kinkaid e senza l'autorizzazione del Comando Stellare, ha riscritto il DNA degli Slibvorks; il cambio nel colore della pelle è uno dei tanti effetti collaterali indesiderati.

Allo stesso modo, la parte iniziale di una voce scritta in prospettiva "da dentro" potrebbe risultare così:

Sua Altezza Reale Re Ludgar Linguadilupo di Tympania (820 Età del Fiume mistico – 872 età del Fiume mistico) è un personaggio immaginario del mondo di Tympania, descritto nella serie di libri Terre dello splendore pubblicate da GDR Edizioni. Linguadilupo, nato in una potente famiglia di Tympania, è il figlio di re Rodgast Cuordilupo e della regina Gebellynde di Hydrax. E' asceso al trono nell'anno 838 dell'Età del Fiume mistico e ha governato come un re responsabile e magnanimo, anche se non senza occasionali ma brevi fasi di sbalzi d'umore. Linguadilupo è morto in battaglia combattendo contro Grufius il Fanatico nella Battaglia della Gola Urlante.

Da notare come la prosa indichi con cura elementi del mondo immaginario, proseguendo nella descrizione del personaggio solo come se fosse reale per il resto del paragrafo. Invece, la parte iniziale e l'intera voce dovrebbero persistere nella descrizione del personaggio con la prospettiva "da fuori":

Ludgar Linguadilupo è un personaggio immaginario del mondo di Tympania, descritto nella serie di libri Terre dello splendore pubblicate da GDR Edizioni. Introdotto nella Trilogia dei misteri di Tympania di Amanda Karbowski, il personaggio gioca un ruolo importante in molti romanzi della serie. La trilogia di Karbowski descrive la nascita di Linguadilupo in una potente famiglia di Tympania come figlio di re Rodgast Cuordilupo e della regina Gebellynde di Hydrax; è asceso al trono nell'anno 838 dell'Età del Fiume mistico, come descritto nel secondo libro. Vari personaggi descrivono Linguadilupo come «responsabile e magnanimo», e Karbowski offre numerosi esempi di questi tratti. Comunque, il re mostra una personalità differente in vari momenti, come quando massacra senza pietà un giovane Sir Gyroban dopo la Battaglia di Rynsoth. In un successivo romanzo, Morte a Tympania (1995), non appartenente a nessuna serie, Linguadilupo muore nel 872 Età del Fiume mistico durante la Battaglia della Gola Urlante, vittima di Grufius il Fanatico. Il fatto che Karbowski uccida il popolare personaggio ha scioccato gli appassionati ed ha procurato numerose recensioni negative sulle riviste di settore.

Cosa c'è di sbagliato nella prospettiva "da dentro"?[modifica | modifica sorgente]

La politica di Wikipedia sulla verificabilità richiede che Wikipedia non sia una fonte primaria: «Wikipedia non è una fonte primaria. [...] Wikipedia è una fonte secondaria (una che analizza, assimila, valuta, interpreta, e/o sintetizza fonti primarie) o terziaria (una che generalizza ricerche esistenti o fonti secondarie su uno specifico soggetto preso in esame)». Voci scritte con una prospettiva "da dentro" sono eccessivamente dipendenti dal mondo immaginario stesso come fonte primaria. Carenti come sono in analisi critiche del soggetto, queste voci possono invitare alla ricerca originale. In altre parole, la mancanza di analisi critiche da fonti secondarie fa sì che wikipediani interessati al soggetto e appassionati del mondo immaginario spesso si sentano costretti a provvedere loro stessi a questo tipo di analisi. Considera questa analogia: è accettabile la stesura di una voce sul volo basata solamente sull'osservazione del volo degli uccelli? Inoltre, molte di queste analisi potrebbero sembrare troppo superficiali per poter essere significative. Ad esempio, supponi che un utente crei una voce su di un'astronave recentemente introdotta in un telefilm di fantascienza. Utilizzando gli episodi come bibliografia, scrive "le astronavi di classe Zoirb hanno gli scudi viola e possono volare oltre Mach 3". Ma come possiamo realmente sapere che tutte le astronavi di classe Zoirb hanno gli scudi viola? Cosa accadrebbe se una con gli scudi verdi non fosse ancora stata introdotta? E cosa succederebbe se episodi successivi mostrassero che le astronavi di classe Zoirb viaggiano anche più lentamente o più velocemente? L'utente ha fatto una deduzione, basata su informazioni limitate. Strutturando questo con una prospettiva dal mondo reale si elimina ogni problema: "Nell'episodio 37, il comandante Kinkaid ha ottenuto un'astronave di classe Zoirb con scudi viola. Il vice ammiraglio Hancock ha chiamato l'astronave «un vero divora-spazio», ed ha aggiunto che «può oltrepassare Mach 3».

Scrivere "da dentro" può portare ad un fanatismo distorto. Ad esempio, una voce riguardante un personaggio di un particolare film potrebbe iniziare con dettagli del suo passato, informazioni che possono essere trovate solo in qualche remoto romanzo. Con questo tipo di approccio, solo successivamente la voce può descrivere l'attuale contributo che il personaggio dà al famoso film per il quale è conosciuto. In altre parole, possibili informazioni irrilevanti vengono rese importanti tanto quanto il materiale degno di maggiore nota. Allo stesso modo, l'utilità della prospettiva "da dentro" può essere messa in discussione. Le persone interessate possono, dopo tutto, trovare conto degli eventi semplicemente leggendo i libri, giocando ai giochi, o guardando film e programmi televisivi. Quindi, voci scritte con una prospettiva "da fuori", con l'aggiunta di dettagli di creazione, sviluppo, reazioni della critica ecc., sono più utili a chi legge.

Molte risorse possono non sembrare materiale da fonte primaria, ma in realtà lo sono. Per esempio, molte aziende pubblicano materiale in licenza riguardante mondi immaginari di fantascienza come dettagliati manuali su alieni, vascelli spaziali, e armi utilizzate nelle serie. Generalmente, queste pubblicazioni non fanno altro che riorganizzare la fonte del materiale in una maniera pseudo-enciclopedica; spesso, molte di queste opere non aggiungono nuove informazioni, ma le estrapolano da elementi appena accennati. Una buona regola empirica potrebbe essere quella di considerare che, se una potenziale fonte tratta un soggetto immaginario principalmente con una prospettiva "da dentro", è essa stessa fonte di materiale.

Eccezioni[modifica | modifica sorgente]

Un'informazione che non appartiene strettamente al mondo immaginario, ma al mondo reale, necessita di un contesto; dettagli sulla creazione, sullo sviluppo ecc. sono più utili se il lettore comprende il ruolo di un elemento del mondo immaginario nel proprio "ambiente". Ciò spesso implica l'utilizzo del mondo immaginario per un riassunto della trama, per la descrizione di un personaggio, o per citazioni dirette. Questo non è necessariamente una cosa cattiva, stando però attenti che i passaggi in questa prospettiva siano brevi, contestualizzati e che non costituiscano la maggior parte della voce. Se questi passaggi appartengono al mondo dell'interpretazione, fonti secondarie devono essere citate per evitare ricerche originali. Da notare che quando si utilizza il mondo immaginario stesso per queste descrizioni, l'opera di immaginazione deve essere citata come fonte. Nel caso, la voce di un videogioco dovrebbe citare il testo del gioco, ma dovrebbe anche citare una fonte secondaria attendibile quando necessario.

Quando questi brevi riassunti possono essere scritti con prospettiva "da fuori" e quando possibile, questo approccio dovrebbe essere preferito. Ad esempio, il seguente paragrafo è la lunga descrizione con prospettiva "da dentro" di una trama che può essere ricavata da vari episodi di una serie televisiva o di un videogioco:

Hirokazu Exocool cattura il Gogosaurus appena fuori la città di Cephalopod. Lo porta dal suo maestro, YuYu Yamauchi, che lo trasforma nell'ancor più terribile Synthosaurus Rex. La creatura riesce in seguito a fuggire dal nascondiglio di YuYu e terrorizza Cephalopod. Exocool è costretto a sacrificare una Carta Residuo di livello 3 per evitare che la bestia distrugga il castello della Principessa Violet.

Questo testo è generalmente buono, posto che la voce fornisca anche un'indicazione sull'appartenenza delle varie informazioni (usando Cite.php, per esempio). Un'altra possibilità è quella di aggiungere queste note alla prosa stessa. Questo da una base migliore al paragrafo e lo rende più accessibile a chi non è familiare con l'argomento:

La prima apparizione del Gogosaurus è in Monstrous Minions, pubblicato nel 2003. La trama racconta degli sforzi che compie Hirokazu Exocool per catturare la bestia fuori dalla città di Cephalopod. Monstrous Minions 2: Minions Morph! (2004) racconta del tentativo di Exocool di ritornare dal suo maestro, YuYu Yamauchi. Una volta che i due si sono incontrati, YuYu trasforma il Gogosaurus in una creatura ancora più terribile, lo Synthosaurus Rex. Monstrous Minions 3: More than Mighty Minions (2005) completa la storia del Gogosaurus. Questa volta, la creatura fugge dal nascondiglio di YuYu e terrorizza Cephalopod. Exocool è costretto a sacrificare una Carta Residuo di livello 3 per evitare che la bestia distrugga il castello della Principessa Violet.

Citazione dei mondi immaginari in altre voci[modifica | modifica sorgente]

Abbreviazioni
WP:CULTURA

È frequente che nella trama di romanzi, film, fumetti, videogiochi e altre voci analoghe siano presenti personaggi, oggetti, eventi o ambientazioni basati o ispirati più o meno fedelmente a eventi e personaggi appartenenti all'ambito storico, religioso, mitologico o letterario. Questi collegamenti sono a volte interessanti, ma le voci di Wikipedia non devono raccogliere elenchi indiscriminati di citazioni o apparizioni, perché si tratta spesso di materiale non enciclopedico, ricerca originale, e a livello di curiosità.

Nella voce su un personaggio, evento o oggetto è opportuno parlare della sua apparizione in una certa opera solo se tale apparizione è rilevante, cioè se:

Nei casi in cui il soggetto originale sia citato solo di sfuggita, abbia un ruolo secondario e/o non rilevante, o se l'opera non è enciclopedica o culturalmente importante, nella voce del soggetto originale tali occorrenze non vanno riportate, poiché non rilevanti.

Le apparizioni rilevanti possono essere raccolte in una sezione. Se i riferimenti diventano molto numerosi, è possibile esportarli in una voce a sé stante, vedi ad es. Categoria:Personaggi storici nella cultura di massa.

Template sinottici[modifica | modifica sorgente]

I template sinottici o infobox, usualmente posizionati nella porzione in alto a destra della voce, forniscono brevi informazioni standardizzate circa il soggetto della voce in formato tabella. In una voce riguardante un mondo immaginario, questo tipo di template includerà il creatore o gli attori, la prima apparizione, un'immagine, e tutte le informazioni essenziali per comprendere l'entità del soggetto nel contesto del mondo immaginario. L'essenzialità delle informazioni dipende dalla natura dell'opera. I sinottici di uso più generale sono {{personaggio}} e {{luogo fittizio}}.

Come tutti gli infobox, i dettagli inutili dovrebbero essere evitati. Un infobox per un attore che esiste realmente non dovrebbe contenere elementi come cibo preferito, colore degli occhi e hobby; questi dettagli non aiutano chi legge a capire le caratteristiche importanti del soggetto. Allo stesso modo, infobox riguardanti elementi di mondi immaginari dovrebbero evitare di inserire minuzie, come informazioni menzionate solo in storie minori. Per questa ragione, gli infobox adatti a elementi del mondo reale non dovrebbero essere applicati alle controparti immaginarie, poiché, per esempio, informazioni importanti per la descrizione di una compagnia nel mondo reale potrebbero esserlo meno per quella immaginaria: è importante quantificare le entrate di Microsoft, mentre il fatto che la compagnia immaginaria MegaAcmeCorp ha avuto entrate per 300 milioni di EuroGalattici nell'anno 2463 è probabilmente non importante.

Template di avviso[modifica | modifica sorgente]

Ogni voce su opere di fantasia dovrebbe mostrarne le caratteristiche e la rilevanza nel mondo reale, oltre al semplice racconto della trama. Per ogni elemento narrativo vanno specificate le opere precise in cui viene trattato, non basta dichiarare la generica appartenenza a un certo mondo immaginario. Se noti una voce che descrive un argomento derivato da un'opera di immaginazione trattandolo solo dal punto di vista del mondo immaginario, o non ha chiare indicazioni sulla sua natura immaginaria, puoi migliorarla o includere il template {{Finzione}} per segnalare il problema. Il template appare come di seguito:

Il template inserisce automaticamente la voce nella Categoria:Finzione non contestualizzata.

Progetti interessati[modifica | modifica sorgente]

In Wikipedia sono presenti alcuni wikiprogetti che si interessano di opere di immaginazione e mondi immaginari.

Pagine correlate[modifica | modifica sorgente]