Agente 007 - Thunderball (Operazione tuono)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agente 007 - Thunderball
(Operazione tuono)
Agente 007 - Thunderball Operazione tuono.jpg
Bond ed Emilio Largo in una scena del film
Titolo originale Thunderball
Paese di produzione Gran Bretagna, Stati Uniti
Anno 1965
Durata 130 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere azione, spionaggio
Regia Terence Young
Soggetto Ian Fleming, Kevin McClory, Jack Whittingham
Sceneggiatura John Hopkins, Richard Maibaum
Fotografia Ted Moore
Montaggio Ernest Hosler
Musiche John Barry, Monty Norman
Tema musicale Thunderball - Tom Jones
(John Barry, Don Black)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Agente 007 - Thunderball (Operazione tuono) (Thunderball) è un film del 1965 diretto dal regista Terence Young.

È la quarta pellicola della serie ufficiale di James Bond. L'opera, così come il romanzo di Ian Fleming Operazione tuono (Thunderball) del 1961 su cui è basata in gran parte, è tratta da un soggetto originale che Fleming aveva scritto con Kevin McClory e Jack Whittingham.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il numero 2 dell'associazione criminale SPECTRE, Emilio Largo, ha in mente di dirottare, tramite un suo scagnozzo, un aereo della NATO contenente 2 bombe atomiche capaci di distruggere due metropoli inglesi o americane se non viene pagata la somma di 100 milioni di sterline.

Dopo l'arrivo a Londra del messaggio contenente i dati del riscatto, M manda a Nassau 007 (sotto sua richiesta) col compito di recuperare le bombe.

I capi del governo britannico sono pronti ormai a pagare il riscatto quando 007 riesce nell'impresa.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Avrebbe dovuto essere il primo della serie già nel 1962, ma in quegli anni era in corso un'aspra battaglia legale con Kevin McClory, cosceneggiatore del soggetto originale da cui Fleming aveva tratto il suo omonimo romanzo. Quindi Saltzman e Broccoli decisero di esordire con Licenza di uccidere. Tuttavia McClory dopo quasi 20 anni riuscì a portare sullo schermo il romanzo che aveva scritto a quattro mani con Fleming e così nel 1983 uscì un remake di Thunderball intitolato Mai dire mai con esplicito riferimento, già dal titolo, al ritorno dell'attore Sean Connery nel ruolo di Bond.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

La canzone che fa da colonna sonora al film è composta da John Barry e Leslie Bricusse cantata dal cantante gallese Tom Jones. Fu scelta poco prima dell'uscita del film in sostituzione di un'altra canzone, Mr. Kiss Kiss, Bang Bang, che era cantata da Shirley Bassey. Albert R. Broccoli e Harry Saltzman erano preoccupati che una canzone che non avesse il nome del film nel suo testo non funzionasse bene e ne commissionarono una diversa.[1] Durante tutto il film comunque, le note dei temi musicali sono rimaste quelle originali di Mr. Kiss Kiss, Bang Bang. Su YouTube è possibile vederne una versione cantata da Dionne Warwick sincronizzata con i titoli di testa.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Making of Thunderball: Thunderball Ultimate Edition, Region 2, Disc 2 (DVD) MGM/UA Home Entertainment. 1995.
  2. ^ Thunderball Opening w/ "Mr. Kiss Kiss Bang Bang" - YouTube

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond