Sistema di recupero terra-aria Fulton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Sistema di recupero terra-aria Fulton (Fulton surface-to-air recovery system, sigla: STARS), o Sistema di recupero Fulton, o semplicemente Sistema Fulton, è un sistema impiegato da CIA, USAF e USN per il recupero di persone da terra a bordo di un velivolo MC-130E Combat Talon I. Il sistema prevede l'ascesa da terra per mezzo di un pallone auto-gonfiabile al quale l'individuo è legato tramite imbracatura: una volta arrivato alla giusta quota un MC-130E aggancia il pallone con un giogo a forma di V, e la persona è tirata a bordo. Alla fune che collega il pallone all'individuo, per i recuperi alla luce del giorno o di notte, vengono applicati rispettivamente bandierine rosse o luci che aiutano il pilota nella manovra. Esistono kit di recupero per una e due persone.

Il Sistema Fulton è stato sviluppato dall'inventore Robert Edison Fulton Jr. per la CIA agli inizi degli anni cinquanta. Rappresenta un'evoluzione di un sistema simile a quello impiegato durante la Seconda guerra mondiale dalle forze alleate. Inizialmente infatti il sistema non prevedeva l'uso di un pallone: due pali venivano posizionati sul terreno e la persona da recuperare si posizionava tra i due attaccata al cavo che correva da una parte all'altra dell'estremità dei pali. Un velivolo, solitamente un C-47 Skytrain, lasciava pendere un uncino che agganciava la fune e insieme ad essa tirava su l'individuo.

Il sistema Skyhook[modifica | modifica sorgente]

Gli esperimenti in questo campo iniziarono insieme a CIA e USAF nel 1950. Usando un pallone sonda, una fune di nylon e un peso di 10-15 libbre Fulton fece numerosi tentativi di sollevamento per cercare di sviluppare una procedura fattibile. Quando ci riuscì, scattò delle fotografie della manovra con l'aiuto di suo figlio, e mostrò le pellicole all'ammiraglio Luis de Florez, che divenne il primo direttore della ricerca tecnologica alla CIA. Vedendo che il programma poteva essere ben utilizzato in campo militare, de Florez mise in contatto Fulton con l'Office of Naval Research (ONR). Grazie all'interesse di de Florez, Fulton firmò un contratto di sviluppo propostogli dalla Air Programs Division dell'ONR.

Dopo pochi anni Fulton ottimizzò l'equipaggiamento per il sistema di recupero. A El Centro, in California, fece numerosi voli sopra il deserto del Colorado con un P-2 Neptune della Marina statunitense. Incrementò gradualmente il peso attaccato al pallone finché la fune di nylon si strappò. Una nuova fune di nylon intrecciato capace di resistere a 1.800 kgf risolse il problema.

Influenza popolare[modifica | modifica sorgente]