SPECTRE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SPECTRE
gruppo
Universo James Bond
Saga James Bond
Lingua orig. Inglese
Autore Ian Fleming
1ª app. 19611987
1ª app. in Operazione tuono
Etnia Internazionale
Data di nascita 1961
! Formazione #Membri dell'organizzazione
Capo/Leader Ernst Stavro Blofeld
Affiliazione Criminalità mondiale

La SP.E.C.T.R.E. (acronimo di SPecial Executive for Counter-intelligence, Terrorism, Revenge and Extortion) è un'organizzazione criminale immaginaria presente nella saga di James Bond. La SPECTRE è guidata da Ernst Stavro Blofeld. Fa la sua prima comparsa nel romanzo di Ian Fleming Operazione tuono (Thunderball, 1965) e poi nel primo dei film di James Bond, Agente 007 - Licenza di uccidere (Dr. No, 1962), fino ad Agente 007 - Una cascata di diamanti (Diamonds Are Forever, 1971).

Caratteristiche generali[modifica | modifica sorgente]

La SPECTRE è un'associazione criminale internazionale finalizzata, come dice il nome (anche in italiano l'acronimo è così tradotto: SPeciale Esecutivo per Controspionaggio, Terrorismo, Ritorsioni e Estorsioni), a terrorismo, controspionaggio, ritorsioni ed estorsioni. È strutturata in modo fortemente gerarchico, per mezzo della figura di un "capo" e di numerosi subalterni.

Il fondatore e presidente è noto come "Numero 1" ed è il vertice di tutte le decisioni dell'organizzazione. Ogni membro ha un numero, che ruota, così come quello di Blofeld, in vari periodi. Nella sua prima apparizione, egli è il "Numero 2". La sua vera identità è nota solo ai suoi più stretti collaboratori ed è sconosciuta alla maggior parte degli affiliati, che si appellano a lui come Numero Uno. Gli altri affiliati sono generalmente o terroristi o ex-agenti dei servizi segreti di tutto il mondo. Le decisioni importanti sono prese nella sede in ampie sale riunioni poco illuminate. Nei film le sedi dell'organizzazione sono sparse per tutto il mondo, collocate nei posti più improbabili (vulcani, isole deserte, cliniche montane).

In Mai dire mai, c'è qualche cambiamento: Blofeld diventa non più "Numero 1" ma solo "capo", "Numero 1" è Maximillian Largo, "Numero 12" Fatima Blush.

Nella narrativa[modifica | modifica sorgente]

La SPECTRE nasce dall'esigenza di Fleming di creare un nuovo nemico per il suo personaggio, sino ad allora la SMERSH, il reparto eliminazioni speciali dell'Unione Sovietica, intravedendo l'inizio del disgelo delle relazioni fra USA e URSS.

Per questo motivo l'autore, nel romanzo Operazione tuono (Thunderball, 1961), introduce l'organizzazione criminale che, di lì in avanti diventerà il nemico principale di James Bond. Fleming colloca la sua sede al numero 136 bis del Boulevard Haussmann a Parigi, dove si cela sotto le mentite spoglie della FIRCO, ovvero Fraternité Internationale de la Résistance contre l'Oppression, un'associazione di beneficenza che dà rifugio ai profughi.

Proseguendo l'opera di Ian Fleming, dalla fantasia di John Gardner è partorita Nena, una figlia di Blofeld. In seguito, l'autore inglese rigenera la SPECTRE e l'affida al comando di Tamil Rahani.

Romanzi in cui compare l'associazione[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Sebbene i romanzi trattino lungamente della SPECTRE, è per la maggior parte grazie ai film che l'organizzazione criminale ottiene la sua enorme fama. Sin dal primo film della serie, Agente 007 - Licenza di uccidere (1962), infatti la SPECTRE diventa l'unico e solo nemico di Bond, tramite i suoi numerosi affiliati, sparsi per tutto il mondo. L'esistenza della SPECTRE fornisce ai produttori un ottimo sostituto per l'Unione Sovietica nel ruolo di nemico dell'agente segreto, in un tempo avviato ormai a una lenta e difficile epoca del disgelo.

Membri dell'organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Sezione Killer[modifica | modifica sorgente]

Complici[modifica | modifica sorgente]

Scienziati[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond