Turn the Page

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turn the Page
ArtistaBob Seger
Autore/iBob Seger
GenereRock
Pubblicazione
IncisioneBack in '72
Datagennaio 1973
EtichettaReprise Records
Durata5:11
Back in '72 – tracce
Precedente
Rosalie
Successiva
Back in '72

Turn the Page è un brano del cantautore statunitense Bob Seger, quinta traccia del suo terzo album da solista Back in '72, pubblicato nel gennaio 1973.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

La prima cover del brano venne realizzato da Waylon Jennings, che lo pubblicò nell'omonimo album. Altre cover sono quelle del cantante rock australiano John English e del gruppo olandese Golden Earring.

Metallica[modifica | modifica wikitesto]

Turn the Page
Turn the Page video.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMetallica
Tipo albumSingolo
Pubblicazione16 novembre 1998
Durata6:06
Album di provenienzaGarage Inc.
GenereHard rock
EtichettaElektra Records
ProduttoreBob Rock, James Hetfield, Lars Ulrich
Registrazionesettembre-ottobre 1998, Plant Studios, Sausalito (California)
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Svezia Svezia[2]
(vendite: 40 000+)
Metallica - cronologia
Singolo precedente
(1998)
Singolo successivo
(1999)

Anche il gruppo musicale statunitense Metallica realizzò una cover di Turn the Page, estratta come primo singolo dall'album Garage Inc. il 16 novembre 1998.[3] Il batterista Lars Ulrich ascoltò il brano originale mentre guidava lungo il Golden Gate Bridge e più tardi commentò che l'aveva immaginato con la voce di James Hetfield.[4] La cover della band segue lo stesso tempo del brano originale, ma con un sentimento più pesante. La parte in sassofono viene sostituita da uno slide di chitarra di Kirk Hammett e James Hetfield esegue un assolo di chitarra prima dell'ultimo ritornello.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Jonas Åkerlund e pubblicato il 28 ottobre 1998, parla della vita di una spogliarellista, interpretata dalla pornostar Ginger Lynn, che si prostituisce per poter mantenere e crescere una figlia.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD1
  1. Turn the Page – 6:06 (Bob Seger)originariamente interpretata da Bob Seger
  2. Bleeding Me (Live) – 8:31 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
  3. Stone Cold Crazy (Live) – 3:29 (Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor, John Deacon)originariamente interpretata dai Queen
  4. The Wait (Live) – 4:42 (Killing Joke)originariamente interpretata dai Killing Joke
CD2
  1. Turn the Page – 6:06 (Bob Seger)originariamente interpretata da Bob Seger
  2. Damage, Inc. (Live) – 4:53 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  3. Fuel (The Video) – 4:29 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
EP giapponese
  1. Turn the Page – 6:06 (Bob Seger)originariamente interpretata da Bob Seger
  2. Damage, Inc. (Live) – 4:53 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  3. Bleeding Me (Live) – 8:31 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
  4. Stone Cold Crazy (Live) – 3:29 (Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor, John Deacon)originariamente interpretata dai Queen
  5. The Wait (Live) – 4:42 (Killing Joke)originariamente interpretata dai Killing Joke

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1998) Posizione
massima
Australia[5] 11
Austria[5] 19
Belgio (Fiandre)[5] 33
Canada[6] 83
Finlandia[7] 7
Germania[5] 23
Norvegia[5] 11
Nuova Zelanda[5] 22
Paesi Bassi[5] 42
Stati Uniti (bubbling under hot 100)[6] 2
Stati Uniti (alternative)[6] 39
Stati Uniti (mainstream rock)[6] 1
Svezia[5] 13

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gavin Ryan, Australia's Music Charts 1988-2010, Mount Martha, Moonlight Publishing, 2011.
  2. ^ (SV) Guld- och Platinacertifikat − År 1999 (PDF), International Federation of the Phonographic Industry, p. 3. URL consultato il 14 maggio 2015.
  3. ^ (EN) Turn the Page, Metallica. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  4. ^ (EN) Turn the Page (Seger), Encymet.com. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  5. ^ a b c d e f g h (NL) Metallica - Turn the Page, Ultratop. URL consultato il 9 giugno 2015.
  6. ^ a b c d (EN) Garage Inc. : Awards, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 9 giugno 2015.
  7. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin - levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, 1ª ed., Helsinki, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 978-951-1-21053-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal