Moth into Flame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moth into Flame
Moth into Flame.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Metallica
Tipo album Singolo
Pubblicazione 26 settembre 2016
Durata 5:50
Album di provenienza Hardwired... To Self-Destruct
Genere Thrash metal
Etichetta Blackened
Produttore Greg Fidelman, James Hetfield, Lars Ulrich
Registrazione maggio 2015-agosto 2016, HQ, San Rafael (California)
Formati Download digitale[1]
Metallica - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)

Moth into Flame è un singolo del gruppo musicale statunitense Metallica, il secondo estratto dall'undicesimo album in studio Hardwired... To Self-Destruct e pubblicato il 26 settembre 2016.[2]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Una breve anteprima del brano è stata trasmessa per la prima volta dai Metallica stessi all'interno del trailer ufficiale dell'album, da loro diffuso il 20 agosto 2016 attraverso il proprio canale YouTube.[3] Il 27 settembre il brano è stato eseguito per la prima volta dal vivo in occasione di un concerto riservato ai membri del fan club del gruppo e tenuto alla Webster Hall di New York,[4] mentre due giorni più tardi è stato eseguito presso il talk show statunitense The Tonight Show condotto da Jimmy Fallon.[5]

In occasione dei Grammy Awards 2017 il gruppo ha eseguito il brano in duetto con la cantante statunitense Lady Gaga.[6]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Tom Kirk (noto per la sua collaborazione con i Muse), è stato pubblicato in concomitanza con il lancio del singolo attraverso il canale YouTube del gruppo e mostra scene di questi ultimi eseguire il brano all'interno di una stanza illuminata da varie lampadine ondeggianti con altre in cui numerose falene volano attorno a un vecchio televisore.[7]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Moth into Flame – 5:50

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Produzione
  • Greg Fidelmanproduzione, registrazione, missaggio
  • James Hetfield, Lars Ulrich – produzione
  • Mike Gillies – registrazione aggiuntiva
  • Sara Lyn Killion – registrazione aggiuntiva, assistenza tecnica
  • Dan Monti, Jim Monti, Jason Gossman – editing digitale
  • Kent Matcke – assistenza tecnica
  • Dave Collins – mastering

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
massima
Canada (digital)[8] 43
Francia[9] 200
Stati Uniti (mainstream rock)[10] 5
Stati Uniti (rock)[11] 15
Stati Uniti (rock airplay)[12] 15
Stati Uniti (rock digital)[13] 12
Svezia[9] 91

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Moth Into Flame, Google Play. URL consultato il 19 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2016).
  2. ^ (EN) Track Two – Moth Into Flame, Metallica, 26 settembre 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) Stef Lach, Metallica tease new track Moth Into Flame, Team Rock, 23 agosto 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  4. ^ (EN) Daniel Kreps, Watch Metallica Debut 'Moth Into Flame' at Small NYC Gig, Rolling Stone, 28 settembre 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  5. ^ (EN) Graham Hartmann, Watch Metallica Crush 'Moth Into Flame' on 'The Tonight Show', Loudwire, 30 settembre 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  6. ^ (EN) METALLICA And LADY GAGA To Perform 'Moth Into Flame' At Tonight's GRAMMY AWARDS, Blabbermouth.net, 12 febbraio 2017. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  7. ^ È uscito "Moth Into Flame", il nuovo video dei Metallica, Rolling Stone Italia, 27 settembre 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  8. ^ (EN) Metallica - Chart history (Canadian Digital Songs), Billboard. URL consultato il 28 maggio 2017.
  9. ^ a b (NL) Metallica - Moth Into Flame, Ultratop. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  10. ^ (EN) Metallica - Chart history (Mainstream Rock Songs), Billboard. URL consultato il 28 maggio 2017.
  11. ^ (EN) Metallica - Chart history (Hot Rock Songs), Billboard. URL consultato il 28 maggio 2017.
  12. ^ (EN) Metallica - Chart history (Rock Airplay), Billboard. URL consultato il 28 maggio 2017.
  13. ^ (EN) Metallica - Chart history (Rock Digital Songs), Billboard. URL consultato il 28 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal