Ride the Lightning

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ride the Lightning
Artista Metallica
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 luglio 1984[1]
19 novembre 1984 (Riedizione)[1]
Durata 47:26
Dischi 1
Tracce 8
Genere Speed metal[2]
Thrash metal[2]
Etichetta Megaforce
Elektra (Riedizione)
Produttore Metallica, Flemming Rasmussen
Registrazione 20 febbraio–14 marzo 1984, Sweet Silence Studios, Copenaghen, Danimarca
Formati CD, LP, MC, download digitale, 4 LP+6 CD+DVD
Certificazioni
Dischi d'oro Regno Unito Regno Unito[3]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platino Canada Canada[4]
(vendite: 100 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (6)[5]
(vendite: 6 000 000+)
Metallica - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1986)
Singoli
  1. Creeping Death
    Pubblicato: 23 novembre 1984
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[2] 5/5 stelle
Chicago Tribune[6] 3/4 stelle
Encyclopedia of Popular Music[7] 3/5 stelle
Sputnikmusic[8] 5/5

Ride the Lightning è il secondo album in studio del gruppo musicale statunitense Metallica, pubblicato il 27 luglio 1984 dalla Megaforce Records.[9]

Si tratta dell'ultimo disco pubblicato con la Megaforce Records, dopodiché il gruppo firmò per la Elektra Records il 12 settembre dello stesso anno,[1] la quale ripubblicò il disco il 19 novembre.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Ride the Lightning segna il passaggio del gruppo dalle tipiche tematiche metal dell'album precedente ad altre più mature e politiche. Vari sono gli argomenti trattati come la pena di morte (Ride the Lightning),[10] il suicidio (Fade to Black),[11] esperimenti scientifici (Trapped Under Ice), piaghe bibliche (Creeping Death)[12] e avventure letterarie (For Whom the Bell Tolls), decisamente anomale per un gruppo thrash metal di quei tempi.

Il disco inoltre è anche l'ultimo album in cui compare il chitarrista Dave Mustaine nei crediti delle canzoni dopo essere stato cacciato dai Metallica: il suo nome appare infatti in Ride the Lightning e in The Call of Ktulu. Quest'ultimo è un brano strumentale dedicato allo scrittore horror Howard Phillips Lovecraft ed era originariamente intitolato When Hell Freezes Over.[13]

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Nello stesso anno di pubblicazione del disco, l'etichetta discografica francese Bernett Records stampò erroneamente 400 copie dell'album colorate di verde anziché blu. Grazie a tale errore questa versione viene considerata dai collezionisti una rarità.[14]

Il 17 febbraio 2016 il gruppo ha annunciato l'edizione rimasterizzata dell'album, prevista per la pubblicazione in occasione dell'annuale Record Store Day. La ristampa verrà commercializzata nei formati CD, LP e box set, quest'ultimo comprensivo di quattro vinili, sei CD, un DVD, un libro fotografico, un minilibro con i testi scritti a mano e tre poster.[15]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Fight Fire with Fire – 4:44 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton)
  2. Ride the Lightning – 6:37 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Dave Mustaine)
  3. For Whom the Bell Tolls – 5:11 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton)
  4. Fade to Black – 6:55 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  5. Trapped Under Ice – 4:04 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
  6. Escape – 4:24 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
  7. Creeping Death – 6:36 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  8. The Call of Ktulu – 8:55 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Dave Mustaine)
Tracce bonus nell'edizione di iTunes
  1. For Whom the Bell Tolls (Live Version) – 5:34 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton)
  2. Creeping Death (Live Version) – 8:12 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
Contenuto bonus nel box set del 2016
  • Live at the Hollywood Palladium, Los Angeles, CA – March 10th, 1985 (2 LP)
  1. The Ecstasy of Gold
  2. Fight Fire with Fire (Live)
  3. Ride the Lightning (Live)
  4. Phantom Lord (Live)
  5. (Anesthesia) Pulling Teeth (Live)
  6. For Whom the Bell Tolls (Live)
  7. No Remorse (Live)
  8. Fade to Black (Live)
  9. Seek & Destroy (Live)
  10. Creeping Death (Live)
  11. Am I Evil? (Live)originariamente interpretata dai Diamond Head
  12. Motorbreath (Live)
  • Creeping Death (Picture Disc LP)
  1. Creeping Death
  2. Am I Evil?originariamente interpretata dai Diamond Head
  3. Blitzkriegoriginariamente interpretata dai Blitzkrieg
  • Metallica Interviews (CD)
  1. Metal Forces Interview with Lars, November 1984
  2. WUSC Cleveland Radio Interview with Cliff & Kirk, February 1985
  3. Metal Madness Interview with Lars, March 1985
  • Demos & Rough Mixes from Lars' Vault (CD)
  1. Ride the Lightning (Studio Demo)
  2. When Hell Freezes Over ("The Call of Ktulu") (Studio Demo)
  3. Creeping Death (Studio Demo)
  4. Fight Fire with Fire (Studio Demo)
  5. Ride the Lightning (Garage Demo)
  6. When Hell Freezes Over ("The Call of Ktulu") (Garage Demo)
  7. Fight Fire with Fire (Garage Demo)
  8. Ride the Lightning (Boom Box Demo)
  9. Blitzkrieg (Rhythm Track Rough Mix)originariamente interpretata dai Blitzkrieg
  10. Am I Evil? (Rhythm Track Rough Mix)originariamente interpretata dai Diamond Head
  • Live at Kabuki Theatre, San Francisco, CA – March 15th, 1985 (CD)
  1. Fight Fire with Fire (Live)
  2. Ride the Lightning (Live)
  3. Phantom Lord (Live)
  4. The Four Horsemen (Live)
  5. (Anesthesia) Pulling Teeth (Live)
  6. For Whom the Bell Tolls (Live)
  7. No Remorse (Live)
  8. Fade to Black (Live)
  9. Creeping Death (Live)
  10. Guitar Solo (Live)
  11. Am I Evil? (Live)originariamente interpretata dai Diamond Head
  12. Motorbreath (Live)
  • Live at the Lyceum Theatre, London, UK - Decmber 20th, 1984 (CD)
  1. Phantom Lord (Live)
  2. The Four Horsemen (Live)
  3. (Anesthesia) Pulling Teeth (Live)
  4. For Whom the Bell Tolls (Live)
  5. No Remorse (Live)
  6. The Call of Ktulu (Live)
  7. Seek & Destroy (Live)
  8. Whiplash (Live)
  9. Creeping Death (Live)
  10. Guitar Solo (Live)
  11. Metal Militia (Live)
  • Live at Castle Donington, UK - August 17th, 1985 (CD)
  1. Creeping Death (Live)
  2. Ride the Lightning (Live)
  3. For Whom the Bell Tolls (Live)
  4. The Four Horsemen (Live)
  5. Fade to Black (Live)
  6. Seek & Destroy (Live)
  7. Whiplash (Live)
  8. Motorbreath (Live)
  • Live at the Metal Hammer Festival in St. Goarshausen, Germany - September 14th, 1985 (DVD)
  1. Creeping Death (Live)
  2. Ride The Lightning (Live)
  3. Disposable Heroes (Live)
  4. No Remorse (Live)
  5. (Anesthesia) Pulling Teeth (Live)
  6. For Whom the Bell Tolls (Live)
  7. The Four Horsemen (Live)
  8. Fade to Black (Live)
  9. Seek & Destroy (Live)
  10. Whiplash (Live)
  11. Fight Fire with Fire (Live)
  12. Guitar Solo (Live)
  13. Am I Evil? (Live)originariamente interpretata dai Diamond Head
  14. Motorbreath (Live)
  • Live at MTV's Day on the Green At Oakland Stadium, Oakland, CA - August 31st, 1985
  1. Creeping Death (Live)
  2. Ride the Lightning (Live)
  3. For Whom the Bell Tolls (Live)
  4. MTV Day on the Green Interview with Lars and James
  • Danish TV
  1. Lars Ulrich When He Was Young
  2. SPOT – Lars Ulrich

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1984) Posizione
massima
Stati Uniti 100
Classifica (1985) Posizione
massima
Regno Unito 87
Classifica (2007) Posizione
massima
Finlandia[16] 9
Classifica (2008) Posizione
massima
Australia 37

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Metallica in 1984, Metallica. URL consultato il 26 agosto 2012.
  2. ^ a b c (EN) Steve Huey, Ride the Lightning, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  3. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 12 maggio 2015. Digitare "Ride the Lightning" in "Keywords", dunque premere "Search".
  4. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 12 maggio 2015.
  5. ^ (EN) Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 12 maggio 2015.
  6. ^ (EN) Greg Kot, A Guide to Metallica's Recordings, Chicago Tribune, 1º dicembre 1991. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  7. ^ (EN) Colin Larkin, Encyclopedia of Popular Music, vol. 5, Oxford University Press, 2006, p. 725, ISBN 0-19-531373-9.
  8. ^ (EN) Channing Freeman, Ride The Lightning - Metallica, Sputnikmusic, 23 settembre 2011. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  9. ^ (EN) RIDE THE LIGHTNING, Metallica. URL consultato il 28 settembre 2012.
  10. ^ (EN) Ride the Lightning song info, Imdb.com. URL consultato il 29 dicembre 2011.
  11. ^ (EN) (Don't Fear) the Reaper, Learningfromlyrics.org. URL consultato il 29 dicembre 2011.
  12. ^ (EN) Creeping Death, su AllMusic, All Media Network.
  13. ^ (EN) THE CALL OF KTULU by METALLICA, Songfacts. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  14. ^ (EN) Rare Metallica LPs, Mettalipromo.com. URL consultato il 22 novembre 2010.
  15. ^ (EN) Kill 'Em All & Ride the Lightning: Remastered & Reissued, Metallica, 17 febbraio 2016. URL consultato il 24 febbraio 2016.
  16. ^ Finnish Album Chart - Search. Retrieved on 2009-07-08.
Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal