Tear

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tear è una potente città-stato nell'universo immaginario fantasy de La Ruota del Tempo di Robert Jordan. Costituisce uno dei principali stati del continente della Randland, si trova a sud-est e si affaccia al Mare delle Tempeste. I suoi abitanti sono detti Tairenesi (anche se nei libri in italiano il termine inglese Tairens è stato spesso tradotto in Tarenesi). L'autore in una intervista aveva affermato che i Tairenesi parlano un inglese con un accento ispanico. La descrizione del paese sotto molti aspetti ricorda quella della Penisola Iberica, mentre quello della popolazione ricorda aspetti delle popolazioni dell'Asia Orientale.

Lo Stendardo di Tear è così costituito: tre crescenti di luna d'argento, disposti in diagonale su un campo trinciato, mezzo rosso e mezzo oro.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di Tear si estende su una notevole porzione del territorio sud orientale del continente. Ad ovest il confine si estende verso le Piane di Maredo, contese alla rivale Illian; a nord il confine si perde nella grande foresta di Haddon Mirk; ad est arriva alle pendici della Dorsale del Mondo, mentre tutto il sud del paese si affaccia al Mare delle Tempeste, con una propaggine peninsulare che si protende verso la città-stato di Mayene.

Da nord a sud il paese viene attraversato dal tratto finale del grande fiume Erinin, che entra nel mare con un vasto delta, detto le Dita del Drago. Presso il delta si trova l'omonima e potente capitale, la città di Tear, che con circa trecentomila abitanti è tra le maggiori del continente, con un porto, sia fluviale che marittimo, tra i più attivi. Ad est si trova Godan, l'unica altra città di una certa rilevanza presente nel paese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tear è un ex regno, infatti ormai da molti secoli gli Alti Signori di Tear, cioè i maggiori nobili del paese, hanno preso in mano le redini del governo senza più nominare alcun sovrano. Tear si trova molto spesso in conflitto con la rivale città-stato di Illian, che si trova ad ovest, per il possesso delle Piane di Maredo e per rivalità di tipo commerciale; un'altra delle costanti della politica estera di Tear è stata quella di voler conquistare direttamente, o perlomeno riuscire a controllare in modo indiretto, la piccola città-stato di Mayene, che si trova invece a sud-est.

Negli anni recenti Tear è stata conquistata dal Drago Rinato, dopo essere stata per un breve periodo sotto l'influenza del Reietto Be'lal, camuffato come Alto Signore Samon. Il Drago ha introdotto delle misure a favore della popolazione più umile ed ha cercato di porre dei limiti allo strapotere ed agli intrighi degli infidi Alti Signori, alcuni dei quali si sono ribellati. Il Drago quindi ha nominato l'Alto Signore Darlin Sisnera quale suo Sovrintendente. Gli Alti Signori ribelli hanno in seguito accettato le condizioni per porre fine alla loro rivolta, con la nomina di Darlin a Re di Tear.

Nel Libro XIII l'Amyrlin Egwene scambia una fitta corrispondenza con Re Darlin, per indurlo ad appoggiarla, recandosi con tutto il suo esercito alla Piana di Merrilor.

Costumi, società e politica[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione Tairenese viene descritta con una carnagione piuttosto scura, ma non nera. Diversamente da molti altri stati del continente, negli ultimi secoli Tear non venne governata da un sovrano, bensì da un Consiglio di Alti Signori nobili. Il numero di Alti Signori con il diritto di sedere nel Consiglio è variato molto nel corso del tempo, da un minimo di sei ad un massimo di venti.

Tear è un paese relativamente ricco e le sue maggiori ricchezze derivano dalla esportazione dei celebri arazzi e tappeti tairenesi e dalla produzione dell'olio d'oliva; abbondanti sono anche le produzioni di grano e di pesce; sono inoltre molto celebri gli allevamenti di stalloni e cavalli. Purtroppo la nobiltà di Tear sfrutta in maniera indecente il resto della popolazione, tenuta in condizioni miserevoli e senza il diritto neppure di fare causa ad un membro appartenente alla nobiltà, infatti questi ultimi ritengono le persone comuni come degli esseri inferiori. Esiste infatti all'interno della stessa capitale un muro per separare la zona residenziale riservata alla nobiltà, pavimentata e lussuosa, dalle zone fangose abitate dal resto della popolazione. L'avvento del Drago Rinato ha però introdotto molti correttivi a questa situazione di disparità sociale.

I nobili vestono portando abiti con maniche a sbuffo, del tipo di quelle portate nel secolo XVI in Europa, i tessuti intagliati nelle maniche solitamente recano i colori della casata; inoltre gli uomini portano stivali intarsiati d'argento e barbe e baffi a punta. Le nobildonne portano vesti dalle gonne ampie e sempre con maniche a sbuffo e raccolgono i capelli in cuffie o retine impreziosite di gemme o perle.

I popolani per spostarsi nelle strade fangose della zona povera della città, a loro riservata, legano sotto le scarpe o i loro piedi nudi, delle tipiche tavolette di legno che restano sollevate da terra. Inoltre indossano dei caratteristici cappelli di paglia a tronco di cono.

La Pietra di Tear[modifica | modifica wikitesto]

La città è dominata dalla celebre Pietra di Tear, una enorme ed imponente fortezza, sede degli Alti Signori; essa venne costruita con l'Unico Potere da un gruppo di Aes Sedai, scavando e modellando una intera collina rocciosa, verso la fine della Frattura del Mondo, allo scopo di custodire il sa'angreal Callandor fino all'avvento del Drago Rinato (la sala dove si trovava Callandor era detta il Cuore della Pietra); in seguito al suo interno vennero raccolti e custoditi altri artefatti legati all'Unico Potere (come Angreal, Ter'angreal) dando forma ad una notevole collezione, detta la Grande Proprietà di Tear. I Difensori della Pietra sono il corpo militare d'élite dello Stato di Tear.

Personaggi Tairenesi[modifica | modifica wikitesto]

  • Siuan Sanche Aes Sedai dell'Ajah Azzurra, è una delle protagoniste della saga
    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Siuan Sanche.
  • Juilin Sandar è un cacciatore di ladri che diventa amico e seguace dei protagonisti
    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Juilin Sandar.
  • Alto Signore Darlin Sisnera dopo essersi inizialmente ribellato al Drago Rinato, in seguito ne diventa un fedele e fidato alleato
    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Darlin Sisnera.
  • Alto Signore Weiramon Saniago apparentemente è il più fedele al Drago tra gli Alti Signori, però la sua incapacità e le sue azioni azzardate hanno messo a rischio molte manovre militari ed in un caso hanno messo in pericolo la vita dello stesso Drago, perciò è sospettato di essere un Amico delle Tenebre, cosa che viene confermata nel Libro XIII
  • Mamma Guenna è una erborista e guaritrice di Tear che nel Libro III accoglie ed ospita Nynaeve, Egwene ed Elayne ed assiste impotente alla loro cattura da parte dell'Ajah Nera. In seguito cura Thom Merrilin dalla polmonite.
  • Alta Signora Anaiyella Narencelona è una nobildonna che finge di essere piuttosto sciocca, quando in realtà è molto percettiva, ambiziosa e pericolosa. Perciò viene considerata dal Drago tra i nobili di cui non ci si può fidare e costretta a mandare le sue truppe a combattere in Altara durante il Libro VIII. Nel Libro XIII si rivelerà essere una Amica delle Tenebre
  • Alto Signore Astoril Damara è un nobiluomo anziano ed era stato un valido capo militare durante la Guerra Aiel; egli resta in disparte nel periodo di presa della Pietra da parte del Drago, preferendo risiedere nelle sue tenute di campagna. Torna in città in seguito, appoggiando inaspettatamente l'ascesa di Darlin Sisnera; sua figlia Medore è entrata a far parte del Cha Faile
  • Alto Signore Torean Andiama è l'uomo più ricco di Tear. Viene inviato dal Drago a riportare ordine a Cairhien, venendo anche costretto a finanziare la spedizione di tasca propria; successivamente partecipa alle campagne del Drago in Illian ed Altara anche se si fa notare soprattutto per il fatto di ubriacarsi spesso.
  • Alto Signore Meilan Mendiana era il più influente tra gli Alti Signori di Tear. Venne inviato dal Drago a riportare ordine a Cairhien, perciò partecipò alla Guerra Shaido. Aveva l'ambizione di estendere la sua influenza anche su Cairhien, ma venne fatto assassinare da Colavaere Saighan.

Fonti principali al di fuori della saga[modifica | modifica wikitesto]