Shadar Logoth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Shadar Logoth è una località presente nell'universo immaginario fantasy de La Ruota del Tempo di Robert Jordan.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Le rovine della città perduta di Shadar Logoh, l'antica Aridhol si situano in un punto non bene precisato tra le Praterie di Caralain ed il regno di Andor, lungo le rive del fiume Arinelle.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Aridhol era la capitale del regno omonimo, che, per sfuggire all'avanzata dell'Ombra al tempo delle Guerre Trolloc, divenne preda di un diverso tipo di male. La causa di questo male fu il consigliere malefico Mordeth, che suggerì ai sovrani di Aridhol di non prestare aiuto al Manetheren in difficoltà e di combattere il male con l'egoismo e poi con altrettanta spietatezza e malvagità. La città presto cadde in rovina, mentre gli abitanti vennero vinti dalla paranoia e si sterminarono l'un l'altro.

Shadar Logoth[modifica | modifica wikitesto]

Shadar Logoth, il nome che assunse la città, significa "là dove l'ombra attende", infatti nelle maestose rovine, durante la notte, si muove Mashadar, un essere predatorio, senza intelletto, nebuloso come nebbia, il cui tocco mortale assorbe l'anima delle sue vittime.

Inoltre nella città si trovava ancora imprigionato lo spirito malefico di Mordeth, che ingannava gli sprovveduti visitatori a portare con sé un oggetto prezioso prelevato tra i tesori perduti, così da potersi diffondere nel mondo. Questo è il caso del pugnale malefico, preso sconsideratamente da Matrim Cauthon nel corso del primo libro. Sempre nel corso del primo libro, in città resta per un certo tempo anche Padan Fain che progressivamente si fonde con Mordeth.

Alla fine del libro VII tra le rovine della città avviene il duello tra il Reietto Sammael ed il Drago Rinato, nel corso del quale Rand ha uno strano incontro con Moridin (che avrà particolari conseguenze per entrambi) mentre Sammael viene preso da Mashadar.

Alla fine del libro nono Shadar Logoth rimane completamente distrutta nel corso del processo di pulitura di saidin, operato dal Drago Rinato. Al posto della città maledetta resta solo un enorme cratere circolare che presto verrà colmato da un lago.

Fonti principali al di fuori della saga[modifica | modifica wikitesto]