Shaido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli Shaido sono uno dei tredici clan in cui si suddividono gli Aiel, cioè uno dei principali popoli protagonisti della saga fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan.

Caratteristiche e storia degli Shaido[modifica | modifica wikitesto]

Il Clan degli Shaido è quello che più si è discostato dagli usi e costumi tradizionali degli Aiel. Gli Shaido infatti hanno accettato Couladin come Capoclan, un giovane guerriero irruente ed irrispettoso, che non solo non si è recato tra le Colonne di Vetro del Rhuidean, ma si è addirittura falsamente attribuito il titolo di Car'a'carn (cioè capo dei capi), grazie ai maneggi di sua moglie Sevanna e di Asmodean. Dopo che ad Alcair Dal, Rand viene riconosciuto Car'a'carn da tutti gli altri clan, Couladin e Sevanna hanno guidato gli Shaido in una guerra di conquista contro Cairhien, massacrando o riducendo a schiavi, le popolazioni incontrate sul cammino. Dopo essere stati sbaragliati a Cairhien da Rand e Mat (che uccide personalmente Couladin) gli Shaido, guidati da Sevanna, si sono rifugiati sulle pendici del Kinslayer Dagger.

Laggiù Sevanna ha avuto una nuova occasione di rivincita, infatti si è accordata con Galina Casban ed alcune altre Aes Sedai dell'ambasciata di Elaida ed inoltre si incontra più volte con Sammael e Graendal, mascherati da trafficanti, che le procurano dei ter'angreal, tra cui una Verga dei giuramenti. Quando il gruppo di Galina, con il Drago Rinato catturato, attraversa il territorio del Kinslayer, Sevanna viene meno agli accordi stipulati in precedenza, perciò lancia gli Shaido contro di loro, convinta di potersi a sua volta impadronire di Rand e di costringerlo a sposarla. Nel corso della grande battaglia che ne segue, nei pressi dei Pozzi di Dumai, per la prima volta delle Sapenti Aiel partecipano ad una battaglia, usando l'Unico Potere come arma contro le Aes Sedai.

Gli Shaido vengono comunque sbaragliati di nuovo, a causa del pronto intervento degli Asha'man. Ciò che resta del Clan si rifugia dunque nuovamente sulle pendici del Kinslayer Dagger, pressato da quattro altri Clan; Sammael ne approfitta per ingannare Sevanna e per creare caos incolpandone Rand, disperdendo gruppi di Shaido in tutti i territori controllati dal Drago ed altrove. Però Sevanna, saggiamente, porta con sé tutte le Sapienti Shaido capaci di incanalare (più di quattrocento incanalatrici) e tra l'Amadicia e l'Altara, dove è stata spedita, comincia a ricostituire la potenza del Clan.

Nel frattempo però i costumi degli Shaido si sono ormai completamente rilassati, spesso i guerrieri si lasciano andare all'ubriacatura, le Sapienti, tra cui Sevanna in testa, si concedono ai piaceri ed ai lussi delle Terre Bagnate, infine i prigionieri non Aiel, contrariamente a tutti gli usi, vengono ridotti al rango di gai'shain e costretti a servire come schiavi e puniti con molta severità. Tra questi ultimi finiscono anche Faile, Morgase e la Regina Alliandre e questo provoca l'intervento di Perrin Aybara.

Perrin alleandosi ai Seanchan ed al Profeta Masema, sbaraglia decisamente gli Shaido nel corso della battaglia di Malden. Centinaia di Sapienti vengono ridotte a damane, mentre molte migliaia di guerrieri Shaido, donne e bambini, vengono catturati dai Seanchan. Subito dopo la battaglia perciò la Sapiente Therava raccoglie quel poco che resta del clan Shaido e decide di ricondurlo nella Terra delle Tre Piegature, per non lasciarla mai più.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Jordan, R. L'occhio del mondo. ISBN 0-312-85009-3
Jordan, R. La grande caccia. ISBN 0-312-85140-5
Jordan, R. Il Drago Rinato. ISBN 0-312-85248-7
Jordan, R. L'ascesa dell'Ombra. ISBN 0-312-85431-5
Jordan, R. I fuochi del cielo. ISBN 0-312-85427-7
Jordan, R. Il signore del caos. ISBN 0-312-85428-5
Jordan, R. La corona di spade. ISBN 0-312-85767-5
Jordan, R. Il sentiero dei pugnali. ISBN 0-312-85769-1
Jordan, R. Il cuore dell'inverno. ISBN 0-312-86425-6
Jordan, R. Crocevia del crepuscolo. ISBN 0-312-86459-0
Jordan, R. Nuova Primavera. ISBN 0-7653-0629-8
Jordan, R. La lama dei sogni. ISBN 0-312-87307-7
Jordan, R. Sanderson, B. Presagi di tempesta. ISBN 978-1-84149-165-3
Jordan, R. Sanderson, B. Le Torri di Mezzanotte. ISBN 978-88-347-1834-6
Jordan, R. Sanderson, B. Memoria di luce. ISBN 978-88-347-2424-8