Sevanna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sevanna è uno dei personaggi della saga fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan. È una Sapiente Aiel appartenente al clan degli Aiel Shaido, dei quali ha sposato in successione due Capiclan. Viene descritta come una donna molto bella, dagli occhi verdi, una bocca vogliosa, i capelli rosso dorati e dal seno prosperoso, che mette continuamente in mostra, infatti usa la sua bellezza come arma di seduzione per farsi strada.

Come personaggio è' uno dei principali antagonisti dei protagonisti, con alcuni capitoli che vengono narrati o descritti dal suo punto di vista.

Vicende di Sevanna[modifica | modifica wikitesto]

Sevanna fa la sua comparsa a partire dal Libro IV della Saga. È la vedova dell'ex Capoclan Suladric che ha sposato a sedici anni solo per ambizione. In seguito Sevanna istiga il suo giovane ed irruente nuovo marito, Couladin, a proclamarsi Capoclan e persino car'a'carn, senza neppure essersi recato nel Rhuidean; in questo viene probabilmente assecondata od ingannata da Asmodean, che ha procurato a Couladin i marchi dei draghi sugli avambracci.

In seguito Sevanna porta numerosi guerrieri Shaido ad Alcair Dal, per sostenere le pretese di Couladin, provocando quasi una battaglia, ma i due devono arrendersi di fronte al riconoscimento di Rand, come verocar'a'carn, da parte degli altri Capiclan. Sevanna quindi appoggia e forse istiga Couladin ad invadere Cairhien, rendendosi così complice delle sue atrocità, finché gli Shaido non vengono sbaragliati da Rand e Sevanna rimane vedova per la seconda volta.

Quale vedova degli ultimi due ex Capiclan, Sevanna assume il comando degli Shaido, ponendo numerosi ostacoli affinché un nuovo Capoclan venga scelto. Inoltre, pur non essendo mai entrata nel Rhuidean riesce a farsi riconoscere come sapiente, sfruttando la sua autorevolezza e spesso anche l'inganno e stringendo quindi un patto con altre Sapienti Shaido (come la potente Therava) che non si fanno problemi ad assassinare chi si oppone loro. Quindi Sevanna fa rifugiare l'intero Clan sulle pendici del Pugnale di Kinslayer, inseguito da sud dagli altri Clan fedeli al Drago.

A Sevanna però si offrono due nuove possibilità di rivincita. Anzitutto le Aes Sedai fedeli ad Elaida si accordano con lei per rapire Rand con l'inganno. Poi il Reietto Sammael le si presenta diverse volte come mercante di ter'angreal, promettendole numerosi strumenti di Potere, se riuscirà a catturare Rand.

Dopo che l'ambasceria di Elaida è effettivamente riuscita a rapire Rand, Sevanna compie un tradimento e fa attaccare le Aes Sedai, per avere lei stessa il controllo di Rand e così obbligarlo a sposarla. Scoppia così la battaglia dei Pozzi di Dumai, che se inizialmente pare favorevole agli Shaido, successivamente diventa per loro un disastro, a causa dell'intervento degli Asha'man.

Tornata sul Pugnale di Kinslayer con ciò che resta dei suoi guerrieri, Sevanna viene ingannata da Sammael che, fingendo l'uso di strani cubi ter'angreal, in realtà disperde gli Shaido in tutte le terre controllate dal Drago, così da diffondere il caos. Sevanna ha perlomeno la furbizia di tenere con sé tutte le Sapienti capaci di incanalare e con loro viene trasportata nel nord dell'Altara.

Da laggiù Sevanna cerca di ricostituire la potenza degli Shaido, mandando esploratori alla ricerca dei dispersi, riuscendo quindi a raccogliere nei pressi di Malden un gruppo davvero consistente. Nel frattempo però i costumi degli Shaido si sono ormai completamente rilassati, spesso i guerrieri si lasciano andare all'ubriacatura; le Sapienti, tra cui Sevanna in testa, si concedono ai piaceri ed ai lussi delle Terre Bagnate, infine i prigionieri non Aiel, contrariamente a tutti gli usi, vengono ridotti al rango di gai'shain e costretti a servire come schiavi.

Tra i gai'shain finiscono però anche Faile, Morgase e la Regina Alliandre e questo provoca l'intervento di Perrin Aybara. Perrin allendosi ai Seanchan ed al Profeta Masema, sbaraglia completamente gli Shaido nel corso della battaglia di Malden mentre Sevanna stessa diventa una da'covale dei Seanchan.

Fonti principali al di fuori della saga[modifica | modifica wikitesto]