Associazione Sportiva Dilettantistica OltrepoVoghera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ASD OltrepoVoghera
Calcio Football pictogram.svg
Stemma ASD OltrepoVoghera.jpg
OltreVoghe, Rossoneri
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px background HEX-FB090B HEX-008ED1 vertical stripes White Black.svg Azzurro-Bianco-Rosso-Nero
Inno Amici per la pelle
Mattia e Matteo
Dati societari
Città Stradella e Voghera (PV)
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie D
Fondazione 1920
Rifondazione 1931
Rifondazione 1981
Rifondazione 2006
Rifondazione 2009
Presidente Italia Lino Gaffeo
Allenatore Italia Giovanni Fasce
Stadio Giovanni Parisi di Voghera
(4 000 posti)
Sito web www.oltrepovoghera.it
Palmarès
Scudetti 0
Titoli nazionali 0
Trofei nazionali 0
Trofei internazionali 0
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica OltrepoVoghera, meglio nota come OltrepoVoghera, è una società calcistica italiana che rappresenta le città di Stradella e Voghera (nonché generalmente l'intero territorio dell'Oltrepò Pavese), in provincia di Pavia.

Costituita con la corrente ragione sociale nel 2013, ha rilevato la tradizione sportiva del preesistente S.B.C. Oltrepò risalente al 1920. Nella stagione 2016-2017 milita nel girone A di Serie D, quarta divisione del campionato italiano di calcio.


Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini del calcio a Stradella[modifica | modifica wikitesto]

La prima formazione calcistica di Stradella nasce nel 1920 con la costituzione della sezione calcio della Società Ginnastica Stradellina, che si iscrisse alla Terza Divisione Lombardia nel 1922; ottenuta la promozione in Seconda Divisione Nord nel 1930, nel 1931 cessa l'attività. Le subentra nello stesso anno l'Associazione Calcio Ezio Sclavi di Stradella, che si affilia al neonato U.L.I.C. e due anni più tardi passa alla FIGC, ripartendo dalla categoria abbandonata dalla preesistente S.G. Stradellina. L'esperienza cessa nuovamente nel 1935, allorché l'Ezio Sclavi è costretta a interrompere l'attività a causa della partenza di molti giocatori per la guerra d'Etiopia.

Dal secondo dopoguerra al primo fallimento[modifica | modifica wikitesto]

L'attività calcistica stradellina a livello regolare riprenderà soltanto nel 1943, anno in cui rinasce la Società Ginnastica Stradellina, che dopo aver disputato il Torneo Misto Serie C-Prima Divisione, nel 1945 si iscrive alla Serie C nazionale.

Dopo due retrocessioni di fila nel 1948 e 1949 e alcuni anni trascorsi tra Promozione e Prima Divisione, nel 1957 la Stradellina si unisce all'Associazione Calcio Ragazzi Primavera, mutando denominazione in Società Ginnastica Stradellina Primavera. Il nuovo sodalizio disputa due stagioni nel Campionato Lombardo Dilettanti, per poi stazionare in Prima Categoria fino al 1982 (salve le parentesi 1965-66 in Seconda Categoria e 1977-81 in Promozione). Nel 1982, dopo essere retrocessa in Seconda Categoria, l'S.G. Stradellina Primavera dichiara il fallimento e cessa l'attività.

La ripresa e la nascita dell'Oltrepò[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1981 si iscrive alla Terza Categoria il neonato Football Club Stradella 1981, che assume la guida del movimento calcistico stradellino. Ripescato in Seconda Categoria nel 1983, il club muta nome in Società Calcistica Stradellina 1981 e nel 1984 si unisce all'Unione Sportiva Portalberese di Portalbera: la fusione genera l'Unione Sportiva Oltrepò, basata a Stradella, che rileva il titolo sportivo portalberese e viene quindi ammessa al campionato di Promozione.

Dopo 2 stagioni concluse con altrettante promozioni consecutive, l'Oltrepò conquista la Serie C2; seguono nove anni di altalena tra essa e il campionato Interregionale (5 stagioni in Serie C2, 4 in Interregionale). Nel 1993 l'Oltrepò retrocede in Eccellenza, ove rimane fino al 2000, quando un'ulteriore retrocessione lo relega al campionato di Promozione.

Nel 2001 l'U.S. Oltrepò si unisce al Football Club Bronese creando la Società Calcistica Oltrepò Bronese Stradella, che si iscrive alla Promozione, da cui tuttavia retrocede immediatamente in Prima Categoria. L'anno successivo si chiude con l'immediata risalita in Promozione e un nuovo cambio di denominazione: la società adotta infatti il nome Associazione Calcio Oltrepò Stradella.

Dal secondo fallimento al S.G. Stradellina[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso delle tre successive stagioni in Promozione, l'A.C. Oltrepò Stradella entra progressivamente in crisi finanziaria, che nel 2006 sfocia nel fallimento e nella trasmissione del titolo sportivo alla neonata Società Ginnastica Stradellina, che garantisce il mantenimento della categoria per le tre stagioni successive.

S.B.C. Oltrepò[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 l'S.G. Stradellina si fonde con il Foot Ball Club Casteggio Broni (militante in Serie D) che cambia pertanto denominazione in Stradella Broni Casteggio Oltrepò S.r.l.

Il nuovo sodalizio viene subito retrocesso in Eccellenza, rimanendovi per le 3 stagioni seguenti, in cui sfiora costantemente la promozione.

Nasce l'OltrepoVoghera[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2013 la S.B.C. Oltrepò si unisce all'Associazione Sportiva Accademia Team Anni Verdi Voghera (attiva col solo settore giovanile). La fusione viene patrocinata dal comune di Voghera (in concomitanza con la cessazione dell'attività della AC Voghera, storica squadra cittadina) e dà vita all'Associazione Sportiva Dilettantistica OltrepoVoghera,[1][2] che mantiene la sede sociale a Stradella, adottando però come sede delle gare casalinghe lo stadio Giovanni Parisi di Voghera.

Il nuovo sodalizio debutta in Eccellenza (rilevando la matricola FIGC del S.B.C. Oltrepò), vincendo il proprio girone e conquistando la promozione in Serie D.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Dilettantistica OltrepoVoghera
  • 1920 - La Società Ginnastica Stradellina, fondata nel 1898 ed affiliata dal 1911 alla Federazione Ginnastica Nazionale Italiana, costituisce una sezione dedicata al gioco del calcio.
  • 1920/1922 - Attività calcistica in ambito provinciale.
  • 1922 - Si affilia alla F.I.G.C. Comitato Regionale Lombardo iscrivendosi al campionato di 3.a Divisione.
  • 1922-23 - 4ª nel girone B della 3.a Divisione Lombarda.
  • 1923-24 - 6ª nel girone B della 3.a Divisione Lombarda.
  • 1924-25 - 8ª nel girone B della 3.a Divisione Lombarda. Si ritira a 4 partite dalla fine del campionato. * 1925-27 - Il club rimane inattivo, ma mantiene l'affiliazione alla Federcalcio.
  • 1927-28 - 6ª nel girone A della 3.a Divisione Lombarda.
  • 1928-29 - 1ª nel girone A della 3.a Divisione Lombarda, ammessa alle finali Nord del D.D.I.N. . 1ª nel girone C delle finali, Green Arrow Up.svg promossa in 2.a Divisione Nord.
  • 1929-30 - 4ª nel girone A della 2.a Divisione Nord.

  • 1930 - La 2.a Divisione viene declassata a campionato regionale. La S.G. Stradellina chiede ed ottiene il passaggio al Direttorio Regionale Piemontese.
  • 1930-31 - 6ª nel girone B della 2.a Divisione Piemontese.
  • 1931 - La S.G. Stradellina ospende l'attività ufficiale; le subentra l'Associazione Calcio Ezio Sclavi, che si affilia al neo-costituito comitato U.L.I.C. di Stradella e si iscrive al relativo campionato di 1.a Categoria.
  • 1931-32 - ?? in 1.a Categoria ULIC
  • 1932-33 - ?? in 1.a Categoria ULIC
  • 1933 - Nel mese di ottobre l'A.C. Ezio Sclavi si affilia alla F.I.G.C. ed è riammessa ai campionati lombardi di 2.a Divisione.
  • 1933-34 - 4ª nel girone A della 2.a Divisione Lombarda.
  • 1934-35 - 3ª nel girone C della 2.a Divisione Lombarda.
  • 1935 - L'A.C. Ezio Sclavi sospende l'attività ufficiale a causa della partenza di molti giocatori per la guerra d'Etiopia.
  • 1935-39 - Il club rimane inattivo.
  • 1939 - Ricostituzione societaria sotto la nuova denominazione Associazione Sportiva Stradellina, che si riaffilia alla F.I.G.C. ma rinuncia a partecipare ai campionati regionali lombardi.

  • 1939-43 - Il club rimane inattivo a causa dell'inizio della [[seconda guerra mondiale.
  • 1944 - L'A.S. Stradellina si riorganizza e riassume la vecchia denominazione Società Ginnastica Stradellina, affiliandosi alla F.I.G.C. per partecipare al torneo indetto dal Direttorio II Zona Lombardia.
  • 1943-44 - 3ª nel girone F del Torneo Misto di Serie C-1.a Divisione Lombarda.
  • 1944-45 - Il club rimane inattivo.
  • 1945 - La S.G. Stradellina si riaffilia alla F.I.G.C. - Lega Regionale Lombarda e viene ammessa a disputare la Serie C dell'Alta Italia.
  • 1945-46 - 1ª nel girone H della Serie C Alta Italia, 2ª nel girone B delle semifinali.
  • 1946-47 - 9ª nel girone D della Serie C - Lega Interregionale Nord.
  • 1947-48 - 8ª nel girone D della Serie C - Lega Interregionale Nord. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione.
  • 1948-49 - 15ª nel girone D della Promozione. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Divisione.
  • 1949-50 - 6ª nel girone I della Prima Divisione Lombarda.

  • 1950-51 - 6ª nel girone O della Prima Divisione Lombarda.
  • 1951-52 - 9ª nel girone L della Prima Divisione Lombarda. La categoria è declassata.
  • 1952-53 - 2ª nel girone I della 1ª Divisione Lombarda, avendo perso lo spareggio a Melegnano il 19 aprile 1953 contro il Sant'Angelo. È successivamente ammessa in Promozione Regionale.
  • 1953-54 - 14ª nel girone E della Promozione Lombarda. Red Arrow Down.svg Retrocessa in 1ª Divisione.
  • 1954 - Cambia denominazione in Società Sportiva Moto Alpino Stradella.
  • 1954-55 - 4ª nel girone L della 1ª Divisione Lombarda.
  • 1955-56 - 4ª nel girone L della 1ª Divisione Lombarda. Ammessa in Promozione Regionale a completamento degli organici.
  • 1956-57 - 14ª nel girone E della Promozione Lombarda.
  • 1957 - La S.S. Moto Alpino Stradella si fonde con la Associazione Calcistica Ragazzi Primavera di Stradella (militante nel girone G della 1ª Divisione Lombarda) e diventa Società Ginnastica Stradellina Primavera.
  • 1957-58 - 15ª nel girone E del Campionato Lombardo Dilettanti. Retrocessa in Prima Divisione e successivamente riammessa.
  • 1958-59 - 7ª nel girone E del Campionato Lombardo Dilettanti.
  • 1959-60 - 2ª nel girone E della Prima Categoria Lombarda.

  • 1960-61 - 5ª nel girone E della Prima Categoria Lombarda.
  • 1961-62 - 13ª nel girone B del Settore "A" della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1962-63 - 2ª nel girone E della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1963-64 - 13ª nel girone E della 1ª Categoria Lombarda. Retrocede in 2ª Categoria Lombarda, ma è riammessa a completamento organici.
  • 1964-65 - 16ª nel girone D della 1ª Categoria Lombarda. Red Arrow Down.svg Retrocede in 2ª Categoria Lombarda.
  • 1965-66 - 3ª nel girone I della 2.a Categoria Lombarda. È ammessa alla ristrutturata 1ª Categoria Lombarda.
  • 1966-67 - 11ª nel girone E della 1.a Categoria Lombarda.
  • 1967 - La S.G. Stradellina Primavera cambia denominazione in Società Ginnastica Stradellina.
  • 1967-68 - 9ª nel girone E della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1968-69 - 6ª nel girone D della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1969-70 - 8ª nel girone F della 1ª Categoria Lombarda.

  • 1970-71 - 7ª nel girone H della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1971-72 - 12ª nel girone F della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1972-73 - 14ª nel girone F della 1ª Categoria Lombarda, salva grazie alla migliore differenza reti rispetto alla Mottese.
  • 1973-74 - 13ª nel girone E della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1974-75 - 3ª nel girone F della 1ª Categoria Lombarda.
  • 1975-76 - 2ª nel girone E della 1ª Categoria Lombarda, perdendo lo spareggio di Voghera del 27 maggio contro la Portalberese.
  • 1976-77 - 1ª nel girone E della 1ª Categoria Lombarda. Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione Lombarda.
  • 1977- La S.G. Stradellina torna ad adottare la denominazione Società Ginnastica Stradellina Primavera.
  • 1977-78 - 8ª nel girone D della Promozione Lombarda.
  • 1978-79 - 7ª nel girone D della Promozione Lombarda.
  • 1979-80 - 7ª nel girone D della Promozione Lombarda.

  • 1980-81 - 14ª nel girone D della Promozione Lombarda.
  • 1981 - Nasce a Stradella il F.C. Stradella 1981 (matricola 69527).
  • 1981-82 - 16ª nel girone I della 1ª Categoria Lombarda. Red Arrow Down.svg Retrocede in 2ª Categoria Lombarda.
  • 1982 - La S.G. Stradellina Primavera sospende l'attività ufficiale. La tradizione sportiva passa al Football Club Stradella 1981, appena classificatosi 2° nel girone C della Terza Categoria Pavese.
  • 1982-83 - 2° nel girone C della Terza Categoria Pavese. Ammessa in Seconda Categoria Lombarda a completamento organici.
  • 1983 - Cambia denominazione in Società Calcistica Stradellina 1981.
  • 1983-84 - 2° nel girone O della 2ª Categoria lombarda.
  • 1984 - La S.C. Stradellina 1981 si fonde con la Unione Sportiva Portalberese e diventa Unione Sportiva Oltrepò, con sede a Stradella.
  • 1984-85 - 1ª nel girone D della Promozione Lombarda. Agli spareggi per la promozione al campionato Interregionale pareggia col Castiglione delle Stiviere, vince con il Bizzarone e perde con la Romanese. Green Arrow Up.svg Promossa al campionato Interregionale.
  • 1985-86 - 1ª nel girone B dell'Interregionale, è Green Arrow Up.svg promossa in Serie C2.
  • 1986-87 - 18ª nel girone B della Serie C2, Red Arrow Down.svg retrocede in Interregionale.
  • 1987-88 - 1ª nel girone B dell'Interregionale, è Green Arrow Up.svg promossa in Serie C2.
  • 1988-89 - 5ª nel girone A della Serie C2.
  • 1989-90 - 10ª nel girone A della Serie C2.

  • 1990-91 - 18ª nel girone A della Serie C2. Red Arrow Down.svg Retrocede in Interregionale.
  • 1991-92 - 1ª nel girone D dell'Interregionale, vincendo lo spareggio col Savona (0-0) 4-2 ai calci di rigore. È Green Arrow Up.svg promossa in Serie C-2 a seguito di ulteriore spareggio col Crevalcore (3-3 e 1-0).
  • 1992-93 - 18ª nel girone A della Serie C2, Red Arrow Down.svg retrocede al Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1993-94 - 16ª nel girone A del C.N.D., Red Arrow Down.svg retrocede in Eccellenza Lombardia.[3]
  • 1994-95 - 4ª nel girone C dell'Eccellenza Lombardia.
  • 1995-96 - 2ª nel girone C dell'Eccellenza Lombardia. Agli spareggi delle seconde classificate perde entrambe le partite con la Tecnotubi di Leno.
  • 1996-97 - 6ª nel girone B dell'Eccellenza Lombardia.
  • 1997 - Cambia denominazione in Società Polisportiva Oltrepò 2000.
  • 1997-98 - 13ª nel girone B dell'Eccellenza Lombardia.
  • 1998-99 - 11ª nel girone B dell'Eccellenza Lombardia.
  • 1999-00 - 14ª nel girone B dell'Eccellenza Lombardia, Red Arrow Down.svg retrocede in Promozione Lombarda.

  • 2000-01 - 5ª nel girone C della Promozione Lombardia.
  • 2001 - La S.P. Oltrepo 2000 (matricola FIGC 675479) si fonde con il Football Club Bronese (matricola FIGC 675293) e cambia denominazione in Società Calcistica Oltrepò Bronese Stradella (matricola FIGC 675900).
  • 2001-02 - 14ª nel girone C della Promozione Lombardia, Red Arrow Down.svg retrocede in 1.a Categoria Lombardia.
  • 2002-03 - 1ª nel girone I della Prima Categoria Lombardia, Green Arrow Up.svg promossa in Promozione Lombardia.
  • 2003 - Cambia denominazione in Associazione Calcio Oltrepò Stradella.
  • 2003-04 - 8ª nel girone C della Promozione Lombardia.
  • 2004-05 - 12ª nel girone C della Promozione Lombardia.
  • 2005 - Cambia denominazione in Associazione Calcio Oltrepò Stradella Associazione Sportiva Dilettantistica.
  • 2005-06 - 14ª nel girone F della Promozione Lombardia.
  • 2006 - L'A.C. Oltrepò Stradella A.S.D. fallisce e cessa le attività; la F.I.G.C. concede il passaggio del titolo sportivo alla subentrante Società Ginnastica Stradellina (matricola FIGC 917104), che mantiene la categoria di merito del club disciolto.
  • 2006-07 - 13ª nel girone F della Promozione Lombardia, vince i play-out contro la Cassolese.
  • 2007-08 - 6ª nel girone G della Promozione Lombardia.
  • 2008-09 - 8ª nel girone G della Promozione Lombardia.
  • 2009 - La S.G. Stradellina viene incorporata dal F.B.C. Casteggio Broni (matricola FIGC 675893, militante in Serie D), che cambia denominazione in Stradella Broni Casteggio Oltrepo S.r.l.
  • 2009-10 - 18° nel girone B della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Eccellenza Lombardia.

  • 2010-11 - 5° nel girone C dell'Eccellenza Lombardia. Eliminato ai play-off regionali.
  • 2011-12 - 5° nel girone C dell'Eccellenza Lombardia. Eliminato ai play-off regionali.
  • 2012-13 - 5° nel girone A dell'Eccellenza Lombardia.
  • 2013 - La S.B.C. Oltrepò si fonde con la società giovanile Associazione Sportiva Accademia Team Anni Verdi Voghera: nasce l'Associazione Sportiva Dilettantistica OltrepoVoghera (che mantiene la matricola FIGC 675893), con sede sociale a Stradella e campo casalingo a Voghera
  • 2013-14 - 1° nel girone A dell'Eccellenza Lombardia. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D.
  • 2014-15 - 8° nel girone A di Serie D
  • 2015-16 - 10° nel girone A di Serie D
  • 2016-17 - nel girone A di Serie D

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

L'OltrepoVoghera adotta quali colori sociali il rosso, il nero, il bianco e l'azzurro. Le prime due tinte rappresentano la città di Voghera (essendo dominanti nello stemma araldico comunale ed egualmente adottati dal vecchio Voghera Calcio), mentre le seconde sono mutuate dal blasone civico di Stradella. Tendenzialmente i colori rosso e nero godono di una preminente importanza.

Non esiste un modello fisso di maglia: dal 2013 il club ha adottato varie soluzioni grafiche. Si osserva comunque una prevalenza dei colori rosso-neri sulle maglie interne, mentre le maglie esterne adottano tinte variabili dal blu al bianco.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma sociale è costituito da uno scudo svizzero quadripartito con bordi e fasce divisorie dei quarti color ocra: nei due cantoni superiori sono collocati gli stemmi araldici delle città di Stradella e Voghera (sormontanti le rispettive denominazioni comunali a caratteri neri), mentre i due cantoni inferiori sono palati di rosso e nero a sinistra e di bianco e azzurro a destra. Accavallata ai due cantoni inferiori è raffigurata la silhouette della mappa della provincia di Pavia, al centro della quale è collocata il monogramma OSV (acronimo di Oltrepò-Stradella-Voghera). La denominazione sociale, a caratteri stampatelli neri, è inscritta nella fascia di inquartamento trasversale.

La primissima versione dello stemma (poi divenuta desueta) differiva dal suddetto per i colori meno accesi, il minor numero di strisce presenti nei quarti inferiori, l'assenza del bordo ocra attorno allo scudetto, differenti caratteri tipografici nelle parti testuali, differente aspetto dei due stemmi civici e la presenza sulla mappa provinciale di due piccoli palloni da calcio in corrispondenza della posizione delle due città di afferenza del club (i cui nomi erano scritti accanto ai palloni stessi).

Giocatori famosi[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato nella Stradellina: Ezio Sclavi.

Hanno militato nell'Oltrepo: Corrado Verdelli (uno scudetto con l'Inter), Gabriele Bongiorni (sedici presenze in serie A con l'Ascoli), Luca Lomi (in Serie B con Como, e Verona), Ernestino Ramella (in serie A col Varese, 82 presenze con l'Oltrepò dal 1987 al 1990) e Fabio Gallo, ex del Torino, Atalanta, Brescia e Novara, attualmente allenatore a livello professionistico.

Celebri anche gli allenatori Paolo Sollier, protagonista di una salvezza in serie C2 nella stagione 1989-90, terminata al decimo posto e Giuseppe Sannino, sulla panchina dei lombardi per la prima parte della stagione 1996-97 di Eccellenza.

Il capitano della squadra nella stagione 2009-2010 è stato Stefano Rossini che vanta più di 10 anni di militanza in squadre di massima categoria, nonché vincitore del Campionato europeo di calcio Under-21 1992 con la nazionale italiana.

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

C

8 1945-1946 1992-1993

D

6 1948-1949 2014-2015

Ecc.

10 1994-1995 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calcio: Voghera e Oltrepò, l'unione fa la forza. Progetto ambizioso, ma c'è malumore - La Gazzetta dello Sport
  2. ^ Nuovo Voghera-Oltrepo, la maglia sarà rossonera - Sport - La Provincia Pavese
  3. ^ All'inizio della stagione sportiva 1991-92 il "Comitato Regionale Lombardo" cambia denominazione in Comitato Regionale Lombardia e di conseguenza i campionati da lei organizzati diventano "Eccellenza Lombardia", "Promozione Lombardia", "Prima Categoria Lombardia" e "Seconda Categoria Lombardia".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio