Società Sportiva Signa 1914 Associazione Dilettantistica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SS Signa 1914 AD
Calcio Football pictogram.svg
Canarini
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo e Blu.svg Giallo, blu
Dati societari
Città Signa
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza Toscana
Fondazione 1914
Presidente Italia Giampiero Morandi -
Allenatore Italia Antonio Arcadio
Stadio Stadio del Bisenzio
(2.700 posti)
Sito web www.signa1914.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Società Sportiva Signa 1914 Associazione Dilettantistica è una società calcistica italiana con sede a Signa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La nascita del Signa 1914 avvenne grazie ad una situazione economica favorevole, in cui c'era il tempo di dedicarsi ad attività sportive e ludiche, oltre alla politica e all'economia. Seguendo così l'esempio di alcune città italiane che crearono le squadre della propria città su modello di formazioni inglesi (come ad esempio l'Inter, il Milan e il Genoa), anche a Signa venne fondata nel 1914 una propria squadra di calcio, chiamata Società Sportiva Signa. Nei primi anni la squadra signese non disputò in campionati o tornei ma si limitò soltanto a sfidare altre formazioni locali[1]. Con l'inizio della Prima guerra mondiale, le attività agonistiche si fermarono per riprendere solamente a fine guerra. Il Signa venne iscritto alla F.I.G.C. nel 1920 e poté quindi partecipare ad un campionato ufficiale[1]. L'esordio avvenne durante il campionato 1920-21 nella Terza Categoria Toscana (quella che oggi sarebbe la Promozione Toscana) e fu subito promossa nel campionato di Promozione Toscana (l'attuale Eccellenza). Vari furono i successi ottenuti dalla squadra in quegli anni, come la clamorosa vittoria per 18-0 il 21 gennaio 1923 contro il Prato o contro l'Empoli (2-1 per il Signa) oppure la vittoria per 7 a 0 contro il Siena[1]. Pur subendo l'egemonia politica fascista dal 1926, la squadra signese riuscì ad ottenere altri risultati importanti. Nello stesso anno infatti la squadra fu chiamata ad inaugurare la nuova formazione calcistica di Firenze, la Fiorentina. La partita vide il club signese vincere per 2-1 come riportato da un articolo de La Nazione dell'epoca:

«Il debutto della squadra fiorentina che dovrà fra breve iniziare il campionato di prima divisione non è stato felice. I concittadini sono stati battuti da Le Signe per 2-1. L'A.C. Fiorentina ha avuto il torto di cominciare un po' tardi gli allenamenti della squadra. Ma la colpa non crediamo debba ascriversi del tutto gli intendimenti dei dirigenti del nuovo sodalizio calcistico...»

(La Nazione, 20 settembre 1926)

Col passare degli anni e con il cambiamento dei tornei calcistici in Italia attraverso la creazione dei campionati di Serie A, B e successivamente Serie C, il Signe disputò dal 1929 buone stagioni anche se fu protagonista di un fatto grave durante quello stesso anno. Infatti in un match giocato in casa contro il Piombino, dopo un goal annullato, il pubblico signese si riversò sul campo maltrattando l'arbitro. Ciò costò al Signe l'impossibilità di proseguire il campionato e fece rischiare la retrocessione diretta anche se quest'ultima fu evitata grazie le influenze politiche della presidenza signese[1]. Nel corso degli anni disputò una serie di stagioni altalenanti che culminarono con la promozione della squadra signese in Serie C. Le Signe continuarono la sua permanenza in questa categoria anche durante la Seconda guerra mondiale fino al 1948 quando venne retrocessa in Promozione[1]. Da qui in poi ottenne risultati deludenti, disputando in campionati e tornei minori. Solo in tre stagioni (quelle tra il 1967-68 e il 1970-71) la squadra ottenne la Serie D[1], mentre attualmente ha raggiunto il campionato Eccellenza.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Società Sportiva Signa 1914
  • 1914 - Nasce la Società Sportiva Signa.
  • 1914-15 - Prime partite di calcio con altre compagini locali.
  • 1915/19 - Inattiva durante la Prima Guerra Mondiale.
  • 1920 - Si affilia alla F.I.G.C. e si iscrive al campionato di Terza Categoria Toscana.
  • 1920-21 - 3° nel girone C della Terza Categoria Toscana. Ammessa alla Promozione Toscana.
  • 1921-22 - 3° nel girone C della Promozione Toscana, 6° nel girone finale.
  • 1922-23 - 4° nel girone A della Terza Divisione Toscana.
  • 1923-24 - 2° nel girone A della Terza Divisione Toscana, 4° nel girone finale.
  • 1924-25 - 3° nel girone A della Terza Divisione Toscana.
  • 1925-26 - 1° nel girone A della Terza Divisione Toscana, 4° nel girone finale toscano. A seguito della Carta di Viareggio la FIGC la ammette in Seconda Divisione Nord.
  • 1926-27 - 8° nel girone A della Seconda Divisione Nord. Cambia denominazione in Società Sportiva Delle Signe.
  • 1927-28 - 5° nel girone C della Seconda Divisione Nord.
  • 1928-29 - 5° nel girone G della Seconda Divisione Nord.
  • 1929-30 - Escluso dalla classifica del girone F della Seconda Divisione Nord a causa all'11ª giornata per gravi incidenti in campo durante Signe-Sempre Avanti Piombino. È successivamente riammesso in Seconda Divisione declassata a massimo livello regionale.
  • 1930-31 - 8° nel girone A della Seconda Divisione Toscana, battendo lo S.M.S. Rifredi nello spareggio retrocessione.
  • 1931-32 - 2° nel girone A della Seconda Divisione Toscana, 4° nel girone finale toscano. Promosso in Prima Divisione.
  • 1932-33 - 12° nel girone F della Prima Divisione.
  • 1933-34 - 14° nel girone F della Prima Divisione. Riammesso causa allargamento dei quadri.
  • 1934-35 - 7° nel girone F della Prima Divisione, dopo gli spareggi col Sempre Avanti Piombino e il Prato. Iscritto nella nuova Serie C per decisione federale.
  • 1935-36 - 11° nel girone D della Serie C.
  • 1936-37 - 13° nel girone D della Serie C. Eliminata nel secondo turno di Coppa Italia.
  • 1937-38 - 11° nel girone D della Serie C.
  • 1938-39 - 5° nel girone E della Serie C. Eliminata nelle qualificazioni di Coppa Italia.
  • 1939-40 - 7° nel girone E della Serie C. Eliminata nelle qualificazioni di Coppa Italia.
  • 1940-41 - 12° nel girone E della Serie C. Eliminata nel secondo turno di Coppa Italia.
  • 1941-42 - 12° nel girone E della Serie C.
  • 1942-43 - 6° nel girone I della Serie C.
  • 1943-44 - Inattivo a causa della guerra.
  • 1944-45 - 3° nel girone pistoiese del Campionato toscano di guerra.
  • 1945-46 - 6° nel girone A della Serie C della Lega Nazionale Centro-Sud.
  • 1946-47 - 2° nel girone C della Lega Interregionale Centro della Serie C.
  • 1947-48 - 6° nel girone C della Lega Interregionale Centro della Serie C. Retrocesso nella nuova Promozione.
  • 1948-49 - 1° nel girone H della Promozione. Promosso in Serie C.
  • 1949-50 - 10° nel girone C della Serie C.
  • 1950-51 - 20° nel girone C della Serie C. Retrocesso in Promozione.
  • 1951-52 - 2° nel girone H della Promozione. Passa alla nuova IV Serie.
  • 1952-53 - 12° nel girone F della IV Serie battendo allo spareggio l'Arezzo.
  • 1953-54 - 13° nel girone E della IV Serie.
  • 1954-55 - 17° nel girone E della IV Serie. Retrocesso in Promozione Toscana.
  • 1955-56 - 12° nel girone B della Promozione Toscana.
  • 1956-57 - 6° nel girone B della Promozione Toscana.
  • 1957-58 - 5° nel girone B Toscano del Campionato Nazionale Dilettanti (ex Promozione).
  • 1958-59 - 10° nel girone B Toscano del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1959-60 - 11° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1960-61 - 9° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1961-62 - 5° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1962-63 - 13° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1963-64 - 12° nel girone A della Prima Categoria Toscana.
  • 1964-65 - 3° nel girone A della Prima Categoria Toscana.
  • 1965-66 - 1° nel girone A della Prima Categoria Toscana, perde gli spareggi promozione alla Serie D contro la Sarzanese.
  • 1966-67 - 1° nel girone A della Prima Categoria Toscana, battendo allo spareggio il Pietrasanta. Alle finali battendo l'Aquila Montevarchi è Campione Toscano di Prima Categoria ed è promosso in Serie D.
  • 1967-68 - 15° nel girone E della Serie D.
  • 1968-69 - 11° nel girone E della Serie D.
  • 1969-70 - 6° nel girone E della Serie D.
  • 1970-71 - 18° nel girone E della Serie D, retrocede in Promozione Toscana.
  • 1971-72 - 15° nel girone unico della Promozione Toscana, retrocede in Prima Categoria Toscana.
  • 1972-73 - 5° nel girone A della Prima Categoria Toscana.
  • 1973-74 - 9° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1974-75 - 3° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1975-76 - 5° nel girone A della Prima Categoria Toscana. È ammesso alla Promozione Toscana a completamento organici.
  • 1976-77 - 2° nel girone B della Promozione Toscana.
  • 1977-78 - 10° nel girone B della Promozione Toscana.
  • 1978-79 - 2° nel girone B della Promozione Toscana.
  • 1979-80 - 5° nel girone B della Promozione Toscana.
  • 1980-81 - 13° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1981-82 - 16° nel girone B della Promozione Toscana, retrocede in Prima Categoria Toscana.
  • 1982-83 - 5° nel girone D della Prima Categoria Toscana.
  • 1983-84 - 15° nel girone C della Prima Categoria Toscana, retrocede in Seconda Categoria Toscana.
  • 1984-85 - 4° nel girone D della Seconda Categoria Toscana.
  • 1985-86 - 1° nel girone F della Seconda Categoria Toscana, promosso in Prima Categoria Toscana.
  • 1986-87 - 9° nel girone C della Prima Categoria Toscana.
  • 1987-88 - 3° nel girone B della Prima Categoria Toscana.
  • 1988-89 - 5° nel girone D della Prima Categoria Toscana. Cambia denominazione in S.S. Signa 1914.
  • 1989-90 - 5° nel girone C della Prima Categoria Toscana.
  • 1990-91 - 3° nel girone B della Prima Categoria Toscana, promosso in Promozione Toscana.
  • 1991-92 - 10° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1992-93 - 7° nel girone C della Promozione Toscana.
  • 1993-94 - 8° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1994-95 - 6° nel girone C della Promozione Toscana.
  • 1995-96 - 11° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1996-97 - 9° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1997-98 - 5° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1998-99 - 6° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 1999-00 - 6° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2000-01 - 5° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2001-02 - 2° nel girone C della Promozione Toscana, promosso in Eccellenza, avendo terminato al 3º posto il girone di qualificazione tra le seconde.
  • 2002-03 - 14° nel girone A dell'Eccellenza Toscana, retrocede in Promozione avendo perso il play-out con il Camaiore.
  • 2003-04 - 3° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2004-05 - 3° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2005-05 - 5° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2006-07 - 4° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2007-08 - 11° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2008-09 - 5° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2009-10 - 8° nel girone A della Promozione Toscana.
  • 2010-11 - 2° nel girone B della Promozione Toscana. È promosso in Eccellenza Toscana dopo i play-off.
  • 2011-12 - 16° nel girone A dell'Eccellenza Toscana. Retrocesso in Promozione Toscana.
  • 2012-13 - 6° nel girone A della Promozione Toscana, perde la semifinale play-off col Marina La Portuale.
  • 2013-14 - 14° nel girone A della Promozione Toscana, salvo dopo play-out vinto contro l'Impavida Vernio.
  • 2014-15 - 1° nel girone A della Promozione Toscana. È promosso in Eccellenza Toscana
  • 2015-16 - 11° nel girone B dell'Eccellenza Toscana.
  • 2016-17 - 9° nel girone B dell'Eccellenza Toscana.
  • 2017-18 - 9° nel girone B dell'Eccellenza Toscana.
  • 2018-2019 - 12^nel girone B dell'Eccellenza Toscana

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadio del Bisenzio.

Il Signa dal 1933, anno d'inaugurazione, disputa le proprie partite casalinghe allo Stadio del Bisenzio.[2] In epoca fascista, come la maggior parte degli impianti sportivi all'epoca, era denominato "Stadio del Littorio".[2] Per permetterne la costruzione furono demolite le case che occupavano il terreno alla confluenza del Bisenzio e dell'Arno.[2] In origine, il campo, faceva parte di un complesso sportivo con annessi campo di tennis e tiro al volo.[2] Caratteristico è l'ingresso monumentale dell'impianto, che ricorda un tempio dell'antica Roma.[2]

Inno

Il Signa 1914 possiede un inno, pubblicato in occasione della festa per la promozione in Eccellenza Toscana 2015-2016 nell'aprile 2015, che viene utilizzato all'ingresso in campo dei giocatori gialloblu prima delle partite casalinghe.

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della S.S. Signa 1914 A.D.

Di seguito l'elenco degli allenatori e dei presidenti.[3]

Allenatori
  • 1914-1935 ...
  • 1935-1936 Ungheria György Kőszegy
  • 1936-1949 ...
  • 1949-1950 Italia Renato Bonardi
  • 1950-1952 ...
  • 1952-1953 Italia Silvano Grassi
  • 1953-1967 ...
  • 1967-1968 ...
    Italia Lino De Petrillo
  • 1968-1970 ...
  • 1970-1971 Italia Bruno Cappellini
  • 1971-2013 ...
  • 2013-2014 Italia Roberto Bucaioni (1ª-15ª)
    Italia Roberto Castorina (16ª-30ª)
  • 2014-2016 Italia Roberto Castorina
Presidenti
  • 1914-1923 Italia Raffaello Cinelli
  • 1923-1926 Italia Maurizio Paoletti
  • 1926-1935 Italia Carlo Sestini
  • 1935-1937 Italia Aldo Del Taglia
  • 1937-1941 Italia Pasquale Poccianti
  • 1941-1942 Italia Giulio Corti
  • 1942-1946 Italia Ivo Lupi
  • 1946-1947 Italia Gino Nuti
  • 1947-1948 Italia Giovanni Masi
  • 1948-1950 Italia Renato Bonardi
  • 1950-1951 Italia Ugo Pratelli
  • 1951-1952 Italia Marino Volpi
  • 1952-1955 Italia Giovanni Checchi
  • 1955-1956 Italia Primo Rimediotti
  • 1956-1957 Italia Renato Bonardi
  • 1957-1959 Italia Enzo Sarti
  • 1959-1961 Italia Elio Tofani
  • 1961-1963 Italia Stelio Fantozzi
  • 1963-1965 Italia Giuliano Corti
  • 1965-1971 Italia Dario Lulli
  • 1971-1981 Italia Giuseppe Bonardi
  • 1981-1985 Italia Carlo Andrei
  • 1985-1988 Italia Giancarlo Nelli
  • 1988-1991 Italia Sergio Lippi
  • 1991-1993 Italia Giuseppe Bonardi
  • 1993-1996 Italia Giancarlo Nelli
  • 1996-2007 Italia Maurizio Nugi
  • 2008-2016 Italia Giampiero Morandi

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori della S.S. Signa 1914 A.D.
Piero Gonfiantini.

Pur non ottenendo mai grandi risultati agonistici, il Signa 1914 ha avuto importanti giocatori che col passare del tempo sono riusciti a far carriera e successo in squadre maggiori. Tra questi ci sono Fulvio Nesti ed Egisto Pandolfini i quali fecero parte della Nazionale Italiana nei Mondiali del 1954[1] e Piero Gonfiantini che militò per ben dodici anni nella Fiorentina.

Altri importanti giocatori che, in gran parte, hanno iniziato la carriera con la maglia del Signa 1914 sono: Luigi Boni (portiere), Giovanni Checchi (difensore), Ivo Buzzegoli (difensore), Silvano Grassi (centrocampista), Mauro Mari (centrocampista), Graziano Gori (ala) e Antonio Ghedini (ala). Tra i più recenti va sicuramente ricordato anche Paolo Montagni, attaccante in grado di segnare oltre 250 gol in maglia gialloblù, miglior marcatore di sempre nella storia della società.

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

La tabella sottostante tiene conto di tutti i campionati disputati dalla società a livello nazionale e interregionale.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Seconda Divisione 3 1926-1927 1928-1929 19
Prima Divisione 3 1932-1933 1934-1935
Serie C 13 1935-1936 1950-1951
Seconda Divisione 1 1929-1930 10
Promozione 2 1948-1949 1951-1952
IV Serie 3 1952-1953 1954-1955
Serie D 4 1967-1968 1970-1971

La tabella sottostante tiene conto di tutti i campionati disputati dalla società a livello regionale.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
I Promozione 1 1921-1922 29
Terza Divisione 4 1922-1923 1925-1926
Seconda Divisione 2 1930-1931 1931-1932
Promozione 9 1955-1956 1981-1982
Campionato Dilettanti 2 1957-1958 1958-1959
Prima Categoria 8 1959-1960 1966-1967
Eccellenza 3 2002-2003 2015-2016
II Terza Categoria 1 1921-1922 34
Prima Categoria 11 1972-1973 1990-1991
Promozione 22 1991-1992 2014-2015
III Seconda Categoria 2 1984-1985 1985-1986 2

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le top 10 dei primatisti di presenze[4] e reti.[5]

Record di presenze
  • 414 Italia Coli
  • 371 Italia Montagni
  • 369 Italia Mazzoni
  • 351 Italia Biagioni
  • 351 Italia Fabiani
  • 303 Italia Rocchi
  • 259 Italia Bonciani
  • 257 Italia Marcacci
  • 253 Italia Bartolini
  • 238 Italia Mura
Record di reti
  • 253 Italia Montagni
  • 51 Italia Nardini
  • 51 Italia Pasquinucci
  • 49 Italia Renato Michelagnoli
  • 47 Italia Giulio Becagli
  • 43 Italia Fulvio Nesti
  • 40 Italia Mangani
  • 37 Italia Luciano Coppini
  • 37 Italia Silvano Grassi
  • 36 Italia Gianassi

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Il Signa ha una tifoseria organizzata che si riconosce nel gruppo dei Boys, creato nel 1978 e scioltosi successivamente, per poi essere rifondato nel 2015 a seguito della promozione dei canarini in Eccellenza.

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

La rivalità più sentita è quella con i biancorossi della Lastrigiana, squadra del paese di Lastra a Signa situato di fronte a Signa, dall'altra parte del fiume Arno. Il derby è tornato a giocarsi nel 2014, dopo una decina di anni in cui Signa e Lastrigiana avevano militato in categorie differenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Carlo Fontanelli e Libero Sarchielli, Libero di Signa - 1914/2004 90 anni di calcio fra Arno e Bisenzio
  2. ^ a b c d e SIGNA com'era - Il rione LA COSTA lungo i due fiumi., http://blog.libero.it/SIGNA/. URL consultato il 9 settembre 2015.
  3. ^ Presidenti, http://www.signa1914.it/. URL consultato il 9 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2016).
  4. ^ Maggiori presenze, http://www.signa1914.it/. URL consultato il 9 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ Goleador, http://www.signa1914.it/. URL consultato il 9 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2016).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli e Libero Sarchielli, Libero di Signa - 1914/2004 90 anni di calcio fra Arno e Bisenzio, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., giugno 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]