Tribuna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tribuna dello Stadio Paolo Mazza di Ferrara

Una tribuna è un elemento architettonico che riserva uno spazio a una determinata categoria di persone. Il suo nome deriva dal latino tribunal, che indicava il palco da cui parlavano i tribuni.

Antica Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il lemma è mutuato dal latino medievale "tribuna", a sua volta derivato dal latino classico "tribunal".

Era il termine dato all'abside semicircolare della basilica romana, con un palco sopraelevato, dove sedeva il magistrato presidente. In seguito fu applicato generalmente a ogni struttura sopraelevata da cui erano proclamati discorsi, o al palco privato per l'imperatore nel Circo Massimo.

Era cristiana[modifica | modifica wikitesto]

Nelle basiliche cristiane il termine è associato alla rientranza dietro al coro, come ad esempio nella Chiesa di San Clemente, a Sant'Apollinare in Classe, nella Basilica di San Zeno, a San Miniato o in altre chiese.

Il termine è anche genericamente applicato ad altri spazi rialzati sia in edifici ecclesiastici che secolari, nel primo caso definito a volte come pulpito, come nel refettorio di San Martino dei Campi.

Era contemporanea[modifica | modifica wikitesto]

Nell'architettura contemporanea, per tribuna si intende la struttura in cui sono accolti gli spettatori di un campo sportivo.

Altre accezioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: La Tribuna (disambigua).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4246503-5