Sky plc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sky plc
Logo
StatoRegno Unito Regno Unito
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
ISINGB0001411924
Fondazionenovembre 1990; BSB 1986 e Sky 1989
Fondata daRupert Murdoch
Sede principaleLondra
GruppoDisney
Persone chiaveJames Murdoch (presidente)[1]
Martin Gilbert (vice-presidente)
Jeremy Darroch (AD)
SettoreTelevisione satellitare
Prodottipiattaforma digitale satellitare
Fatturato6.791 miliardi di GBP (2012)
Utile netto11,7 milioni di GBP (2010)
Dipendenti22.800[2] (2012)
Slogan«Believe in better»
Sito web

Sky plc è un'azienda britannica di produzione e trasmissione televisiva la cui piattaforma satellitare, Sky Digital, serve Regno Unito e Italia.

Si tratta del più grande operatore di pay TV del Regno Unito, ed è posseduto al 39% dalla 21st Century Fox.

Sky è accreditato, al 31 dicembre 2017 di un bacino d'utenza di 12.906.000 clienti diretti nelle Isole Britanniche[3]. Gli abbonati ammontano a 22,865 milioni distribuiti sui 5 territori nella quale opera il marchio Sky. I canali in HD sono 72 con oltre 190 canali tematici.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sky Digital "mini-dish"

1990–1994: Origini[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990, per Sky Television plc e British Satellite Broadcasting iniziò la lotta per la sopravvivenza a seguito di gravi perdite finanziarie, e nel novembre di quell'anno le compagnie decisero di fondersi, operando come British Sky Broadcasting (BSkyB), ma pubblicizzato come Sky. Marco Polo House venne venduta e i canali British Satellite Broadcasting vennero rimossi in favore di Sky. La fusione delle compagnie salvò così Sky finanziariamente.

1991-oggi: L'offerta aumenta[modifica | modifica wikitesto]

Le trasmissioni attraverso il satellite Astra cominciarono nel 1989 con il lancio di Astra 1A. Sky Television plc fu il primo cliente di Astra e affittò quattro trasponder sul suo primo satellite. Con il lancio di altri satelliti da parte di Astra dal 1991, Sky fu in grado di espandere i suoi servizi e di aumentare il numero di canali in rapida successione (i satelliti Astra erano tutti co-localizzati a Est, cosicché potessero essere ricevuti utilizzando la stessa parabola).

Informazioni aziendali[modifica | modifica wikitesto]

Gestione[modifica | modifica wikitesto]

News International, una consociata interamente controllata da News Corporation, detiene il 39,1 per cento (maggio 2009) di Sky. News Corporation possiede anche completamente Sky Italia, circa il 78% della Sky Network Television Limited in Nuova Zelanda e b.net di Croazia e Montenegro.

Il primo CEO di Sky fu Sam Chisholm, già CEO di SKY TV prima della fusione. Fu seguito da Mark Booth che condusse la società verso l'introduzione di Sky Digital. Tony Ball fu nominato nel 1999 e convertì il servizio analogico della compagnia verso il digitale. Questi è accreditato per aver fatto ritornare la società a trarre profitto e per aver portato il numero degli abbonati a livelli record. Nel 2003 Ball annunciò le sue dimissioni e James Murdoch, figlio di Rupert Murdoch, fu annunciato come il suo successore. Questo provocò, da parte degli azionisti, contestazioni riguardo ad un presunto nepotismo.

Il 7 dicembre 2007 venne annunciato che Rupert Murdoch si sarebbe dimesso dal ruolo di presidente del consiglio di amministrazione e che sarebbe stato sostituito da suo figlio, James. Venne così a sua volta annunciato che James sarebbe stato sostituito da Jeremy Darroch dalla carica di amministratore delegato.

Il 15 giugno 2010, News Corporation fece un'offerta pubblica di acquisto di Sky, che desiderava acquisire il restante 61% delle azioni possedute da altri azionisti a 700p per azione, tuttavia, questa venne respinta.

Il 4 aprile 2012 James Murdoch si dimette da CEO.[4]

Il 15 dicembre 2016 Sky viene acquisita al 100% dalla 21st Century Fox per 14,6 miliardi di dollari[5]. Un anno dopo Sky plc viene acquisita dalla Disney attraverso l'acquisizione della 21st Century Fox.

Filiali dirette[modifica | modifica wikitesto]

Sky Ltd
Società che opera per il servizio pay-tv di Sky.
Sky Television Ltd
L'originale Sky Television plc, ora una holding.
Sports Internet Group Ltd
Contenutivi sportivi e servizi sulle scommesse online.
British Interactive Broadcasting Holdings Ltd
Servizi di televisione interattiva, già un'alleanza di BSkyB, BT Group, HSBC e Matsushita.
Mykindaplace.com
Essendo sia un'agenzia che un proprietario di media, gira su molti siti di successo.
Aura Sports Ltd
Media Sales Agency, vende la pubblicità sulla maggior parte dei siti web premiership di calcio del club, così come altri sport principali.
Aura Play Ltd
Un'altra Media Sales Agency, vende pubblicità in un certo numero di siti web nel settore della musica e dell'intrattenimento.
Sky Ireland
Società che opera per il servizio pay-tv di Sky nella Repubblica d'Irlanda.
IRN
Fornisce un servizio di notiziari nelle stazioni radio commerciali nel Regno Unito e oltre.
Living TV Group
Un braccio britannico di contenuti televisivi che gestisce un corposo numero di canali.

Joint venture[modifica | modifica wikitesto]

AETN UK (50%) - con la A&E Television Networks. Gestisce i canali History (UK), H2 (UK), Lifetime (UK) e Crime & Investigation (UK).
Attheraces Holdings Limited (48.5%)[6] - con la Arena Leisure. Gestisce il canale At the Races.
Australian News Channel Pty Limited (33.3%)[6] - con la Seven Network e la PBL Media. Gestisce Sky News Australia.
Chelsea Digital Media (35%)[6] - con il Chelsea. Gestisce il canale Chelsea TV.
MUTV Limited (33.3%)[6] - con il Manchester Utd. Gestisce MUTV.
Nickelodeon UK Ltd (40%)[6] - con la MTV Networks Europe, parte di Viacom. Gestisce Nickelodeon UK e i canali ad esso associati.

Partnership[modifica | modifica wikitesto]

Comedy Central (UK) (25%)[6] - con la Paramount British Pictures, parte di Viacom
DTV Services Ltd (20%) - con Arqiva, BBC Channel 4 e ITV plc. Gestisce e commercializza il servizio del marchio Freeview.[7]
NGC Network International LLC e NGC Network Latin America LLC (21%)[6] - con la National Geographic.

Prodotti e servizi[modifica | modifica wikitesto]

Televisione ad alta definizione (HDTV)[modifica | modifica wikitesto]

Sky ha ufficialmente lanciato il servizio HD, denominato Sky+ HD, il 22 maggio 2006. Prima del suo lancio, Sky sostenne che oltre 40.000 persone avevano già richiesto il servizio HD. Nella settimana prima del lancio, però, cominciarono a venire a galla alcuni problemi: sembrò infatti in un primo momento che Sky stesse avendo problemi di fornitura con il Set Top Box dal produttore Thomson. Il 18 maggio 2006, e per l'intera settimana prima del lancio, alcune persone sostennero che Sky aveva ormai rinviato tutte le installazioni previste. Infine, la BBC riportò che 17.000 clienti dovevano ancora ricevere l'installazione del proprio servizio a causa di mancata consegna.[8]

Secondo i dati pubblicati da Sky, al 30 dicembre 2009 sono 2.082.000 gli abbonati al servizio Sky+ HD.

Programmazione in 3D[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2010, Sky ha annunciato la volontà di trasmettere programmi nella tecnologia 3D per il mese di aprile 2010. Come trampolino di lancio per il servizio i primi canali a lanciare sulla piattaforma sarebbero stati Sky Sports 3D e Sky Movies 3D. Sky in realtà aveva già sperimentato la trasmissione in 3D, trasmettendo in nove pub del Regno Unito e dell'Irlanda l'incontro di calcio tra l'Arsenal e il Manchester Utd[9]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

1982 Super Station Europe comincia le trasmissioni.
1983 Super Station Europe viene acquistata dall'imprenditore Rupert Murdoch.
1984 Super Station Europe cambia denominazione in Sky Channel.
5 febbraio 1989 Sky Television lancia i servizi DTH UK attraverso il satellite Astra.
1990 Gli abbonati di Sky Television raggiungono quota 1 milione.
Novembre 1990 Nasce la British Sky Broadcasting, ottenuta dalla fusione delle società Sky Television e British Satellite Broadcasting
1991 I canali della British Sky Broadcasting cambiano nome; il canale televisivo Now si sdoppia in due canali: Sky News e Sky Arts, Galaxy diventa Sky One, The Sports Channel diventa Sky Sports.
Luglio 1992 British Sky Broadcasting vende i satelliti British Satellite Broadcasting Marcopolo II alla Telenor.
1992 British Sky Broadcasting firma un contratto in esclusive per le dirette televisive della FA Premier League.
31 dicembre 1992 British Sky Broadcasting cede le sue trasmissioni al satellite Marcopolo I.
1º settembre 1993 Viene lanciato il pacchetto Sky Multichannel. Alcuni canali precedentemente gratuiti cominciano a criptare il proprio segnale.
Dicembre 1993 British Sky Broadcasting vende i satelliti British Satellite Broadcasting Marcopolo I alla NSAB.
1994 Il 17% of British Sky Broadcasting viene quotata nella borsa di Londra e di New York.
1994 Vengono lanciati altri cinque canali, tra cui Sky Sports 2.
1995 Vengono lanciati altri sei canali, tra cui History Channel e Disney Channel.
1996 British Sky Broadcasting rinnova il contratto per la Premier League per 670 milioni di sterline.
30 agosto 1998 Il primo di una nuova generazione di satelliti Astra viene lanciato. Sky lancia il 1º ottobre.
2001 Sky raggiunge la quota di 5 milioni di abbonati. La trasmissione analogica viene interrotta e definitivamente abbandonata.
2001 Viene lanciato il servizio Sky+: un decoder in grado di registrare i canali della piattaforma.
2003 James Murdoch viene nominato come CEO, rimpiazzando Tony Ball.
2003 Sky raggiunge la quota di 7 milioni e mezzo di abbonati.
2003 British Sky Broadcasting acquista la serie televisiva 24 dalla Fox che fino ad quel momento era stata trasmessa dalla BBC.
2005 Sky approda con la sua offerta anche su internet: i clienti possono scaricare film e sport direttamente dal loro computer di casa. Il servizio è totalmente gratuito.
2006 Sky HD avvia le trasmissioni il 22 maggio, con un'offerta di 10 canali in alta definizione.
2006 British Sky Broadcasting acquista Mykindaplace.com.
2006 British Sky Broadcasting acquista Aura Sports Ltd.
2006 British Sky Broadcasting partecipa alla gara per l'assegnazione delle frequenze sul digitale terrestre.
2006 British Sky Broadcasting acquista la terza e la quarta stagione della serie televisiva Lost (mentre prima veniva trasmessa da Channel 4.
2007 British Sky Broadcasting pianifica di lanciare canali a pagamento sulla televisione digitale terrestre.[10]
2007 British Sky Broadcasting non rinnova il contratto alla Virgin Media per la trasmissione dei suoi canali sulla piattaforma Sky.[11]
2007 British Sky Broadcasting sceglie la Amstrad come fornitore di decoder.[12]
10 novembre 2008 British Sky Broadcasting annuncia di voler offrire la propria programmazione su internet, senza l'ausilio di ricevitori satellitari.[13]
17 febbraio 2009 British Sky Broadcasting annuncia che provvederà alla sostituzioni di 90000 Sky+HD dopo un errore tecnico che li ha resi inutilizzabili. I ricevitori verranno cambiati gratuitamente ed in più verranno regalati 3 mesi di HD gratis.[14]
28 gennaio 2010 British Sky Broadcasting rivela la notizia del lancio di nuovi canali in 3D in aprile. Inoltre la British Sky Broadcasting annuncia che il decoder Sky+HD sarà il nuovo decoder standard per ogni abbonato e il lancio sul mercato di un nuovo decoder con la capacità di registrare ben 240 ore di programmazione HD.[15]
2014 Il 22 novembre British Sky Broadcasting cambia ragione sociale da British Sky Broadcasting plc a Sky plc[16]

Situazione finanziaria[modifica | modifica wikitesto]

BSkyB subsciption income.png

Anno Fatturato (£m) Utile/(perdita)
prima delle imposte (£m)
Utile netto/
(pedita)(£m)
30 giugno 2009 5,359 456 259
30 giugno 2008 4,952 60 (127)
30 giugno 2007 4,551 815 499
30 giugno 2006 4,148 798 551
30 giugno 2005 4,048 631 425
30 giugno 2004 3,656 480 322
30 giugno 2003 3,186 128 190
30 giugno 2002 2,776 (1,276) (1,383)
30 giugno 2001 2,306 (515) (539)
30 giugno 2000 1,847 (263) (272)
30 giugno 1999 1,545 (389) (285)
30 giugno 1998 1,434 271 249
30 giugno 1997 1,270 314 288
30 giugno 1996 1,008 257 -
30 giugno 1995 778 155 -
30 giugno 1994 550 93 -
30 giugno 1993 380 (76) -
30 giugno 1992 233 (188) -
30 giugno 1991 93 (759) -

Xbox 360[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 maggio 2009 è stato confermato che lo Sky Player sarebbe stato disponibile sulla console per giochi della Microsoft Xbox 360.[17] I contenuti disponibili sono diversi, tra cui dirette sportive e film on-demand. Il servizio, novità assoluta in casa Microsoft, è disponibile solo nel Regno Unito e in Irlanda.

Sky a Malta[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio Sky è presente anche nel territorio maltese, ma in una versione "scaled" includente solo alcuni canali dell'originale Sky britannico (come Disney Channel, Nickelodeon e BBC), più alcuni canali italiani.

Lista canali[modifica | modifica wikitesto]

Intrattenimento e cultura[modifica | modifica wikitesto]

  • 101 BBC One (FTA)
  • 102 BBC Two (FTA)
  • 103 ITV (FTA)
  • 104 Channel 4 (FTV) Solo nel Galles
  • 105 Channel 5 (Non disponibile in Irlanda)
  • 106 Sky One
  • 107 Sky Living
  • 108 Sky Atlantic
  • 109 Watch
  • 110 GOLD
  • 111 Dave
  • 112 Comedy Central
  • 113 Universal TV
  • 114 Syfy
  • 115 BBC One (FTA) (Non disponibile in Irlanda)
  • 116 BBC Four (FTA) (Non disponibile in Irlanda)
  • 118 ITV2 (FTA) (Non disponibile in Irlanda)
  • 119 ITV3 (FTA) (Non disponibile in Irlanda)
  • 120 ITV4 (FTA) (Non disponibile in Irlanda)
  • 121 Sky Sports Mix
  • 122 Sky Arts
  • 123 Sky Two
  • 124 Fox
  • 125 Discovery Channel
  • 126 MTV
  • 127 Comedy Central Extra
  • 128 5Star
  • 129 National Geographic
  • 130 History
  • 131 ITV Be (FTA)
  • 132 Alibi
  • 133 Good Food
  • 134 S4C (FTA)
  • 135 E4 (FTA)
  • 136 More4 (FTA)
  • 137 4seven (FTA)
  • 139 4Music (FTA)
  • 140 TLC HD (FTV)
  • 141 5USA
  • 142 Really
  • 143 Drama
  • 144 Quest
  • 145 Challenge
  • 146 CBS Reality (FTA)
  • 147 CBS Reality +1 (FTA)
  • 148 CBS Action (FTA)
  • 149 Quest Red
  • 150 5Spike
  • 151 E!
  • 152 Pick
  • 153 5Select
  • 154 Investigation Discovery
  • 155 Yesterday
  • 156 Crime+Investigation
  • 157 Sony Crime Channel
  • 158 Home
  • 159 Together
  • 160 PBS America
  • 161 Turbo
  • 162 Animal Planet HD
  • 163 H2
  • 164 Lifetime HD
  • 165 Nat Geo Wild HD
  • 166 Eden
  • 167 Discovery Science
  • 168 Your TV
  • 169 BBC Alba HD
  • 170 Real Lives
  • 171 Discovery History
  • 172 Shed
  • 173 BET
  • 174 VH1
  • 175 BEN
  • 177 Discovery Home & Health
  • 178 DMAX
  • 179 True Entertainment
  • 180 truTV
  • 181 Sony Crime Channel 2
  • 182 GNTV
  • 183 Vice
  • 184 Horse & Country
  • 185 Propeller TV
  • 186 AMC
  • 187 Blaze
  • 189 Property TV
  • 191 myTV
  • 192 Showcase TV
  • 193 Vox Africa
  • 194 AIT
  • 195 ABN TV
  • 197 Food Network
  • 198 Travel Channel
  • 199 Holiday & Cruise TV
  • 203 ITV +1
  • 204 Channel 4 +1
  • 205 Channel 5 +1
  • 206 Sky One +1
  • 207 Sky Living +1
  • 208 Sky Atlantic +1
  • 209 Watch +1
  • 210 GOLD +1
  • 211 Dave ja vu
  • 212 Comedy Central +1
  • 213 Universal TV +1
  • 214 Syfy +1
  • 218 ITV2 +1
  • 219 ITV3 +1
  • 220 ITV4 +1
  • 224 Fox +1
  • 225 Discovery Channel +1
  • 226 MTV +1
  • 227 Comedy Central Extra +1
  • 228 5Star
  • 229 National Geographic +1
  • 230 History +1
  • 231 ITV Be +1
  • 232 Alibi +1
  • 233 Good Food +1
  • 235 E4 +1
  • 236 More4 +1
  • 240 TLC +1
  • 241 5USA +1
  • 244 Quest +1
  • 245 Challenge +1
  • 246 CBS Reality +1
  • 249 Quest Red +1
  • 250 5Spike +1
  • 252 Pick +1
  • 254 Investigation Discovery +1
  • 255 Yesterday +1
  • 256 Crime+Investigation +1
  • 257 Sony Crime Channel +1
  • 258 Home +1
  • 261 Turbo +1
  • 262 Animal Planet +1
  • 264 Lifetime +1
  • 266 Eden +1
  • 267 Discovery Science +1
  • 270 Real Lives +1
  • 271 Discovery History +1
  • 277 Discovery Home & Health +1
  • 278 DMAX +1
  • 279 True Entertainment +1
  • 280 truTV +1
  • 292 Showcase +1
  • 297 Food Network +1
  • 298 Travel Channel +1

Film[modifica | modifica wikitesto]

  • 301 Sky Cinema Premiere
  • 302 Sky Cinema Hits
  • 303 Sky Cinema Greats
  • 304 Sky Cinema Disney
  • 305 Sky Cinema Family
  • 306 Sky Cinema Action
  • 307 Sky Cinema Comedy
  • 308 Sky Cinema Thriller
  • 309 Sky Cinema Drama
  • 310 Sky Cinema Sci-fi & Horror
  • 311 Sky Cinema Classics
  • 312 Sky Cinema Premiere +1
  • 313 Film4 HD
  • 314 Film4 +1
  • 315 TCM
  • 316 TCM +1
  • 317 Horror Channel
  • 318 Horror Channel +1
  • 319 True Movies
  • 320 True Movies +1
  • 321 Sony Movie Channel
  • 322 Sony Movie Channel +1
  • 323 Movies4Men
  • 324 Movies4Men +1
  • 325 Movies 24
  • 326 Movies 24 +
  • 327 Retro
  • 328 Talking Pictures TV
  • 329 ROK

Musica (Music)[modifica | modifica wikitesto]

  • 350 MTV Music
  • 351 MTV Base
  • 352 MTV Hits
  • 353 MTV OMG
  • 354 Club MTV
  • 355 MTV Rocks
  • 356 MTV Classic
  • 357 MTV Music +1
  • 358 Box Upfront
  • 359 The Box
  • 360 Box Hits
  • 361 Kiss
  • 362 Magic
  • 363 Kerrang!
  • 364 Chart Show TV
  • 365 The Vault
  • 366 Scuzz
  • 367 Vintage TV
  • 368 Now 90's
  • 369 Starz
  • 370 Summer Hits
  • 371 Now 80's
  • 372 Clubland
  • 373 Massive R&B
  • 374 HearTV
  • 375 Capital TV
  • 376 Keep it Country

Sport (Sport)[modifica | modifica wikitesto]

  • 401 Sky Sports Main Event HD
  • 402 Sky Sports Premier League HD
  • 403 Sky Sports Football HD
  • 404 Sky Sports Cricket HD
  • 405 Sky Sports Golf HD
  • 406 Sky Sports F1 HD
  • 407 Sky Sports Action HD
  • 408 Sky Sports Arena HD
  • 409 Sky Sports News HD
  • 410 Eurosport 1 HD
  • 411 Eurosport 2 HD
  • 412 Premier Sports HD
  • 413 BT Sport 1
  • 414 BT Sport 2
  • 415 At the Races
  • 417 BT Sport 3
  • 418 MUTV HD
  • 419 Chelsea TV HD
  • 422 Free Sports
  • 423 BT Sport ESPN
  • 425 LFC TV HD
  • 426 Racing UK
  • 427 Box Nation
  • 431 FrontRunner
  • 433 GINX ESports TV
  • 450 Forces TV
  • 451 Insight
  • 452 Fame TV
  • 453 YANGA!
  • 490 Box Nation Live HD
  • 491 Sky Sports Box Office
  • 492 Sky Sports Box Office HD
  • 493 ITV Box Office
  • 494 BT Sport Box Office

Notiziari (News)[modifica | modifica wikitesto]

Religione (Religious)[modifica | modifica wikitesto]

  • 580 God Channel
  • 581 Revelation TV
  • 582 TBN UK
  • 583 Daystar
  • 584 Inspiration TV
  • 585 Loveworld TV
  • 586 Gospel Channel
  • 587 The Word Network
  • 588 EWTN TV
  • 589 Faith World TV
  • 590 KICC TV
  • 591 Believe TV
  • 592 Olive TV
  • 593 SonLife Broadcasting Network
  • 594 Faith UK
  • 595 Hillsong Channel

Bambini (Kids)[modifica | modifica wikitesto]

Shopping (Shopping)[modifica | modifica wikitesto]

  • 660 QVC
  • 661 JML
  • 662 TJC
  • 663 QVC Style
  • 664 Ideal World
  • 665 Gemporia
  • 666 High Street TV
  • 667 Retail TV
  • 668 High Street TV
  • 669 Best Direct
  • 670 Primal Cure
  • 671 Ideal Extra
  • 672 High Street TV
  • 673 Hochanda
  • 674 Jewellery Maker
  • 675 High Street TV
  • 676 TV Warehouse
  • 677 QVC Beauty
  • 678 Pavers
  • 679 Thane Direct
  • 680 V Channel
  • 681 Juwelo
  • 682 QVC Extra
  • 683 Create & Craft
  • 684 Craft Extra
  • 685 Shop Now
  • 686 Price Crash
  • 687 Sewing Quarter
  • 688 Cruise1st.tv

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cambio ai vertici di Sky: James Murdoch torna presidente dopo quattro anni., su primaonline.it. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  2. ^ BSkyB Corporate | Key facts & figures
  3. ^ Murdoch muove su BSkyB La pay-tv:" offerta=" - Repubblica.it » Ricerca
  4. ^ L. Mais, James Murdoch lascia anche BSkyB, in Il Sole 24 ORE.com, 4 aprile 2012. URL consultato il 6 aprile 2012.
  5. ^ Sky passa a 21st Century Fox per 14 miliardi di dollari, su pubblicitaitalia.it. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  6. ^ a b c d e f g Group investments (PDF), su Annual Report 2009, British Sky Broadcasting, 2010, p. 109. URL consultato il 20 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2009).
  7. ^ About us, su www.freeview.co.uk, Freeview. URL consultato il 20 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2010).
    «Freeview is managed by DTV Services Ltd, a company owned and run by its five shareholders - BBC, BSkyB, Channel 4, ITV and Arqiva.».
  8. ^ Sky HDTV launch runs into trouble, BBC News, 22 maggio 2006. URL consultato il 5 marzo 2007.
  9. ^ Article explaining Sky's test 3D Broadcast Sky to Broadcast 3D Premier League Live Games This Weekend (Nine UK Pubs to Enjoy Live 3D Football/Soccer: Arsenal vs Manchester United) Archiviato il 12 luglio 2012 in Archive.is..
  10. ^ Sky to launch subscription competitor to Freeview[collegamento interrotto], Brand Republic, 8 febbraio 2007. URL consultato il 23 maggio 2009.
  11. ^ Alistair Osborne, Sky dispute sees Virgin Media lose customers (London), The Daily Telegraph, 26 febbraio 2007. URL consultato l'11 maggio 2007.
  12. ^ BSkyB agrees £125m Amstrad deal, BBC News, 31 luglio 2007. URL consultato il 31 luglio 2007.
  13. ^ BSkyB announces that they will offer online TV channels via the internet., Dish Check Dish TV News, 10 novembre 2008. URL consultato il 10 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2010).
  14. ^ Sky to replace 90,000 HD boxes., BBC Newsbeat, 17 febbraio 2009. URL consultato il 17 febbraio 2009.
  15. ^ Sky Q2 Interim Press Release, BSkyB, 28 gennaio 2010. URL consultato il 5 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2010).
  16. ^ Sky PLC, approvato da BSkyB il cambio di denominazione societaria - Digital-News
  17. ^ Sky Player comes to Xbox Live, CNET, 14 settembre 2007. URL consultato il 29 maggio 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 1519 6876
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione