Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

FTSE 100

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il FTSE 100 (/ˈfʊtsi/, "footsie")[1] è un indice azionario delle 100 società più capitalizzate quotate al London Stock Exchange. L'indice è quotato dal 3 gennaio 1984 con un livello iniziale di 1000. FTSE è l'acronimo di 'Financial Times Stock Exchange'. L'indice è gestito dal FTSE Group, una società ora indipendente che originariamente era nata come joint venture tra il Financial Times e il London Stock Exchange.

Le 100 società componenti dell'indice rappresentano circa l'80% della capitalizzazione di mercato dell'intero London Stock Exchange. Sebbene l'indice FTSE All-Share sia più completo, l'indice FTSE 100 è di gran lunga il più usato come indicatore del mercato londinese. Altri indici correlati sono il FTSE 250 (che comprende le ulteriori 250 società più grandi dopo le prime 100 del FTSE 100), il FTSE 350 (che è l'aggregazione del FTSE 100 e del FTSE 250), il FTSE SmallCap (piccole imprese) e il FTSE Fledgling. Il FTSE All-Share comprende il FTSE 100, il FTSE 250 e il FTSE SmallCap.

I componenti dell'indice sono stabiliti trimestralmente; le più grandi società dell'indice FTSE 250 sono promosse se la loro capitalizzazione di mercato le colloca tra le prime 90 aziende del FTSE 100. Alla fine del 2006, ad esempio, la soglia per entrare era a 2,9 miliardi di sterline. Al 29 dicembre 2006 le 6 più grandi società che componevano l'indice erano BP, Royal Dutch Shell, HSBC, Vodafone, Royal Bank of Scotland e GlaxoSmithKline, che valevano più di 60 miliardi di sterline ciascuna.

Lista delle società componenti[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista comprende le 100 società componenti l'indice FTSE 100 al 26 novembre 2013.[2]
Da notare che nell'indice sono presenti 101 azioni in quanto Royal Dutch Shell è rappresentata da 2 diverse classi di azioni.

  1. Aberdeen Asset Management
  2. Admiral Group
  3. Aggreko
  4. Amec
  5. Anglo American
  6. Antofagasta
  7. ARM Holdings
  8. Associated British Foods
  9. AstraZeneca
  10. Aviva
  11. Babcock International Group
  12. BAE Systems
  13. Barclays
  14. BG Group
  15. BHP Billiton
  16. BP
  17. British American Tobacco
  18. British Land Co
  19. British Sky Broadcasting Group
  20. BT Group
  21. Bunzl
  22. Burberry Group
  23. Capita
  24. Carnival Corporation & plc
  25. Centrica
  26. Coca Cola HBC
  27. Compass Group
  28. CRH
  29. Croda International
  30. Diageo
  31. Easyjet
  32. Experian
  33. Eurasian Natural Resources Corporation
  34. Fresnillo
  35. G4S
  36. GKN
  37. GlaxoSmithKline
  38. Glencore Xstrata
  39. HSBC
  40. Hammerson
  41. Hargreaves Lansdown
  42. IMI
  43. ITV
  44. Imperial Brands
  45. InterContinental Hotels Group
  46. International Consolidated Airlines Group
  47. Intertek Group
  48. Johnson Matthey
  49. Kingfisher
  50. Land Securities Group
  51. Legal & General Group
  52. Lloyds Banking Group
  53. London Stock Exchange Group
  54. Marks & Spencer Group
  55. Meggitt
  56. Melrose Industries
  57. Mondi
  58. Morrison Supermarkets
  59. National Grid
  60. Next
  61. Old Mutual
  62. Pearson
  63. Persimmon
  64. Petrofac
  65. Prudential
  66. RSA Insurance Group
  67. Randgold Resources
  68. Reckitt Benckiser Group
  69. Reed Elsevier
  70. Resolution
  71. Rexam
  72. Rio Tinto
  73. Rolls-Royce Holdings
  74. Royal Bank Of Scotland Group
  75. Royal Dutch Shell A
  76. Royal Dutch Shell B
  77. SABMiller
  78. SSE
  79. Sage Group
  80. Sainsbury
  81. Schroders
  82. Severn Trent
  83. Shire
  84. Smith & Nephew
  85. Smiths Group
  86. Sports Direct International
  87. Standard Chartered
  88. Standard Life
  89. TUI Travel
  90. Tate & Lyle
  91. Tesco
  92. Travis Perkins
  93. Tullow Oil
  94. Unilever
  95. United Utilities Group
  96. Vedanta Resources
  97. Vodafone Group
  98. WPP
  99. Weir Group
  100. Whitbread
  101. William Hill
  102. Wolseley

Capitalizzazione di mercato[modifica | modifica wikitesto]

La seguente tabella elenca le 33 società dell'indice FTSE 100 che avevano una capitalizzazione di mercato di più di 10 miliardi di sterline al 31 dicembre 2007.

Pos Società Capitalizzazione (£m)
1 Royal Dutch Shell 134.376,32
2 BP 116.722,52
3 HSBC 99.573,75
4 Vodafone 98.837,71
5 GlaxoSmithKline 71.305,15
6 Rio Tinto Group 53.249,29
7 Royal Bank of Scotland 44.741,32
8 Anglo American plc 40.826,49
9 British American Tobacco 40.264,60
10 BG Group 38.663,88
11 Tesco 37.547,56
12 BHP Billiton 35.131,42
13 Xstrata 34.494,18
14 Barclays plc 32.975,87
15 AstraZeneca 32.017,50
16 Diageo 28.326,51
17 HBOS 27.543,08
18 Lloyds TSB 26.574,59
19 Standard Chartered Bank 25.801,42
20 Unilever 24.758,06
21 BT Group 22.026,04
22 National Grid plc 21.690,25
23 SABMiller 21.188,52
24 Reckitt Benckiser 20.852,97
25 Imperial Tobacco Group 18.381,72
26 Prudential Plc 17.514,73
27 BAE Systems 17.468,18
28 Aviva 17.463,78
29 Scottish and Southern Energy 14.021,28
30 Centrica 13.165,69
31 Cadbury Schweppes 13.052,16
32 British Sky Broadcasting 10.850,10
33 Rolls-Royce plc 10.468,82

Fonte: Lista presa da questa pagina sul sito del London Stock Exchange. Le società che non hanno la quotazione principale sul London Stock Exchange non possono partecipare all'indice FTSE 100 e quindi sono state escluse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]