Sky (televisione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sky è un marchio internazionale utilizzato dalle società controllate dalla News Corporation di Rupert Murdoch per le loro piattaforme televisive satellitari

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Il marchio Sky nasce nel 1989 con la nascita della piattaforma britannica Sky Television che consisteva in pacchetto di quattro canali.

A causa della crisi finanziaria Sky Television e British Satellite Broadcasting, la piattaforma rivale, decisero di fondersi fondando così la British Sky Broadcasting che oggi serve il Regno Unito e l'Irlanda. il 22 novembre 2014 cambia nome in Sky plc.

Sky Italia[modifica | modifica wikitesto]

Sky Italia nasce nel 2003 con la fusione tra i fornitori satellitari Stream e Telepiù S.p.A.. Negli azionisti di queste due società c'era la News Corporation.

Inizialmente una parte delle azioni era posseduta dalla News Corp e dalla Telecom Italia Media. Dal 2014 l'unico azionista della società è Sky plc.

Sky Deutschland[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009, la piattaforma tedesca Premiere cambia nome in Sky Deutschland, in sintonia con le altre piattaforme televisive del gruppo Sky plc.

Le piattaforme[modifica | modifica wikitesto]

Oggi il marchio Sky raggruppa cinque piattaforme:

[modifica | modifica wikitesto]

Il logo si sta rinnovando per tutti e entro gennaio 2018 avremmo il nuovo logo di sky

Tecnologie[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione