Reckitt Benckiser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reckitt Benckiser
Logo
StatoRegno Unito Regno Unito
Forma societariaPublic company
Borse valoriFTSE 100
ISINGB00B24CGK77
Fondazione1814
Sede principaleSlough, Regno Unito
Persone chiaveRakesh Kapoor (Amministratore delegato)
SettoreChimico
ProdottiPulizia, medicine, condimenti
Fatturato£10,043 miliardi[1] (2013)
Utile netto£1,740 miliardi[1] (2013)
Dipendenti37100 (2012)
Slogan«Health, Hygiene, Home»
Sito web

La Reckitt Benckiser plc, quotata in borsa nel FTSE 100 (London Stock Exchange), è una delle aziende leader nel settore dei prodotti di pulizia.

Sede principali e sedi italiane[modifica | modifica wikitesto]

La sua sede principale si trova a Slough. La sede italiana amministrativa ha sede a Milano, mentre lo stabilimento ha sede in Veneto a Mira (Ex Mira Lanza), nell'entroterra veneziano. Sempre a Mira è presente il Centro Ricerche e Sviluppo (Research and Development R&D) di alcuni prodotti Reckitt Benckiser.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia di Reckitt & Colman e Benckiser.

La Reckitt Benckiser dalla fusione tra la britannica Reckitt & Colman e la tedesca-olandese Benckiser nel 1999. Nell'ottobre 2005 accetta di acquistare le erbe medicinali del Boots Group per 1,926 miliardi di dollari. I principali marchi acquistati sono Nurofen, Stepsills e Clearasil. Nel settembre 2006 annuncia di chiudere la fabbrica a Bilbao, Spagna. Nel 2010 acquista per 2,54 miliardi di sterline (3,025 miliardi di euro) la SSL International, produttrice dei profilattico Durex.

Andamento commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Reckitt Benckiser ha operazioni in più di 60 stati e vende i suoi prodotti in oltre 180.

Alla fine del 2006 contava i seguenti dati:

  • Il suo giro d'affari era di 4,922 miliardi di sterline.
  • Il profitto tassario era di 874 milioni.
  • Il profitto netto era di 674 milioni.
  • Contava un capitale di 16,878 miliardi.

Marchi[modifica | modifica wikitesto]

  • Aerogard
  • Air Wick
  • Amphyl
  • Ava (marchio Mira Lanza)
  • Bonjela
  • Brasso
  • Calinda (marchio Mira Lanza)
  • Calgon (in Italia dal 1965 al 2008 si chiamava Calfort)
  • Per la lavastoviglie (il prodotto è analogo):
    • Calgonit (Europa centrale)
    • Electrasol (Stati Uniti, assorbito da Finish)
    • Finish (Scandinavia, Italia, paesi anglosassoni)
    • Neophos (Danimarca)
  • Cattlemen's
  • Ceraclen
  • Chore Boy
  • Cillit Bang
  • Clean and Smooth
  • Clearasil
  • Cling
  • Cling Free
  • d-Con
  • Dettol
  • dip-it
  • Disprin
  • Durex
  • Dr. Scholl
  • Easy Off
  • Easy On
  • Frank's Red Hot
  • French's Foods
  • Gaviscon
  • Glass Magic
  • Glass Mates
  • Glass Plus
  • Glassex
  • Harpic
  • Hoffman's
  • Jet-Dry
  • Lanza (marchio Mira Lanza)
  • Lemsip
  • Lewis Red Devil
  • Lime-A-Way
  • Lip (marchio Mira Lanza)
  • Lysol
  • Marigold Industrial (proveniente da acquisizione gruppo SSL Healthcare novembre 2010)
  • Masterpiece Metalist
  • Mister Baby (proveniente da acquisizione gruppo SSL Healthcare novembre 2010)
  • Mop & Glo
  • Mortein
  • Mr. Sheen
  • Napisan
  • Nenuco
  • Neutra-Air
  • Nurofen
    • Nurofen per bambini
  • Noxon
  • Old English
  • Perk
  • Precision Blend
  • Prosport (proveniente da acquisizione gruppo SSL Healthcare novembre 2010)
  • Resolve
  • Rid-X
  • Robin Blue
  • Sagrotan
  • Sani-Flush
  • Senokot
  • Sole (marchio Mira Lanza, in origine Panigal)
  • Spray 'n Starch
  • Spray 'n Wash
  • Strepsils (in Italia Benagol)
  • Strepsils Plus (in Italia Benactiv Gola)
  • Subutex (prodotto per la disassuefazione dagli stati di dipendenza da oppioidi)
  • Suboxone (prodotto per la disassuafezione degli stati di dipendenza da oppioidi)
  • Temgesic (terapia del dolore acuto e cronico)
  • Vanish
  • Vani-Sol
  • Veet
  • Vitroclen
  • Vivid
  • Wenol
  • Wizard
  • Woolite
  • Yes
  • Zud

Proprietà[modifica | modifica wikitesto]

  • Jab invenstments, 15,4%
  • Legal & General Investment Management, 3,2%
  • MFS Investment Management, 3,1%

78,2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Annual Report and Financial Statements 2010, Reckitt Benckiser plc. URL consultato il 22 aprile 2011.
Controllo di autoritàVIAF: (EN155023153 · LCCN: (ENnb2005006932
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende