Owain Doull

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Owain Doull
Saint-Ghislain - Grand Prix Pino Cerami, 22 juillet 2015, départ (B018).JPG
Doull al Grand Prix Pino Cerami 2015
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 181 cm
Peso 73 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Pista, strada
Squadra Ineos
Carriera
Squadre di club
2014An Post
2015-2016Team Wiggins
2016Skystagista
2017-2019Sky
2019-Ineos
Nazionale
2013-Gran Bretagna Gran Bretagna pista
2017-Gran Bretagna Gran Bretagna strada
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali su pista 0 2 0
Europei su pista 3 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al maggio 2019

Owain Doull (Cardiff, 2 maggio 1993) è un pistard e ciclista su strada britannico che corre per il Team Ineos. Nel 2016 ha vinto la medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro; su strada è invece giunto terzo al Tour of Britain 2015, vincendo la classifica a punti, e secondo alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne 2019.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati europei Juniores e U23, Inseguimento a squadre Juniors (con Jonathan Dibben, Joshua Papworth e Samuel Lowe)
Campionati britannici, Corsa a punti Juniors
Campionati britannici, Inseguimento individuale
Campionati europei, Inseguimento a squadre (con Steven Burke, Ed Clancy e Andrew Tennant)
1ª prova Coppa del mondo 2013-2014, Inseguimento a squadre (Manchester, con Steven Burke, Ed Clancy e Andrew Tennant)
2ª prova Coppa del mondo 2013-2014, Scratch (Aguascalientes)
Campionati europei, Inseguimento a squadre (con Ed Clancy, Jonathan Dibben e Andrew Tennant)
2ª prova Coppa del mondo 2014-2015, Inseguimento a squadre (Londra, con Steven Burke, Mark Christian e Andrew Tennant)
2ª prova Coppa del mondo 2014-2015, Americana (Londra, con Mark Christian)
Derby Revolution Series, Inseguimento a squadre (con Steven Burke, Jonathan Dibben e Bradley Wiggins)
Campionati europei, Inseguimento a squadre (con Jonathan Dibben, Andrew Tennant, Bradley Wiggins, Steven Burke e Matthew Gibson)
Giochi olimpici, Inseguimento a squadre (con Steven Burke, Ed Clancy e Bradley Wiggins)

Strada[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 (An Post-ChainReaction, due vittorie)
3ª tappa Triptyque des Monts et Châteaux (Castello di Belœil > Tournai)
Classifica generale Triptyque des Monts et Châteaux
  • 2015 (Team Wiggins, tre vittorie)
Campionati britannici, Prova in linea Under-23
3ª tappa Flèche du Sud (Echternach > Clervaux)
4ª tappa Flèche du Sud (Mondorf-les-Bains > Redange)
  • 2019 (Team Sky, una vittoria)
3ª tappa Herald Sun Tour (Sale > Warragul)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 (Nazionale britannica)
Classifica a punti An Post Rás
Classifica a punti Triptyque des Monts et Châteaux
Classifica a punti Flèche du Sud
Classifica a punti Tour of Britain
Classifica supercombattivo Tour of Britain
Classifica finale Hammers Sportzone Limburg

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2019: 71º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2017: fuori tempo massimo
2018: 49º
2019: 95º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni europee[modifica | modifica wikitesto]

Glasgow 2018 - In linea Elite: ritirato

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi al ciclismo.»
— 31 dicembre 2016[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 61803, 31 December 2016, p. N17.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2017089710 · WorldCat Identities (ENno2017-089710