Bradley McGee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bradley McGee
Bradley Mc Gee - TDR 2012.jpg
Bradley McGee al Tour de Romandie 2012
Nazionalità Australia Australia
Altezza 182 cm
Peso 72 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Ritirato 2008 - ciclista
Carriera
Squadre di club
1998-2002Française des Jeux
2003-2004fdjeux.com
2005-2007Française des Jeux
2008Team CSC
Nazionale
1995-2008 Australia Australia (pista)
1998-2006 Australia Australia (strada)
Carriera da allenatore
2009-Saxo Bank
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 3
Mondiali 2 0 1
Giochi del Commonwealth 5 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al novembre 2011

Bradley Rodney McGee (Sydney, 24 febbraio 1976) è un dirigente sportivo, ex ciclista su strada e pistard australiano. Professionista dal 1998 al 2008, fu campione olimpico nell'inseguimento a squadre nel 2004 ad Atene e due volte campione del mondo. Ha all'attivo anche diciassette vittorie su strada da professionista, tra cui due tappe al Tour de France, e dal 2009 è direttore sportivo al team Saxo Bank-Sungard.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a praticare ciclismo a livello agonistico nel 1986, all'età di dieci anni. Come molti connazionali iniziò con l'attività su pista, partecipando, con discreto successo, ai Giochi della XXVI Olimpiade in cui ottenne due medaglie di bronzo. Sempre nelle gare su pista vinse il titolo mondiale di inseguimento individuale nel 2002 e quello a squadre nel 1995.

Passò professionista su strada nel 1998 con la squadra francese Française des Jeux, dove militò fino al 2008 quando passò al Team CSC. Nelle corse su strada era uno specialista delle gare a cronometro e, talvolta, tentò la via delle fughe da lontano. Nel 1999 vinse la sua prima corsa importante, il cronoprologo al Tour de Normandie. Nel 2002 arrivò la consacrazione definitiva con il primo posto nella settima tappa del Tour de France, di cui vinse anche il cronoprologo l'anno successivo. Altri suoi successi significativi furono le tappe vinte al Giro della Svizzera e al Giro dei Paesi Bassi e la cronometro iniziale del Giro d'Italia 2004 che concluse all'ottavo posto in classifica generale.

Negli ultimi anni cercò di diventare un ciclista da corse a tappe, vincendo la classifica finale della Route du Sud nel 2004. Nel 2005, inoltre, fu per quattro giorni in maglia oro. Prese parte al Giro d'Italia 2006, arrivando secondo dietro Paolo Savoldelli nella prima prova contro il tempo.

Si ritirò al termine della stagione 2008, dopo undici stagioni e diciassette vittorie su strada da professionista, diventando direttore sportivo del Team Saxo Bank.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 (Française des Jeux, tre vittorie)
Prologo Tour de Normandie
3ª tappa Tour de l'Avenir (Pornic, cronometro)
10ª tappa Tour de l'Avenir (Saint-Jean-de-Luz)
  • 2000 (Française des Jeux, una vittoria)
7ª tappa, 1ª semitappa Herald Sun Tour
  • 2001 (Française des Jeux, due vittorie)
4ª tappa Grand Prix du Midi Libre (Laissac)
2ª tappa, 2ª semitappa Route du Sud (Castres, cronometro)
  • 2002 (Française des Jeux, due vittorie)
Prologo Critérium du Dauphiné Libéré (Lione, cronometro)
7ª tappa Tour de France (Avranches)
  • 2003 (Fdjeux.com, tre vittorie)
8ª tappa Tour de Suisse (Gossau, cronometro)
Prologo Tour de France (Parigi, cronometro)
6ª tappa Ronde van Nederland (Landgraaf)
  • 2004 (Fdjeux.com, quattro vittorie)
Prologo Tour de Romandie (Ginevra, cronometro)
Prologo Giro d'Italia (Genova, cronometro)
3ª tappa Route du Sud (cronometro)
Classifica generale Route du Sud
  • 2005 (Française des Jeux, due vittorie)
Grand Prix de Villers-Cotterêts
3ª tappa Tour de Suisse

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica a punti Tour de Suisse

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Giochi del Commonwealth, Inseguimento individuale
Giochi del Commonwealth, Inseguimento a squadre
Campionati australiani, Inseguimento individuale
Campionati australiani, Inseguimento a squadre
Campionati del mondo, Inseguimento a squadre (con Rodney McGee, Stuart O'Grady e Tim O'Shannessy)
Campionati australiani, Inseguimento individuale
Campionati australiani, Inseguimento a squadre
4ª prova Coppa del mondo, Inseguimento individuale (Quartu Sant'Elena)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2000: 127º
2004: 8º
2006: ritirato (10ª tappa)
2008: ritirato (3ª tappa)
2001: 83º
2002: 109º
2003: 133º
2004: ritirato (5ª tappa)
2005: 105º
2005: ritirato (12ª tappa)
2007: ritirato (9ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2004: 93º
2005: 65º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]