Franco Gandini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franco Gandini
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Pista, strada
Ritirato 1960
Carriera
Squadre di club
1958-1959Atala-Pirelli
1960Lygie
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Melbourne 1956 Ins. squadre
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Argento Rocourt 1957 Ins. ind. Dil.
Bronzo Parigi 1958 Ins. ind.
Statistiche aggiornate al 1960

Franco Gandini (San Lazzaro di Parma, 28 luglio 1936) è un ex ciclista su strada e pistard italiano. Professionista su strada solo dal 1958 al 1960, fu campione olimpico nell'inseguimento a squadre ai Giochi della XVI Olimpiade.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da dilettante ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi della XVI Olimpiade del 1956 a Melbourne nell'inseguimento a squadre, insieme con Leandro Faggin, Valentino Gasparella, Virginio Pizzali e Tonino Domenicali. L'anno seguente conquistò la medaglia d'argento ai mondiali di Rocourt, nell'inseguimento individuale.

Passato professionista, nel 1958 vinse la medaglia di bronzo ai mondiali di Parigi, sempre nell'inseguimento individuale.

Corse fino al 1960. È fratello minore di Aldo Gandini, che fu, prima di lui, anch'egli uno specialista dell'inseguimento su pista.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giochi della XVI Olimpiade, Inseguimento a squadre (Melbourne)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«Campione olimpico 1956»
— 15 dicembre 2015[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Collari d'oro 2015, su coni.it. URL consultato il 27 dicembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Achille Mezzadri Il fascino delle Olimpiadi Forte Editore, 1974 (pag. 73)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]