Massimo Gadda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimo Gadda
Massimo Gadda - Milan AC 1982-83.jpg
Gadda al Milan nella stagione 1982-1983
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Imolese
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1978 BlauGrana.svg Roncalli Legnano
1978-1983 Milan
Squadre di club1
1981-1983 Milan 7 (1)
1983-1984 Reggiana 31 (2)
1984 Milan 0 (0)
1984-1985 Reggiana 28 (0)
1985-1986 Livorno 32 (1)
1986-1994 Ancona 249 (4)
1994-1997 Ravenna 91 (6)
1997-1999 Cesena 45 (2)
1999-2000 SPAL 42 (0)
2000-2001 Fano ? (?)
Carriera da allenatore
2001-2002 Baracca Lugo
2002-2004 Ravenna
2004-2007 Cesena Vice
2009 Bellaria Igea Marina
2009-2012 Giacomense
2012-2013 Fano
2013-2014 SPAL
2015-2017 Forlì
2017- Imolese
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 giugno 2017

Massimo Gadda (Legnano, 16 settembre 1963) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, Attuale allenatore dell'Imolese.

Ha giocato soprattutto in Serie B mentre in Serie A ha militato con le maglie di Ancona, di cui divenne una bandiera[1] e Milan.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia da centrocampista al Milan debuttando in Serie A a 18 anni e disputando poi alcune gare in Serie B, dove i rossoneri retrocessero nel 1982, in cadetteria non gioca spesso (6 presenze) e segna una rete. Passa alla Reggiana nel 1983 ed è titolare. Resta a Reggio Emilia due anni per poi trasferirsi a Livorno.

Dopo una stagione passa all'Ancona, dove gioca otto anni, diventando capitano[1], e disputa 18 partite in Serie A 1992-1993, ma la squadra retrocede in B la stagione successiva. Nel 1994 va al Ravenna in cui rimane tre stagioni, fino al 1997, anno in cui passa al Cesena. Nel 1998-1999 va alla SPAL, a gennaio torna a Cesena. Termina la carriera nel 2001 dopo aver giocato un'altra stagione alla SPAL, una al Fano.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Conclusa la carriera da calciatore è divenuto allenatore guidando il Baracca Lugo da dove viene esonerato, poi il Ravenna dove alla prima stagione centra la promozione in C2, alla seconda il sesto posto.

Nel 2004 è vice di Fabrizio Castori sulla panchina del Cesena con quest'ultimo gravato da una squalifica di un anno e sette mesi che permette a Gadda di sostituirlo in panchina per questo periodo. Rimane secondo di Castori fino al 2007. Nel marzo del 2009 è ingaggiato dal Bellaria Igea Marina (Seconda Divisione), nella stagione 2009-2010 allena la Giacomense (Seconda Divisione).

A ottobre 2012 è ingaggiato dall'Alma Juventus Fano sostituendo l'esonerato Lazzaro Gaudenzi; Gadda finisce la stagione al terz'ultimo posto, con conseguente retrocessione in Serie D. Il 21 ottobre 2013 diviene allenatore della SPAL sostituendo l'esonerato Leonardo Rossi.

Il primo settembre 2017 viene chiamato dall'Imolese,squadra militante nel Girone D di Serie D,per sostituire il tecnico Emanuele Filippini,dimessosi per motivi personali a pochi giorni dall'inizio del campionato.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1982-1983
Livorno: 1985-1986
Ancona: 1987-1988 (girone A)
Ravenna: 1995-1996 (girone A)
Cesena: 1997-1998 (girone A)

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1981-1982

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]