Massimo Gadda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimo Gadda
Massimo gadda.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Forlì
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
 ????-1978
1978-1983
BlauGrana.svg Roncalli Legnano
Milan
Squadre di club1
1981-1983 Milan 7 (1)
1983-1984 Reggiana 31 (2)
1984 Milan 0 (0)
1984-1985 Reggiana 28 (0)
1985-1986 Livorno 32 (1)
1986-1994 Ancona 249 (4)
1994-1997 Ravenna 91 (6)
1997-1999 Cesena 45 (2)
1999-2000 SPAL 42 (0)
2000-2001 Fano  ? (?)
Carriera da allenatore
2001-2002 Baracca Lugo Baracca Lugo
2002-2004 Ravenna
2004-2007 Cesena Vice
2009 Bellaria Igea Marina
2009-2012 Giacomense Giacomense
2012-2013 Fano
2013-2014 SPAL
2015- Forlì
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al giugno 2013

Massimo Gadda (Legnano, 16 settembre 1963) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Ha giocato soprattutto in Serie B mentre in Serie A ha militato con le maglie di Ancona, di cui divenne una bandiera[1] e Milan.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia da centrocampista al Milan debuttando in Serie A a 18 anni e disputando poi alcune gare in Serie B, dove i rossoneri retrocessero nel 1982, in cadetteria non gioca spesso (6 presenze) e segna una rete. Passa alla Reggiana nel 1983 ed è titolare. Resta a Reggio Emilia due anni per poi trasferirsi a Livorno. Dopo una stagione passa all'Ancona, dove gioca otto anni, diventando capitano[1], e disputa 18 partite in Serie A 1992-1993, ma la squadra retrocede in B la stagione successiva. Nel 1994 va al Ravenna in cui rimane tre stagioni, fino al 1997, anno in cui passa al Cesena. Nel 1998-1999 va alla SPAL, a gennaio torna a Cesena. Termina la carriera nel 2001 dopo aver giocato un'altra stagione alla SPAL, una al Fano.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Conclusa la carriera da calciatore è divenuto allenatore guidando il Baracca Lugo da dove viene esonerato, poi il Ravenna dove alla prima stagione centra la promozione in C2, alla seconda il sesto posto.

Nel 2004 è vice di Fabrizio Castori sulla panchina del Cesena con quest'ultimo gravato da una squalifica di un anno e sette mesi che permette a Gadda di sostituirlo in panchina per questo periodo. Rimane secondo di Castori fino al 2007. Nel marzo 2009 è ingaggiato dal Bellaria Igea Marina (Seconda Divisione), nella stagione 2009-2010 allena la Giacomense (Seconda Divisione).

A ottobre 2012 è ingaggiato dall'Alma Juventus Fano sostituendo l'esonerato Lazzaro Gaudenzi; Gadda finisce la stagione al terz'ultimo posto, con conseguente retrocessione in Serie D.

Il 21 ottobre 2013 diviene allenatore della SPAL sostituendo l'esonerato Leonardo Rossi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1982-1983
Livorno: 1985-1986
SPAL: 1998-1999
Ancona: 1987-1988
Ravenna: 1995-1996
Cesena: 1997-1998

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1981-1982

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Anconacalcio.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]