Juan González de la Pezuela y Ceballos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan González de la Pezuela y Ceballos

Juan González de la Pezuela y Ceballos (Lima, 1809Madrid, 1º novembre 1906) è stato un politico spagnolo, di orientamento conservatore fu ministro e ambasciatore a Londra. Figlio di Angela de Ceballos y Olarria e Joaquín de la Pezuela all'epoca Viceré del Perù, fu il primo marchese di Pezuela, nel 1833 era capitano dell'esercito e dal 1833 al 1840 appoggiò Maria Cristina di Borbone-Due Sicilie nella prima guerra carlista.

Iscritto al Partido Moderado nel 1843 divenne deputato alla Cortes, nel 1844 fu ambasciatore a Londra e nel 1846 divenne Ministro della Marina.

Dal 1848 al 1852 fu Governatore militare di Portorico dove fondò la Real Academia de Buenas Letras.

Nel 1853 venne nominato Governatore militare di Cuba, nel 1867 divenne Capitán General della Catalogna durante la Rivoluzione spagnola del 1868, fu nominato senatore nel 1867. Dal 1875 ricoprì la carica di Direttore della Real Academia Española[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Real Academia Española - Juan de la Pezuela y Ceballos, su rae.es. URL consultato il 22 dicembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN6441486 · ISNI: (EN0000 0000 5928 1135 · LCCN: (ENn87113939 · BAV: ADV11076017
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie