Ritratto di Dante (Botticelli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Dante
Portrait de Dante.jpg
AutoreSandro Botticelli
Data1495 circa
Tecnicatempera su tela
Dimensioni54,7×47,5 cm
Ubicazionecollezione privata, Ginevra

Il Ritratto di Dante è un dipinto del pittore fiorentino Sandro Botticelli realizzato circa nel 1495 e conservato a in una collezione privata a Ginevra in Svizzera[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Quest'opera è un ritratto del poeta fiorentino Dante Alighieri. Il caratteristico profilo del poeta risalta fortemente sullo sfondo chiaro. Secondo i canoni dell'epoca, Dante indossa un mantello e un cappuccio rossi sopra un berretto bianco. È evidente che Botticelli conosceva bene il Dante con la Divina Commedia dipinto da Domenico di Michelino nel Duomo di Firenze, dove il poeta compare per la prima volta con indosso una corona d'alloro[1]. Questi dettagli corrispondono al modello della rappresentazione della figura del poeta.

Dal punto di vista pittorico, l'opera è caratterizzata da un marcato contrasto di colori derivante dall'opposizione tra gli abiti rossi e lo sfondo chiaro.

Botticelli e Dante[modifica | modifica wikitesto]

Botticelli realizzò diverse illustrazioni della Divina Commedia di Dante, che sono annoverate tra le opere più raffinate del pittore[2]: attualmente sono note 94 incisioni, conservate nel Gabinetto delle Incisioni al Rame di Berlino e nella Biblioteca Vaticana[2]. Attribuiti anche a Botticelli 19 schizzi per incisioni, probabilmente realizzati da Baccio Baldini, che illustrano la prima stampa del testo, 1481[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alexandra Grömling y Tilman Lingesleben, Alessandro Botticelli, 1444/45-1510, p. 104.
  2. ^ a b c Alexandra Grömling y Tilman Lingesleben, Alessandro Botticelli, 1444/45-1510, p. 104-107.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Grömling, Alexandra; Lingesleben, Tilman (2000) [1998]. Alessandro Botticelli, 1444/45-1510. Grandes maestros del arte italiano. Colonia: Könemann. ISBN 3-8290-5683-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di arte