Dante's Inferno (videogioco 1986)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dante's Inferno
videogioco
Dante's Inferno C64.png
Schermata del pagamento di Caronte
PiattaformaCommodore 64
Data di pubblicazione1986
GenereAvventura dinamica
TemaLetteratura
SviluppoDenton Designs
PubblicazioneBeyond Software
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputJoystick o tastiera
SupportoCassetta

Dante's Inferno è un videogioco di avventura dinamica pubblicato nel 1986 per Commodore 64, ispirato all'Inferno di Dante. Erano pubblicizzate anche versioni per Amstrad CPC e ZX Spectrum, ma non si hanno notizie della loro effettiva pubblicazione. È il primo videogioco basato sulla Divina Commedia e non ha collegamenti con Dante's Inferno del 2010.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore controlla un pellegrino a piedi che deve attraversare tutto l'Inferno dantesco, pieno di demoni e anime dannate ostili, fino a raggiungere il Purgatorio. Il percorso è un labirintico ambiente dove l'area di gioco viene mostrata con visuale isometrica e scorrimento dello schermo in tutte le direzioni. Il pellegrino può camminare nelle quattro direzioni e raccogliere un massimo di due oggetti alla volta, che deve capire come utilizzare al momento giusto per proseguire nell'avventura. Il gioco inizia nei boschi fuori dal portale dell'Inferno; varcato il portale ci si ritrova nei paesaggi desolati del limbo e quindi dei nove gironi, popolati da creature e pericoli sempre differenti, fino all'incontro finale con Lucifero. Sparsi in giro si possono trovare gli oggetti necessari, ad esempio il denaro per pagare Caronte. Si ha a disposizione una sola vita e un tempo totale limitato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi