Cratere Dante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cratere Dante
Tipo Crater
Satellite naturale Luna
Dante sattelite craters map.jpg
I crateri Dante.
Dati topografici
Coordinate 25°21′36″N 180°00′00″E / 25.36°N 180°E25.36; 180Coordinate: 25°21′36″N 180°00′00″E / 25.36°N 180°E25.36; 180
Maglia LQ-15 (in scala 1:2.500.000)

LAC-50 (in scala 1:1.000.000)

Diametro 53,83 km
Localizzazione
Cratere Dante
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Dante è un cratere lunare di 53,83 km situato nella parte settentrionale della faccia nascosta della Luna, esattamente a cavallo del meridiano centrale, ovvero di quello opposto al meridiano fondamentale.

Questo cratere è parzialmente coperto dalla raggiera del cratere Larmor Q, posto a nordovest. Il bordo di Dante è circolare, ma parzialmente eroso. Il recente cratere Dante G è contiguo al margine esterno in direzione est-sud-est. L'interno è assai accidentato e marcato da numerosi impatti minori.

Il cratere è dedicato al poeta, scrittore e politico italiano Dante Alighieri.

Crateri correlati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni crateri minori situati in prossimità di Dante sono convenzionalmente identificati, sulle mappe lunari, attraverso una lettera associata al nome.

Dante Coordinate Diametro (in km)
C[1] 28°00′36″N 177°06′00″W / 28.01°N 177.1°W28.01; -177.1 (Dante C) 54,01
E[2] 26°34′12″N 177°04′12″W / 26.57°N 177.07°W26.57; -177.07 (Dante E) 41,29
G[3] 24°46′12″N 178°35′24″W / 24.77°N 178.59°W24.77; -178.59 (Dante G) 24,18
P[4] 23°37′48″N 179°17′24″E / 23.63°N 179.29°E23.63; 179.29 (Dante P) 24,63
S[5] 25°06′00″N 177°39′36″E / 25.1°N 177.66°E25.1; 177.66 (Dante S) 18,13
T[6] 25°57′00″N 176°40′48″E / 25.95°N 176.68°E25.95; 176.68 (Dante T) 18,88
Y[7] 26°58′12″N 179°25′48″E / 26.97°N 179.43°E26.97; 179.43 (Dante Y) 26,87

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dante C, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.
  2. ^ (EN) Dante E, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.
  3. ^ (EN) Dante G, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.
  4. ^ (EN) Dante P, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.
  5. ^ (EN) Dante S, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.
  6. ^ (EN) Dante T, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.
  7. ^ (EN) Dante Y, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 27 giugno 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare