Catenae lunari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Luna.

Segue una lista delle catenae presenti sulla superficie della Luna. La nomenclatura lunare è regolata dall'Unione Astronomica Internazionale; la lista contiene solo formazioni esogeologiche che sono state ufficialmente riconosciute da tale istituzione.

Le catenae della Luna portano i nomi di altre strutture superficiali poste nelle vicinanze.[1] Fanno eccezione tre catenae che portano nomi propri di persona. Inoltre tre catenae hanno anche un secondo nome, indicato tra parentesi, dedicato ad un istituto scientifico, per facilitare i riferimenti incrociati con i primi atlanti lunari sovietici degli anni 1960 in cui si era scelto di dedicare le catenae per l'appunto ad istituti scientifici.

Prospetto[modifica | modifica wikitesto]

Catena Eponimo Latitudine Longitudine Diametro
Catena Abulfeda Abulfeda - Storico arabo (1273-1331). Derivato dal vicino cratere Abulfeda. 16,59° S 16,7° E 209,97 km
Catena Artamonov Nikolaj N. Artamonov - Scienziato russo (1906-1965). Derivato dal vicino cratere Artamonov. 26,09° N 105,77° E 131,21 km
Catena Brigitte Brigitte - Nome proprio femminile francese, corrispondente all'italiano Brigida. 18,5° N 27,49° E 7,65 km
Catena Davy Humphry Davy - Chimico britannico (1778-1829). Derivato dal vicino cratere Davy. 10,98° S 6,27° W 52,34 km
Catena Dziewulski Wladyslaw Dziewulski - Astronomo polacco (1878-1962). Derivato dal vicino cratere Dziewulski. 18,78° N 100,27° E 80,66 km
Catena Gregory James Gregory - Astronomo scozzese (1638-1675). Derivato dal vicino cratere Gregory. 0,59° S 129,8° E 148,16 km
Catena Humboldt Wilhelm von Humboldt - Filosofo tedesco (1767-1835). Derivato dal vicino cratere Humboldt. 21,98° S 84,7° E 162,29 km
Catena Krafft Wolfgang Ludwig Krafft - Astronomo tedesco (1743-1814). Derivato dal vicino cratere Krafft. 14,91° N 72,25° W 55,11 km
Catena Kurchatov Igor' Vasil'evič Kurčatov - Fisico sovietico (1903-1960). Derivato dal vicino cratere Kurchatov. 37,25° N 136,6° E 234,91 km
Catena Leuschner (GDL) Armin Otto Leuschner - Astronomo statunitense (1868-1953). Derivato dal vicino cratere Leuschner.
Gazodinamitcheskaïa laboratoria - Laboratorio sovietico per la progettazione dei propellenti dei razzi spaziali, in russo: Газодинамическая лаборатория, ГДЛ
5,07° N 111,3° W 200,06 km
Catena Littrow Joseph Johann von Littrow - Astronomo austriaco (1781-1840). Derivato dal vicino cratere Littrow. 22,23° N 29,61° E 10,3 km
Catena Lucretius (RNII) Tito Lucrezio Caro - Filosofo romano (94 a.C.-55 a.C.). Derivato dal vicino cratere Lucretius.
Reaktivny naoutchno-issledovatelski institout - Laboratorio sovietico per la progettazione dei razzi spaziali, in russo: Реактивный научно-исследовательский институт, РНИИ
4,03° S 126,45° W 232,07 km
Catena Mendeleev Dmitrij Ivanovič Mendeleev - Chimico russo (1834-1907). Derivato dal vicino cratere Mendeleev. 6,63° N 139,22° E 125,22 km
Catena Michelson (GIRD) Albert Abraham Michelson - Fisico statunitense (1852-1931). Derivato dal vicino cratere Michelson.
Grouppa Izoutcheniïa Reaktivnovo Dvijeniïa - Laboratorio sovietico per la progettazione dei motori a reazione, in russo: Группа изучения реактивного движения, ГИРД
0,44° S 113,58° W 450,6 km
Catena Pierre Pierre - Nome proprio maschile francese, corrispondente all'italiano Pietro. 19,76° N 31,86° W 9,44 km
Catena Sumner Thomas Hubbard Sumner - Navigatore statunitense (1807-1876). Derivato dal vicino cratere Sumner. 37,89° N 111,91° E 220,52 km
Catena Sylvester James Joseph Sylvester - Matematico britannico (1814-1897). Derivato dal vicino cratere Sylvester. 79,99° N 83,12° W 139 km
Catena Taruntius Lucio Tarunzio Firmano - Astrologo romano (fl. I sec. a.C.). Derivato dal vicino cratere Taruntius. 3,04° N 48,71° E 69,24 km
Catena Timocharis Timòcari di Alessandria - Astrologo greco antico (circa 320 a.C.-260 a.C.). Derivato dal vicino cratere Timocharis. 29,09° N 13,21° W 48,37 km
Catena Yuri Yuri - Nome proprio maschile russo, corrispondente all'omonimo italiano. 24,41° N 30,38° W 4,52 km

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Le regole di nomenclatura dal sito dell'UAI., su planetarynames.wr.usgs.gov. URL consultato il 18 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare