Governo Giolitti II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Governo Giolitti II
Giolitti2.jpg
StatoItalia Italia
Presidente del ConsiglioGiovanni Giolitti
(Sinistra storica)
CoalizioneSinistra storica
LegislaturaXXII
Giuramento3 novembre 1903
Dimissioni4 marzo 1905
Governo successivoTittoni
16 marzo 1905
Left arrow.svg Zanardelli Tittoni Right arrow.svg

Il Governo Giolitti II è stato in carica dal 3 novembre 1903 al 16 marzo 1905 per un totale di 499 giorni, ovvero 1 anno, 4 mesi e 13 giorni.

Presidente del Consiglio dei ministri[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Giolitti

Ministeri[modifica | modifica wikitesto]

Affari Esteri[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Tommaso Tittoni

Agricoltura, Industria e Commercio[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Luigi Rava

Finanze[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Pietro Rosano fino al 9 novembre 1903
Luigi Luzzatti ad interim dal 9 novembre 1903 al 24 novembre 1904
Angelo Majorana Calatabiano dal 24 novembre 1904 al 12 marzo 1905

Grazia e Giustizia e Culti[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Scipione Ronchetti

Guerra[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Ettore Pedotti

Interno[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Giovanni Giolitti

Lavori Pubblici[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Francesco Tedesco

Marina[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Giovanni Giolitti ad interim fino al 9 novembre 1903
Carlo Mirabello dal 9 novembre 1903 al 12 marzo 1905

Poste e Telegrafi[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Enrico Stelluti Scala fino al 5 dicembre 1904
Francesco Tedesco ad interim dal 5 dicembre 1904 al 12 marzo 1905

Pubblica Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Vittorio Emanuele Orlando

Tesoro[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Luigi Luzzatti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]