Gloucester Road (metropolitana di Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Underground.svg Gloucester Road
Gloucester Road station.jpg
Entrata su Gloucester Road
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore Transport for London
Inaugurazione 1868
Stato in uso
Linea Circle line flag box.png
District line flag box.png
Piccadilly line flag box.png
Localizzazione Kensington e Chelsea
Tipologia Stazione sotterranea
Interscambio vedi sotto
Note 14,48 milioni di passeggeri all'anno[1]
Mappa di localizzazione: Londra
Gloucester Road
Gloucester Road
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°29′40.92″N 0°10′58.8″W / 51.4947°N 0.183°W51.4947; -0.183

Gloucester Road è una stazione della metropolitana di Londra, situata nel Royal Borough di Kensinton and Chelsea e facente parte della Travelcard Zone 1.

È servita dalle linee District, Circle e Piccadilly. Sulle linee District e Piccadilly è situata tra le stazioni di South Kensington e Earl's Court, mentre sulla Circle Line si trova tra South Kensington e High Street Kensington. L'entrata della stazione è situata nell'incrocio tra Gloucester Road e Cromwell Road. Si situa vicino il Cromwell Hospital, la Baden-Powell House e l'Imperial College London.

Entrò in funzione nel 1868. I binari a profondità maggiore furono ultimati successivamente e aprirono nel 1906.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Gloucester Road nel 1985

La stazione venne inaugurata il 1º ottobre 1868 dalla Metropolitan Railway (MR, l'odierna Metropolitan line) sotto il nome di «Brompton (Gloucester Road)»; lo scalo era l'ultimo della linea prima dell'estensione verso South Kensington, aperta al pubblico il 24 dicembre 1868 e già servita dai treni della District Railway (DR, l'odierna District line).[2] La stazione era provvista di quattro banchine protette da un tetto ellittico in metallo vetrificato; il fabbricato viaggiatori, invece, era di due piani ed era dotato di finestrelle arcuate e di una balaustra ornamentale.

Malgrado l'area di Belgravia a partire dagli anni 1840 venne coinvolta da una crescente urbanizzazione, la zona dove sarebbe sorta venne destinata all'uso ortofrutticolo per lungo tempo; solo sotto l'impulso dei proprietari terrieri locali (tra quest'ultimi figurava anche Lord Kensington) si decise di estendere Cromwell Road verso est e di inaugurare la stazione di Gloucester Road, favorendo quindi la diffusione dell'insediamento e delle funzioni urbane sul territorio.[3]

Le banchine della Piccadilly line, invece, vennero aperte il 15 dicembre 1906 dalla Great Northern, Piccadilly and Brompton Railway (GNP&BR), che prestava servizio tra Finsbury Park e Hammersmith. Per l'occasione venne costruito un nuovo fabbricato viaggiatori; per questo impiego fu assunto il britannico Leslie Green, che realizzò l'edificio interamente in terracotta rossa, con una facciata che presentava ampie finestre semicircolari.[4]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Gloucester Road è compresa nella prima zona tarrifaria della metropolitana; sulle linee District e Piccadilly è collocata tra Earl's Court e South Kensington, mentre sulla Circle line si trova tra High Street Kensington e South Kensington (Gloucester Road costituisce l'interscambio più occidentale di queste tre linee).[5] Le frequenze dei treni variano durante il giorno, ma generalmente i convogli della District line operano ogni 2-6 minuti dalle 05:15 alle 00:30 in direzione est e dalle 06:00 alle 00:45 in direzione ovest; i treni della Circle, invece, corrono ogni 8-12 minuti dalle 05:20 alle 00:30 in senso orario e dalle 05:15 alle 00:15 in senso antiorario. Infine, i treni della Piccadilly line prestano servizio ogni 2-6 minuti dalle 05:40 alle 00:25 in direzione est e dalle 05:55 alle 00:40 in direzione ovest.[6][7]

La stazione è servita dai bus 49, 74, N74 e N97.[8][9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) London Underground performance update - 2008
  2. ^ Rose 1999.
  3. ^ Hobhouse 1986, pp. 395–413.
  4. ^ Wolmar 2005, p. 175.
  5. ^ Standard tube map (PDF), Transport for London. URL consultato il 29 aprile 2010.
  6. ^ Timetables, Transport for London. URL consultato il 2 aprile 2010.
  7. ^ First and last Tube, Transport for London. URL consultato il 2 aprile 2010.
  8. ^ Central London bus map (PDF), Transport for London. URL consultato il 24 aprile 2010.
  9. ^ Central London night bus map (PDF), Transport for London. URL consultato il 24 aprile 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hobhouse (ed.), Hermione (1986). "CHAPTER XXIV - Southern Kensington in Retrospect". Survey of London: volume 42: Kensington Square to Earl's Court. English Heritage.
  • Rose, Douglas (1999) [1980]. The London Underground, A Diagrammatic History. Douglas Rose/Capital Transport. ISBN 1-85414-219-4.
  • Wolmar, Christian (2005) [2004]. The Subterranean Railway: How the London Underground Was Built and How It Changed the City Forever. Atlantic Books. ISBN 1-84354-023-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]