Eastcote (metropolitana di Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Underground.svg Eastcote
Eastcote Halt
Eastcote tube station.jpg
La stazione di Eastcote
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore Transport for London
Inaugurazione 1906
Stato in uso
Linea Linea Metropolitan
Linea Piccadilly
Localizzazione Eastcote, LB Hillingdon
Tipologia Stazione di superficie
Interscambio linee di superficie
Flusso passeggeri 2010 Decrease2.svg 2.35 milioni[1]
2011 Increase2.svg 2.45 milioni[1]
2012 Increase2.svg 2.52 milioni[1]
2013 Increase2.svg 2.63 milioni[1]
2014 Increase2.svg 2.76 milioni[1]
Mappa di localizzazione: Londra
Eastcote
Eastcote
Metropolitane del mondo
Coordinate: 51°34′35.42″N 0°23′50.54″W / 51.576506°N 0.397373°W51.576506; -0.397373


Eastcote è una stazione della metropolitana di Londra, servita dalle linee Metropolitan e Piccadilly.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1904 la Metropolitan Railway (MR, allora la Harrow and Uxbridge Railway) ha costruito la linea di collegamento tra Harrow-on-the-Hill e Uxbridge, che comprendeva come unica fermata intermedia quella di Ruislip. Eastcote è stata aperta a maggio del 1906, come un punto di arresto del treno denominato Eastcote Halt[2] A marzo del 1910 è stata costruita una diramazione della linea District da South Harrow a Rayners Lane per connmettersi alla linea Metropolitan.

A ottobre 1933 i treni della linea District sono stati sostituiti da quelli della linea Piccadilly. La stazione è stata ricostruita tra il 1937 e il 1939[3], su progetto di Charles Holden. L'edificio include una biglietteria a forma di cubo in mattoni e vetro, con una lastra di cemento armato per tetto. Nel 1964 ha chiuso lo scalo merci[4]. A maggio 1994 l'edificio della stazione è diventato un monumento classificato di grado II[5].

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Nelle vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane automobilistiche, gestite da London Buses.[6].

  • Fermata autobus Fermata autobus

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Multi-year station entry-and-exit figures (XLS), in London Underground station passenger usage data, Transport for London, 2017. URL consultato il 16 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2014).
  2. ^ (EN) Eileen.M. Bowlt, The Goodliest Place in Middlesex. A history of the Ancient Parish of Ruislip from the Domesday Book to modern times, London Borough of Hillingdon, 1989, ISBN 0-907869-11-4.
  3. ^ (EN) David Lawrence, Bright Underground Spaces, Capital Transport, 2008.
  4. ^ Brian Hardy, How it used to be – freight on The Underground 50 years ago, in Underground News, n. 591, London Underground Railway Society, marzo 2011, pp. 175–183.
  5. ^ (EN) Eastcote London Regional Transport Underground Station and adjoining shops, including platforms, su historicengland.org.uk, National Heritage List for England. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  6. ^ (EN) Buses nearby Eastcote Underground Station sito = tfl.gov.uk, su tfl.gov.uk. URL consultato il 16 dicembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Fermata precedente Metropolitan line flag box.svg Fermata successiva Capolinea
Uxbridge TriangleArrow-Left.svg Ruislip Manor Pfeil links.svg Eastcote Pfeil rechts.svg Rayners Lane TriangleArrow-Right.svg Aldgate
Capolinea Fermata precedente Piccadilly line flag box.svg Fermata successiva Capolinea
Uxbridge TriangleArrow-Left.svg Ruislip Manor Pfeil links.svg Eastcote Pfeil rechts.svg Rayners Lane TriangleArrow-Right.svg Cockfosters