London Overground

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Overground roundel.svg London Overground
Servizio di trasporto pubblico
378142 at Highbury & Islington crop.jpg
Treno in sosta nella stazione di Highbury & Islington
Tipo servizio ferroviario metropolitano
Stati Regno Unito Regno Unito
Città Londra
Apertura 11 novembre 2007
Linee impiegate 9
Gestore TfL
Mezzi utilizzati § Materiale rotabile
N. stazioni e fermate 112
Lunghezza 123.6 km
Tracciato della linea
Trasporto pubblico

La London Overground (LO) è un servizio ferroviario urbano del Regno Unito. Entrato in servizio l'11 novembre 2007, copre una larga parte della Greater London e parte del Hertfordshire, con 112 stazioni su nove linee. La rete è parte della National Rail ed è posta sotto il controllo di Transport for London.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Progetto e inaugurazione[modifica | modifica wikitesto]

Già nel 1974 si manifestò più volte l'interesse di fornire un servizio ferroviario metropolitano alla città di Londra. Questo progetto era caldeggiato soprattutto da un comitato promotore, The Barren Report, che propose in tal senso il riutilizzo di alcune linee ferroviarie preesistenti, ubicate nel nord della città, bocciando categoricamente l'ipotesi di costruire un nuovo passante. Il progetto di Barren prevedeva, come già accennato, l'introduzione di un sistema ferroviario urbano, con un orario cadenzato di venti minuti e un totale di tre linee (Broad Street-Richmond, Barking-Clapham Junction, e Ealing Broadway-North Woolwich); la mancanza di interesse da parte della British Railways, tuttavia, fece sì che questa proposta non fu mai attuata.

Bisognerà aspettare gli anni novanta per far sì che si ritorni a pensare alla costruzione di una simile rete, soprattutto per fornire un collegamento migliore alle aree poste a sud del Tamigi. Questo progetto venne poi ripreso dalla Transport for London (TfL), ente responsabile dei trasporti a Londra, che nel 2006 acquisisce le quote azionarie della Silverlink, e quindi la gestione della Silverlink Metro:[1] fu così che nacque la London Overground, inaugurata ufficialmente il 12 novembre 2007. La TfL, oltre ad esercitare la linea, effettuò diversi interventi per migliorare il servizio: tutte le stazioni, oltre ad essere presidiate, vennero dotate di servizi igienici e lettori di Oyster Card, e venne rinnovato il parco mezzi.[2]

Estensioni[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito viene proposta una tabella, per riassumere le varie estensioni che si sono susseguite a partire dal 2009:

Data Tratta-Stazione Linea
27 settembre 2009 Imperial Wharf West London Line
27 aprile 2010[3] Dalston Junction-New Cross/New Cross Gate East London Line
28 febbraio 2011 Dalston Junction-Highbury & Islington East London Line
9 dicembre 2012 Surrey Quays-Clapham Junction South London Line
31 maggio 2015[4][5] Liverpool Street-Edmonton Green
Bush Hill Park-Enfield Town
Southbury-Cheshunt
Lea Valley Services
31 maggio 2015[4][5] Romford-Upminster Romford to Upminster Line

La rete[modifica | modifica wikitesto]

Introduzione[modifica | modifica wikitesto]

Segnaletica alla stazione di Penge West

La London Overground assicura un servizio capillare nelle aree immediatamente successive al centro, servendo principalmente la seconda zona tariffaria della capitale. Da come si può dedurre dal nome, la rete è perlopiù in superficie: le porzioni superficiali si sviluppano su viadotto e a livello del terreno.

La rete dell'Overground incrocia le linee Bakerloo, Central, District, Hammersmith & City, Jubilee, Northern, Circle, Metropolitan, e Victoria, presentando interscambi anche con la Docklands Light Railway, il Tramlink e la rete ferroviaria nazionale. La rete è presente sulle piantine della metropolitana di Londra,[6] disponendo anche di una mappa propria.[7]

Per merito dell'Overground, che passa attraverso zone perlopiù periferiche, le aree urbane servite sono state sensibilmente riqualificate, fungendo anche come elemento motore per la realizzazione di nuove opere pubbliche.[8]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Al maggio del 2015, la frequenza di treni è la seguente:[9]

Linee Frequenza (per ora) Deposito/i Materiale rotabile
East London 4 Dalston Junction – West Croydon
4 Highbury & Islington – Crystal Palace
4 Dalston Junction – New Cross
4 Highbury & Islington – Clapham Junction
New Cross Gate TMD Electrostar, classe 378
North & West London 4 Richmond – Stratford
2 Clapham Junction – Stratford
2 Clapham Junction – Willesden Junction (Stratford at peaks)
Willesden TMD
Watford Local 3 London Euston – Watford Junction
Gospel Oak – Barking 4 Gospel Oak – Barking Turbostar, classe 172
London Liverpool Street -
Enfield Town/Cheshunt
2 London Liverpool Street – Enfield Town
2 London Liverpool Street – Cheshunt
Ilford TMD
Chingford sidings
Classe 315, Classe 317
London Liverpool Street -
Chingford
4 London Liverpool Street – Chingford
Romford – Upminster 2 Romford – Upminster Ilford TMD
Gidea Park Sidings

Stazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le stazioni servite dalla London Overground sono:

North London Line West London Line East London Line South London Line Watford DC Line Gospel Oak to Barking Line
  • Richmond Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Kew Gardens Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Gunnersbury Underground.svg
  • South Acton Wheelchair symbol.svg
  • Acton Central Wheelchair symbol.svg
  • Willesden Junction Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Kensal Rise Wheelchair symbol.svg*
  • Brondesbury Park
  • Brondesbury
  • West Hampstead Underground.svgNational Rail logo.svg
  • Finchley Road & Frognal
  • Hampstead Heath Wheelchair symbol.svg
  • Gospel Oak Wheelchair symbol.svg
  • Kentish Town West
  • Camden Road Wheelchair symbol.svg
  • Caledonian Road & Barnsbury Wheelchair symbol.svg
  • Highbury & Islington Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Canonbury Wheelchair symbol.svg
  • Dalston Kingsland
  • Hackney Central Wheelchair symbol.svg
  • Homerton Wheelchair symbol.svg
  • Hackney Wick Wheelchair symbol.svg
  • Stratford Underground.svgElizabeth line roundel.svgDLR roundel.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg

* Accesso senza gradini solo per la banchina ovest

  • Willesden Junction Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Shepherd's Bush Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Kensington (Olympia) Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • West Brompton Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Imperial Wharf National Rail logo.svgWheelchair symbol.svgBSicon FERRY.svg
  • Clapham Junction National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Highbury & Islington Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Canonbury Wheelchair symbol.svg
  • Dalston Junction Wheelchair symbol.svg
  • Haggerston Wheelchair symbol.svg
  • Hoxton Wheelchair symbol.svg
  • Shoreditch High Street Wheelchair symbol.svg
  • Whitechapel Underground.svg
  • Shadwell DLR roundel.svg
  • Wapping
  • Rotherhithe
  • Canada Water Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Surrey Quays
    • New Cross National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg^
  • New Cross Gate National Rail logo.svg
  • Brockley National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Honor Oak Park National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Forest Hill National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Sydenham National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
    • Crystal Palace National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Penge West National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Anerley National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Norwood Junction National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg*
  • West Croydon Tramlink roundel.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg

^ Accesso senza gradini per le banchine della London Overground, e per quella sud per i servizi della Southeastern
* Accesso senza gradini solo per la banchina nord della London Overground, e per i servizi della Southern (via Crystal Palace e Forest Hill)
† Accesso senza gradini solo per la banchina nord della London Overground, e per i servizi della Southern (via Forest Hill)

  • Surrey Quays
  • Queens Road Peckham National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Peckham Rye National Rail logo.svg
  • Denmark Hill National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Clapham High Street Underground.svg
  • Wandsworth Road
  • Clapham Junction National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Battersea Park National Rail logo.svg
  • London Euston Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • South Hampstead
  • Kilburn High Road
  • Queen's Park Underground.svg
  • Kensal Green Underground.svg
  • Willesden Junction Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Harlesden Underground.svg
  • Stonebridge Park Underground.svg
  • Wembley Central Underground.svgNational Rail logo.svg
  • North Wembley Underground.svg
  • South Kenton Underground.svg
  • Kenton Underground.svg
  • Harrow & Wealdstone Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Headstone Lane Wheelchair symbol.svg*
  • Hatch End Wheelchair symbol.svg*
  • Carpenders Park Wheelchair symbol.svg
  • Bushey National Rail logo.svg
  • Watford High Street
  • Watford Junction National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg

* Accesso senza gradini solo per la piattaforma nord

  • Gospel Oak Wheelchair symbol.svg
  • Upper Holloway Wheelchair symbol.svg
  • Crouch Hill
  • Harringay Green Lanes Wheelchair symbol.svg
  • South Tottenham
  • Blackhorse Road Underground.svg
  • Walthamstow Queen's Road Wheelchair symbol.svg
  • Leyton Midland Road
  • Leytonstone High Road
  • Wanstead Park
  • Woodgrange Park
  • Barking Underground.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
Lea Valley Lines Romford to Upminster Line
  • London Liverpool Street Underground.svgElizabeth line roundel.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Bethnal Green
  • Cambridge Heath
  • London Fields
  • Hackney Downs National Rail logo.svg
  • Rectory Road
  • Stoke Newington
  • Stamford Hill
  • Seven Sisters Underground.svgNational Rail logo.svg
  • Bruce Grove
  • White Hart Lane
  • Silver Street
  • Edmonton Green National Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • London Liverpool Street Underground.svgElizabeth line roundel.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Bethnal Green
  • Hackney Downs National Rail logo.svg
  • Clapton
  • St James Street
  • Walthamstow Central Underground.svgWheelchair symbol.svg
  • Wood Street
  • Highams Park Wheelchair symbol.svg
  • Chingford Wheelchair symbol.svg
  • Romford Elizabeth line roundel.svgNational Rail logo.svgWheelchair symbol.svg
  • Emerson Park Wheelchair symbol.svg
  • Upminster Underground.svgNational Rail logo.svg
  • Bush Hill Park Wheelchair symbol.svg
  • Enfield Town Wheelchair symbol.svg

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Parco mezzi attuale[modifica | modifica wikitesto]

Una volta acquisite le quote azionarie della Silverlink, la TfL decise di modernizzare il materiale rotabile della neocostituita Overground, per rendere il servizio più efficiente. La TfL investì sui Capitalstars Classe 378 e sui Turbostar Classe 172, per ritirare dalla circolazione ferroviaria gli ormai obsoleti treni della Silverlink: questa operazione di ammodernamento del parco mezzi si concluse solo nell'ottobre 2010.[10][11][12]

Nella tabella di seguito si riporta il parco mezzi oggi in circolazione sulla London Overground:

 Classe  Immagine Tipo  Velocità massima   Numero   Numeri dei treni   Numero carrozze   Disposizione dei posti   Linee servite   Entrata in servizio   Anni di esercizio 
 mph   km/h 
Classe 172/0 Turbostar Overground-Class172-Gospel-Oak.jpg DMU 100 160 8 172001-172008 2 2+2 Gospel Oak to Barking Line 2010 2010–oggi
Class 172 LO Diagram.PNG
Classe 315 Unit 315817 at Chingford 2015.JPG EMU 75 121 17 315801–315817 4 2+3 Lea Valley Lines
Romford to Upminster Line
1980–1981 Maggio 2015 – oggi
Classe 317/7 317708 at Seven Sisters.jpg EMU 100 161 8 317708, 317709, 317710, 317714,
317719, 317723, 317729, 317732
4 2+2 1981–1982 Maggio 2015 – oggi
Classe 317/8 317 882 Bethnal Green (8091140584).jpg EMU 100 161 6 317887–317892 4 2+3 1981–1982 Maggio 2015 – oggi
Classe 378/1 Capitalstar West Croydon station MMB 12 378136.jpg EMU 75 120 20 378135–378154 4 o 5 Longitudinale East London
South London
2008–2011 2009–oggi
Class 378/2 Capitalstar Unit 378005 at Canonbury.jpg EMU 75 120 37 378201 – 378234
378255 – 378257
4 o 5 Longitudinale North London
West London
Watford
2008–2011 2009–oggi
Class 378 London Overground Diagram.PNG

Parco mezzi passato[modifica | modifica wikitesto]

 Classe  Immagine Tipo  Velocità massima   Numero   Numero carrozze   Linee servite   Entrata in servizio   Anni di esercizio   Note
 mph   km/h 
Classe 150/1 Sprinter Leytonstone High Road railway station MMB 04A 150130.jpg DMU 75 120 6 2 Gospel Oak-Barking 1984–1987 2007–2010 Sostituito dalla Classe 172
Trasferito sulla rete della First Great Western
Classe 313/1 Hackney Central railway station MMB 05 313123.jpg EMU 75 120 23 3 North London
Watford DC
West London
1976–1977
(revamping nel 1997-2001 a opera della Silverlink)
2007–2010 Sostituito dalla Classe 378
Trasferito sulla rete della First Capital Connect, Network Rail e Southern
Class 313 London Overground Diagram.PNG
Classe 508/3 Willesden Junction station MMB 03 508303.jpg EMU 75 120 3 3 Watford DC Line 1979–1980
(revamping nel 2003 a opera della Silverlink)
2007–2010 Sostituito dalla Classe 378

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

A tutti i treni in circolazione sulla rete, siano questi Electrostar o Turbostar, viene applicata la livrea dell'Overground. Quest'ultima è molto simile a quella dell'Underground, e si basa sull'impiego di tre colori: il bianco, il blu e l'arancio (quest'ultimi presenti in due sottili fasce longitudinali). I roundel dell'Overground sono disposti in prossimità delle porte, delle finestre e a metà della carrozza. Per uniformare a livello cromatico i treni dell'Overground con quelli della National Rail, la parte terminale di ciascuna unità è dipinta di giallo.[13]

La livrea succitata venne applicata per sostituire quella della Silverlink, basata sull'impiego di tonalità viola, verdi e gialle.

Vecchio convoglio della Silverlink, con tonalità viola, verdi e gialle
I treni dell'Overground attualmente in circolazione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) London Rail Authority, AlwaysTouchOut.com, 7 settembre 2006. URL consultato il 25 agosto 2008.
  2. ^ (EN) Creating London Overground (PDF), Transport for London, 2007. URL consultato l'11 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2008).
  3. ^ (EN) East London line officially opens, in BBC News (Londra), 27 aprile 2010. URL consultato il 2 aprile 2010.
  4. ^ a b (EN) London Overground operator appointed to run additional services for TfL, Travel & Tour World, 4 giugno 2013.
  5. ^ a b (EN) Gwyn Topham, Clean, reliable and integrated: all change for neglected rail services in London, in The Guardian (Londra), 29 maggio 2015. URL consultato il 31 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2015).
  6. ^ (EN) Tube Map (PDF), Transport for London, dicembre 2013. URL consultato il 24 marzo 2014.
  7. ^ (EN) London Overground (PDF), Transport for London, dicembre 2013. URL consultato il 24 marzo 2014.
  8. ^ Response to Network Rail's Draft Cross London Route Utilisation Strategy (PDF), Transport for London, febbraio 2006. URL consultato il 10 gennaio 2007.
  9. ^ (EN) London Overground timetables, Transport for London. URL consultato il 31 maggio 2015.
  10. ^ (EN) Tony Miles, LOROL Class 150s all with FGW, in Modern Railways (Londra), dicembre 2010, p. 90.
  11. ^ (EN) Focus on 313s, Inter City Railway Society. URL consultato il 17 marzo 2013.
  12. ^ (EN) BR withdrawn dc electric train sets, Railfaneurope.net. URL consultato il 17 marzo 2013.
  13. ^ (EN) Design standards, Transport for London. URL consultato il 28 settembre 2015 (archiviato dall'originale il 7 febbraio 2012).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]