Film palestinesi proposti per l'Oscar al miglior film straniero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

A partire dal 2004 alcuni film palestinesi sono stati proposti per la categoria miglior film straniero del Premio Oscar.

Finora, tra queste proposte, due film, entrambi di Hany Abu-Assad, sono rientrati nella cinquina finale, senza però riuscire a conquistare il premio.

Anno Film Regia Risultato Ref.
2004 Intervento divino (يد إلهية) Elia Suleiman Non candidato [1]
2005 La raccolta delle olive (موسم زيتون) Hanna Elias Non candidato [2]
2006 Paradise Now (الجنّة الآن) Hany Abu-Assad Candidato [3]
2009 Il sale di questo mare (ملح هذا البحر) Annemarie Jacir Non candidato [4]
2013 Quando ti ho visto (لما شفتك) Annemarie Jacir Non candidato [5]
2014 Omar (عمر) Hany Abu-Assad Candidato [6]
2015 Eyes of a Thief (عيون الحراميه) Najwa Najjar Non candidato [7]
2016 The Wanted 18 Paul Cowan e Amer Shomali Non candidato [8]
2017 The Idol (يا طير الطاير) Hany Abu-Assad Non candidato [9]
2018 Wajib - Invito al matrimonio (واجب) Annemarie Jacir Non candidato [10]
2019 Ghost Hunting (إصطياد اشباح) Raed Andoni Non candidato
Legenda
Non candidato Il film è stato proposto dalla Palestina, ma non è stato candidato dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences.
Short-list Il film è entrato nella "short-list" stilata a gennaio dei nove candidati per l'Oscar al miglior film straniero
Candidato Il film è entrato a far parte dei cinque candidati per l'Oscar al miglior film straniero.
Vincitore Il film ha vinto l'Oscar al miglior film straniero.
Oscar speciale Il film ha vinto l'Oscar speciale assegnato tra il 1948 ed il 1956, periodo di tempo in cui non esisteva ancora il premio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Palestinian film joins Oscar race, BBC News, 21 ottobre 2003. URL consultato il 12 aprile 2018.
  2. ^ (EN) 49 Countries Submit Films for Foreign Language Oscar Consideration, Indiewire, 22 ottobre 2004. URL consultato il 12 aprile 2018.
  3. ^ (EN) Arjan El Fassed, Palestine gets its first Oscar nomination with Paradise Now, The Electronic Intifada, 31 gennaio 2006. URL consultato il 12 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Ian Mundell, ‘Salt’ to be Palestinian Oscar entry, Variety, 22 settembre 2008. URL consultato il 12 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Neil Young, When I Saw You (Lamma Shoftak): Abu Dhabi Review, The Hollywood Reporter, 25 ottobre 2012. URL consultato il 12 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Ehab Zahriyeh, ‘Omar’ a rare Palestinian feature film at the Oscars, Al Jazeera America, 21 febbraio 2014. URL consultato il 12 aprile 2018.
  7. ^ (EN) Carlos Aguilar, 83 Submissions for Best Foreign Language Film at the 87th Academy Awards, Indiewire, 11 novembre 2014. URL consultato il 12 aprile 2018.
  8. ^ (EN) Carlos Aguilar, Palestine Selects Animated Documentary ‘The Wanted 18’ as Oscar Submission, Indiewire, 28 agosto 2015. URL consultato il 12 aprile 2018.
  9. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Oscars: Palestine Enters Hany Abu-Assad’s ‘The Idol’ In Foreign Language Race, Deadline, 28 settembre 2016. URL consultato il 12 aprile 2018.
  10. ^ (EN) Annemarie Jacir’s WAJIB is Palestine’s Entry for 2018 Oscar Race for Best Foreign Film, Vimooz, 1º settembre 2017. URL consultato il 12 aprile 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema