Film slovacchi proposti per l'Oscar al miglior film straniero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

A partire dal 1994 la Slovacchia ha cominciato a presentare film all'Academy of Motion Picture Arts and Sciences che lo rappresentassero all'Oscar come miglior film di lingua straniera.

Tuttavia fino ad ora nessun film slovacco è entrato a far parte della cinquina finale delle nomination.

Per ben sette volte sono stati selezionati film di Martin Šulík.

Anno Film Regia Risultato
1994 Všetko čo mám rád Martin Šulík Non candidato
1995 Anjel milosrdenstva Miloslav Luther Non candidato
1996 Záhrada Martin Šulík Non candidato
1998 Orbis Pictus Martin Šulík Non candidato
1999 Rivers of Babylon Vladimír Balco Non candidato
2000 Všichni moji blízcí Matej Mináč Non candidato
2001 Krajinka Martin Šulík Non candidato
2003 Kruté radosti Juraj Nvota Non candidato
2004 König der Diebe (Král zlodejov) Ivan Fíla Non candidato
2006 Slnečný štát Martin Šulík Non candidato
2008 Návrat bocianov Martin Repka Non candidato
2009 Slepe lásky Juraj Lehotský Non candidato
2010 Nedodržaný sľub Jiří Chlumský Non candidato
2011 Hranica Jaroslav Vojtek Non candidato
2012 Cigán Martin Šulík Non candidato
2013 Až do mesta Aš[1] Iveta Grófová Non candidato
2014 My Dog Killer (Môj pes Killer)[2] Mira Fornay Non candidato
2015 Krok do tmy[3] Miloslav Luther Non candidato
2016 Koza[4] Ivan Ostrochovský Non candidato
2017 Eva Nová[5] Marko Škop Non candidato
2018 Čiara[6] Peter Bebjak Non candidato
2019 Tlumočník[7] Martin Šulík Non candidato
2020 Let There Be Light[8] Marko Škop Non candidato
2021 The Auschwitz Report[9] Peter Bebjak TBD
Legenda
Non candidato Il film è stato proposto dalla Slovacchia, ma non è stato candidato dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences.
Short-list Il film è entrato nella "short-list" stilata a gennaio dei nove candidati per l'Oscar al miglior film straniero.
Candidato Il film è entrato a far parte dei cinque candidati per l'Oscar al miglior film straniero.
Vincitore Il film ha vinto l'Oscar al miglior film straniero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Made in Ash, su Cineuropa - il meglio del cinema europeo. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  2. ^ (EN) My Dog Killer bites Slovak Oscar nomination, su Cineuropa - the best of european cinema. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  3. ^ (EN) A Step into the Dark steps into the Oscar race, su Cineuropa - the best of european cinema. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  4. ^ (EN) Sydney Levine, Slovakia Chooses Berlin’s ‘Goat’ as Oscar Submission, su Medium, 29 settembre 2016. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  5. ^ Oscars: Slovakia Selects 'Eva Nova' for Foreign-Language Category | Hollywood Reporter, su www.hollywoodreporter.com. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  6. ^ Oscars: Slovakia Selects 'The Line' for Foreign-Language Category | Hollywood Reporter, su www.hollywoodreporter.com. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  7. ^ (EN) Kafkadesk, Oscars: Slovakia selects "The Interpreter" for Foreign-Language Film category, su Kafkadesk, 31 agosto 2018. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  8. ^ (EN) Leo Barraclough, Leo Barraclough, Oscars: Slovakia Selects Drama About Far-Right Youth ‘Let There Be Light’ as Entry, su Variety, 12 settembre 2019. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  9. ^ (EN) Natalie Oganesyan, Natalie Oganesyan, Samuel Goldwyn Films Picks Up Slovakia’s Oscar Entry ‘The Auschwitz Report’, su Variety, 18 dicembre 2020. URL consultato il 3 gennaio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema