DeAndre Ayton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
DeAndre Ayton
20170329 MCDAAG Deandre Ayton on the wing.jpg
Nazionalità Bahamas Bahamas
Altezza 216 cm
Peso 118 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra Phoenix Suns
Carriera
Giovanili
Balboa City School
201?-2017Hillcrest Prep Academy
2017-2018Arizona Wildcats
Squadre di club
2018-Phoenix Suns71 (1.159)
Nazionale
2016-Bahamas Bahamas4 (64)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 aprile 2019

DeAndre Edoneille Ayton (Nassau, 23 luglio 1998) è un cestista bahamense.

Gioca come centro per i Phoenix Suns. È stato selezionato come prima scelta assoluta nel Draft NBA 2018.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver ridotto la lista di potenziali squadre a tre (Kentucky, Kansas e Arizona), Ayton sceglie proprio quest'ultima il 6 settembre 2016. Il debutto con la maglia dei Wildcats avviene il 10 novembre 2017. Ayton realizza 19 punti, 12 rimbalzi e 3 stoppate contro North Arizona, in una facile vittoria per 101-67. Il 20 gennaio 2018 mette a referto 6 stoppate, massimo nella storia di Arizona per un freshman. Nonostante eccellenti prestazioni sul campo, Ayton viene coinvolto in uno scandalo che riguarda l'università e il suo coach, Sean Miller, che avrebbe pagato direttamente al centro delle Bahamas 100.000 dollari per convincerlo a giocare con i Wildcats.[1] Nonostante lo scandalo, Ayton continuerà a giocare con la maglia di Arizona, senza essere punito dalla NCAA. Alla fine della regular season viene nominato Giocatore dell'Anno nella Pac-12, oltre a Freshman dell'anno della stessa conference. Ayton porterà a casa anche il Karl Malone Award per la migliore ala grande dell'anno nella NCAA e verrà nominato nel primo quintetto All-American (unico freshman insieme a Marvin Bagley III e Trae Young). Dopo la sconfitta contro Buffalo al primo turno del torneo NCAA, Ayton annuncia l'intenzione di dichiararsi per il Draft 2018.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Phoenix Suns (2018-)[modifica | modifica wikitesto]

Visto da molti come il migliore e più dominante giocatore al college degli ultimi anni[2], Ayton viene selezionato con la prima scelta assoluta al Draft 2018 dai Phoenix Suns, la prima e unica nella storia della franchigia dell'Arizona. Ayton debutta alla Summer League, tenendo le medie di 14,5 punti e 10,5 rimbalzi in quattro partite e venendo nominato nel secondo quintetto della manifestazione. Il debutto ufficiale nella NBA avviene il 17 ottobre nella vittoria contro i Dallas Mavericks della terza scelta assoluta Luka Doncic, con Ayton autore di una doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi, conditi anche da 6 assist, una stoppata e una palla rubata. Il 27 ottobre si rende protagonista di un'altra eccellente prestazione, questa colta contro i Grizzlies, realizzando 24 punti con 12/13 dal campo (secondo rookie in 40 stagioni a riuscirci, il primo fu Adam Keefe).[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

  • Karl Malone Award (2018)
  • All Pac-12 tournament team (2018)
  • Pac-12 Tournament Most Outstanding Player (2018)
  • NBC Sports First Team All-American (2018)
  • AP Pac-12 Player of the Year (2018)
  • AP Pac-12 Newcomer of the Year (2018)
  • AP Pac-12 First Team All-American (2018)
  • USA Today First Team All-American (2018)
  • Sporting News First Team All-American (2018)
  • Pac-12 Player of the Year (2018)
  • Pac-12 Freshman Player of the Year (2018)
  • All Pac-12 First team (2018)
  • All Pac-12 Freshman team (2018)
  • All Pac-12 Defensive team (2018)
  • USBWA District IX Player of the Year (2018)
  • USBWA District IX All-District team (2018)
  • USBWA First Team All-American (2018)
  • NABC First Team All-American (2018)
  • NABC District 20 First team (2018)
  • AP First Team All-American (2018)

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sources: Sean Miller talked payment on wiretap, in ESPN.com. URL consultato il 18 novembre 2018.
  2. ^ Deandre Ayton is college basketball’s physical freak who will remind you of ‘90s greats, in SBNation.com. URL consultato il 18 novembre 2018.
  3. ^ NBA on Twitter, su Twitter. URL consultato il 18 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]