Daniel Abt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniel Abt
Abt Daniel 2012.jpg
Nazionalità Germania Germania
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula E
Squadra Audi Sports ABT
Carriera
Carriera in Formula E
Esordio 13 settembre 2014
Stagioni dal 2014-2015
Scuderie Audi Sport ABT
Miglior risultato finale 5º (2017-18)
GP disputati 58
GP vinti 2
Podi 10
Punti ottenuti 382
Pole position 2
Giri veloci 10
Pilota più giovane ad aver ottenuto una Pole Position
Pilota più giovane ad aver ottenuto un podio
Maggior numero di giri veloci
Maggior numero di giri veloci in una stagione
Maggior numero di E-prix disputati
Statistiche aggiornate al E-Prix di New York 2019 gara 2

Daniel Abt (Kempten, 3 dicembre 1992) è un pilota automobilistico tedesco.

Ha partecipato in diverse serie, tra cui la GP2. Nel 2009 ha vinto la ADAC Formula Masters, e attualmente corre in Formula E con il team Audi Sport ABT.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

ADAC Formula Masters[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, Abt passò alle monoposto e partecipò alla ADAC Formula Masters nel team di suo padre, l'Abt Sportsline. Partì dalla pole position quattro volte e vantò un terzo e un secondo posto come migliori risultati. Concludendo la stagione all'8º posto in classifica, fu battuto dal suo compagno Markus Pommer, che finì 5º e ottenendo una vittoria. Nel 2009, Abt partecipò alla sua seconda stagione sempre per la Abt Sportsline con otto vittorie vinse il titolo davanti a Klaus Bachler. Ottenne sette pole position e un totale di dieci piazzamenti a podio. Con 224 punti contro 90 prevalse nel duello interno contro il compagno René Binder.

Formula 3 tedesca[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver corso in Formula 3 tedesca come ospite della Performance Racing nel 2009, passò a questa serie nel 2010 unendosi al team campione in carica Van Amersfoort Racing.[1] Durante la stagione, Abt prevalse sui suoi compagni Stef Dusseldorp e Willi Stendl ed ebbe la possibilità di vincere il titolo di campione sino all'ultimo week-end di gara. Alla fine, dovette arrendersi al francese Tom Dillmann con 112 punti contro i 120 del rivale. Dopo la stagione, partecipò con la Signature al prestigioso Gran Premio di Macao. Abt era al comando della gara davanti al compagno Edoardo Mortara e a Laurens Vanthoor, ma perse il controllo del suo veicolo e si ritirò dopo un incidente.[2]

Formula 3 Euro Series[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, Abt passò alla Formula 3 Euro Series di nuovo con la Signature, finendo la stagione 7º dopo aver conquistato quattro terzi posti come migliori risultati.[3] In squadra, fu battuto da Marco Wittmann e Vanthoor, che raggiunsero il 2º e il 6º posto. Davanti a Carlos Muñoz, che finì in ottava posizione in classifica, Abt fu il terzo pilota meglio piazzato del suo team. Inoltre, fu inserito come concorrente del Trofeo Internazionale di Formula 3 nel 2011, dove raggiunse il 4º posto. Alla fine dell'anno provò un'Audi in DTM.[4]

GP3 Series[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver ottenuto il tempo più veloce in diverse occasioni nei test GP3 per la Lotus ART alla fine del 2011,[5] il team che ebbe il pilota vincitore e il secondo classificato nell'anno precedente gli offrì un abitacolo per la GP3 Series 2012.[6] Nella stagione raccolse sette podi, di cui due vittorie, e si piazzò al secondo posto in classifica con 149,5 punti.

GP2 Series[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 dicembre 2012 Daniel Abt viene promosso dal suo team ART Grand Prix nella categoria GP2 Series per il 2013, dove corre con James Calado quale compagno di squadra. Totalizza 11 punti, posizionandosi 22º nella classifica finale.

Nella successiva stagione 2014 passa alla Hilmer Motorsport, e riesce a conquistare 27 punti in totale.

Formula E[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Abt a Berlino nel 2015.

Nel 2014 viene ingaggiato dal team Audi Sport ABT La prima stagione si rivela però deludente. Il tedesco, affiancato da Lucas di Grassi non si dimostra all'altezza del suo compagno nel rendimento in gara e, nonostante ottenga l'unica pole position del team a Long Beach ottiene soltanto 32 punti e un 3 posto a Miami come miglior risultato.

2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Venendo confermato anche per la seconda stagione il tedesco mette in mostra una notevole crescita, ottenendo 3 podi (un terzo posto a Long Beach e due secondi posti) e 68 punti, dimostrandosi un ottimo gregario per il compagno di squadra in lotta per il titolo. Questi buoni risultati gli valgono la conferma anche per la 3ª stagione del campionato full electric.

2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Nella terza stagione della categoria prosegue con il team e conquista 67 punti senza però mai andare a podio.

2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Abt all'E-prix di Berlino

Anche per la quarta stagione viene confermato dal team Audi Sport ABT. A Città del Messico ottiene il suo primo successo nella categoria. Durante la stagione ottiene un altro successo all'E-Prix di Berlino, e termina la stagione al quinto posto in classifica, dopo un doppio podio nelle gare di New York.

2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Abt viene confermato dal team anche nella stagione 2018-2019, quinta stagione della categoria.[7] Durante la stagione Abt non riesce a conquistare nessuna vittoria ma invece riesce a guadagnare due terzi posti all'E-Prix di Santiago 2019 e a quello di Parigi, concludendo la stagione in settima posizione.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a Daniel, altri membri della famiglia sono coinvolti negli sport motoristici. Suo padre, Hans-Jürgen, è il fondatore e capo della Abt Sportsline, squadra che è attiva nel DTM e in altre serie. Suo zio, Christian Abt, è un pilota che è stato attivo nel DTM a lungo.

Informazioni aggiuntive[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 al 2010, Abt fu candidato ad entrare nella Deutsche Post Speed Academy.[8] Dopo aver vinto l'Accademia nel 2009 e nel 2010, divenne il “Talento tedesco dell'anno nei motorsport.”[9][10] Dal 2010, Abt divenne anche membro del programma di giovani talenti della Volkswagen.[1]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Riassunto della carriera[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campionato Squadra Gare Vittorie Pole Giri Veloci Podi Punti Pos
2008 ADAC Formula Masters Team Abt Sportsline 16 0 1 1 3 91
2009 ADAC Formula Masters Team Abt Sportsline 16 8 7 3 10 224
F3 tedesca Performance Racing 2 0 0 0 0 0 N.C.
2010 F3 tedesca Van Amersfoort Racing 18 2 6 5 10 112
Gran Premio di Macao Signature Team 1 0 0 0 0 0 N.C.
2011 Formula 3 Euro Series Signature 27 0 0 1 4 150
Gran Premio di Macao 1 0 0 0 0 0 N.C.
Masters di Formula 3 1 0 0 0 0 0
FIA Formula 3 International Trophy 8 0 0 0 0 44
2012 GP3 Series Lotus GP 16 2 1 0 7 149,5
Formula Renault 3.5 Series Tech 1 Racing 6 0 0 0 0 0 34º
F3 tedesca Van Amersfoort Racing 3 0 0 0 1 18 14º
Gran Premio di Macao Carlin 1 0 0 0 0 0 12º
2013 GP2 Series ART Grand Prix 22 0 0 0 0 11 22º
2014 GP2 Series Hilmer Motorsport 20 0 0 0 0 27 16º
2014–15 Formula E ABT 11 0 1 1 1 32 11º
2015 Campionato del Mondo Endurance FIA Rebellion Racing 4 0 0 0 0 2 28º
24 Ore di Le Mans 1 0 0 0 0 N.A. 18º
2015–16 Formula E ABT 10 0 0 0 3 68
2016 ADAC GT Masters Bentley Team ABT 13 0 1 0 1 45 19º
24H Series C. Abt Racing 1 0 0 0 0 0 N.C.
2016–17 Formula E ABT 12 0 0 1 0 67
2017–18 Formula E Audi Sport ABT 12 2 1 5 4 120
2018–19 Formula E Audi Sport ABT 13 0 0 3 2 95

Risultati in Formula 3 Euro Series[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Telaio Motore 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Punti Pos.
2011 Signature Dallara F308 VW LEC HOC1 ZAN RBR NOR NÜR SIL VAL HOC2 150
Rit 11 9 4 7 6 Rit 8 5 6 3 4 10 10 3 12 7 7 5 5 5 10 10 7 5 3 6

Risultati in GP3 Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Punti Pos.
2012 Lotus GP ESP
FEA

13
ESP
SPR

6
MON
FEA

6
MON
SPR

3
VAL
FEA

6
VAL
SPR

2
GBR
FEA

4
GBR
SPR

Ret
GER
FEA

7
GER
SPR

2
HUN
FEA

2
HUN
SPR

11
BEL
FEA

1
BEL
SPR

5
ITA
FEA

1
ITA
SPR

2
149,5

Risultati in GP2 Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Stagione Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 Punti Pos.
2013 ART Grand Prix MYS
FEA

Rit
MYS
SPR

16
BHR
FEA

14
BHR
SPR

7
ESP
FEA

11
ESP
SPR

8
MON
FEA

16
MON
SPR

22
GBR
FEA

15
GBR
SPR

Rit
GER
FEA

21
GER
SPR

18
HUN
FEA

24
HUN
SPR

14
BEL
FEA

16
BEL
SPR

16
ITA
FEA

17
ITA
SPR

22
SGP
FEA

13
SGP
SPR

SQ
ABU
FEA

9
ABU
SPR

5
11 22º
2014 Hilmer Motorsport BHR
FEA

13
BHR
SPR

13
CAT
FEA

Rit
CAT
SPR

12
MON
FEA

Rit
MON
SPR

17
RBR
FEA

17
RBR
SPR

23
SIL
FEA

10
SIL
SPR

11
HOC
FEA

20
HOC
SPR

15
HUN
FEA

5
HUN
SPR

5
SPA
FEA

8
SPA
SPR

5
MNZ
FEA

Rit
MNZ
SPR

10
SOC
FEA

Rit
SOC
SPR

13
YMC
FEA
YMC
SPR
27 16º

Risultati in Formula Renault 3.5 Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 Punti Pos.
2012 Tech 1 Racing ALC
1
ALC
2
MON
1
SPA
1
SPA
2
NÜR
1
NÜR
2
MOS
1
MOS
2
SIL
1
SIL
2
HUN
1

18
HUN
2

24
LEC
1

Rit
LEC
2

18
CAT
1

16
CAT
2

Rit
0 34º

Risultati in Formula E[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Stagione Squadra Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Punti Pos
2014-15 ABT Spark-Renault SRT_01E PEC
10
PUT
10
PDE
15
BNA
14
MIA
3
LBH
15
MON
Rit
GER
14
MOS
5
LON
Rit
LON
11
32 11º
2015-16 ABT Spark-ABT Schaeffler FE01 PEC
11
PUT
7
PDE
8
BNA
13
MEX
7
LHB
3
PAR
10
BER
2
LON
Rit
LON
2
68
2016-17 ABT Spark-ABT Schaeffler FE02 HKG
Rit
MAR
6
BNA
7
MEX
7
MON
7
PAR
13
BER
9
BER
4
NYC
14
NYC
Rit
MTR
4
MTR
6
67
2017-18 Audi Sport ABT Spark-e-tron FE04 HKG
5
HKG
SQ
MAR
10
SAN
Rit
MEX
1
PDE
14
ROM
4
PAR
7
BER
1
ZUR
13
NYC
2
NYC
3
120
2018-19 Audi Sport ABT e-tron FE05 DIR
8
MAR
10
SAN
3
MEX
10
HKG
4
SAY
5
ROM
18
PAR
3
MON
15
BER
6
BRN
6
NYC
6
NYC
5
95

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DE) Daniel Abt: 2010 als VW-Junior in der Formel 3, in Motorsport-Total.com, 27 novembre 2009.
  2. ^ (DE) Mortara bezwingt Macao: Zweiter Sieg in Folge!, in Motorsport-Total.com, 21 novembre 2010.
  3. ^ (DE) Abt steigt in die Formel-3-Euroserie auf, in Motorsport-Total.com, 27 ottobre 2010.
  4. ^ (DE) DTM: Daniel Abt und Laurens Vanthoor testen Audi A4-DTM in Monteblanco, in Motorsport-Server.de, 24 dicembre 2011. URL consultato il 6 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2016).
  5. ^ (EN) Abt sets pace on first day of testing, in autosport.com, 23 novembre 2011.
  6. ^ (EN) Daniel Abt gets Lotus GP3 seat for 2012, in autosport.com, 18 gennaio 2012.
  7. ^ Audi conferma Abt per la stagione 5 Il tedesco affiancherà Di Grassi, in italiaracing.net, 9 giugno 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  8. ^ (DE) 2008: Premiere in the formula car, in danielabt.de, 25 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2012).
  9. ^ (DE) Abt ist "Deutschlands Motorsport-Talent des Jahres", in Motorsport-Total.com, 30 novembre 2009.
  10. ^ (DE) Daniel Abt: Der Sieger 2010, in speed-academy.de, 14 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]