E-Prix di Marrakech 2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marocco E-Prix di Marrakech 2020
Gara 5 di 11 del
Campionato 2019-2020
Marrakech Circuit 2016.svg
Data 28-29 febbraio 2020
Luogo Circuito di Marrakech
Percorso 2,970 km / 1,845 US mi
Circuito semi-permanente
Clima Soleggiato
Risultati
Distanza 34 giri
Pole position Giro più veloce
Portogallo António Félix da Costa Nuova Zelanda Mitch Evans
DS Techeetah in 1:17.158 Panasonic Jaguar Racing in 1:20.345
(nel giro 29 di 34)
Podio
1. Portogallo António Félix da Costa
DS Techeetah
2. Germania Maximilian Günther
BMW i Andretti Motorsport
3. Francia Jean-Éric Vergne
DS Techeetah
Cronologia
Campionato 2019-2020
E-Prix precedente
E-Prix di Città del Messico 2020
E-Prix successivo
E-Prix di Berlino 2020
E-Prix di Marrakech
Edizione precedente
E-Prix di Marrakech 2019
Edizione successiva
E-Prix di Marrakech 2021

L'E-Prix di Marrakech 2020 è stato il quinto appuntamento del Campionato di Formula E 2019-2020, che si è tenuto al circuito di Marrakech tra il 28 e 29 febbraio 2020.

La gara è stata vinta da António Félix da Costa, che ha anche effettuato la Pole Position, in seconda posizione è arrivato Maximilian Günther, in terza posizione, Jean-Éric Vergne.

Prima della gara[modifica | modifica wikitesto]

Presenza nel calendario[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente la gara, quest'anno, non sarebbe dovuta essere disputato in Marocco, ma è stato necessario aggiungerlo al calendario a seguito della cancellazione dell'E-Prix di Hong Kong a seguito delle proteste a Hong Kong.

Tempi prove libere[modifica | modifica wikitesto]

Le prove libere 1, sono state spostate a venerdì pomeriggio, a causa dell'alba ritardata.[1]

Prove libere[modifica | modifica wikitesto]

Pos. No. Pilota Squadra Tempo
Prove libere 1[2]
1 13 Portogallo António Félix da Costa DS Techeetah 1:17.863
2 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing 1:17.966
3 28 Germania Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 1:18.062
Prove libere 2[3]
1 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing 1:17.309
2 11 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 1:17.545
3 4 Paesi Bassi Robin Frijns Envision Virgin Racing 1:17.580

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Gruppi qualifiche[4]
Gruppo 1 Nuova Zelanda EVA (1) Regno Unito SIM (2) Portogallo DAC (3) Belgio VAN (4) Brasile DIG (5) Regno Unito BIR (6)
Gruppo 2 Regno Unito ROW (7) Germania GUE (8) Svizzera MOR (9) Germania LOT (10) Paesi Bassi DEV (11) Francia JEV (12)
Gruppo 3 Svizzera BUE (13) Germania WEH (14) Paesi Bassi FRI (15) Regno Unito CAL (16) Germania ABT (17) Belgio DAM (18)
Gruppo 4 Brasile MAS (19) Nuova Zelanda HAR (20) Regno Unito TUR (21) Svizzera MUL (22) Svizzera JAN (23) Cina QMA (24)
Pos. No. Pilota Squadra Qualifica Superpole Griglia
1 13 Portogallo António Félix da Costa DS Techeetah 1:17.640 1:17.158 1
2 28 Germania Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 1:17.562 1:17.227 2
3 36 Germania André Lotterer TAG Heuer Porsche 1:17.582 1:17.253 3
4 17 Paesi Bassi Nyck De Vries Mercedes-Benz EQ 1:17.743 1:17.590 4
5 48 Svizzera Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing 1:17.631 1:17.803 5
6 23 Svizzera Sébastien Buemi Nissan e.dams 1:17.779 1:17.811 6
7 64 Belgio Jérôme d'Ambrosio Mahindra Racing 1:17.798 7
8 27 Regno Unito Alexander Sims BMW i Andretti Motorsport 1:17.830 8
9 22 Regno Unito Oliver Rowland Nissan e.dams 1:17.839 9
10 51 Regno Unito James Calado Panasonic Jaguar Racing 1:17.867 10
11 25 Francia Jean-Éric Vergne DS Techeetah 1:17.928 11
12 6 Nuova Zelanda Brendon Hartley GEOX Dragon 1:17.944 12
13 11 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 1:17.958 13
14 2 Regno Unito Sam Bird Envision Virgin Racing 1:18.064 14
15 94 Germania Pascal Wehrlein Mahindra Racing 1:18.069 15
16 7 Svizzera Nico Müller GEOX Dragon 1:18.203 16
17 5 Belgio Stoffel Vandoorne Mercedes-Benz EQ 1:18.218 17
18 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT Schaeffler 1:18.229 18
19 3 Regno Unito Oliver Turvey NIO 333 1:18.313 19
20 19 Brasile Felipe Massa ROKiT Venturi Racing 1:18.675 20
21 33 Cina Ma Qinghua NIO 333 1:19.359 21
NC 4 Paesi Bassi Robin Frijns Envision Virgin Racing 1:27.444 22[Quali 1]
NC 18 Svizzera Neel Jani TAG Heuer Porsche 1:32.690 23[Quali 1]
NC 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing Nessun tempo 24[Quali 2]
Fonte:[11][12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il giro di qualifica di Robin Frijns e Neel Jani sono stati annullati in quanto il pedale dell'acceleratore non seguiva la mappatura omologata.[5][6] Gli steward hanno comunque concesso ai piloti di prendere parte alla gara partendo dal fondo griglia.[7][8]
  2. ^ Mitch Evans non ha iniziato il proprio giro di qualifica prima dello scadere della finestra utile.[9] Gli steward gli hanno concesso di prendere parte alla gara partendo dal fondo griglia.[10]

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. No. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 13 Portogallo António Félix da Costa DS Techeetah 34 46.52.757 1 25+3[Gara 1]
2 28 Germania Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 34 +11.427 2 18+1[Gara 2]
3 25 Francia Jean-Éric Vergne DS Techeetah 34 +12.034 11 15
4 23 Svizzera Sébastien Buemi Nissan e.dams 34 +12.282 6 12
5 48 Svizzera Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing 34 +15.657 5 10
6 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing 34 +19.498 24 8+1[Gara 3]
7 11 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 34 +20.126 13 6
8 36 Germania André Lotterer TAG Heuer Porsche 34 +20.295 3 4
9 22 Regno Unito Oliver Rowland Nissan e.dams 34 +20.557 9 2
10 2 Regno Unito Sam Bird Envision Virgin Racing 34 +22.373 14 1
11 17 Paesi Bassi Nyck De Vries Mercedes-Benz EQ 34 +22.785 4
12 4 Paesi Bassi Robin Frijns Envision Virgin Racing 34 +25.080 22
13 64 Belgio Jérôme d'Ambrosio Mahindra Racing 34 +25.969 7
14 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT Schaeffler 34 +26.528 18
15 5 Belgio Stoffel Vandoorne Mercedes-Benz EQ 34 +27.486 17
16 51 Regno Unito James Calado Panasonic Jaguar Racing 34 +44.476 10
17 19 Brasile Felipe Massa ROKiT Venturi Racing 34 +49.002 20
18 18 Svizzera Neel Jani TAG Heuer Porsche 34 +53.075 23
19 6 Nuova Zelanda Brendon Hartley GEOX Dragon 34 +59.969 12
20 7 Svizzera Nico Müller GEOX Dragon 34 1:22.200 16
21 3 Regno Unito Oliver Turvey NIO 333 34 1:20.345 19
22 94 Germania Pascal Wehrlein Mahindra Racing 34 +1:23.027 15
23 33 Cina Ma Qinghua NIO 333 33 +1 giro 21
NC 27 Regno Unito Alexander Sims BMW i Andretti Motorsport 33 Danno accidentale 8
Fonte:[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tre punti addizionali per la Pole Position.
  2. ^ Un punto addizionale per il giro veloce nei gruppi di qualifica.
  3. ^ Un punto addizionale per il giro veloce.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FP1 Moved to Friday, Unchanged Track for Marrakesh, su e-racing365.com.
  2. ^ (EN) Round 5 - Marrakesh ePrix - Free Practice 1 (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  3. ^ (EN) Round 5 - Marrakesh ePrix - Free Practice 2 (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  4. ^ Formula E | I gruppi per le qualifiche dell'E-Prix di Marrakech, f1ingenerale.com. URL consultato il 15 febbraio 2020.
  5. ^ (EN) Decision No. 15 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  6. ^ (EN) Decision No. 13 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  7. ^ (EN) Decision No. 17 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  8. ^ (EN) Decision No. 18 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  9. ^ (EN) Decision No. 14 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  10. ^ (EN) Decision No. 16 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  11. ^ (EN) Round 5 - Marrakesh ePrix - Qualifying (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  12. ^ (EN) Round 5 - Marrakesh ePrix - Super Pole (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  13. ^ (EN) Round 5 - Marrakesh ePrix - Race (45' +1 lap) (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  14. ^ (EN) Final Drivers Championship (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  15. ^ (EN) Final Teams Championship (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com, 3 marzo 2020. URL consultato il 3 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo