Campionato di Formula E 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato FIA di Formula E 2016-2017
Edizione n. 3 del campionato di Formula E
Dati generali
Inizio 9 ottobre 2016
Termine 30 luglio 2017
Prove 12
Titoli in palio
Piloti Brasile Lucas Di Grassi
su ABT Schaeffler FE02
Scuderie Francia Renault-E.dams
su Spark-Renault Z.E. 16
Altre edizioni
Precedente - Successiva

Il campionato di Formula E 2016-2017 è la terza stagione del campionato riservato a monoposto elettriche. è iniziato il 9 ottobre 2016 a Hong Kong[1] e si è concluso il 30 luglio 2017 a Montréal. Questa stagione è stata accompagnata dalla prima competizione riservata a vetture senza pilota, la Roborace.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 fu annunciato che la terza stagione sarebbe iniziata a Hong Kong in ottobre[2]. Vi furono dei tentativi da parte della Mahindra Racing per avere un EPrix a Nuova Delhi[3], mentre anche il Marocco si candida come possibile tappa. Alejandro Agag annunciò di essere in trattative per mantenere l'EPrix di Londra in calendario[4], mentre il sindaco di Lugano Marco Borradori affermò di voler rilanciare la candidatura (congiuntamente a Zurigo) per ospitare un ePrix in Svizzera già nel 2017, dopo che il tentativo di portare il Gran Premio in terra elvetica era fallito l'anno precedente.[5]

Un primo calendario con 14 gare fu approvato dalla FIA nel luglio 2016.[6] Due gare previste in località da definirsi furono poi cancellate e le date degli ultimi due ePrix invertite. Il calendario finale prevede una competizione estesa a 12 gare in 9 località. Entrano in calendario Hong Kong e Marrakesh e, con due gare a testa, New York e Montréal, mentre Mosca, Punta del Este e Londra furono escluse. L'EPrix di Monaco ritorna in calendario dopo un'assenza di un anno. L'EPrix di Berlino è tornato all'Aeroporto di Berlino-Tempelhof per un doppio round.

Il campionato 2017, come per il 2016, in Italia è stato trasmesso in diretta in chiaro da RaiSport sul digitale terrestre.[7]

Gara EPrix Paese Circuito Layout Data
1 EPrix di Hong Kong Hong Kong Hong Kong Hong Kong Central Circuit Hong Kong Formula E Circuit.png 9 ottobre 2016
2 EPrix di Marrakesh Marocco Marocco Circuito Internazionale dell'Automobile Moulay El Hassan Formula E Marrakech EPrix.png 12 novembre 2016
3 EPrix di Buenos Aires Argentina Argentina Puerto Madero Street Circuit Buenos Aires Formula e.svg 18 febbraio 2017
4 EPrix di Città del Messico Messico Messico Autodromo Hermanos Rodriguez Autódromo Hermanos Rodríguez formula-e.svg 1 aprile 2017
5 EPrix di Monte Carlo Monaco Principato di Monaco Circuito di Monte Carlo Mónaco ePrix.svg 13 maggio 2017
6 EPrix di Parigi Francia Francia Circuit des Invalides Paris Street Circuit.png 20 maggio 2017
7 EPrix di Berlino Gara 1 Germania Germania Aeroporto di Berlino-Tempelhof Berlin Layout 2017.png 10 giugno 2017
8 EPrix di Berlino Gara 2 11 giugno 2017
9 EPrix di New York Gara 1 Stati Uniti Stati Uniti d'America Brooklyn Street Circuit New York New Layout 2017.png 15 luglio 2017
10 EPrix di New York Gara 2 16 luglio 2017
11 ePrix di Montreal Gara 1 Canada Canada Montreal Street Circuit Montreal Layout 2016.png 29 luglio 2017
12 ePrix di Montreal Gara 2 30 luglio 2017
Fonte:[8]

Modifiche al regolamento[modifica | modifica wikitesto]

  • Da questa stagione verrà assegnato 1 solo punto all'autore del giro più veloce in gara, rispetto ai 2 delle stagioni precedenti[9]
  • Viene aumentato a 230 kg il peso massimo delle batterie, dai 200 kg delle passate stagioni[10];
  • il limite di peso minimo per le vetture sarà abbassato da 888 a 880 kg mentre rimane invariata la potenza dei motori: 200 KW (270 cavalli) in qualifica e 170 KW (229,5 cavalli) in gara[11];
  • la quantità consentita di rigenerazione sarà aumentata a 150 KW (rispetto ai 100 KW precedenti)[12];
  • ci sarà una nuova ala anteriore.

Serie di supporto: Roborace[modifica | modifica wikitesto]

Ad accompagnare la terza edizione del campionato di Formula E sarà quello della Roborace. Esso prevede la presenza in pista di 20 vetture elettriche autonome, cioè senza pilota, tutte identiche: ogni team svilupperà il proprio software di guida. I circuiti saranno gli stessi di quelli della Formula E.

Scuderie e piloti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Costruttore Vettura No Piloti GP
Stati Uniti Faraday Future Dragon Racing Spark-Penske[13] Penske 701-EV[14] 6 Francia Loïc Duval[15] 1-5, 7-12
Regno Unito Mike Conway 6
7 Belgio Jérôme d'Ambrosio[15] Tutti
Regno Unito Jaguar Racing Formula E Spark-Jaguar[16] Jaguar I-Type 1[14] 47 Regno Unito Adam Carroll Tutti
20 Nuova Zelanda Mitch Evans Tutti
Cina NEXTEV NIO Spark-NEXTEV NextEV TCR 700R[14] 3 Brasile Nelson Piquet Jr. Tutti
88 Regno Unito Oliver Turvey Tutti
Francia Renault e.dams Spark-Renault Renault Z.E. 16[14] 1 Svizzera Sébastien Buemi 1-8, 11-12
8 Francia Nicolas Prost Tutti
9 Francia Pierre Gasly 9-10
Cina Techeetah[17] Spark-Renault Renault Z.E. 16 77 Cina Ma Qinghua[18] 1-3
25 Francia Jean-Éric Vergne[19] Tutti
33 Messico Esteban Gutierrez 4-6
Francia Stephane Sarrazin 7-12
India Mahindra Racing Formula E Team Spark-Magneti Marelli[20][21] Mahindra M3ELECTRO 23 Germania Nick Heidfeld[22] Tutti
19 Svezia Felix Rosenqvist Tutti
Stati Uniti Andretti Formula E Team Spark-Andretti Andretti ATEC-02[14] 27 Paesi Bassi Robin Frijns[23] Tutti
28 Portogallo António Félix da Costa Tutti
Germania Audi Schaeffler ABT Spark-Schaeffler[24] ABT Schaeffler FE02[14] 66 Germania Daniel Abt Tutti
11 Brasile Lucas Di Grassi Tutti
Monaco Venturi Formula E Team Spark-Venturi[25] Venturi VM200 FE02[25] 4 Francia Stephane Sarrazin 1-6
Francia Tom Dillmann 7-12
5 Germania Maro Engel 1-5, 7-12
Francia Tom Dillmann 6
Regno Unito DS Virgin Racing Formula E Team Spark-Citroën DS-Virgin DSV 02[14] 2 Regno Unito Sam Bird[26] Tutti
37 Argentina José María López[27] 1-8, 11-12
Regno Unito Alex Lynn 9-10
  • Il team americano Dragon Racing ha annunciato di volere diventare costruttore autonomo nella terza stagione;
  • entrerà la Jaguar Racing, in partnership con la Williams[16]
  • il team Trulli non parteciperà alla terza stagione a causa di problemi tecnici ed economici[28];
  • il Team Aguri, passato in proprietà cinesi, diventerà cliente di un costruttore nella terza stagione;[29]
  • la Renault fornirà 2 team nella terza stagione;[30]
  • a gennaio il Andretti Autosport ha riomologato il powertrain inizialmente preparato per il secondo campionato, con l'intento di riutilizzarlo per il terzo;[31]
  • ad aprile i Team ABT e Venturi superano i crash test con la vettura per la terza stagione.

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Risultati gare[modifica | modifica wikitesto]

Round Gara Pole position Giro più veloce Pilota Vincitore Scuderia vincitrice Resoconto
1 Hong Kong Hong Kong Brasile Nelson Piquet Jr. Svezia Felix Rosenqvist Svizzera Sébastien Buemi Francia Renault e.Dams Resoconto
2 Marocco Marrakesh Svezia Felix Rosenqvist Francia Loïc Duval Svizzera Sébastien Buemi Francia Renault e.Dams Resoconto
3 Argentina Buenos Aires Brasile Lucas Di Grassi Svezia Felix Rosenqvist Svizzera Sébastien Buemi Francia Renault e.Dams Resoconto
4 Messico Mexico City Regno Unito Oliver Turvey Svizzera Sébastien Buemi Brasile Lucas Di Grassi Cina Techeetah Resoconto
5 Monaco Monaco Svizzera Sébastien Buemi Regno Unito Sam Bird Svizzera Sébastien Buemi Francia Renault e.Dams Resoconto
6 Francia Paris Svizzera Sébastien Buemi Regno Unito Sam Bird Svizzera Sébastien Buemi Francia Renault e.Dams Resoconto
7 Germania Berlin Brasile Lucas Di Grassi Nuova Zelanda Mitch Evans Svezia Felix Rosenqvist India Mahindra Racing Formula E Team Resoconto
8 Svezia Felix Rosenqvist Germania Maro Engel SvizzeraSébastien Buemi Francia Renault e.Dams
9 Stati Uniti New York Regno Unito Alex Lynn Germania Maro Engel Regno Unito Sam Bird Regno Unito Virgin Racing Resoconto
10 Regno Unito Sam Bird Germania Daniel Abt Regno Unito Sam Bird Regno Unito Virgin Racing
11 Canada Montréal Brasile Lucas Di Grassi Francia Loïc Duval Brasile Lucas Di Grassi Germania ABT Schaeffler Audi Sport Resoconto
12 Svezia Felix Rosenqvist Francia Nicolas Prost Francia Jean-Éric Vergne Cina Techeetah

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota HKG
Hong Kong
MAR
Marocco
BUE
Argentina
MEX
Messico
MON
Monaco
PAR
Francia
BER
Germania
NYC
Stati Uniti
MTL
Canada
Punti
1 Brasile Lucas Di Grassi 2* 5* 3* 1* 2* Rit* 2* 3* 4* 5* 1* 7* 181
2 Svizzera Sébastien Buemi 1* 1* 1* 13* 1* 1* SQ* 1* SQ* 11* 157
3 Svezia Felix Rosenqvist 15 3 18 16† 6 4 1 2 15 2 9 2 127
4 Regno Unito Sam Bird 13 2 Rit 3 Rit 16 7 7 1 1 5 4 122
5 Francia Jean-Éric Vergne Rit 8 2 2 Rit Rit 8 6 2* 8 2* 1 117
6 Francia Nico Prost 4 4 4 5 9 5 5 8 8 6 6 Rit 93
7 Germania Nick Heidfeld 3 9 15 12 3 3 3 10 Rit 3* Rit 5 88
8 Germania Daniel Abt Rit 6* 7* 7* 7 13†* 6* 4* 14†* Rit* 4 6* 67
9 Argentina José María López Rit* 10 10 6 Rit 2 4 5 Rit 3 65
10 Francia Stéphane Sarrazin 10 12 12 15 15†* 10 11 14 3 12† 3 8 36
11 Brasile Nelson Piquet Jr. 11 16 5 9 4 7 12 12 11 16† 13 16 33
12 Regno Unito Oliver Turvey 8 7 9 Rit 13† 12 10 9 6 14 15 17 26
13 Paesi Bassi Robin Frijns 6 11 14 11 12 6 17 18 9 9 8 13 24
14 Nuova Zelanda Mitch Evans Rit 17 13 4 10 9 Rit 17 NC Rit 7 12 22
15 Francia Loïc Duval 14 18 6 Rit NC 15 Rit 5 13† Rit 19† 20
16 Francia Pierre Gasly 7 4 18
17 Germania Maro Engel 9 NC NC Rit 5 9 NC NC Rit 12 18 16
18 Belgio Jérôme d'Ambrosio 7 13 8 14 Rit Rit 13 13 Rit 10 11 9 13
19 Francia Tom Dillmann 8 18 15 13 7 10 10 12
20 Portogallo António Félix da Costa 5 Rit 11 Rit 11 Rit 16 11 12 15 14 15 10
21 Regno Unito Adam Carroll 12 14 17 8 14 15 14 16 10 11 16 14 5
22 Messico Esteban Gutiérrez 10 8 11 5
23 Regno Unito Alex Lynn Rit Rit 3
24 Regno Unito Mike Conway 14 0
25 Cina Ma Qing Hua Rit 15 16 0
Pos. Pilota HKG
Hong Kong
MAR
Marocco
BUE
Argentina
MEX
Messico
MON
Monaco
PAR
Francia
BER
Germania
NYC
Stati Uniti
MTL
Canada
Punti
Note

Corsivo – Giro veloce
* – FanBoost

– Pilota che non ha concluso la gara ma che è stato classificato per aver completato più del 90% della distanza della gara.

Classifica a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Team No. HKG
Hong Kong
MAR
Marocco
BUE
Argentina
MEX
Messico
MON
Monaco
PAR
Francia
BER
Germania
BER
Germania
NYC
Stati Uniti
MTL
Canada
Punti
1 Francia Renault e.Dams 8 4 4 4 5 9 5 5 8 8 6 6 Rit 268
9 1 1 1 13 1 1 SQ 1 7 4 SQ 11
2 Germania ABT Schaeffler Audi Sport 11 2 5 3 1 2 Rit 2 3 4 5 1 7 248
66 Rit 6 7 7 7 13† 6 4 14† Rit 4 6
3 India Mahindra Racing 19 15 3 18 16† 6 4 1 2 15 2 9 2 215
23 3 9 15 12 3 3 3 10 Rit 3 Rit 5
4 Regno Unito DS Virgin Racing 2 13 2 Rit 3 Rit 16 7 7 1 1 5 4 190
37 Rit* 10 10 6 Rit 2 4 5 Rit Rit Rit 3
5 Cina Techeetah 25 Rit 8 2 2 Rit Rit 8 6 2 8 2 1 156
33 Rit 15 16 10 8 12 11 14 3 12† 3 8
6 Cina NextEV NIO 3 11 16 5 9 4 7 12 12 11 16† 13 16 59
88 8 7 9 Rit 13† 11 10 9 6 14 15 17
7 Stati Uniti MS Amlin Andretti 27 6 11 14 11 12 6 17 18 9 9 8 13 34
28 5 Rit 11 Rit 11 Rit 16 11 12 15 14 15
8 Stati Uniti Faraday Future Dragon Racing 6 14 18 6 Rit NC 14 15 Rit 5 13† Rit 19† 33
7 7 13 8 14 Rit Rit 13 13 Rit 10 11 9
9 Monaco Venturi 4 10 12 12 15 15† 10 18 15 13 7 10 10 30
5 9 NC NC Rit 5 8 9 NC NC Rit 12 18
10 Regno Unito Panasonic Jaguar Racing 20 Rit 17 13 4 10 9 Rit 17 NC Rit 7 12 27
47 12 14 17 8 14 15 14 16 10 11 16 14
Pos. Team No. HKG
Hong Kong
MAR
Marocco
BUE
Argentina
MEX
Messico
MON
Monaco
PAR
Francia
BER
Germania
BER
Germania
NYC
Stati Uniti
MTL
Canada
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Il corsivo indica i giri veloci.
Il grassetto indica le pole positions.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Montreal set to host 2016/17 Formula E season opener, autosport.com.
  2. ^ Hong Kong ePrix set to feature on season three calendar, Sito ufficiale Formula E, ottobre 2015.
  3. ^ Gabriele Testi, L'india accelera per una gara di Formula E, motorsport.com, 13 febbraio 2016.
  4. ^ Contrordine: niente più… “Brexit” per la serie “full electric”?, it.motorsport.com.
  5. ^ Ticinonline - Borradori riapre le porte all’ePrix di Lugano, tio.ch. URL consultato l'8 luglio 2016.
  6. ^ (EN) Formula E confirms 14-race calendar for season three, su Motorsport.com. URL consultato il 2 luglio 2016.
  7. ^ La Formula E in diretta RAI per la stagione 2016, attrazionemotori.it, 22 settembre 2015. URL consultato il 9 settembre 2016.
  8. ^ Formula E: Race Results, fiaformulae.com.
  9. ^ What's new in season three, fiaformulae.com, 9 settembre 2016.
  10. ^ Matteo Sala, Formula E: errore fia, 250 kw solo nel 2018-2019, formulapassion.it.
  11. ^ Power hike for 2016 regs, current-e.com, 6 gennaio 2016.
  12. ^ Future power increase plans revealed, fiaformulae.com, 8 gennaio 2016.
  13. ^ (EN) Sam Smith, Exclusive: Dragon Racing to become Formula E manufacturer, su motorsport.com, 15 dicembre 2015.
  14. ^ a b c d e f g Faraday Future enters Formula E with Dragon Racing, autosport.com.
  15. ^ a b Matteo Sala, Fraday Future in Formula E con Dragon Racing, FormulaPassion.
  16. ^ a b Formula E, arriva la Jaguar, autosprint.corrieredellosport.it. (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  17. ^ Team Aguri: addio alla Formula E dopo l'EPrix di Londra, formulapassion.it.
  18. ^ Gabriele Testi, il Tram Aguri è ufficialmente di proprietà cinese, motorsport.
  19. ^ Gabriele Testi, Vergne e Ma ufficializzati dal nuovo team Techeetah, Motorsport Italia.
  20. ^ Rachit Thurkal, Mahindra set for revolutionary design in season three, Motorsport, 20 febbraio 2016.
  21. ^ Gabriele Testi, Esclusivo: Magneti Marelli fornirà i motori a Mahindra, it.motorsport.com.
  22. ^ Gabriele Testi, Opzioni Jaguar e Amlin Andretti per Bruno Senna, Motorsport.
  23. ^ Il team Aguri è ufficialmente di proprietà cinese, it.motorsport.com.
  24. ^ Gabriele Testi, La ABT Schaeffler FE02 ha già superato il crash Test, it.motorsport.com.
  25. ^ a b Gabriele Testi, La Venturi VM200 FE-02 ha superato i crash test, it.motorsport.com, 14 aprile 2016.
  26. ^ Matteo Sala, Bird: "Ho ancora un anno di contratto con DS Virgin, FormulaPassion.
  27. ^ Josè Maria Lopez dal WTCC alla Formula E, Autosprint, 7.07.2016.
  28. ^ Trulli Formula E Team annuncia il ritiro, fiaformulae.com.
  29. ^ Matteo Sala, Team Aguri cliente di un costruttore nel 2016/2017, formulapassion.it.
  30. ^ Renault to supply customer Formula E power in season three, motorsport.com, 11-03-16.
  31. ^ Sam Smith, Andretti ha chiesto di (ri)omologare la ATEC-01, su it.motorsport.com, 17 gennaio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo