Ma Qinghua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ma Qing Hua)
Jump to navigation Jump to search
Ma Qinghua
Ma qing hua spafrancorchamps2014.JPG
Nazionalità Cina Cina
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula E
Squadra NIO Formula E Team
Carriera
Carriera in Formula E
Esordio 23 aprile 2016
Stagioni dal 2015-2016
Scuderie Aguri, Techeetah, NIO
Miglior risultato finale 19º (2015-16)
GP disputati 9
Statistiche aggiornate al EPrix di New York 2018

Ma Qinghua[1] (Shanghai, 25 dicembre 1987) è un pilota automobilistico cinese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012 viene scelto come collaudatore della HRT debuttando il 7 settembre 2012 alle prove libere del Gran Premio d'Italia a Monza al posto di Narain Karthikeyan, diventando così il primo pilota cinese a guidare in un weekend di Formula 1.[2] A Monza non va oltre il 24º e ultimo tempo così come a Singapore e negli Stati Uniti, mentre ad Abu Dhabi è 23º davanti a Giedo van der Garde, quest'ultimo senza tempi cronometrati. Nella stagione 2013 ricopre il ruolo di pilota collaudatore alla Caterham, il quale lo dirotta in GP2 per fare esperienza.

Campionato del mondo turismo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 è stato ingaggiato come quarto pilota dal Citroën World Touring Car Team per disputare alcune gare del campionato WTCC. Diventa il primo cinese a vincere una gara di un evento organizzato sotto l'egida FIA, arrivando primo in Russia.

Formula E[modifica | modifica wikitesto]

2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 viene ingaggiato dal team cinese Techeetah per partecipare al campionato di Formula E. Dopo 3 gare non all'altezza del compagno di squadra Jean-Éric Vergne viene sostituito dal messicano ex Formula 1 Esteban Gutiérrez. Rimane nel team come terzo pilota.

2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Per la nuova stagione firma con il team NIO per il ruolo di terzo pilota, nell'EPrix di Parigi sostituisce il titolare Luca Filippi e nella gara conclusiva sostituisce Oliver Turvey che non può partecipare per un infortunio. Non riesce comunque ad ottenere punti.

Campionato del mondo rallycross[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla gara di Silverstone tenutasi tra il 25 e il 27 maggio 2018 Ma Qinghua diventa il primo pilota cinese a competere nel campionato del mondo rallycross al volante della Ford Fiesta Supercar del team STARD.[3]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

GP2 Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Scuderia 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 Pos. Punti
2013 Caterham Racing MAL
1

21
MAL
2

NP
BHR
1
BHR
2
SPA
1
SPA
2
MON
1
MON
2
GBR
1
GBR
2
GER
1
GER
2
UNG
1
UNG
2
BEL
1
BEL
2
ITA
1
ITA
2
SGP
1
SGP
2
ABU
1
ABU
2
35º 0

Campionato del mondo turismo[modifica | modifica wikitesto]

Anno Scuderia Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Pos. Punti
2014 Citroën Total WTCC Citroën C-Elysée WTCC MAR
1
MAR
2
FRA
1
FRA
2
UNG
1
UNG
2
SVC
1
SVC
2
AUT
1
AUT
2
RUS
1

6
RUS
2

1
BEL
1

11
BEL
2

Rit
ARG
1
ARG
2
PEC
1

15†
PEC
2

12
CIN
1

2
CIN
2

5
GPN
1
GPN
2
MAC
1

8
MAC
2

Rit
13° 69
2015 Citroën Total WTCC Citroën C-Elysée WTCC ARG
1

7
ARG
2

6
MAR
1

2
MAR
2

10
UNG
1

4
UNG
2

9
GER
1

5
GER
2

Rit
RUS
1

5
RUS
2

5
SVC
1

Rit
SVC
2

Rit
FRA
1

4
FRA
2

3
POR
1

6
POR
2

1
GPN
1

4
GPN
2

5
CIN
1

10†
CIN
2

8
THA
1

3
THA
2

2
QAT
1

5
QAT
2

2
241
2017 Sébastien Loeb Racing Citroën C-Elysée WTCC MAR
1

MAR
2

ITA
1

ITA
2

UNG
1

UNG
2

GER
1

GER
2

POR
1

POR
2

ARG
1

ARG
2

CIN
1

CIN
2

GPN
1

GPN
2

MAC
1

14
MAC
2

12
QAT
1

QAT
2

21° 0

Formula E[modifica | modifica wikitesto]

Anno Scuderia Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 Pos. Punti
2015-16 Team Aguri Spark-Renault SRT_01E PEC PUT PDE BNA MEX LHB PAR
Rit
BER
14
LON
11
LON
12
19º 0
2016-17 Techeetah Spark-Renault Z.E. 16 HKG
Rit
MAR
15
BNA
16
MEX MON PAR BER BER NYC NYC MTR MTR 25° 0
2017-18 NIO Formula E Team Spark-NextEV NIO Sport 003 HKG HKG MAR SAN MEX PDE ROM PAR
17
BER ZUR NYC NYC
13
23º 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Ma" è il cognome.
  2. ^ Prima volta per la Cina in Formula 1 sportmediaset.mediaset.it
  3. ^ MA QINGHUA READY FOR WORLD RX DEBUT AT SPEEDMACHINE, su fiaworldrallycross.com. URL consultato il 26 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]