NIO Formula E Team

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NIO 333 FE Team
NIO (Automobilhersteller) logoText.svg
SedeCina Cina
Categorie
Formula E
Dati generali
Anni di attivitàdal 2004
DirettoreSteven Lu
Formula E
Anni partecipazionedal 2014
Miglior risultato4º (2014-2015)
Gare disputate89
Vittorie2
Aggiornamento: E-Prix di Roma 2022
Piloti nel 2021
3. Regno Unito Oliver Turvey
33. Regno Unito Dan Ticktum
Vettura nel 2021NIO 333 001

La NIO Formula E Team (precedentemente chiamata China Racing, NEXTEV TCR ed infine NextEV NIO) è una scuderia automobilistica di proprietà dell'azienda automobilistica cinese NIO per il campionato di Formula E, detentrice del titolo piloti della prima stagione con Nelson Piquet Jr..

Stagioni[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Il francese Charles Pic a Berlino.

Per la stagione inaugurale della Formula E la squadra inizia con Nelson Piquet Jr. e Ho-Pin Tung. Piquet ottiene grandi risultati, vincendo gli E-Prix di Long Beach e Mosca. Questi, insieme ad altri podi, gli valsero il titolo di campione del mondo. Per il secondo sedile si alternarono durante la stagione Antonio Garcìa, Charles Pic e Oliver Turvey. Durante la stagione la scuderia cambiò nome in NEXTEV TCR Formula E Team.

2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Per la seconda stagione vennero confermati Piquet e Turvey[1]. Nei test la vettura (Spark-NEXTEV TCR FormulaE 001) si dimostra affidabile, ma non velocissima, cosa che si conferma nelle prime 2 gare della stagione, dove i 2 piloti sono relegati nelle ultime posizioni in qualifica ma riescono a giungere a punti approfittando dei diversi ritiri. Nel terzo E-Prix le prestazioni migliorano ma i punti non arrivano a causa della penalizzazione di Turvey e l'incidente di Piquet. Tornano i punti invece a Buenos Aires, con Turvey che giunge nono. Per il resto della stagione, a causa della scarsa competitività della monoposto il team non ottiene risultati di rilievo (a parte un paio di piazzamenti nei primi 10 in qualifica) e non vede punti fino all'ultimo appuntamento stagionale, con un decimo posto e un giro veloce conquistati da Piquet.

2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2016-17 la scuderia cambia nome in NextEV NIO Formula E Team La seconda stagione si apre con una pole position di Piquet davanti al compagno di squadra Turvey, ma a fine gara il brasiliano sarà penalizzato dalla strategia del team, che lo farà precipitare dalla 3ª all'undicesima posizione. Un'altra pole position viene ottenuta da Turvey a Città del Messico ma in gara è costretto al ritiro da un problema al motore. Nelle successive 2 gare è Piquet a portare punti con un 4º e un 7º posto a Monte Carlo e a Parigi. Gli ultimi piazzamenti a punti li ottiene Turvey a Berlino e New York. A fine stagione la scuderia è sesta in classifica generale con 48 punti.

2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Per la quarta stagione il team cambia nome in NIO Formula E Team ed accanto al confermato Oliver Turvey viene schierato l'italiano Luca Filippi. Turvey riesce ad ottenere un podio quale miglior risultato, mentre Filippi riesce a conquistare soltanto un punto nel primo appuntamento stagionale. Il team termina ottavo in classifica generale.

2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione successiva il team conferma Oliver Turvey, affiancato da Tom Dillmann proveniente dalla Venturi Grand Prix.[2] La stagione si rivela essere la peggiore disputata dal team con sette soli punti conquistati.

2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

Per il Campionato 2019-20, viene confermato Turvey e al suo fianco viene promosso il cinese Ma Qinghua, già terzo pilota del team.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Vettura Gomme N. Piloti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Punti Pos
2014–2015 Spark-Renault SRT 01E M PEC PUT PDE BNA MIA LBH MON BER MOS LON 152
88 Cina Ho-Pin Tung 16 11 11
Spagna Antonio García 11 19
Francia Charles Pic 17 16 8 15*
Regno Unito Oliver Turvey 9* 9*
99 Brasile Nelson Piquet Jr. 8 Rit 2 3 5 1* 3* 4* 1* 5* 7*
2015-2016 Spark-NEXTEV TCR FormulaE 001 M PEC PUT PDE BNA MEX LHB PAR BER LON 19
1 Brasile Nelson Piquet Jr. 15†* 8* 15† 12 13 Rit 16 13 12 9
88 Regno Unito Oliver Turvey 6* Rit* 13 9 11 12 13 12 15† 10
2016-2017 Spark-NEXTEV 700R M HKG MAR BNA MEX MON PAR BER NC MTR 59
3 Brasile Nelson Piquet Jr. 11 16 5 9 4 7 12 12 11 16† 13 16
88 Regno Unito Oliver Turvey 8 7 9 Rit 13† 12 10 9 6 14 15 17
2017-2018 Spark-NextEV NIO Sport 003 M HKG MAR SAN MEX PDE ROM PAR BER ZUR NYC 47
16 Regno Unito Oliver Turvey 16 7 Rit 14 2 7 12 9 5 9 NP INF
68 Italia Luca Filippi 10* Rit* 16 12 14 13 13* 17 Rit 15 Rit
Cina Ma Qinghua 17 13
2018-2019 Spark-NIO Sport 004 M DIR MAR SAN MEX HKG SAY ROM PAR MON BER BRN NYC 7 11°
16 Regno Unito Oliver Turvey 13 16 8 12 9 11 13 14 Rit 18 16 10 13
8 Francia Tom Dillmann 14 17 Rit 15 12 12 15 Rit 14 19 15 Rit 15
2019-2020 Spark-NIO 005 M DIR SAN MEX MAR BER 0 12°
3 Regno Unito Oliver Turvey 15 SQ 11 13 21 16 18 16 22 19 21
33 Cina Ma Qinghua 20 19 16 Rit 23
Germania Daniel Abt 18* 16* 15* 18* NC* 20*
2020-21 NIO 333 001 M DIR ROM VAL MON PUE NYC LON BER 18* 12°*
8 Regno Unito Oliver Turvey 10 6 NP 14 Rit 8 19 11 Rit Rit Rit 15 14 19 19
88 Regno Unito Tom Blomqvist 18 18 10 8 Rit 17 14 13 Rit 16 21 Rit 19 Rit 10
2021-2022 Spark-NIO 333 001 M DIR MEX ROM MON BER JAK VAN NYC LON SEO 7
3 Regno Unito Oliver Turvey 19 18 14 17 7 15
33 Regno Unito Dan Ticktum 18 19 18 19 10 12
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito
  • G: Pilota col giro più veloce nel gruppo di qualifica.
  • *: Fanboost
  • : Pilota che non ha concluso la gara ma che è stato classificato per aver completato più del 90% della distanza della gara.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) NEXTEV TCR Formula E Team, su fiaformulae.com, 14 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2015).
  2. ^ Tom Dillmann affiancherà Oliver Turvey in seno alla NIO, su it.motorsport.com, 8 ottobre 2018. URL consultato il 12 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo