E-Prix di Punta del Este 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uruguay E-Prix di Punta del Este 2015
Gara 3 di 10 del campionato di Formula E 2015-2016
Punta Layout 2018.png
Data 19 dicembre 2015
Nome ufficiale Julius Baer Punta del Este E-Prix
Luogo Circuito cittadino di Punta del Este
Percorso 2,785 km / 1,731 US mi
Clima sereno
Risultati
Distanza 33 giri, totale 91,9 km
Pole position Giro più veloce
Belgio Jérôme d'Ambrosio Svizzera Sébastien Buemi
Dragon Racing in 1:15.498 Renault e.Dams in 1:17.413
(nel giro 23 di 33)
Podio
1. Svizzera Sébastien Buemi
Renault e.Dams
2. Brasile Lucas Di Grassi
ABT Schaeffler Audi Sport
3. Belgio Jérôme d'Ambrosio
Dragon Racing

L'E-Prix di Punta del Este 2015 (ufficialmente il 2015 FIA Formula E Julius Baer Punta del Este E-Prix[1]) è stato un evento automobilistico per monoposto esclusivamente elettriche. La gara è stata vinta dal pilota svizzero Sébastien Buemi, al volante della Renault e.Dams.[2]

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

Prima della gara[modifica | modifica wikitesto]

A causa di un infortunio del pilota della Mahindra Nick Heidfeld, fa il suo debutto nella categoria il britannico Oliver Rowland, campione della WSR 3.5.[3]

Il Team Trulli, dopo il fallimento delle verifiche tecniche a Putrajaya, decide di ritirarsi dal campionato. Il numero delle vetture scende così a 18.[4]

Per questa stagione il circuito ha subito alcune modifiche. La prima curva è stata cambiata, prima era una chicane destra-sinistra, ora è un sinistra destra. Questo per evitare rischi di incroci pericolosi tra le vetture in pista e quelle che escono dal box.[5]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

La Dragon Racing monopolizza la prima fila con Jérôme d'Ambrosio in pole, anche grazie all'errore commesso da Sébastien Buemi nella superpole. Buona la qualifica della NEXTEV TCR che, per la prima volta in stagione, riesce a issarsi a centro gruppo. Jacques Villeneuve commette un errore durante il suo giro lanciato danneggiando la sua vettura che non potrà essere riparata in tempo per la gara.

Pos. Pilota Squadra Q1 SP Griglia
1 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 1:15.481 1:15.498 1
2 6 Francia Loïc Duval Dragon Racing 1:15.748 1:15.875 2
3 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 1:15.790 1:16.109 3
4 11 Brasile Lucas di Grassi ABT Schaeffler Audi Sport 1:15.115 1:16.635 4
5 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault e.Dams 1:15.011 1:19.811 5
6 8 Francia Nicolas Prost Renault e.Dams 1:15.913 6
7 66 Germania Daniel Abt ABT Schaeffler Audi Sport 1:15.993 7
8 55 Portogallo António Félix da Costa Team Aguri 1:16.014 8
9 21 Brasile Bruno Senna Mahindra Racing 1:16.048 9
10 88 Regno Unito Oliver Turvey NEXTEV TCR 1:16.154 10
11 27 Paesi Bassi Robin Frijns Andretti 1:16.255 11
12 1 Brasile Nelson Piquet Jr. NEXTEV TCR 1:16.300 12
13 4 Francia Stéphane Sarrazin Venturi 1:16.353 13
14 77 Francia Nathanaël Berthon Team Aguri 1:17.573 14
15 28 Svizzera Simona De Silvestro Andretti 1:18.281 15
16 23 Regno Unito Oliver Rowland Mahindra Racing 1:19.414 16
17 25 Francia Jean-Éric Vergne DS Virgin Racing 1:19.946 17
Tempo limite 110%: 1:21.512
NQ 12 Canada Jacques Villeneuve Venturi 1:28.451 NQ

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault e.Dams 33 45:59.697 5 27[6]
2 11 Brasile Lucas Di Grassi ABT Schaeffler Audi Sport 33 +3.534 4 18
3 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 33 +6.725 1 18[7]
4 6 Francia Loïc Duval Dragon Racing 33 +6.807 2 12
5 8 Francia Nicolas Prost Renault e.Dams 33 +21.057 6 10
6 55 Portogallo António Félix da Costa Team Aguri 33 +22.410 8 8
7 25 Francia Jean-Éric Vergne DS Virgin Racing 33 +57.726 17 6
8 66 Germania Daniel Abt ABT Schaeffler Audi Sport 33 +1:00.744 7 4
9 4 Francia Stéphane Sarrazin Venturi 33 +1:03.559 13 2
10 27 Paesi Bassi Robin Frijns Andretti 33 +1:03.840 11 1
11 28 Svizzera Simona de Silvestro Andretti 32 +1 giro 15
12 88 Regno Unito Oliver Turvey NEXTEV TCR 32 +1 giro 10
13 23 Regno Unito Oliver Rowland Mahindra Racing 32 +1 giro 16
14 77 Francia Nathanaël Berthon Team Aguri 32 +1 giro 14
15 1 Brasile Nelson Piquet Jr. NEXTEV TCR 31 Incidente 12
Rit 21 Brasile Bruno Senna Mahindra Racing 26 Ritiro 9
Rit 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 17 Motore 3
NQ 18 Canada Jacques Villeneuve Venturi Incidente nelle qualifiche

Classifiche dopo la gara[modifica | modifica wikitesto]

Altre gare[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bank Julius Baer returns as title sponsor in Punta del Este, Formula E Holdings Limited, 17 dicembre 2015.
  2. ^ Buemi back on top, Formula E Holdings Limited, 19 dicembre 2015. URL consultato il 20 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2016).
  3. ^ Oliver Rowland replaces injured Heidfeld, in Formula E (Formula E Holdings Limited), 4 dicembre 2015. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  4. ^ Trulli Formula E Team announce withdrawal from championship, fiaformulae.com, 15 dicembre 2015.
  5. ^ Punta del Este ePrix - Circuit guide, FIA Formula E, 9 dicembre 2015.
  6. ^ 2 punti per il giro veloce.
  7. ^ 3 punti per la pole position.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Automobilismo