Campionato di Formula E 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ABB Formula E 2019-2020
Edizione nº 6 del campionato di Formula E
Dati generali
Inizio22 novembre 2019
Termine26 luglio 2020
Prove14
Altre edizioni
Precedente - Successiva

Il Campionato di Formula E 2019-2020 (per ragioni commerciali denominato ABB Formula E 2019-2020 Championship) sarà la sesta edizione del campionato di Formula E, competizione automobilistica destinata a vetture monoposto con motore elettrico. La stagione avrà inizio il 22 novembre 2019 con l'E-Prix di Dirʿiyya e si concluderà il 26 luglio 2020 con l'E-Prix di Londra.

Regolamento e aspetti tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento tecnico[modifica | modifica wikitesto]

  • L'uso di motori doppi sarà vietato a partire dalla stagione 2019-20.[1]
  • La potenza in Attack Mode sarà aumentata di 10 kW, da 225 kW a 235 kW.[1]
  • Ai piloti non sarà più consentito attivare l'Attack Mode durante la FCY e la Safety Car.
  • Per ogni minuto di gara in FCY o Safety Car, 1kWh sarà sotratto dall'energia totale misurata dall'inizio della neutralizzazione della gara.[1]

Regolamento sportivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante una bandiera rossa, il tempo verrà fermato, salvo diversa comunicazione del direttore di gara, con l'obiettivo di completare l'intero tempo di gara, così come introdotto a metà stagione precedente.
  • Al pilota più veloce nei gruppi di qualifica verrà assegnato un punto per il campionato.[1]

Scuderie e piloti[modifica | modifica wikitesto]

Scuderia Costruttore Vettura Gomme N. Piloti Gare Collaudatore/Terzo Pilota
Regno Unito Envision Virgin Racing[2] Spark–Audi Audi e-tron FE06 2 Regno Unito Sam Bird[3]
4 Paesi Bassi Robin Frijns[3]
Germania Audi Sport ABT Schaeffler Spark–Audi Audi e-tron FE06 11 Brasile Lucas di Grassi[4]
66 Germania Daniel Abt[4]
Monaco Venturi Racing Spark–Venturi TBA 19 Brasile Felipe Massa[5]
48 Svizzera Edoardo Mortara[5]
Cina DS Techeetah Spark–DS Automobiles TBA 25 Francia Jean-Éric Vergne[6]
TBA TBA
Germania TAG Heuer Porsche Formula E Team[7] Spark-Porsche 99X Electric[8] 91 Svizzera Neel Jani[9]
36 Germania André Lotterer[10][11]
Stati Uniti BMW i Andretti Motorsport Spark–BMW TBA TBA Germania Maximilian Günther[12]
TBA Regno Unito Alexander Sims[12]
Stati Uniti GEOX Dragon Spark–Penske Penske EV-4 6 Nuova Zelanda Brendon Hartley[13][14]
TBA TBA
Regno Unito Panasonic Jaguar Racing Spark-Jaguar TBA TBA TBA
TBA TBA
India Mahindra Racing Spark–Mahindra Mahindra M6Electro TBA TBA
TBA TBA
Germania Mercedes-Benz EQ Formula E Team[7] Spark-Mercedes Mercedes-Benz EQ Silver Arrow 01 5 Belgio Stoffel Vandoorne[15]
17 Paesi Bassi Nyck De Vries[15]
Giappone Nissan e.dams Spark–Nissan TBA 23 Svizzera Sébastien Buemi[16]
22 Regno Unito Oliver Rowland[16]
non conosciuta NIO 333 FE Team[17] Spark–TBA TBA TBA TBA
TBA TBA

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Gara E-Prix[19] Tracciato Nazione Layout Data Ora Diretta TV
Locale UTC Italia
1 E-Prix di Dirʿiyya Circuito cittadino di Dirʿiyya Arabia Saudita Arabia Saudita 22 novembre 2019
2 23 novembre 2019
3 non conosciuto non conosciuto non conosciuta non conosciuta 14 dicembre 2019
4 E-Prix di Santiago Circuito di Parque O'Higgins Cile Cile 18 gennaio 2020
5 E-Prix di Città del Messico Autodromo Hermanos Rodríguez Messico Messico 15 febbraio 2020
6 E-Prix di Hong Kong Circuito Central Harbourfront di Hong Kong Hong Kong Hong Kong 29 febbraio 2020
7 non conosciuto non conosciuto Cina Cina 21 marzo 2020
8 E-Prix di Roma Circuito cittadino dell'EUR Italia Italia 4 aprile 2020
9 E-Prix di Parigi Circuito cittadino di Parigi Francia Francia 18 aprile 2020
10 E-Prix di Seul Circuito cittadino di Seul Corea del Sud Corea del sud 3 maggio 2020
11 E-Prix di Berlino Circuito dell'aeroporto di Berlino-Tempelhof Germania Germania 30 maggio 2020
12 E-Prix di New York Circuito cittadino di Brooklyn Stati Uniti Stati Uniti 20 giugno 2020
13 E-Prix di Londra Royal Docks and ExCeL London Regno Unito Regno Unito 25 luglio 2020
14 26 luglio 2020

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Gare[modifica | modifica wikitesto]

Round Gara Pole position Giro veloce Pilota vincitore Team vincitore Resoconto
1 Arabia Saudita Dirʿiyya Resoconto
2
3 non conosciuta non conosciuta Resoconto
4 Cile Santiago Resoconto
5 Messico Città del Messico Resoconto
6 Hong Kong Hong Kong Resoconto
7 Cina non conosciuta Resoconto
8 Italia Roma Resoconto
9 Francia Parigi Resoconto
10 Corea del Sud Seul Resoconto
11 Germania Berlino Resoconto
12 Stati Uniti New York Resoconto
13 Regno Unito Londra Resoconto
14

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

I punti sono assegnati ai primi 10 classificati in ogni gara, a colui che parte in Pole Position, al pilota con il giro più veloce in gara classificato nei primi 10 e al pilota con il giro più veloce nei gruppi di qualifica. I punti sono assegnati secondo questo schema:

Posizione 10ª Pole GV GVQ
Punti 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1 3 1 1

Classifica squadre[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Formula E: ecco le novità approvate dal Consiglio Mondiale per la stagione 2019/2020, su it.motorsport.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Sam Smith, Virgin Brand to Remain in Formula E for 2019-20 – e-racing365, su e-racing365.com. URL consultato il 26 luglio 2019.
  3. ^ a b c (EN) Sam Smith, Bird, Frijns to Remain at Envision Virgin for 2019-20 – e-racing365, su e-racing365.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  4. ^ a b c (EN) Sam Smith, Audi Keeps Unchanged Lineup for 2019-20 – e-racing365, su e-racing365.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  5. ^ a b c (EN) Sam Smith, Wolff Confirms Unchanged Venturi Lineup for 2019-20 – e-racing365, su e-racing365.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  6. ^ Jean-Eric Vergne prolunga il contratto con la DS Techeetah in Formula E, su it.motorsport.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  7. ^ a b c d Davide Russo, Formula E | Mercedes e Porsche si preparano alla season 6, su News F1 - Notizie formula 1, Auto, formula E, 9 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Porsche reveals 99X Electric 2019/20 FE car, su motorsport.com. URL consultato il 29 agosto 2019.
  9. ^ a b (EN) Jamie Klein, Porsche names Neel Jani as its first 2019/20 Formula E driver, su Autosport.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  10. ^ (EN) Topher Smith, Lotterer joins Jani at Porsche for season six, su e-racing.net, 17 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.
  11. ^ a b (EN) Lotterer leaves DS Techeetah to complete Porsche driver line up, su FIA Formula E. URL consultato il 25 luglio 2019.
  12. ^ a b c (EN) Sam Smith, Guenther Set to Partner Sims at BMW, su e-racing365.com. URL consultato il 3 settembre 2019.
  13. ^ a b (EN) Hartley joins Dragon for 2019/20 Formula E season, su motorsport.com. URL consultato l'8 agosto 2019.
  14. ^ a b Hartley pilota Geox Dragon per la stagione 2019/2020, su FormulaPassion.it, 8 agosto 2019. URL consultato l'8 agosto 2019.
  15. ^ a b c (EN) Mercedes signs Vandoorne, de Vries for debut FE season, su motorsport.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  16. ^ a b c (EN) Nissan e.dams retain Buemi and Rowland for 2019/20, su FIA Formula E. URL consultato il 5 settembre 2019.
  17. ^ a b (EN) Full Formula E team names revealed ahead of season opener, su FIA Formula E. URL consultato l'11 settembre 2019.
  18. ^ (EN) Alex Kalinauckas, Formula E champion Jean-Eric Vergne's Techeetah contract extended, su Autosport.com. URL consultato il 25 luglio 2019.
  19. ^ (EN) 2019/20 Race Calendar, su FIA Formula E. URL consultato il 25 luglio 2019.
Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo