E-Prix di Hong Kong 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hong Kong E-Prix di Hong Kong 2017
Gare 1-2 di 12 del Campionato di Formula E 2017-2018
Hong Kong Formula E Circuit.png
Data 2]]-[[3 dicembre 2017
Nome ufficiale 2017 HKG Hong Kong E-Prix
Luogo Circuito Central Harbourfront di Hong Kong
Percorso 1.860 km / 1.150 US mi
Circuito Cittadino
Clima Soleggiato
Risultati
Gara 1
Distanza 43 giri, totale 128,7 km
Pole position Giro più veloce
Francia Jean-Éric Vergne Belgio Jérôme d'Ambrosio
Techeetah in 1:03.568 Dragon Racing in 1:04.297
(nel giro 34 di 43)
Podio
1. Regno Unito Sam Bird
DS Virgin Racing
2. Francia Jean-Éric Vergne
Techeetah
3. Germania Nick Heidfeld
Mahindra Racing
Gara 2
Distanza 45 giri, totale 134,7 km
Pole position Giro più veloce
Svezia Felix Rosenqvist Brasile Lucas Di Grassi
Mahindra Racing in 1:02.836 Audi Sport ABT Schaeffler in 1:03.928
(nel giro 27 di 45)
Podio
1. Svezia Felix Rosenqvist
Mahindra Racing
2. Svizzera Edoardo Mortara
Venturi Grand Prix
3. Nuova Zelanda Mitch Evans
Panasonic Jaguar Racing

L'E-Prix di Hong Kong 2017 è stato il primo appuntamento, suddiviso in due gare, della quarta stagione del campionato di Formula E, destinato ai soli veicoli elettrici. La gara 1 è stata vinta da Sam Bird, su DS Virgin Racing e la gara 2 ha visto prevalere Felix Rosenqvist, dopo la squalifica di Daniel Abt.[1]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[2][modifica | modifica wikitesto]

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Pos. N. Pilota Squadra Qualifica Gap SuperPole Gap Griglia
1 25 Francia Jean-Éric Vergne Techeetah 1:03.403 +0.127 1:03.568 1
2 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 1:03.276 1:03.595 +0.027 2
3 23 Germania Nick Heidfeld Mahindra 1:03.350 +0.074 1:03.597 +0.029 3
4 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT Schaeffler 1:03.561 +0.285 1:03.724 +0.156 4
5 19 Svezia Felix Rosenqvist Mahindra 1:03.466 +0.190 1:04.718 +1.150 5
6 1 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 1:03.773 +0.497 6
7 16 Regno Unito Oliver Turvey NIO 1:03.881 +0.605 7
8 28 Portogallo António Félix da Costa Andretti 1:03.914 +0.638 8
9 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault-e.Dams 1:03.966 +0.690 9
10 3 Brasile Nelson Piquet Jr. Jaguar 1:03.993 +0.717 10
11 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 1:04.405 +1.129 11
12 18 Germania André Lotterer Techeetah 1:04.423 +1.147 12
13 27 Giappone Kamui Kobayashi Andretti 1:04.806 +1.530 13
14 5 Germania Maro Engel Venturi 1:04.907 +1.631 14
15 36 Italia Luca Filippi NIO 1:05.450 +2.174 15
16 36 Regno Unito Alex Lynn DS Virgin Racing 1:05.544 +2.268 16
17 6 Svizzera Neel Jani Dragon Racing 1:05.615 +2.339 20[3]
18 8 Francia Nico Prost Renault-e.Dams 1;07.745 +4.469 17
Tempo limite del 110%: 1:09.743
19 4 Svizzera Edoardo Mortara Venturi 1:12.730 +9.454 18
20 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Jaguar 1:19.616 +16.340 19

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. N. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 43 1h17:10.486 2 25
2 25 Francia Jean-Éric Vergne Techeetah 43 +11.575 1 21[4]
3 23 Germania Nick Heidfeld Mahindra 43 +12.465 3 15
4 3 Brasile Nelson Piquet Jr. Jaguar 43 +15.324 10 12
5 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT Schaeffler 43 +17.205 4 11[5]
6 28 Portogallo António Félix da Costa Andretti 43 +18.083 8 8
7 4 Svizzera Edoardo Mortara Venturi 43 +19.797 18 6
8 36 Regno Unito Alex Lynn DS Virgin Racing 43 +20.904 16 4
9 8 Francia Nico Prost Renault-e.Dams 43 +24.785 17 2
10 68 Italia Luca Filippi NIO 43 +25.500 15 1
11 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault-e.Dams 43 +26.202 9
12 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Jaguar 43 +34.871 19
13 5 Germania Maro Engel Venturi 43 +35.752 14
14 19 Svezia Felix Rosenqvist Mahindra 43 +41.174 5
15 27 Giappone Kamui Kobayashi Andretti 43 +48.422 13
16 16 Regno Unito Oliver Turvey NIO 42 +1 giro 7
17 1 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 42 +1 giro 6
18 6 Svizzera Neel Jani Dragon Racing 42 +1 giro 20
Rit 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 34 Perdita di potenza 11
SQ 18 Germania André Lotterer Techeetah 43 Squalificato[6] 12

Gara 2[7][modifica | modifica wikitesto]

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Pos. N. Pilota Squadra Qualifica Gap SuperPole Gap Griglia
1 19 Svezia Felix Rosenqvist Mahindra 1:02.878 +0.301 1:02.836 1
2 4 Svizzera Edoardo Mortara Venturi 1:02.870 +0.293 1:03.108 +0.272 2
3 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 1:02.897 +0.320 1:03.109 +0.273 13[8]
4 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT 1:02.703 +0.126 1:03.715 +0.879 3
5 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Jaguar 1:02.577 4[9]
6 36 Regno Unito Alex Lynn DS Virgin Racing 1:02.929 +0.352 5
7 28 Portogallo António Félix da Costa Andretti 1:02.979 +0.402 6
8 25 Francia Jean-Éric Vergne Techeetah 1:02.982 +0.405 7
9 16 Regno Unito Oliver Turvey NIO 1:03.092 +0.515 8
10 68 Italia Luca Filippi NIO 1:03.210 +0.633 9
11 23 Germania Nick Heidfeld Mahindra 1:03.276 +0.699 10
12 3 Brasile Nelson Piquet Jr. Jaguar 1:03.310 +0.733 11
13 1 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT 1:03.346 +0.769 12
14 8 Francia Nico Prost Renault-e.Dams 1:03.418 +0.841 14
15 5 Germania Maro Engel Venturi 1:03.446 +0.869 15
16 27 Giappone Kamui Kobayashi Andretti 1:03.473 +0.896 16
17 18 Germania André Lotterer Techeetah 1:03.845 +1.268 17
18 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 1:03.849 +1.272 18
19 6 Svizzera Neel Jani Dragon Racing 1:04.612 +2.035 19
20 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault-e.Dams 1:05.346 +2.769 20

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. N. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 19 Svezia Felix Rosenqvist Mahindra 45 50:05.084 1 29[10]
2 4 Svizzera Edoardo Mortara Venturi 45 +7.031 2 18
3 20 Nuova Zelanda Mitch Evans Jaguar 45 +10.619 5 15
4 25 Francia Jean-Éric Vergne Techeetah 45 +12.593 7 12
5 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 45 +12.879 13 10
6 16 Regno Unito Oliver Turvey NIO 45 +14.199 9 8
7 5 Germania Maro Engel Venturi 45 +15.676 15 6
8 8 Francia Nico Prost Renault-e.Dams 45 +18.905 14 4
9 36 Regno Unito Alex Lynn DS Virgin Racing 45 +19.025 5 2
10 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault-e.Dams 45 +22.139 20 1
11 28 Portogallo António Félix da Costa Andretti 45 +23.159 6
12 3 Brasile Nelson Piquet Jr. Jaguar 45 +27.104 12
13 18 Germania André Lotterer Techeetah 45 +28.591 17
14 1 Brasile Lucas Di Grassi Audi Sport ABT 45 +39.137 13
15 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 45 +55.187 18
16 23 Germania Nick Heidfeld Mahindra 44 +1 giro 10
17 27 Giappone Kamui Kobayashi Andretti 44 +1 giro 16
18 6 Svizzera Neel Jani Dragon Racing 44 +1 giro 19
Rit 68 Italia Luca Filippi NIO 36 Freni 9
SQ 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT 45 Squalificato[1] 3

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Piloti

+/– Pos Pilota Punti
1rightarrow blue.svg 1 Regno Unito Sam Bird 35
1rightarrow blue.svg 2 Francia Jean-Éric Vergne 33 (–2)
1uparrow green.svg 11 3 Svezia Felix Rosenqvist 29 (–6)
1uparrow green.svg 3 4 Svizzera Edoardo Mortara 24 (–11)
1downarrow red.svg 2 5 Germania Nick Heidfeld 15 (–20)

Classifica Squadre

+/– Pos Squadra Punti
1uparrow green.svg 1 1 India Mahindra 44
1downarrow red.svg 1 2 Regno Unito DS Virgin Racing 41 (–3)
1rightarrow blue.svg 3 Cina Techeetah 33 (–11)
1uparrow green.svg 3 4 Monaco Venturi 30 (–14)
1downarrow red.svg 1 5 Regno Unito Jaguar 27 (–17)

Altre gare[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Colpo di scena a Hong Kong: Abt privato della prima vittoria in F.E, su it.motorsport.com, 3 dicembre 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  2. ^ R1 02 Dec 2017 Hong Kong, HK - E-Prix Race Results, su fiaformulae.com, 2 dicembre 2017. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  3. ^ Jani è stato retrocesso in ultima posizione per aver cambiato batterie dopo un incidente durante le prove libere 1
  4. ^ 3 punti aggiuntivi per la Pole position
  5. ^ 1 punto aggiuntivo per il giro veloce, visto che D'ambrosio è finito fuori dai primi dieci
  6. ^ Per non aver lasciato la vettura in condizioni di sicurezza durante il periodo di parco chiuso
  7. ^ R2 03 Dec 2017 Hong Kong, HK - E-Prix Race Results, su fiaformulae.com, 3 dicembre 2017. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  8. ^ Dieci posizioni di penalità per non essersi correttamente fermato dentro il garage durante il pit stop di gara 1
  9. ^ Il giro della super pole è stato cancellato per aver usato energia in misura maggiore al massimo consentito
  10. ^ 3 punti aggiuntivi per la Pole Positione e 1 punto aggiuntivo per il giro veloce, visto che Di Grassi è finito fuori dai primi dieci
Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo