GP2 Series 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
GP2 Series 2014
Edizione nº 10 della GP2 Series
Dati generali
Inizio5 aprile
Termine23 novembre
Prove22
Titoli in palio
PilotiJolyon Palmer
ScuderieDAMS
Altre edizioni
Precedente - Successiva

La stagione 2014 del Campionato mondiale FIA di GP2 Series è stata, nella storia della categoria, la 10ª ad assegnare il Campionato Piloti e la 10ª ad assegnare il Campionato Scuderie. La stagione è iniziata il 5 aprile e si è conclusa il 23 novembre dopo 22 gare. Il campionato piloti è stato vinto dal britannico Jolyon Palmer della DAMS, team francese che ha ottenuto il titolo riservato alle scuderie.

La pre-stagione[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario della stagione prevede 11 weekend di gare, tutti a supporto di gare della stagione della Formula 1 2014, uno in meno della stagione precedente. Il calendario è stato reso noto il 6 dicembre 2014.[1]

Gara Circuito Giri Lunghezza Data Ora Supporto
1 G1 Bahrein Bahrain International Circuit, Manama 32 32 x 5,412 km = 173,184 km 5 aprile 13:10 Gran Premio del Bahrein 2014
G2 23 23 x 5,412 km = 124,476 km 6 aprile 14:15
2 G1 Spagna Circuito di Catalogna, Barcellona 37 37 x 4,655 km = 172,235 km[2] 10 maggio 15:40 Gran Premio di Spagna 2014
G2 26 26 x 4,655 km = 121,030 km 11 maggio 10:35
3 G1 Monaco Circuito di Montecarlo 42 42 x 3,340 km = 140,280 km[3] 23 maggio 11:15 Gran Premio di Monaco 2014
G2 30 30 x 3,340 km = 100,200 km 24 maggio 16:10
4 G1 Austria Red Bull Ring, Spielberg bei Knittelfeld 40 40 x 4,326 km = 173,040 km 21 giugno 15:40 Gran Premio d'Austria 2014
G2 28 28 x 4,326 km = 121,128 km 22 giugno 10:35
5 G1 Regno Unito Circuito di Silverstone 29 29 x 5,891 km = 170,839 km 5 luglio 14:40 Gran Premio di Gran Bretagna 2014
G2 21 21 x 5,891 km = 123,711 km 6 luglio 09:20
6 G1 Germania Hockenheimring 38 38 x 4,574 km = 173,812 km 19 luglio 15:40 Gran Premio di Germania 2014
G2 27 27 x 4,574 km = 123,498 km[4] 20 luglio 10:35
7 G1 Ungheria Hungaroring, Mogyoród 37 37 x 4,381 km = 162,097 km[5] 26 luglio 15:40 Gran Premio d'Ungheria 2014
G2 28 28 x 4,381 km = 122,668 km 27 luglio 10:35
8 G1 Belgio Circuito di Spa-Francorchamps 25 25 x 7,004 km = 175,100 km 23 agosto 15:40 Gran Premio del Belgio 2014
G2 18 18 x 7,004 km = 126,072 km 24 agosto 10:35
9 G1 Italia Autodromo Nazionale Monza 30 30 x 5,793 km = 173,790 km 6 settembre 15:40 Gran Premio d'Italia 2014
G2 21 21 x 5,793 km = 121,653 km 7 settembre 10:35
10 G1 Russia Sochi International Street Circuit, Soči 28 28 x 5,848 km = 163,744 km 11 ottobre 16:40 Gran Premio di Russia 2014
G2 21 21 x 5,848 km = 122,808 km 12 ottobre 12:05
11 G1 Emirati Arabi Uniti Circuito di Yas Marina, Isola Yas 31 31 x 5,554 km = 172,174 km 22 novembre 18:40 Gran Premio di Abu Dhabi 2014
G2 22 22 x 5,554 km = 122,188 km 23 novembre 14:20

Test[modifica | modifica wikitesto]

Sono previste due sessioni di test ufficiali sul circuito di Yas Marina e su quello di Sakhir.[1]

Circuito Data Pilota più veloce Team Tempo Giri
Emirati Arabi Uniti Circuito di Yas Marina 11 marzo (mattina) Indonesia Rio Haryanto Malaysia Caterham 1'50"862[6] 13
11 marzo (pomeriggio) Regno Unito Jolyon Palmer Francia DAMS 1'49"126[7] 23
12 marzo (mattina) Regno Unito Jolyon Palmer Francia DAMS 1'50"311[8] 27
12 marzo (pomeriggio) Venezuela Johnny Cecotto Jr. Italia Trident 1'50"760[9] 14
13 marzo (mattina) Regno Unito Jon Lancaster Paesi Bassi MP Motorsport 1'49"653[10] 26
13 marzo (pomeriggio) Francia Arthur Pic Spagna Campos 1'51"006[11] 22
Bahrein Bahrain International Circuit, Al Sakhir 19 marzo (mattina) Germania Daniel Abt Germania Hilmer 1'40"676[12] 17
19 marzo (pomeriggio) Stati Uniti Alexander Rossi Malaysia Caterham 1'40"604[13] 30
20 marzo (mattina) Indonesia Rio Haryanto Malaysia Caterham 1'39"129[14] 32
20 marzo (pomeriggio) Paesi Bassi Daniël de Jong Paesi Bassi MP Motorsport 1'40"508[15] 19
21 marzo (mattina) Regno Unito Jon Lancaster Paesi Bassi MP Motorsport 1'39"647[16] 15
21 marzo (pomeriggio) Germania Daniel Abt Germania Hilmer 1'41"061[17] 20

Piloti e team[modifica | modifica wikitesto]

Scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 ottobre 2013 l'organizzazione ha comunicato i team che prenderanno parte al campionato per il triennio 2014-2016. Il team spagnolo Addax Team, presente nella serie dal 2009, ha deciso di abbandonare il campionato per concentrarsi maggiormente sulla neonata Formula E. Al suo posto rientra nella competizione un'altra scuderia spagnola, la Campos Racing, che proprio nel 2009 era stata sostituita dall'Addax.[18]

La scuderia tedesca Hilmer Motorsport sigla un accordo di collaborazione con la scuderia di Formula 1, l'indiana Force India.[19] La Russian Time ha interrotto il suo sodalizio con la Motopark Academy, la struttura tedesca, che aveva in gestione la parte tecnica del team russo sia in GP2 sia in GP3. Ciò a seguito anche della scomparsa del patron della Russian Time, Igor Mazepa.[20]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Il campione del 2013 Fabio Leimer, come da regolamento, non può partecipare alla stagione successiva. Viene sostituito dal pilota italiano Raffaele Marciello, primo nella F3 europea 2013. L'altro pilota 2013 della Racing Engineering, Julián Leal passa alla Carlin, ove resta Felipe Nasr. La Racing, assieme a Marciello, iscrive Stefano Coletti, pilota monegasco in arrivo dalla Rapax.

La Russian Time prende Mitch Evans, ex dell'Arden International, e fa debuttare Artëm Markelov, vicecampione della F3 tedesca 2013. Il britannico Jolyon Palmer abbandona la Carlin per passare in DAMS, ove fa coppia col confermato Stéphane Richelmi. L'altra scuderia francese, l'ART Grand Prix fa debuttare nella categoria Takuya Izawa, che proviene dalla Super Formula, e il belga Stoffel Vandoorne, vicecampione della F3.5 Renault.

Anche la Hilmer Motorsport ha una nuova coppia di conduttori: il tedesco Daniel Abt, ex dell'ART, e l'argentino Facu Regalia, vicecampione della GP3 Series 2013. Simon Trummer è confermato in Rapax, dove viene raggiunto dal britannico Adrian Quaife-Hobbs, che nel 2013 aveva corso per MP Motorsport e Hilmer. L'austriaco René Binder esce dal Venezuela GP Lazarus e trova un volante all'Arden International, ove trova come compagno di scuderia il brasiliano André Negrão, pilota proveniente dalla F 3.5 Renault.

Con la chiusura dell'Addax Rio Haryanto passa alla Caterham Racing ove viene confermato Alexander Rossi. A Daniël de Jong, rimasto alla MP Motorsport, viene affiancato Jon Lancaster, pilota della Hilmer per parte del 2013, mentre Johnny Cecotto Jr. lascia l'Arden e torna alla Trident, team che fa esordire Axcil Jefferies. Anche il francese Nathanaël Berthon cambia scuderia: dalla Trident Racing trova un volante al Venezuela GP Lazarus, che ingaggia anche Conor Daly. La neoentrata Campos iscrive Arthur Pic, proveniente dalla F3.5 Renault e Kimiya Satō, vicecampione dell'Auto GP 2013.

Nel fine settimana di Barcellona Negrão viene sostituito da Tom Dillmann alla Arden, Tio Ellinas prende il posto di Lancaster alla MP Motorsport mentre Sergio Canamasas subentra a Jefferies alla Trident.[21] A Silverstone Lancaster prende il posto di Regalia alla Hilmer[22] e Marco Sørensen debutta in GP2 con la MP Motorsport in sostituzione di Ellinas.[23] A Hockenheim la Caterham fa correre Dillmann al posto di Rossi[24] mentre quest'ultimo sostituisce Sato, impegnato in Auto GP, alla Campos.[25] A Monza Pierre Gasly esordisce subentrando a Dillmann, mentre Sergio Campana gareggia al posto di Daly alla Lazarus.[26] Quaife-Hobbs della Rapax è sostituito da Ellinas a Soči[27] e da Kevin Giovesi ad Abu Dhabi, ove Nicholas Latifi debutta al posto di Abt alla Hilmer e Daly fa rientro alla Lazarus.[28]

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Team Pilota Weekend
di gare
Russia RT Russian Time 1 Nuova Zelanda Mitch Evans[29] Tutti
2 Russia Artëm Markelov[29] Tutti
Regno Unito Carlin 3 Brasile Felipe Nasr[30] Tutti
4 Colombia Julián Leal[30] Tutti
Spagna Racing Engineering 5 Italia Raffaele Marciello[31] Tutti
6 Monaco Stefano Coletti[31] Tutti
Francia DAMS 7 Regno Unito Jolyon Palmer[32] Tutti
8 Monaco Stéphane Richelmi[32] Tutti
Francia ART Grand Prix 9 Giappone Takuya Izawa[33] Tutti
10 Belgio Stoffel Vandoorne[33] Tutti
Germania Hilmer Motorsport 11 Germania Daniel Abt[34] 1-10
Canada Nicholas Latifi[28] 11
12 Argentina Facu Regalia[19] 1-4
Regno Unito Jon Lancaster[22] 5-11
Italia Rapax 14 Regno Unito Adrian Quaife-Hobbs[35] 1-9
Cipro Tio Ellinas[27] 10
Italia Kevin Giovesi[28] 11
15 Svizzera Simon Trummer[36] Tutti
Regno Unito Arden International 16 Austria René Binder[37] Tutti
17 Brasile André Negrão[38] 1, 3-11
Francia Tom Dillmann[21] 2
Malaysia Caterham Racing[39] 18 Indonesia Rio Haryanto[40] Tutti
19 Stati Uniti Alexander Rossi[40] 1-5
Francia Tom Dillmann[24] 6-8
Francia Pierre Gasly[26] 9-11
Paesi Bassi MP Motorsport 20 Paesi Bassi Daniël de Jong[41] Tutti
21 Regno Unito Jon Lancaster[42] 1
Cipro Tio Ellinas[21] 2-4
Danimarca Marco Sørensen[23] 5-11
Italia Trident 22 Zimbabwe Axcil Jefferies[42] 1
Spagna Sergio Canamasas[21] 2-11
23 Venezuela Johnny Cecotto Jr.[43] Tutti
Venezuela Venezuela GP Lazarus 24 Francia Nathanaël Berthon[44] Tutti
25 Stati Uniti Conor Daly[42] 1-8, 11
Italia Sergio Campana[26] 9-10
Spagna Campos Racing 26 Francia Arthur Pic[45] Tutti
27 Giappone Kimiya Satō[45] 1-5, 7-11
Stati Uniti Alexander Rossi[25] 6

Circuiti e gare[modifica | modifica wikitesto]

La stagione si apre sul tracciato di Sakhir e non più su quello di Sepang, che accolse la prima gara della stagione 2013. In calendario entrano i circuiti del Red Bull Ring e quello di Soči, appena entrati nel calendario della Formula 1. Esce dal calendario la gara di Singapore, mentre la tappa in Germania si sposta all'Hockenheimring, come avviene per la F1.

Il numero di gare resta comunque fissato a 11.

Sistema di punteggio[modifica | modifica wikitesto]

I punti vengono assegnati ai primi dieci classificati in gara-1 (detta anche gara lunga o feature race) e ai primi otto in gara-2 (detta anche gara corta o sprint race). Colui che conquista la pole position riceve 4 punti, mentre 2 sono assegnati a chi fa il giro più veloce, ma solo se si trova all'interno della top ten, sia in gara-1 che in gara-2. Non sono assegnati punti extra al poleman di gara-2 poiché si tratta semplicemente dell'8º arrivato in gara-1 che si trova catapultato in prima posizione a causa della regola della griglia invertita. Per quel che riguarda la classifica a squadre, il punteggio è dato dalla somma dei punti ottenuti dai due piloti appartenenti al team.

Punti in feature race
Posizione                             10º   Pole   GPV 
Punti 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1 4 2
Punti in sprint race

I punti sono assegnati ai primi otto classificati.

Posizione                          GPV 
Punti 15 12 10 8 6 4 2 1 2

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Gare[modifica | modifica wikitesto]

Gara Circuito Tempo Velocità Pole position Giro veloce Pilota vincitore Team vincitore
1 G1 Bahrein Sakhir 59'57"411 173,062 km/h Regno Unito Jolyon Palmer Regno Unito Jolyon Palmer Belgio Stoffel Vandoorne Francia ART Grand Prix
G2 41'02"484 181,616 km/h Regno Unito Jolyon Palmer Regno Unito Jolyon Palmer Francia DAMS
2 G1 Spagna Barcellona 1h00'28"853[2] 166,122 km/h Monaco Stéphane Richelmi Colombia Julián Leal Venezuela Johnny Cecotto Jr. Italia Trident
G2 42'01"901 172,589 km/h Regno Unito Jolyon Palmer Brasile Felipe Nasr Regno Unito Carlin
3 G1 Monaco Monte Carlo 1h38'31"193[3] 81,364 km/h Regno Unito Jolyon Palmer Regno Unito Jolyon Palmer Regno Unito Jolyon Palmer Francia DAMS
G2 43'17"087 138,894 km/h Monaco Stefano Coletti Monaco Stéphane Richelmi Francia DAMS
4 G1 Austria Red Bull Ring 52'32"096 197,484 km/h Venezuela Johnny Cecotto Jr. Brasile Felipe Nasr Brasile Felipe Nasr Regno Unito Carlin
G2 36'14"395 200,334 km/h Monaco Stefano Coletti Venezuela Johnny Cecotto Jr. Italia Trident
5 G1 Regno Unito Silverstone 50'56"307 201,072 km/h Italia Raffaele Marciello Nuova Zelanda Mitch Evans Nuova Zelanda Mitch Evans Russia RT Russian Time
G2 36'12"279 204,797 km/h Monaco Stefano Coletti Brasile Felipe Nasr Regno Unito Carlin
6 G1 Germania Hockenheim 58'15"099 179,028 km/h Regno Unito Jolyon Palmer Regno Unito Jolyon Palmer Nuova Zelanda Mitch Evans Russia RT Russian Time
G2 45'31"696[4] 156,725 km/h Monaco Stefano Coletti Monaco Stefano Coletti Spagna Racing Engineering
7 G1 Ungheria Hungaroring 1h00'18"627[5] 152,505 km/h Brasile Felipe Nasr Francia Tom Dillmann Francia Arthur Pic Spagna Campos Racing
G2 43'54"536 167,566 km/h Belgio Stoffel Vandoorne Belgio Stoffel Vandoorne Francia ART Grand Prix
8 G1 Belgio Spa-Francorchamps 1h19'29"116[46] 132,081 km/h Belgio Stoffel Vandoorne Italia Raffaele Marciello Italia Raffaele Marciello Spagna Racing Engineering
G2 36'14"575 208,506 km/h Brasile Felipe Nasr Brasile Felipe Nasr Regno Unito Carlin
9 G1 Italia Monza 48'02"203 216,685 km/h Belgio Stoffel Vandoorne Regno Unito Jolyon Palmer Belgio Stoffel Vandoorne Francia ART Grand Prix
G2 36'38"991 198,654 km/h Monaco Stefano Coletti Regno Unito Jolyon Palmer Francia DAMS
10 G1 Russia Soči 54'37"072 179,660 km/h Belgio Stoffel Vandoorne Belgio Stoffel Vandoorne Regno Unito Jolyon Palmer Francia DAMS
G2 40'19"905 182,400 km/h Francia Arthur Pic Danimarca Marco Sørensen Paesi Bassi MP Motorsport
11 G1 Emirati Arabi Uniti Yas Marina 1h00'56"725 169,389 km/h Belgio Stoffel Vandoorne Regno Unito Jolyon Palmer Belgio Stoffel Vandoorne Francia ART Grand Prix
G2 41'37"752 175,943 km/h Belgio Stoffel Vandoorne Monaco Stefano Coletti Spagna Racing Engineering

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota BAH
Bahrein
SPA
Spagna
MON
Monaco
AUT
Austria
GBR
Regno Unito
GER
Germania
UNG
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
RUS
Russia
ABU
Emirati Arabi Uniti
Punti
1 Regno Unito Jolyon Palmer 3 1 2 2 1 7 5 6 2 4 3 6 4 2 6 3 8 1 1 10 2 Rit 276
2 Belgio Stoffel Vandoorne 1 22 13 10 14 13 2 15 3 9 2 3 7 1 2 6 1 13 5 2 1 5 229
3 Brasile Felipe Nasr 8 4 3 1 3 Rit 1 Rit 7 1 5 2 6 3 4 1 6 6 17 3 4 2 224
4 Nuova Zelanda Mitch Evans 14 7 14 20† 2 6 7 4 1 7 1 11 12 9 5 4 3 20† 2 4 3 4 174
5 Venezuela Johnny Cecotto Jr. 21 14 1 6 4 4 6 1 6 3 7 Rit Rit Rit 3 2 10 Rit 19 23† 6 6 140
6 Monaco Stefano Coletti 4 23 16 8 Rit 9 4 2 4 2 4 1 18 Rit Rit 7 9 2 Rit 8 7 1 136
7 Francia Arthur Pic 5 9 6 4 6 5 10 13 11 22† 19 Rit 1 6 15 20 2 7 4 5 8 3 124
8 Italia Raffaele Marciello 18 24 Rit 16 12 19 3 3 Rit Rit 17 Rit 19 8 1 14 Rit 18 3 Rit 11 7 74
9 Monaco Stéphane Richelmi 19 5 10 7 8 1 14 10 8 6 10 Rit Rit 11 21 12 4 3 22 18 5 9 73
10 Colombia Julián Leal 2 3 4 5 Rit 16 13 7 5 5 16 18 Rit 15 13 10 13 17 9 17 12 11 68
11 Danimarca Marco Sørensen 9 8 9 4 10 10 14 11 7 4 8 1 Rit 21 47
12 Brasile André Negrão 20 18 Rit 15 16 14 20 16 18 21 15 Rit 9 8 5 5 6 6 Rit 24 31
13 Regno Unito Adrian Quaife-Hobbs 10 6 9 9 9 8 24 18 13 15 14 8 2 12 11 21 14 8 30
14 Spagna Sergio Canamasas 17 18 5 2 15 9 15 Rit 15 13 Rit NP 20 Rit 18 SQ 7 Rit 16 8 29
15 Indonesia Rio Haryanto 16 16 5 Rit 7 3 11 17 21 Rit 22† 10 Rit 17 Rit 16 16 16 18 15 9 12 28
16 Germania Daniel Abt 13 13 Rit 12 Rit 17 17 23 10 11 20 15 5 5 8 5 Rit 10 Rit 13 27
17 Svizzera Simon Trummer 7 2 12 Rit Rit 18 20 20 25 18 6 14 11 13 18 17 19 11 15 21 17 16 26
18 Giappone Takuya Izawa 6 12 20 13 Rit Rit 9 8 16 23† 13 19 3 21† 16 22 Rit 14 20 22 13 10 26
19 Francia Tom Dillmann 8 3 12 9 9 19† 12 9 18
20 Francia Nathanaël Berthon 23† 17 Rit Rit 17 12 22 25 17 12 8 17 8 4 22 15 12 19† 10 9 15 13 17
21 Stati Uniti Alexander Rossi 22 25 Rit 14 16 11 8 5 12 21 Rit 7 12
22 Cipro Tio Ellinas 7 11 10 22 23 22 21 14 7
23 Regno Unito Jon Lancaster 17 15 22 13 Rit 5 17 16 19 Rit 11 15 12 16 18 14 6
24 Russia Artëm Markelov 15 10 11 Rit Rit Rit 21 16 18 17 Rit 12 16 20† 7 Rit 21 Rit 16 12 Rit 19 6
25 Austria René Binder 9 8 15 Rit Rit 20 12 12 24 19 11 22 20 14 Rit 23 20 Rit 23 Rit Rit 23 3
26 Stati Uniti Conor Daly 12 Rit 18 Rit 13 10 18 11 14 10 21 20 13 7 Rit 19 20 15 2
27 Giappone Kimiya Satō Rit 19 19 15 15 14 Rit 19 23 20 Rit Rit 17 18 Rit 12 13 7 14 22 2
28 Paesi Bassi Daniël de Jong 11 11 Rit 19 11 Rit 19 21 19 14 Rit 16 14 18 10 13 Rit 9 14 19 10 Rit 2
29 Francia Pierre Gasly 17 Rit 11 11 21 18 0
30 Italia Sergio Campana 15 Rit NP 20 0
31 Argentina Facu Regalia Rit 20 Rit 17 Rit 21 Rit 24 0
32 Canada Nicholas Latifi 22 17 0
33 Italia Kevin Giovesi 19 20 0
34 Zimbabwe Axcil Jefferies Rit 21 0
Pos. Pilota BAH
Bahrein
SPA
Spagna
MON
Monaco
AUT
Austria
GBR
Regno Unito
GER
Germania
UNG
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
RUS
Russia
ABU
Emirati Arabi Uniti
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – GPV
† – Ritirato ma classificato

Classifica a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Team
vettura
BAH
Bahrein
SPA
Spagna
MON
Monaco
AUT
Austria
GBR
Regno Unito
GER
Germania
UNG
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
RUS
Russia
ABU
Emirati Arabi Uniti
Punti
1 Francia DAMS 7 3 1 2 2 1 7 5 6 2 4 3 6 4 2 6 3 8 1 1 10 2 Rit 349
8 19 5 10 7 8 1 14 10 8 6 10 Rit Rit 11 21 12 4 3 22 18 5 9
2 Regno Unito Carlin 3 8 4 3 1 3 Rit 1 Rit 7 1 5 2 6 3 4 1 6 6 17 3 4 2 292
4 2 3 4 5 Rit 16 13 7 5 5 16 18 Rit 15 13 10 13 17 9 17 12 11
3 Francia ART Grand Prix 9 6 12 20 13 Rit Rit 9 8 16 23† 13 19 3 21† 16 22 Rit 14 20 22 13 10 255
10 1 22 13 10 14 13 2 15 3 9 2 3 7 1 2 6 1 13 5 2 1 5
4 Spagna Racing Engineering 5 18 24 Rit 16 12 19 3 3 Rit Rit 17 Rit 19 8 1 14 Rit 18 3 Rit 11 7 210
6 4 23 16 8 Rit 9 4 2 4 2 4 1 18 Rit Rit 7 9 2 Rit 8 7 1
5 Russia RT Russian Time 1 14 7 14 20† 2 6 7 4 1 7 1 11 12 9 5 4 3 20† 2 4 3 4 180
2 15 10 11 Rit Rit Rit 21 16 18 17 Rit 12 16 20† 7 Rit 21 Rit 16 12 Rit 19
6 Italia Trident 22 Rit 21 17 18 5 2 15 9 15 Rit 15 13 Rit NP 20 Rit 18 SQ 7 Rit 16 8 169
23 21 14 1 6 4 4 6 1 6 3 7 Rit Rit Rit 3 2 10 Rit 19 23† 6 6
7 Spagna Campos Racing 26 5 9 6 4 6 5 10 13 11 22† 19 Rit 1 6 15 20 2 7 4 5 8 3 128
27 Rit 19 19 15 15 14 Rit 19 23 20 Rit 7 Rit Rit 17 18 Rit 12 13 7 14 22
8 Paesi Bassi MP Motorsport 20 11 11 Rit 19 11 Rit 19 21 19 14 Rit 16 14 18 10 13 Rit 9 14 19 10 Rit 56
21 17 15 7 11 10 22 23 22 9 8 9 4 10 10 14 11 7 4 8 1 Rit 21
9 Italia Rapax 14 10 6 9 9 9 8 24 18 13 15 14 8 2 12 11 21 14 8 21 14 19 20 56
15 7 2 12 Rit Rit 18 20 20 25 18 6 14 11 13 18 17 19 11 15 21 17 16
10 Regno Unito Arden International 16 9 8 15 Rit Rit 20 12 12 24 19 11 22 20 14 Rit 23 20 Rit 23 Rit Rit 23 48
17 20 18 8 3 Rit 15 16 14 20 16 18 21 15 Rit 9 8 5 5 6 6 Rit 24
11 Malaysia Caterham Racing[39] 18 16 16 5 Rit 7 3 11 17 21 Rit 22† 10 Rit 17 Rit 16 16 16 18 15 9 12 42
19 22 25 Rit 14 16 11 8 5 12 21 12 9 9 19† 12 9 17 Rit 11 11 21 18
12 Germania Hilmer Motorsport 11 13 13 Rit 12 Rit 17 17 23 10 11 20 15 5 5 8 5 Rit 10 Rit 13 22 17 33
12 Rit 20 Rit 17 Rit 21 Rit 24 22 13 Rit 5 17 16 19 Rit 11 15 12 16 18 14
13 Venezuela Venezuela GP Lazarus 24 23† 17 Rit Rit 17 12 22 25 17 12 8 17 8 4 22 15 12 19† 10 9 15 13 19
25 12 Rit 18 Rit 13 10 18 11 14 10 21 20 13 7 Rit 19 15 Rit NP 20 20 15
Pos. Team
vettura
BAH
Bahrein
SPA
Spagna
MON
Monaco
AUT
Austria
GBR
Regno Unito
GER
Germania
UNG
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
RUS
Russia
ABU
Emirati Arabi Uniti
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – GPV
† – Ritirato ma classificato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nel calendario 2014 due trasferte extra Europa, in italiaracing.net, 6 dicembre 2013. URL consultato il 24 marzo 2014.
  2. ^ a b La gara 1 sul circuito di Catalogna è stata condotta per 36 giri, pari a 167,580 km, per la ripetizione della procedura di partenza.
  3. ^ a b La gara 1 a Monaco è stata condotta per 40 giri, pari a 133,600 km, per il raggiungimento dell'ora di gara effettiva; il tempo totale della corsa, interrotta con la bandiera rossa per incidente e poi ripresa, tiene conto del periodo di sospensione.
  4. ^ a b La gara 2 a Hockenheim è stata condotta per 26 giri, pari a 118,924 km, per il raggiungimento dei 45 minuti di gara.
  5. ^ a b La gara 1 all'Hungaroring è stata condotta per 35 giri, pari a 153,335 km, per il raggiungimento dell'ora di gara.
  6. ^ Massimo Costa, Yas Marina, 1º turno: Haryanto apre il 2014, italiaracing.net, 11 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  7. ^ Massimo Costa, Yas Marina, 2º turno: Palmer chiude al top, italiaracing.net, 11 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  8. ^ Massimo Costa, Yas Marina - 3º turno-Palmer comanda, Daly cappotta, italiaracing.net, 12 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  9. ^ Filippo Zanier, Yas Marina - 4º turno-Guida Cecotto, bene Vandoorne e Negrao, italiaracing.net, 13 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  10. ^ Massimo Costa, Yas Marina - 5º turno-Lancaster il nuovo leader, italiaracing.net, 13 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  11. ^ Massimo Costa, Yas Marina, 6º turno: Pic chiude i test, italiaracing.net, 13 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  12. ^ Antonio Caruccio, Al Sakhir – 1º turno: Abt balza al comando, italiaracing.net, 19 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  13. ^ Antonio Caruccio, Al Sakhir – 2º turno: Rossi prende la leadership, italiaracing.net, 19 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  14. ^ Antonio Caruccio, Al Sakhir – 3º turno-Haryanto batte Rossi, italiaracing.net, 20 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  15. ^ Antonio Caruccio, Al Sakhir – 4º turno De Jong precede Cecotto, italiaracing.net, 20 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  16. ^ Antonio Caruccio, Al Sakhir – 5º turno-Lancaster mantiene MP al top, italiaracing.net, 21 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  17. ^ Antonio Caruccio, Al Sakhir – 6º turno-Abt ultimo leader, Cecotto terzo, italiaracing.net, 21 marzo 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  18. ^ GP2 2014-2016 Fuori Addax, dentro Campos, in italiaracing.net, 15 ottobre 2013. URL consultato il 25 marzo 2014.
  19. ^ a b (EN) Sahara Force India expands driver development programme with GP2 squad (Force India), 7 febbraio 2014. URL consultato il 7 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2014).
  20. ^ Motopark si separa da Russian Time, in italiaracing.net, 17 febbraio 2014. URL consultato il 25 marzo 2014.
  21. ^ a b c d (EN) 2014 GP2 Series Round 2 Preview - Barcelona, Spain, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 8 maggio 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.
  22. ^ a b (EN) Hilmer Motorsport at the "Home of British Motor Racing", in Hilmer Motorsport, 3 luglio 2014. URL consultato il 3 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  23. ^ a b (EN) Lotus F1 Team reserve driver Sorensen Joins MP Motorsport, in GP2 Series, 2 luglio 2014. URL consultato il 3 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2014).
  24. ^ a b (EN) Valentin Khorounzhiy, Caterham Racing sign Dillmann for Hockenheim, Hungaroring, in Paddock Scout, 16 luglio 2014. URL consultato il 16 luglio 2014.
  25. ^ a b (EN) Peter Allen, Rossi to stand in for Sato at Campos for Hockenheim, in Paddock Scout, 16 luglio 2014. URL consultato il 16 luglio 2014.
  26. ^ a b c (EN) 2014 GP2 Series Round 9 Preview - Monza, Italy, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 4 settembre 2014. URL consultato il 7 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2014).
  27. ^ a b (EN) 2014 GP2 Series Round 10 Preview - Sochi, Russia, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 9 ottobre 2014. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  28. ^ a b c (EN) 2014 GP2 Series Round 11 Preview, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 20 novembre 2014. URL consultato il 23 novembre 2014.
  29. ^ a b (EN) RUSSIAN TIME announce 2014 line up, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 19 febbraio 2014. URL consultato il 19 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2014).
  30. ^ a b Nasr confermato al team Carlin, in italiaracing.net, 7 marzo 2014. URL consultato il 7 marzo 2014.
  31. ^ a b Coletti raggiunge Racing Engineering, in italiaracing.net, 8 marzo 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  32. ^ a b (EN) DAMS reveal their 2014 line up, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 29 novembre 2013. URL consultato il 29 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2014).
  33. ^ a b (EN) Stoffel Vandoorne and Takuya Izawa join ART Grand Prix, in GP2 Motorsport Limited (GP2 Series), 23 gennaio 2014. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  34. ^ Abt con Hilmer nel 2014, in italiaracing.net, 23 novembre 2013. URL consultato il 24 marzo 2014.
  35. ^ (EN) Adrian Quaife-Hobbs joins forces with Rapax, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 5 marzo 2014. URL consultato il 5 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2014).
  36. ^ (EN) Rapax and Simon Trummer to continue together in 2014, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 30 ottobre 2013. URL consultato il 30 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2014).
  37. ^ (EN) Arden signs Rene Binder for 2014, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 19 dicembre 2013. URL consultato il 19 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2013).
  38. ^ (EN) Valentin Khorounzhiy, Andre Negrao completes Arden’s GP2 lineup, in PaddockScout.com (Paddock Scout), 16 gennaio 2014. URL consultato il 16 gennaio 2014.
  39. ^ a b Scuderia iscritta con il nome di EQ8 Caterham Racing fino al weekend di Spa-Francorchamps.
  40. ^ a b Rossi e Haryanto per Caterham, in italiaracing.net, 21 gennaio 2014. URL consultato il 21 gennaio 2014.
  41. ^ (EN) Peter Allen, De Jong continues with MP Motorsport in GP2, in PaddockScout.com, 30 gennaio 2014. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  42. ^ a b c (EN) 2014 GP2 Series Round 1 Preview - Sakhir, Bahrain, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 3 aprile 2014. URL consultato il 4 aprile 2014.
  43. ^ (EN) Johnny Cecotto returns to Trident, in GP2 Series (GP2 Motorsport Limited), 28 febbraio 2014. URL consultato il 28 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2014).
  44. ^ (EN) Peter Allen, Berthon joins Lazarus squad for 2014 GP2 season (PaddockScout.com), 7 marzo 2014. URL consultato il 7 marzo 2014.
  45. ^ a b Sato ha firmato per Campos, in italiaracing.net, 17 febbraio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  46. ^ La gara 1 a Spa-Francorchamps è stata interrotta con la bandiera rossa per pioggia e poi ripresa; il tempo totale di corsa tiene conto del periodo di sospensione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo