Auto GP 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Auto GP World Series 2014
Edizione n. 5 dell' Auto GP
Dati generali
Inizio 12 aprile
Termine 19 ottobre
Prove 16
Titoli in palio
Piloti Kimiya Sato
Scuderie Super Nova International
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 2014 dell'Auto GP World Series è la quinta del campionato di Auto GP, sorto sulle ceneri del campionato Euroseries 3000. Il campionato inizia il 12 aprile con un weekend di gare sul Circuito di Marrakech, e termina, dopo altri 7 doppi appuntamenti, sull'Autodromo dell'Estoril, il 19 ottobre.

La serie è stata vinta dal pilota giapponese Kimiya Sato. Nella gara 2 di Imola si impone Michela Cerruti, la prima donna a vincere una gara in questa categoria, e la prima donna a vincere una gara internazionale con vetture a ruote scoperte dalla vittoria di Danica Patrick nella gara di Motegi della Indycar nel 2008.[1]

La pre-stagione[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Una prima versione del calendario è stata resa nota il 26 gennaio 2014, in cui erano fissate 8 date, ma solo per 6 appuntamenti era stabilita la sede della gara. Venne prospettata la possibilità che il campionato potesse svolgere una gara in Asia.[2] La versione definitiva del calendario è stata pubblicata l'8 marzo 2014.[3]

Gara Circuito Giri Lunghezza Data Ora Supporto
1 G1 Marocco Circuito Moulay El Hassan, Marrakech 22 22 x 4,545 km = 99,990 km 12 aprile 12:10 WTCC 2014
G2 19 19 x 4,545 km = 86,355 km 13 aprile 14:10
2 G1 Francia Circuito Paul Ricard, Le Castellet 25[4] 25 x 3,841 km = 96,025 km 19 aprile 14:10 WTCC 2014
G2 22 22 x 3,841 km = 84,502 km 20 aprile 15:15
3 G1 Ungheria Hungaroring, Mogyoród 23 23 x 4,381 km = 100,763 km 3 maggio 11:10 WTCC 2014
G2 18 18 x 4,381 km = 78,858 km 4 maggio 12:20
4 G1 Italia Autodromo Nazionale Monza 17 17 x 5,793 km = 98,481 km 31 maggio 15:35 Campionato Italiano GT
G2 15 15 x 5,793 km = 86,895 km 1º giugno 11:20
5 G1 Italia Autodromo Enzo e Dino Ferrari, Imola 20 20 x 4,909 km = 98,180 km 28 giugno 15:15
G2 17 17 x 4,909 km = 83,453 km 29 giugno 11:40
6 G1 Austria Red Bull Ring, Spielberg bei Knittelfeld 23 23 x 4,328 km = 99,544 km 20 luglio 08:30 4 Ore del Red Bull Ring
G2 20 20 x 4,328 km=86,560 km 11:20
7 G1 Germania Nürburgring 27 27 x 3,629 km = 97,983 km 16 agosto 16:45 DTM 2014
G2 23 23 x 3,629 km = 83,467 km 17 agosto 16:25
8 G1 Portogallo Circuito di Estoril 24 24 x 4,182 km =100,368 km 19 ottobre 11:50 4 Ore dell'Estoril
G2 20 20 x 4,182 km = 83,640 km 18:15

Circuiti e gare[modifica | modifica wikitesto]

La stagione prevede 8 doppi appuntamenti, come nell'anno precedente. Il campionato non inizia col tradizionale weekend sul Circuito di Monza ma sul tracciato di Marrakech. Oltre a Monza il campionato visita, quale circuito italiano, non più il Mugello ma il tracciato di Imola, che mancava dal calendario dal 2010. Escono dalla lista dei tracciati utilizzati il Circuito di Silverstone, quello di Donington Park e quello di Brno. Al loro posto il campionato introduce gare sul Circuito Paul Ricard di Le Castellet, sul Red Bull Ring e sul Circuito di Estoril, tutte piste mai utilizzate dall'Auto GP.

Modifiche al regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Viene modificato il regolamento delle qualifiche. In luogo di un'unica sessione da 30 minuti, ora il regolamento prevede una suddivisione in due fasi: una prima fase, da venti minuti, e una seconda fase, da dieci minuti, a cui accederanno solo i 10 migliori piloti della prima fase. Il risultato di questa seconda fase determinerà la griglia delle prime cinque file.[5]

Piloti e scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Team N. Pilota Weekend
di gare
Regno Unito Super Nova International[6] 1 Germania Markus Pommer[7] Tutti
2 Angola Ricardo Texeira[8] 2
Italia Vittorio Ghirelli[9] 3
Italia Francesco Dracone 4-5, 7-8
88 Italia Michela Cerruti[6] 1-7
Italia Vittorio Ghirelli 8
Regno Unito Virtuosi UK[10] 4 Italia Andrea Roda[10] Tutti
6 Slovacchia Richard Gonda[11] 1-2
11 Belgio Sam Dejonghe[11] 1-3
Norvegia Pål Varhaug[12] 5
Ungheria Tamás Pál Kiss[13] 6–8
Spagna Ibiza Racing[14] 7 Italia Giuseppe Cipriani[15] 1-7
20 Italia Francesco Dracone[11] 1
Italia Niccolò Schirò[8] 2
Austria Zele Racing[16] 8 Italia Sergio Campana[17] 1
Giappone Yoshitaka Kuroda[8] 2–3
Svizzera Christof von Grünigen[18] 4-6
Brasile Antônio Pizzonia[19] 8
9 Ungheria Tamás Pál Kiss[20] 1-5
Angola Luís Sá Silva[21] 8
10 Venezuela Samin Gómez[22] 4-5
Italia Euronova Racing[23] 15 Giappone Shinya Michimi[24] 4, 8
Giappone Yoshitaka Kuroda[11] 1, 7
16 4-
Giappone Kimiya Sato[25] 1–3, 5-7
77 Italia Salvatore de Plano[26] 5
Giappone Shinya Michimi 6
Italia Eurotech Engineering[23] 28 Italia Kevin Giovesi[27] 1-
69 Italia Loris Spinelli[27] 1-5
99 Italia Vittorio Ghirelli 5
Italia Salvatore de Plano 6–8
Italia MLR71 by Euronova[28] 71 Italia Michele La Rosa[28] Tutti

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Gara Circuito Tempo Velocità Pole Position GPV Vincitore Team
1 G1 Marocco Marrakech 36'52"619 162,68 km/h Italia Kevin Giovesi Germania Markus Pommer Giappone Kimiya Sato Italia Euronova
G2 29'08"490 177,79 km/h Germania Markus Pommer Germania Markus Pommer Regno Unito Super Nova Int.
2 G1 Francia Le Castellet 33'30"924 171,90 km/h Italia Kevin Giovesi Giappone Kimiya Sato Ungheria Tamás Pál Kiss Austria Zele Racing
G2 35'55"369 141,13 km/h Germania Markus Pommer Italia Kevin Giovesi Italia Eutotech
3 G1 Ungheria Hungaroring 37'20"978 161,86 km/h Germania Markus Pommer Ungheria Tamás Pál Kiss Giappone Kimiya Sato Italia Euronova
G2 29'41"627 159,34 km/h Giappone Kimiya Sato Giappone Kimiya Sato Italia Euronova
4 G1 Italia Monza 28'20"934 208,433 km/h Germania Markus Pommer Giappone Shinya Michimi Germania Markus Pommer Regno Unito Super Nova Int.
G2 25'04"813 207,880 km/h Germania Markus Pommer Italia Kevon Giovesi Italia Eutotech
5 G1 Italia Imola 32'01"697 183,925 km/h Germania Markus Pommer Giappone Kimiya Sato Giappone Kimiya Sato Italia Euronova
G2 27'17"493 183,470 km/h Giappone Kimiya Sato Italia Michela Cerruti Regno Unito Super Nova Int.
6 G1 Austria Spielberg 32'06"607 185,9 km/h Giappone Kimiya Sato Giappone Kimiya Sato Giappone Kimiya Sato Italia Euronova
G2 28'04"417 184,9 km/h Giappone Shinya Michimi Italia Andrea Roda Regno Unito Virtuosi UK
7 G1 Germania Nürburgring 37'06"445 158,431 km/h Germania Markus Pommer Giappone Kimiya Sato Giappone Kimiya Sato Italia Euronova
G2 31'22"578 159,612 km/h Giappone Kimiya Sato Ungheria Tamás Pál Kiss Regno Unito Virtuosi UK
7 G1 Portogallo Estoril 51'00"058 118,1 km/h Ungheria Tamás Pál Kiss Brasile Antônio Pizzonia Ungheria Tamás Pál Kiss Regno Unito Virtuosi UK
G2 31'02"608 161,7 km/h Giappone Shinya Michimi Giappone Shinya Michimi Italia Euronova Racing

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

I punti sono assegnati secondo lo schema seguente:

Sistema di punteggio
Posizione  1º   2º   3º   4º   5º   6º   7º   8º   9º   10º   Pole   GPV 
Gara 1 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1 1 1
Gara 2 20 15 12 10 8 6 4 3 2 1 1
Pos Pilota MAR
Marocco
LEC
Francia
HUN
Ungheria
MNZ
Italia
IMO
Italia
RBR
Austria
NÜR
Germania
EST
Portogallo
Punti
1 Giappone Kimiya Sato 1 2 3 3 1 1 1 4 1 8† 1 3 221
2 Ungheria Tamás Pál Kiss Rit 3 1 2 2 7 2 5 9 9 2 2 4 1 1 4 207
3 Germania Markus Pommer 8 1 2 4 9 6 1 3 Rit 5 5 Rit 3 2 3 5 180
4 Italia Andrea Roda 7† 4 5 7 3 5 4 2 3 8 3 1 5 4 5 8 166
5 Italia Kevin Giovesi Rit Rit 4 1 4 4 8 1 2 2 4 7† 2 6 WD WD 155
6 Italia Michela Cerruti 4 5 7 5 10 10 3 7 5 1 Rit 3 6 5 113
7 Italia Michele La Rosa 2 6 9 9 7 9 5 Rit 12† 11 8 5 9 8 8 6 73
8 Giappone Shinya Michimi 11 6 6 4 6 1 55
9 Italia Vittorio Ghirelli 8 2 10 6 2 Rit 44
10 Belgio Sam Dejonghe 5 8† Rit 6 5 3 41
11 Italia Giuseppe Cipriani 3 7 10 10 12† Rit 7 8 8 Ri7 9 Rit Rit 9 38
12 Giappone Yoshitaka Kuroda WD WD 8 8 6 11 10 4 7 7 36
13 Italia Francesco Dracone 9† 9† 6 10 6 10 8 10 Rit 7 31
14 Brasile Antônio Pizzonia 4 3 25
15 Norvegia Pål Varhaug 4 3 24
16 Angola Luís Sá Silva 7 2 21
17 Italia Loris Spinelli 6 Rit 6 Rit 11 8 Rit 11 WD WD 19
18 Svizzera Christof von Grünigen Rit 9 7 7 7 Rit 18
19 Italia Salvatore de Plano 11 12 10 6 Rit 11 9 9 11
20 Venezuela Samin Gómez 9 Rit WD WD 2
21 Italia Sergio Campana 10† Rit 1
22 Slovacchia Richard Gonda 11† Rit WD WD 0
Italia Niccolò Schirò Rit Rit 0
Angola Ricardo Teixeira WD WD 0
Pos Pilota MAR
Marocco
LEC
Francia
HUN
Ungheria
MNZ
Italia
IMO
Italia
RBR
Austria
NÜR
Germania
EST
Portogallo
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – GPV
† – Indica i piloti ritirati ma ugualmente classificati

Classifica scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Pos Team MAR
Marocco
LEC
Francia
HUN
Ungheria
MNZ
Italia
IMO
Italia
RBR
Austria
NÜR
Germania
EST
Portogallo
Punti
1 Regno Unito Super Nova International 4 1 2 4 8 2 1 3 5 1 5 3 3 2 3 5 339
8 5 7 5 9 6 3 7 6 5 Rit Rit 8 5 2 7
2 Regno Unito Virtuosi UK 5 4 5 6 3 3 4 2 3 3 2 1 4 1 1 4 333
7 8 Rit 7 5 5 4 8 3 2 5 4 5 8
3 Italia Euronova Racing 1 2 3 3 1 1 10 4 1 4 1 4 1 3 6 1 297
WD WD 11 6 11 12 6 8† 7 7
4 Italia Eurotech Engineering
Italia FMS Racing
6 Rit 4 1 4 4 8 1 2 2 4 6 2 6 9 9 190
Rit Rit 6 Rit 11 8 Rit 11 10 6 10 7† Rit Rit WD WD
5 Austria Zele Racing 10† 3 1 2 2 6 2 5 7 7 7 Rit 4 2 187
Rit Rit 8 8 7 11 9 9 9 9 7 3
6 Italia MLR 71 by Euronova 2 6 9 9 7 9 5 Rit 12† 11 8 5 9 8 8 6 73
7 Spagna Ibiza Racing 3 7 10 10 12 Rit 7 8 8 Rit 9 Rit Rit 9 42
9† 9† Rit Rit
Pos Team MAR
Marocco
LEC
Francia
HUN
Ungheria
MNZ
Italia
IMO
Italia
RBR
Austria
NÜR
Germania
EST
Portogallo
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – GPV
† – Indica i piloti ritirati ma ugualmente classificati

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabiano Polimeni, Michela Cerruti vince gara-2 in AutoGP a Imola in derapate.it, 30 giugno 2014. URL consultato il 14 novembre 2014.
  2. ^ Annunciato il calendario 2014 in italiaracing.net, 26 gennaio 2014. URL consultato il 10 marzo 2014.
  3. ^ Definito il calendario 2014 in italiaracing.net, 8 marzo 2014. URL consultato il 10 marzo 2014.
  4. ^ La gara 1 al Circuito Paul Ricard era prevista su 26 giri ma, a causa della necessità di ripetere la procedura di partenza è stata accorciata di un giro. Le Castellet, gara-1: Tamas Pal Kiss (Zele Racing) conquista la sua prima vittoria in Auto GP in Auto GP, 19 aprile 2014. URL consultato il 6 maggio 2014.
  5. ^ Nuovo format di qualifiche nel 2014 in italiaracing.net, 4 marzo 2014. URL consultato il 10 marzo 2014.
  6. ^ a b (EN) Peter Allen, Cerruti to race for Super Nova in Auto GP, Paddock Scout, 30 gennaio 2014. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  7. ^ (EN) Markus Pommer joins Super Nova for Auto GP Championship Assault, Super Nova Racing, 5 aprile 2014. URL consultato il 5 aprile 2014.
  8. ^ a b c (EN) Valentin Khorounzhiy, Niccolo Schiro joins Auto GP grid for Paul Ricard round in Paddock Scout, 17 aprile 2014. URL consultato il 17 aprile 2014.
  9. ^ (EN) Auto GP teams and drivers line-up in Budapest in autogp.net, Auto GP, 1 maggio 2014. URL consultato il 2 maggio 2014.
  10. ^ a b (EN) Valentin Khorounzhiy, Roda stays with Virtuosi for 2014 Auto GP campaign, Paddock Scout, 27 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  11. ^ a b c d (EN) Auto GP set for opener at Marrakech, Auto GP, 10 aprile 2014. URL consultato il 10 aprile 2014.
  12. ^ (EN) @varhaug: 26 June, Twitter, 26 giugno 2014. URL consultato il 26 giugno 2014.
  13. ^ (EN) @VirtuosiRacing: 16 July, Twitter, 16 luglio 2014. URL consultato il 17 luglio 2014.
  14. ^ (EN) Nine teams set for 2014 Auto GP, Auto GP, 1º febbraio 2014. URL consultato il 1º febbraio 2014.
  15. ^ (EN) Giuseppe Cipriani enters 2014 Auto GP with Ibiza Racing Team, Auto GP, 25 febbraio 2014. URL consultato il 26 febbraio 2014.
  16. ^ (EN) Zele Racing stays in Auto GP for 2014, Auto GP, 4 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  17. ^ (EN) Valentin Khorounzhiy, Campana signs with Zele for third year in Auto GP, Paddock Scout, 22 marzo 2014. URL consultato il 22 marzo 2014.
  18. ^ Von Grunigen a Monza con Zele in italiaracing.net, 23 maggio 2014. URL consultato il 2 giugno 2014.
  19. ^ (EN) Antonio Pizzonia back to Auto GP in Estoril, Auto GP, 16 ottobre 2014. URL consultato il 16 ottobre 2014.
  20. ^ (EN) Gruz David, Kiss Pal Tamas set to continue in Auto GP with Zele Racing, Paddock Scout, 20 marzo 2014. URL consultato il 20 marzo 2014.
  21. ^ (EN) Luis Sa Silva to line-up with Zele Racing at Estoril, Auto GP, 30 settembre 2014. URL consultato il 30 settembre 2014.
  22. ^ Gomez sulla terza macchina di Zele in italiaracing.net, 29 maggio 2014. URL consultato il 2 giugno 2014.
  23. ^ a b (EN) Entry List, Auto GP, 11 aprile 2014. URL consultato l'11 aprile 2014.
  24. ^ (EN) Michimi to make Auto GP debut at Monza, Euronova Racing, 28 maggio 2014. URL consultato il 28 maggio 2014.
  25. ^ (EN) Valentin Khorounzhiy, Sato confirmed for Auto GP return at Marrakech opener in Paddock Scout, 7 aprile 2014. URL consultato il 7 aprile 2014.
  26. ^ (EN) Salvatore De Plano to join Euronova Racing at Imola in autogp.net, 10 giugno 2014. URL consultato il 10 giugno 2014.
  27. ^ a b (EN) Puma 3 M-Sport by Eurotech to line-up Kevin Giovesi and Loris Spinelli in 2014 Auto GP, Auto GP, 30 marzo 2014. URL consultato il 31 marzo 2014.
  28. ^ a b (EN) Auto GP campaign confirmed with La Rosa and MLR71, Euronova Racing, 21 febbraio 2014. URL consultato il 21 febbraio 2014.
automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo