Stefano Coletti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Coletti
Coletti Stefano.JPG
Stefano Coletti
Nazionalità Monaco Monaco
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria GP2
Squadra Rapax
 

Stefano Coletti (La Colle, 6 aprile 1989) è un pilota automobilistico monegasco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Kart[modifica | modifica wikitesto]

Coletti godette di una carriera di successo nel mondo del karting prima di spostarsi in quello delle monoposto. Nel 2003 fu 2º nell'Open Masters italiano nella categoria ICA-Junior prima di vincere il Trofeo Andrea Margutti e il titolo europeo ICA-Junior nel 2004, battendo piloti più blasonati quali Charles Pic, Jaime Alguersuari e Jules Bianchi.

Formula BMW[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 Coletti debuttò con le monoposto, firmando per il team Eifelland Racing e partecipando così al campionato di Formula BMW ADAC, dove concluse al 18º posto. Partecipò anche alle finali mondiali della Formula BMW, in Bahrain, correndo per l'ASL Team Mücke Motorsport e finendo in 25ª posizione.

Continuò in questo campionato nel 2006, ottenendo quattro podi compresa una singola vittoria e finì 7º in classifica. Inoltre prese parte a quattro gare della Formula BMW americana, vincendone tre e concludendo quel campionato al 5º posto nonostante la mancata partecipazione alla maggioranza delle corse. Coletti, poi, tentò nuovamente le finali di Formula BMW, tenutesi a Valencia, dove finì in 3ª posizione dietro a Mika Mäki e al vincitore Christian Vietoris.[1]

Formula Renault[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto del 2006, Coletti debuttò nella Formula Renault correndo con i colori dei team Cram Competition e Motopark Academy, ma non riuscì a segnare nemmeno un punto in nessuna delle sei gare cui prese parte.

Nel 2007 si unì alla squadra spagnola Epsilon Euskadi sia per la Formula Renault europea che per quella italiana. Finì al 4º posto nell'Eurocup dopo aver ottenuto una vittoria all'Hungaroring e due piazzamenti sul podio, mentre nella serie italiana riuscì a vincere due volte (entrambe a Misano) e concluse 10º.

Formula 3[modifica | modifica wikitesto]

Coletti durante la prima gara del campionato 2008 di Formula 3 Euro Series, a Hockenheim.

Coletti si spostò nella Formula 3 Euro Series per la stagione 2008 firmando un contratto col team francese Signature-Plus. Comunque, lasciò la squadra dopo le prime quattro gare poiché fu eliminato dal programma giovani della Red Bull.[2] Stefano saltò quindi la quinta gara del campionato, a Pau, per poi unirsi al Prema Powerteam, dove rimase per il resto della stagione. Il suo migliore risultato in gara fu un 4º posto e concluse la stagione 20º. Partecipò anche al Masters di Formula 3 e al Gran Premio di Macao, corse fuori dal campionato, ma si ritirò in entrambe le gare.

Nel gennaio 2009 la Prema annunciò che Coletti sarebbe rimasto con il team per la stagione 2009[3] Alla gara d'apertura, ad Hockenheim, il monegasco si qualificò in prima fila prima di andare a vincere.[4] Il mese dopo, Stefano prese parte all'evento Masters di Formula 3 tenutosi a Zandvoort, qualificandosi al 4º posto e concludendo la gara 3º dietro ai finlandesi Mika Mäki ed al vincitore Valtteri Bottas.[5]

Coletti fu coinvolto in un controverso episodio dopo la prima gara al Norisring. Dopo aver concluso la gara al 3º posto, ebbe un alterco con il vincitore Jules Bianchi. Stefano sosteneva che Bianchi l'avesse preso a male parole e venne alle mani con il rivale francese. Di conseguenza, il monegasco venne privato del suo terzo posto ed escluso per tutto il resto dell'evento.[6] Coletti non riuscì più ad ottenere punti dopo la gara di Oschersleben e finì il campionato 10º.

World Series by Renault[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2008, Coletti provò per la prima volta una vettura del World Series by Renault, più precisamente quella del team RC Motosport, a Valencia, insieme all'ex pilota di GP2 Andy Soucek. Il 15 maggio 2009 fu annunciato che Coletti avrebbe corso per il Prema Powerteam nella gara di Monaco della World Series, rimpiazzando Frankie Provenzano.[7] Finì 11º, ma a causa di una penalità di 25 secondi inflitta a Marco Barba, concluse 10º ottenendo un punto.

Nel 2010 tentò una stagione completa in questa categoria, guidando per la Comtec Racing con Greg Mansell, figlio del più famoso campione di Formula 1, Nigel.[8] Ottenne cinque podi ed arrivò 6º in campionato.

GP3 Series[modifica | modifica wikitesto]

Coletti partecipò anche a quattordici gare della nuova serie GP3 Series per il team Tech 1 Racing al posto di Daniel Juncadella dopo la prima gara. I suoi compagni di squadra furono variabilmente Doru Sechelariu, Jean-Éric Vergne, Jim Pla e lo stesso Juncadella. Stefano finì 9º in campionato e fu il pilota meglio piazzato della sua squadra.

GP2 Series[modifica | modifica wikitesto]

Coletti debuttò in GP2 nel 2009 a Valencia, rimpiazzando l'infortunato Davide Valsecchi alla Durango.[9] L'impatto non fu dei migliori: durante il weekend ricevette ben tre drive-through penalties. In gara-1 ne ricevette uno per partenza anticipata ed uno per aver tagliato la linea bianca dell'uscita della corsia dei box, poi si ritirò. In gara-2 il suo motore stallò e lui venne penalizzato per essere comunque partito dalla griglia anziché dalla pitlane; entrò in contatto con Dani Clos prima di avere questa penalità. Nella sua terza gara, al circuito di Spa-Francorchamps, Coletti andò violentemente a sbattere contro il muro a due giri dal termine, obbligando così la gara a concludersi con la safety car.[10] Se la cavò con qualche vertebra compressa e lividi, saltando la gara-2 del giorno successivo, anche perché la monoscocca della sua auto fu distrutta dall'impatto.[11] Saltò anche la gara di Brands Hatch di Formula 3 a causa di questo infortunio. Tornò alla GP2 a Monza, dove inizialmente sembrava in forma, ma sentì nuovamente dei dolori al giovedì e rinunciò alla corsa.[12]

Coletti tornò in GP2 nel 2011, guidando per la Trident insieme a Rodolfo González. Nella serie asiatica vinse nella gara sprint (o gara-2) a Yas Marina e arrivò 4º in classifica generale. Nella main series vinse la gara-2 dell'evento inaugurale tenutosi ad Istanbul. Vinse gara-2 anche in Ungheria, all'Hungaroring, ma poi, a Spa-Francorchams, ancora una volta ebbe un brutto incidente che gli causò una frattura scomposta di due vertebre, due anni dopo aver subito un infortunio simile, ma molto minore, sulla stessa pista.[13] Di conseguenza, saltò il resto della stagione, durante la quale fu sostituito dal connazionale Stéphane Richelmi.[14]

Guarito dall'infortunio, Coletti tornò in GP2 per la stagione 2012 con la Coloni insieme a Fabio Onidi, ma dopo dieci corse, essendo al 14º posto con un solo arrivo al podio, lasciò il team con consenso reciproco e fu sostituito da Luca Filippi.[15] Si accasò in Rapax per le gare finali della stagione rimpiazzando Daniël de Jong.[16] Concluse a punti tre delle quattro restanti gare, riuscendo così a superare Rio Haryanto in classifica e arrivando 13º in campionato.

Per la stagione 2013 di GP2, Coletti prosegue il rapporto con la Rapax, ottenendo la pole position e un 3º posto in gara-1 e vincendo gara-2 nell'evento inaugurale a Sepang, ottenendo così la testa del campionato.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Stefano Coletti, 2015

Sommario[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Serie Team Gare Vittorie Pole Gpv Podi Punti Pos.
2005 Formula BMW ADAC Effelland Racing 20 0 0 0 0 13 18º
Formula BMW World Final ASL Team Mücke Motorsport 1 0 0 0 0 0 N.C.
2006 Formula BMW ADAC FADAC Berlin-Brandenburg 1 0 0 0 0 1
Formula BMW World Final EuroInternational 1 0 0 0 0 1
Eurocup Formula Renault 2.0 Cram Competition 6 0 0 0 0 0 N.C.
Motopark Academy
Formula BMW americana EuroInternational 4 3 2 2 4 75
2007 Eurocup Formula Renault 2.0 Epsilon Euskadi 14 1 1 0 3 71
Formula Renault 2.0 italiana 14 2 1 0 3 164 10º
2008 Formula 3 Signature Plus 18 0 0 0 0 6.5 20º
Prema Powerteam
2009 Formula 3 Euro Series Prema Powerteam 17 1 0 2 2 19 10º
Formula Renault 3.5 Series 1 0 0 0 0 1 28º
Gran Premio di Macao 1 0 0 0 0 0 N.C.
GP2 Series Durango 3 0 0 0 0 0 25º
2010 Formula Renault 3.5 Series Comtec Racing 17 0 0 0 5 76
GP3 Series Tech 1 Racing 14 0 0 0 2 18
Auto GP Charouz-Gravity Racing 2 0 0 0 0 2 20º
2011 GP2 Series Trident 16 2 0 0 2 22 11º
GP2 Asia Series 4 1 0 0 1 11
Finali GP2 Coloni 2 0 0 0 0 0 13º
2012 GP2 Series Coloni 24 0 0 2 3 50 13º
Rapax

Risultati in Formula 3[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Pos. Punti
2008 Signature-Plus HOC1
1

18
HOC1
2

21
MUG
1

21
MUG
2

11
PAU
1
PAU
2
20º 6.5
Prema Powerteam NOR
1

11
NOR
2

6
ZAN
1

19
ZAN
2

Rit
NÜR
1

9
NÜR
2

Rit
BRH
1

19
BRH
2

25
CAT
1

15
CAT
2

Rit
LMS
1

19
LMS
2

9
HOC2
1

4
HOC2
2

Rit
2009 Prema Powerteam HOC1
1

1
HOC1
2

5
LAU
1

15
LAU
2

23
NOR
1

SQ
NOR
2

ES
ZAN
1

Rit
ZAN
2

12
OSC
1

7
OSC
2

2
NÜR
1

9
NÜR
2

10
BRH
1
BRH
2
CAT
1

Rit
CAT
2

15
DIJ
1

21
DIJ
2

Rit
HOC2
1

10
HOC2
2

9
10º 19

Risultati in Formula Renault 3.5[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 Pos. Punti
2009 Prema Powerteam CAT
1
CAT
2
SPA
1
SPA
2
MON
1

10
HUN
1
HUN
2
SIL
1
SIL
2
BUG
1
BUG
2
ALG
1
ALG
2
NÜR
1
NÜR
2
ALC
1
ALC
2
28º 1
2010 Comtec Racing ALC
1

Rit
ALC
2

13
SPA
1

3
SPA
2

3
MON
1

5
BRN
1

9
BRN
2

12
MAG
1

3
MAG
2

7
HUN
1

Rit
HUN
2

10
HOC
1

7
HOC
2

2
SIL
1

3
SIL
2

12
CAT
1

10
CAT
2

5
76

Risultati in GP2 Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Pos. Punti
2009 Durango ESP
FEA
ESP
SPR
MON
FEA
MON
SPR
TUR
FEA
TUR
SPR
GBR
FEA
GBR
SPR
GER
FEA
GER
SPR
HUN
FEA
HUN
SPR
VAL
FEA

Rit
VAL
SPR

Rit
BEL
FEA

12
BEL
SPR

NP
ITA
FEA
ITA
SPR
POR
FEA
POR
SPR
25º 0
2011 Trident Racing TUR
FEA

5
TUR
SPR

1
ESP
FEA

10
ESP
SPR

20
MON
FEA

5
MON
SPR

Rit
VAL
FEA

17
VAL
SPR

19
GBR
FEA

7
GBR
SPR

22
GER
FEA

Rit
GER
SPR

Rit
HUN
FEA

21
HUN
SPR

1
BEL
FEA

Rit
BEL
SPR

NP
ITA
FEA
ITA
SPR
11º 22
2012 Coloni MYS
FEA

5
MYS
SPR

23
BHR1
FEA

Rit
BHR1
SPR

23
BHR2
FEA

21
BHR2
SPR

18
ESP
FEA

3
ESP
SPR

8
MON
FEA

10
MON
SPR

Rit
VAL
FEA

9
VAL
SPR

Rit
GBR
FEA

Rit
GBR
SPR

Rit
GER
FEA

20
GER
SPR

19
HUN
FEA

10
HUN
SPR

9
BEL
FEA

20†
BEL
SPR

8
13º 50
Rapax ITA
FEA

8
ITA
SPR

4
SGP
FEA

13
SGP
SPR

8
2013 Rapax MYS
FEA

3
MYS
SPR

1
BHR
FEA

2
BHR
SPR

3
ESP
FEA

4
ESP
SPR

1
MON
FEA

6
MON
SPR

1
GBR
FEA

21
GBR
SPR

10
GER
FEA

3
GER
SPR

19
HUN
FEA

16
HUN
SPR

20
BEL
FEA

BEL
SPR

ITA
FEA

ITA
SPR

SGP
FEA

SGP
SPR

ABU
FEA

ABU
SPR

1º* 120*

* Stagione in corso.

Risultati in GP2 Asia Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 Pos. Punti
2011 Trident Racing ABU
FEA

8
ABU
SPR

1
ITA
FEA

5
ITA
SPR

Rit
11

Risultati in GP3 Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Pos. Punti
2010 Tech 1 Racing ESP
FEA

ESP
SPR

TUR
FEA

24
TUR
SPR

14
VAL
FEA

10
VAL
SPR

6
GBR
FEA

10
GBR
SPR

Rit
GER
FEA

5
GER
SPR

3
HUN
FEA

3
HUN
SPR

4
BEL
FEA

Rit
BEL
SPR

24
ITA
FEA

16
ITA
SPR

20
18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) DELL Formula BMW Finali Mondiali 2006 – Gara, in press.bmw-motorsport.com, 26 novembre 2006. URL consultato il 20 maggio 2009.
  2. ^ (EN) Wickens rimpiazza Coletti, in GPUpdate.net, 23 maggio 2008. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  3. ^ . Prema punta al titolo europeo confermando Stefano Coletti, in italiaracing.net, 7 gennaio 2009. URL consultato il 20 maggio 2009.
  4. ^ (EN) Glenn Freeman, Coletti vince la gara inaugurale di Euro Series, in autosport.com, 16 maggio 2009. URL consultato il 20 maggio 2009.
  5. ^ (EN) Ben Anderson, Bottas vince i Masters di F3, in autosport.com, 14 giugno 2009. URL consultato il 23 giugno 2009.
  6. ^ (EN) Glenn Freeman, Coletti escluso dopo il litigio, in autosport.com, 27 giugno 2009. URL consultato il 27 giugno 2009.
  7. ^ (EN) Peter Mills, Coletti ottiene una chance in Formula Renault 3.5 per Monaco, in autosport.com, 16 maggio 2009. URL consultato il 20 maggio 2009.
  8. ^ (EN) Matt Beer, Coletti completa la formazione della Comptec, in autosport.com, 9 febbraio 2010. URL consultato il 9 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2007).
  9. ^ (EN) Mark Glendenning, Coletti correrà per la Durango a Valencia, in autosport.com, 18 agosto 2009. URL consultato il 18 agosto 2009.
  10. ^ (EN) Mark Glendenning, Parente ottiene la prima vittoria per la Ocean, in autosport.com, 29 agosto 2009. URL consultato il 29 agosto 2009.
  11. ^ Gran rimonta finita nelle barriere, in durango.it, 29 agosto 2009. URL consultato il 29 agosto 2009.
  12. ^ (EN) Mark Glendenning, Durango salterà la gara di Monza, in autosport.com, 11 settembre 2009. URL consultato il 12 settembre 2009.
  13. ^ (EN) Glenn Freeman, Stefano Coletti salterà il resto della stagione di GP2 dopo l'infortunio subito in un altro incidente a Spa, in autosport.com, 27 agosto 2011. URL consultato il 27 agosto 2011.
  14. ^ (EN) Mark Glendenning, Stephane Richelmi sostituisce l'infortunato Stefano Coletti alla Trident, in autosport.com, 3 settembre 2011. URL consultato il 3 settembre 2011.
  15. ^ (EN) Glenn Freeman, Stefano Coletti lascia la Coloni alla vigilia della gara di Monza, in autosport.com, 4 settembre 2012. URL consultato il 4 settembre 2012.
  16. ^ (EN) Glenn Freeman, Jake Rosenzweig sostituisce Josef Kral alla Addax per Monza, in autosport.com, 6 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]