Caprezzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caprezzo
comune
Caprezzo – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaCoA of Verbano-Cusio-Ossola.svg Verbano-Cusio-Ossola
Amministrazione
SindacoPierangelo Ballardini (lista civica) dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate45°59′N 8°34′E / 45.983333°N 8.566667°E45.983333; 8.566667 (Caprezzo)Coordinate: 45°59′N 8°34′E / 45.983333°N 8.566667°E45.983333; 8.566667 (Caprezzo)
Altitudine530 m s.l.m.
Superficie7,26 km²
Abitanti164[1] (31-5-2017)
Densità22,59 ab./km²
FrazioniPonte Nivia
Comuni confinantiCambiasca, Intragna, Miazzina, Vignone
Altre informazioni
Cod. postale28815
Prefisso0323
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT103018
Cod. catastaleB694
TargaVB
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanticaprezzesi
PatronoSan Bartolomeo
Giorno festivo24 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Caprezzo
Caprezzo
Caprezzo – Mappa
Posizione di Caprezzo nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola
Sito istituzionale
Caprezzo: tetti di pietra, chiesa San Bartolomeo, chiesetta Madonnina del sasso in fondo

Caprezzo (Cravess in piemontese, Cavresc in lombardo) è un comune italiano di 164 abitanti della provincia del Verbano-Cusio-Ossola in Piemonte. Parte del suo territorio è compreso nel Parco Nazionale della Val Grande.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Caprezzo è stato citato per la prima volta nell'archivio capitolare di Intra nell'anno 1125/1128, quando un tale Pietro Spallador di Capricio doveva pagare otto denari e un amiscere (una contribuzione in natura). Nei secoli seguenti il paese fu menzionato in modo di Capricium, Cavretium o Capretium e faceva parte della „Comunità della Vallintrasca“, comunità già nominata in una carta del 946.[2] Caprezzo fu soggetta al Contado di Angera, al Castello in Pallanza, alla città di Novara e poi al Ducato di Milano. Dal 1466 al 1797 Caprezzo fu un feudo dei Borromeo.

Nel 1486 c'era già una piccola chiesa a Caprezzo. Il 18 novembre 1617 Caprezzo diventava una parrocchia.

L'economia si basava sulla cultura del vino e canapa, l'allevamento di bovini e pecore e la vendita di castagne, noci e legna da ardere. I prodotti vennero anche commerciati sul Lago Maggiore a Milano e in Svizzera. Non essendo sufficiente il reddito del paese per vivere, la maggior parte dell'anno erano assenti i due terzi degli uomini, e molti emigravano in Lombardia e dal 1860 anche all'estero, Svizzera e Francia, svolgendo il lavoro di muratore e cementista.

Nel 1944 Caprezzo era al confine della Repubblica partigiana dell'Ossola.

Cultura e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Caprezzo è attraversato da numerosi ruscelli, che fornivano l'acqua per diverse attività:

  • un mulino della Latteria Sociale, fondato nel 1876, dove si produceva del burro
  • due grandi lavatoi, erretti da Pietro Verazzi nel 1885

Dalla chiesa parrochiale di San Bartolomeo, eretta fra 1610 e 1617, parte una via crucis che conduce alla Madonnina del sasso. Questa chiesetta venne costruita per un voto a seguito della peste del 1630. La prima domenica di luglio viene fatta una processione e dopo la messa viene effettuato l'incanto, una tradizionale asta con i prodotti locali offerti dai cittadini per il sostentamento del parroco e della pieve.

Alcune case possiedono ancora tetti di pietra, che in caso di ristrutturazioni vengono però spesso sostuiti dalle più economiche tegole.

Caprezzo è anche il paese natale di Baldassare Verazzi, pittore ottocentesco e autore del quadro più rappresentativo delle risorgimentali Cinque giornate di Milano.

L'associazione culturale Pro Loco cura alcune iniziative per creare momenti di incontro tra villeggianti e locali.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
26 maggio 2014 27 maggio 2019 Alberto Barbini lista civica: Vivere Caprezzo Sindaco [4]
27 maggio 2019 in carica Pierangelo Ballardini lista civica: Continuità e sviluppo Sindaco [4]

Fa parte dell'unione montana di comuni Valgrande e del Lago di Mergozzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 maggio 2017.
  2. ^ Cenni storici Archiviato il 20 luglio 2018 in Internet Archive. su caprezzo.vb.it
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Varalli: Cenni storici sul paese di Caprezzo. Milano 1920, ristampa a cura della Pro Loco a Caprezzo 1986, 51 pagine.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]