Quarna Sopra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quarna Sopra
comune
Quarna Sopra – Stemma
Quarna Sopra – Veduta
La chiesa parrocchiale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaCoA of Verbano-Cusio-Ossola.svg Verbano-Cusio-Ossola
Amministrazione
SindacoAugusto Quaretta (lista civica) dal 27/05/2019
Territorio
Coordinate45°52′N 8°22′E / 45.866667°N 8.366667°E45.866667; 8.366667 (Quarna Sopra)Coordinate: 45°52′N 8°22′E / 45.866667°N 8.366667°E45.866667; 8.366667 (Quarna Sopra)
Altitudine860 m s.l.m.
Superficie9,39 km²
Abitanti253[1] (30-4-2018)
Densità26,94 ab./km²
Comuni confinantiGermagno, Loreglia, Omegna, Quarna Sotto, Valstrona
Altre informazioni
Cod. postale28898
Prefisso0323
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT103058
Cod. catastaleH106
TargaVB
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiquarnesi
PatronoS. Stefano
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Quarna Sopra
Quarna Sopra
Quarna Sopra – Mappa
Posizione di Quarna Sopra nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola
Sito istituzionale

Quarna Sopra (Quarnà Dzora in piemontese[2], Quarna de Sora in dialetto ossolano[3][4]) è un comune italiano di circa 253 abitanti della provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Panorama di Omegna dal belvedere di Quarna Sopra

Da Omegna si raggiunge il paese di Quarna Sopra superando un dislivello di oltre 500 metri percorrendo una strada di montagna che si snoda per 8 km. Il paese è dominato da nord dal Monte Mazzocone (1.424 m).

Dalla località Belvedere, più precisamente dall'area dell'ex tiro al piattello, si apre l'ampio panorama del Lago d'Orta e della pianura sottostante fino a Novara e nelle giornate più limpide si possono intravedere persino i rilievi dell'Appennino ligure.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi documenti che attestano con certezza la presenza di un nucleo abitato, risalgono al XII secolo. In quel periodo gli abitanti erano dediti all'allevamento del bestiame, alla coltivazione della segale ed alle attività silvo-pastorali tipiche delle regioni alpine, che si sono protratte ininterrottamente fino alla fine degli anni '40 del XX secolo.

Il centro storico del paese è situato a Nord nell'attuale configurazione urbana, precisamente nella zona chiamata "Cantun Zura". Centro di questa zona è la Piazza Pasquer ove un tempo si svolgeva la "credenza" o consiglio degli anziani, ove si affaccia la chiesetta di S. Rocco risalente al XIV secolo. Altri oratori e cappellette devozionali sorsero un po' ovunque, sia nel centro abitato che lungo i sentieri di campagna. La chiesa parrocchiale, dedicata a S. Stefano, venne eretta nel 1517.

Qui agli inizi dell'Ottocento fu installato dai fratelli Mentasti di Novara un grande organo riconosciuto come secondo del Piemonte per dimensioni ed importanza.

Alla fine dell'Ottocento iniziò a svilupparsi l'artigianato del legno, fino a raggiungere, verso la metà degli anni 1960, la considerevole cifra di circa 54 piccole aziende. Ora quest'attività è praticamente scomparsa. In paese è nata nel 1989, una libreria antiquaria che si occupa principalmente di libri relativi a viaggi, esplorazioni, montagna e cultura alpina.

Durante il fascismo il Paese fu unito a Quarna Sotto con il semplice nome di Quarna; otto donne locali contestarono quest'unione forzata dei due comuni, per questo vennero incarcerate per un mese.

Paese Dipinto[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 due artisti (Andrea Mandalari e Maurizio D'Angiò) iniziarono a dipingere sui muri delle case, in accordo con i proprietari, due grossi murales. Dall'interesse suscitato dalla popolazione e dall'entusiasmo dell'amministrazione comunale viene organizzato nell'estate 2018 il Primo Festival del Muro Dipinto[5]. Dal 6 al 12 agosto 2018 sei artisti (tra cui lo stesso Mandalari) si sono cimentati nella realizzazione di sei nuovi murales e un mosaico in trencadìs. A completare l'atmosfera del festival la presenza di musicisti durante il giorno e la tradizionale festa del paese.

Quarna Sopra conta attualmente di nove murales e un mosaico.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale di Santo Stefano (costruita nella seconda metà del XVI secolo su una chiesa preesistente)
  • Oratorio della Madonna del Pero (fine del XVI secolo)
  • Santuario del Fontegno (XVII secolo)
  • Oratorio di San Rocco (XIII- XIV secolo)

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti inoltre diverse associazioni: l'Associazione Turistica Pro Quarna Sopra che si occupa dell'organizzazioni di eventi per ravvivare il paese; la banda musicale "Egidio Rampone" di Quarna Sotto sempre presente nelle occasioni di festa; il Gruppo Alpini; i pescatori delle Quarne con sede a Quarna Sotto presso il laghetto di Vorio; l'AIB (Associazione Incendi Boschivi) che ha il compito di spegnere i focolai che talvolta si presentano sulle montagne circostanti e di ripulire i boschi dai rifiuti o liberare i sentieri interrotti da frane o alberi; la Polisportiva quarnese, attiva nell'ambito sportivo; il gruppo folkloristico "Matai d'cà noscta", che vuole ricordare e diffondere in tutto il mondo le antiche tradizioni di Quarna Sopra.

Tranquillo durante il periodo invernale, in estate Quarna Sopra diventa meta ambita di turisti ed escursionisti anche d'oltralpe.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Marco Quaretta lista civica Sindaco [7]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Marco Quaretta lista civica Sindaco [7]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Augusto Quaretta lista civica Sindaco [7]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Carlo Quaretta lista civica Sindaco [7]
26 maggio 2014 27 maggio 2019 Carlo Quaretta lista civica: uniti per Quarna Sopra Sindaco [7]
27 maggio 2019 in carica Augusto Quaretta lista civica: uniti per Quarna Sopra Sindaco [7]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune faceva parte della Comunità montana Due Laghi, Cusio Mottarone e Val Strona.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Quarna: una tradizione musicale, Luigi Dresti (1993)
  • Quarna Sopra: origini, vita, vicende, documenti, Domenico Pietro Piana (1995, Alberti Libraio Editore)
  • Noi delle Quarne, dal '26 ad oggi, Innocenzo Trentani (1996)
  • La scala del Bugér & altre leggende quarnesi, Natale Ciocca Vasino (1999)
  • Una memoria lunga novant'anni, Luigi Rondolini (2001, Interlinea Edizioni)
  • "Tu ancor sorridi..." - Il Santuario del Fontegno nei documenti e nelle tradizioni, Natale Ciocca Vasino (2006)
  • Pro Quarna Sopra - Dall'"Er dal Mulin" a piazza Burghitt, Luisa Paonessa (2011)
  • Diario di un parroco di montagna, Natale Ciocca Vasino

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2018.
  2. ^ LISTA DLE COMUN-E PIEMONTÈISE (PDF), su gioventurapiemonteisa.net. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  3. ^ La “R” finale / LA GEOGRAFIA DE LA LENGUA LOMBARDA, su giornaleadula.wordpress.com. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  4. ^ Ortografia classica
  5. ^ A Quarna la prima edizione del "Festival del muro dipinto", su cusio24.it, 9 luglio 2018. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN129337457 · WorldCat Identities (EN129337457
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte