Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Cabala (esoterismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cabala o Qabalah, nella tradizione occidentale rappresenta il punto di incontro principe per tutti i rami dell'esperienza esoterica e iniziatica: magia, occultismo, gnosi, orfismo, ecc. Prende inizialmente spunto nell'approccio mistico della cabala ebraica, per poi nell'approccio occulto, uscire completamente dai confini essenzialmente religiosi di quell'esperienza.

Se per la Cabala cristiana non si può stabilire un punto di inizio storico per questa forma di misticismo, poiché inizialmente possiamo rintracciare continui contatti fra il mondo mistico ebraico e quello cristiano, sicuramente nei tempi moderni la Cabala esoterica, molto legata alla magia nera e all'occultismo, coincide in maniera preponderante con la Cabala ermetica.

Cabala cristiana[modifica | modifica wikitesto]

Durante il Rinascimento l'interesse per la cabala crebbe fra i cristiani, alcuni dei quali pensavano potesse perfettamente inserirsi nel contesto di quella religione. Il risultato differisce in molti punti dalla cabala ebraica e si avvicina maggiormente all'esoterismo.

Un'introduzione alla moderna cabala cristiana, da un punto di vista mistico, è il libro Cabala mistica di Dion Fortune.

La cabala cristiana usa procedure simili a quella ebraica come la gematria ma utilizza, oltre che la lingua ebraica, il greco o il latino. Scopo principale della Cabala cristiana era dimostrare la verità del Cristianesimo usando questi metodi.

Un esempio è il Pentagrammaton (nome a 5 lettere) che rappresenterebbe il nome segreto di Gesù. La lettera Shin, che rappresenta lo spirito santo, "scende", nel nome di Dio, a comporre il nome del figlio. Il più famoso esponente della Cabala cristiana è Pico della Mirandola che la espose nel suo Conclusiones philosophicae, cabalisticae et theologicae (Conclusioni filosofiche, cabalistiche e teologiche).

Cabala ermetica[modifica | modifica wikitesto]

Storicamente l'inizio della Cabala ermetica può essere sicuramente ricondotto alla figura più ridondante della Cabala moderna che risponde al nome (o meglio allo pseudonimo) dell'eclettico francese, Eliphas Lévi, alias di Alphonse Louis Constant, il quale a cavallo tra il 1855 e il 1856 pubblicò la sua più importante opera, composta di due volumi: Il Dogma dell'Alta Magia e Il rituale dell'Alta Magia. Lévi successivamente pubblico numerosi e importanti trattati inerenti l'esoterismo e le tradizioni magiche, tanto da diventare il principale riferimento nell'ambito esoterico e magico.

Sempre in Francia sul finire del XIX secolo, troviamo tra i cabalisti moderni, Gérard Encausse, più noto con lo pseudonimo di Papus, che dal 1884 attraverso le sue opere letterarie risulta tutt'oggi tra i più "ricercati" cabalisti moderni.

Contestualmente, alla fine dell'Ottocento, in Inghilterra due dei fondatori della società segreta inglese della Golden Dawn, Samuel Liddell MacGregor Mathers e William Wynn Westcott, crearono un sistema in cui elementi della tradizione occidentale che erano armonizzati sotto l'ombrello dell'Albero della Vita.

Il lavoro della Golden Dawn fu tenuto segreto fino a quando non fu pubblicato prima da Aleister Crowley e successivamente da Israel Regardie. Il testo di referenza sulla Cabala esoterica è stato scritto da Violet Firth Dion Fortune e porta il nome di Cabala mistica.

Aleister Crowley, considerato uno dei fondatori del moderno occultismo, diede la seguente definizione di Cabala:

« La Cabala è:
  1. Un linguaggio atto a descrivere certe categorie di fenomeni e a esprimere certi tipi di idee che sfuggono alla normale fraseologia. Puoi paragonarla alla terminologia scientifica della chimica.
  2. Una terminologia multiforme ed elastica mediante la quale è possibile mettere a confronto processi mentali che appaiono diversi a causa delle costrizioni imposte dalle peculiarità delle varie espressioni letterarie. Puoi paragonarla a un lessico, o ad un trattato di religione comparata.
  3. Un simbolismo che consente a chi pensa di formulare le proprie idee con assoluta precisione e uno strumento per interpretare simboli, il cui significato è divenuto oscuro, è stato dimenticato, o è mal compreso, stabilendo le necessarie connessioni fra l'essenza delle forme, i suoni, le idee semplici (come i numeri) ed i loro equivalenti spirituali, morali o intellettuali. Puoi paragonarla all'interpretazione delle arti antiche mediante considerazioni estetiche determinate da fatti fisiologici.
  4. Un sistema di classificazione di idee multiformi, che rende in grado la mente di aumentare il suo vocabolario di pensieri e di fatti mediante la loro organizzazione e correlazione. Puoi paragonarla alla tavola pitagorica.
  5. Un sistema per procedere dal noto all'ignoto mediante principi simili a quelli della matematica. Puoi paragonarla all'uso della radice quadrata di meno uno, o del numero « e », eccetera.
  6. Un criterio sistematico mediante il quale l'esattezza delle corrispondenze può essere verificata grazie all'esame delle scoperte nuove alla luce della loro coerenza con l'intero corpo della dottrina. Puoi paragonarla all'esame del carattere e della posizione di un individuo in base alle convenzioni educative e sociali. »

L'interesse odierno per la Cabala è causato dai suoi sottili riferimenti psicologici che, secondo gli appassionati, ne fanno un ottimo strumento di riflessione e indagine dell'animo umano, addirittura paragonato per potenza alla mitologia greca.

L'albero della vita, simbolo cabalistico

Influenza nei media[modifica | modifica wikitesto]

La cantante Madonna, che in passato si era definita cattolica, si è convertita nei primi anni 2000 a una forma di cabalismo, convertendo al suo credo anche diversi altri membri del jet set statunitense, fra cui Demi Moore, Britney Spears, Gwyneth Paltrow e Ariana Grande.[1] [2]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La cabala occidentale, che prende spunto dalla cabala di tradizione ebraica, essa stessa si pone a modello di un'altra forma di "esoterismo" basato sull'interpretazione dei numeri e dei sogni, questa volta di gusto più grottesco e satirico: la cabala napoletana, meglio conosciuta come la Smorfia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) What's Behind Hollywood's Fascination with Kabbalah?, ABC News, 17 giugno 2005. URL consultato il 4 aprile 2016.
  2. ^ (EN) FAQ, The Kabbalah Centre. URL consultato il 4 aprile 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

religioni Portale Religioni: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di religioni